Economia

Confartigianato, Inail e Fismic in Comune il 17 aprile per parlare di sicurezza sul lavoro con gli studenti

Confartigianato, Inail e Fismic in Comune il 17 aprile per parlare di sicurezza sul lavoro con gli studenti

Economia, Focus2, Scuola
Il prossimo 17 aprile Confartigianato Imprese Terni, Comune di Orvieto, Inail e Fismic presentano una giornata dedicata alla sicurezza sui luoghi di lavoro.  Il convegno si terrà alla Sala Consiliare a partire dalle 9,30 di martedì 17 e sarà dedicato agli “infortuni in itinere”.  Alla conferenza stampa di presentazione sono intervenuti il sindaco, Giuseppe Germani, il responsabile prevenzione INAIL di Terni, Diego Piergrossi, il presidente di Confartigianato Imprese Terni, Mauro Franceschini e Giovacchino Olimpieri della Fismic.  Germani ha spiegato che “la sicurezza sui luoghi di lavoro è un tema estremamente importante e mai superato, anche se tanti passi avanti sono stati fatti grazie al lavoro delle organizzazioni di categoria e dell’INAIL. Le giornate sulla sicurezza, perciò, vanno gi
Agea incontra Regione e Tavolo Verde Umbria per recuperare i ritardi nei pagamenti del PSR

Agea incontra Regione e Tavolo Verde Umbria per recuperare i ritardi nei pagamenti del PSR

Agricoltura, Ambiente, Economia, Focus2
Nel settore agricolo i pagamenti provenienti dal PSR sono fondamentali per mantenere in equilibrio i conti delle aziende agricole ma da qualche tempo i pagamenti arrivano con ritardo o non arrivano.  La situazione per l’Umbria si è fatta pesante e per questo l’assessore Fernanda Cecchini ha chiesto ad Agea un incontro con i rappresentanti del settore per capire meglio tempi e prospettive.  Sempre Cecchini spiega che “i vertici di Agea verranno ad incontrare i componenti del Tavolo Verse e fare il punto sulla situazione dei mancati pagamenti delle misure del PSR e sullo stato di attivazione delle procedure di pagamento.  L’assessorato – continua il comunato – è tornato a rappresentare ad Agea il disagio della Regione e le difficoltà finanziarie causate dai ritardi accumulati nei pagament
Parco Culturale dell’Alfina, iniziano a farsi sentire i contrari e quelli che temono per i loro beni

Parco Culturale dell’Alfina, iniziano a farsi sentire i contrari e quelli che temono per i loro beni

Agricoltura, Ambiente, Attualità, Castel Giorgio, Castel Viscardo, Economia, Focus1, TopNews, Turismo
In silenzio, piano piano va avanti il progetto di Parco Culturale dell’Alfina, che andrebbe a incidere nell’area che va da Sugano fino a Castel Giorgio e Castel Viscardo.  L’idea è nata da alcune decine di residenti che vogliono tutelare la zona da impianti di colture intensive.  Infatti proprio nell’area si sta piantumando una coltivazione boschiva.  Alcuni residenti temono per l’equilibrio dell’ecosistema ed allora hanno iniziato a manifestare e soprattutto a inviare esposti e appelli. Alla fine anche il Comune di Orvieto ha deciso di agire ed ha iniziato a pensare alla creazione del Parco Culturale. E’ nel Prg e, come spiegato in un comunicato del 2017, “il Parco Culturale è uno strumento utile per accrescere il livello di responsabilità, per produrre buone pratiche, nuove consapevol
Lettera-proposta di Cinzia Napoli, commerciante, ai suoi colleghi: proviamo ad aprire di sera!

Lettera-proposta di Cinzia Napoli, commerciante, ai suoi colleghi: proviamo ad aprire di sera!

Città, Commercio, Economia, Focus1, Turismo
Riceviamo e volentieri pubblichiamo la lettera aperta che Cinzia Napoli, commerciante, ha inviato ai suoi colleghi   Commercianti, vorrei sottoporvi un’idea che ho in mente da tempo.  In questi ultimi mesi l’amministrazione ci ha chiesto di proporre, osare, diventare moderni per rispondere alla crisi.  Insomma ci ha fatto capire che tutti dobbiamo lavorare per il bene di Orvieto e ognuno per le sue competenze. Accettiamola questa sfida!  Proviamo a spingere di più sulle nostre attività, quello che sappiamo fare meglio, per far capire a tutti, ma proprio a tutti, che noi da tempo sappiamo che Orvieto è una città turistica e come tale la dobbiamo vivere. Torniamo alla mia idea: apriamo la città e i negozi dopo cena. Facciamo diventare Orvieto la città dello shopping sempre,
Muro contro muro Amici della Terra-Acea. Il 23 aprile la Regione darà il suo parere sul progetto per la discarica

Muro contro muro Amici della Terra-Acea. Il 23 aprile la Regione darà il suo parere sul progetto per la discarica

Ambiente, Associazionismo, Attualità, Economia, Focus2, TopNews
Sta entrando nel vivo la questione del nuovo progetto di ampliamento della discarica presentato da Acea in Regione.  Il procedimento di VIA è in corso e nella giornata di lunedì 9 si è tenuta una riunione della conferenza regionale dei servizi per discutere della questione.  Ma il giorno importante per conoscere il futuro del sito Le Crete dovrebbe essere il 23 aprile quando in Regione si dovrebbe decidere in maniera definitiva.  Amici della Terra sta tenendo alta la guardia spiegando che sono tanti i segnali che qualcosa avverrà sicuramente.  D’altronde in Regione non hanno mai nascosto che “Le Crete” è fondamentale per il sistema di smaltimento dei rifiuti in discarica.  Ma il consiglio comunale di Orvieto ha ribadito ancora una volta il suo “no” unanime ad ogni tipo di progetto, senza e
Pasqua con il pienone, ma i dati sono veramente positivi?  Rimane la domanda, quale progetto per la città?

Pasqua con il pienone, ma i dati sono veramente positivi? Rimane la domanda, quale progetto per la città?

Blog, Commercio, Economia, Top0, Turismo, Turismo
Sono settimane cruciali per il prossimo futuro della città.  Il lungo ponte pasquale si è chiuso con un numero di presenze in forte aumento e con la grande soddisfazione dell’amministrazione, ma passata la festa è arrivata la “doccia gelata” del quasi definitivo addio della manifestazione I Gelati d’Italia con tanto di colpevole ben evidenziato. Ne frattempo c’è la voce in giro che anche UJW è a rischio con il patron Carlo Pagnotta che sta rientrando negli USA per incontrare il sindaco probabilmente già lunedì 9 aprile.  Proprio per tutti questi motivi non si riesce a capire ben il trionfalismo di questi giorni da parte dell’amministrazione.  Analizziamo bene le dichiarazioni e i dati.  Si parla di un calendario eventi 2018, sì quasi a metà aprile, e ancora non si hanno certezze sull’an
Sui dati dei redditi in Umbria, Gnagnarini non concorda con quelli orvietani

Sui dati dei redditi in Umbria, Gnagnarini non concorda con quelli orvietani

Economia, Focus2, Opinioni, Politica
Ho letto con interesse i dati sulle dichiarazioni dei redditi nei comuni dell’Umbria elaborati dall’Agenzia Mediacom043 in rapporto a quelli pre-crisi del 2008.   Tuttavia nel caso di Orvieto non mi sembra corretta la conclusione a cui perviene il Rapporto là dove esso indica la nostra città ancora in ritardo ( - 3,1%) rispetto al recupero dei livelli del 2008. In effetti tale scostamento è esatto in termini di gettito complessivo rivalutato all’inflazione, ma non tiene conto, almeno così appare, della diminuzione della popolazione residente passata da 21.059 del 2008 a 20.630 del 2015 e del numero delle dichiarazioni passate da 15.751 a 14.923.  Pertanto sembrerebbe più opportuno calcolare lo scostamento rispetto ai valori medi per dichiarante e per popolazione. Nel primo caso si pass
Tra il 2007 e il 2016 i redditi degli orvietani sono scesi del 3,1%

Tra il 2007 e il 2016 i redditi degli orvietani sono scesi del 3,1%

Economia, Top0, TopNews
E’ molto interessante l’indagine conoscitiva che ha condotto Mediacom043 diretta da Giuseppe Castellini sui redditi medi dei comuni umbri confrontando i redditi 2017, cioè quelli del 2016, sia con quelli dell’anno precedente che con quelli del 2009, anno che ha fatto da spartiacque tra la crescita e l’inizio della grande crisi che sembra ormai alle spalle ma con tanti strascichi che ancora si fanno pesantemente sentire soprattutto in alcuni comparti (le tabelle sono in fondo all'articolo nda). Le due città principali della Regione non splendono e Orvieto si accoda sulla stessa china.  Se, infatti, su base annua il reddito pro-capite degli orvietani è cresciuto di un timidissimo 0.8% sul 2009, anno d’imposta 2008, lo scarto è negativo del 3.1%.  In pratica i redditi degli orvietani sono
Bilancio 2017 della BPB. Bene indici patrimoniali e raccolta, le rettifiche pesano sull’utile annuo

Bilancio 2017 della BPB. Bene indici patrimoniali e raccolta, le rettifiche pesano sull’utile annuo

Economia, Focus1
Il consiglio di amministrazione di Banca Popolare di Bari ha approvato il progetto di bilancio 2017 caratterizzato dal forte impegno riservato al perseguimento degli obiettivi industriali, consolidando le sinergie di gruppo generate dall’incorporazione, avvenuta a metà del 2016, del polo abruzzese (Banca Tercas e Banca Caripe).  Lo scorso anno le principali linee guida, in attesa di conoscere l’esito delle vicende legate alla legge di riforma delle banche popolari, hanno riguardato l’ulteriore riduzione degli NPL, il rafforzamento della posizione di liquidità, degli indici patrimoniali ed il miglioramento della gestione.  Con riferimento ai principali dati consolidati, l’attivo totale è in crescita del 6,1%, da 13,6 miliardi di euro di fine 2016 a 14,4 miliardi.  La raccolta totale è ri
Progetto di città/3. Il PD prende in mano l’amministrazione e detta i tempi. Sindaco batta un colpo

Progetto di città/3. Il PD prende in mano l’amministrazione e detta i tempi. Sindaco batta un colpo

Città, Economia, Politica, Top0
Nel dibattito tra commercianti e amministrazione si è inserito a gamba tesa il PD per bocca del suo segretario Andrea Scopetti.  Nella notte tra il 22 e il 23 sembra quasi ci sia stato un colpo di mano.  Scopetti in conferenza ha indicato le prossime mosse dell’amministrazione come se ne avesse il totale controllo travisando, come d’uso fin dai tempi del vecchio PCI l’oggetto del dibattito.  Abbiamo scoperto in conferenza stampa che viene avvertito il segretario del PD della pubblicazione di una delibera, abbiamo scoperto che il PD ha spiegato all’amministrazione e al sindaco tappe e tempi della chiusura di piazza del Popolo, abbiamo scoperto che un documento del PD è diventato improvvisamente il progetto di città dell’amministrazione.  Ma allora che ci stanno a fare Per Andare Avanti e Se
Popups Powered By : XYZScripts.com