Tag: ujw

Enrico Paolini, licenziato da TeMa saluta i collaboratori, racconta la sua storia e si mette a disposizione della città

Enrico Paolini, licenziato da TeMa saluta i collaboratori, racconta la sua storia e si mette a disposizione della città

Attualità, Città, Lavoro, Teatro Mancinelli, Top0
25 anni fa (il 7 dicembre 1993) si riapriva alla città, dopo dieci anni, il Teatro Mancinelli completamente restaurato e ristrutturato.  E’ iniziata così la conferenza stampa di saluto alla città di Enrico Paolini, licenziato da TeMa a fine anno e che da marzo sarà libero da ogni vincolo.  E’ iniziata così dopo un filmato che ha ricordato i passaggi più importanti del teatro orvietano, degli spettacoli, dei concerti, delle produzioni.  Quasi un amarcord e, alla fine, la promessa di essere a disposizione della città. Enrico Paolini, emozionato legge, non va a braccio e riportiamo di seguito tutto lo scritto. “Io avevo 33 anni e lavoravo da 12 anni al Teatro Stabile dell’Umbria a Perugia, quando il Comune di Orvieto mi ha chiamato per predisporre un progetto di riapertura e gestion
Raccolta dei rifiuti porta a porta regolare il 25 e 26 dicembre

Raccolta dei rifiuti porta a porta regolare il 25 e 26 dicembre

Ambiente, Attualità, Città, Focus2, Info Pubblica Utilità, OPT
L’Ufficio Ambiente del Comune ricorda che durante le festività natalizie, il ritiro dei rifiuti “porta a porta” seguirà il normale calendario, ovvero martedì 25 dicembre (Natale) e mercoledì  26 (S. Stefano) i rifiuti saranno ritirati normalmente da parte della società COSP Tecno Service.  La cittadinanza è invitata ad esporre i propri contenitori entro le ore 07,00 del mattino. Inoltre, nei giorni successivi dal 27 dicembre 2018 al 02 gennaio 2019, con particolare riferimento al periodo di svolgimento della manifestazione Umbria Jazz Winter, il servizio pomeridiano di pulizia e svuotamento cestini sarà effettuato dalle ore 15 alle ore 19,30.
Orvieto SmArt, è il progetto che ha vinto il bando regionale presentato da associazioni e imprese orvietane

Orvieto SmArt, è il progetto che ha vinto il bando regionale presentato da associazioni e imprese orvietane

Arte, Associazionismo, Centro Studi Città di Orvieto, Città, Corteo Storico, Economia, Enogastronomia, Focus2, TopNews, Turismo, UJW
Associazioni, fondazione e imprese orvietane si mettono in rete e partecipano ad un bando regionale vincendo.  E’ questa in estrema sintesi la storia di “Orvieto SmArt”, il progetto presentato da TeMa, Centro Studi, Scuola di Musica Adriano Casasole e New Wave srl a valere sul bando regionale “supporto allo sviluppo di prodotti e servizi complementari alla valorizzazione di identificati attrattori e naturali del territorio, anche attraverso l’integrazione tra imprese delle filiere culturali, creative e dello spettacolo”.  La presentazione ufficiale del progetto ammesso al finanziamento avverrà il prossimo settembre.  L’idea è quella di rendere Orvieto il palcoscenico naturale del territorio dell’intera Area Interna con rappresentazioni e iniziative che andranno dalla musica fino all’eno
Perugia batti un colpo, troppi bluff ai danni di Orvieto

Perugia batti un colpo, troppi bluff ai danni di Orvieto

Focus2, Opinioni, Politica
Rivolgersi a Perugia con il cappello in mano per ottenere prebende a favore di Orvieto è stato per decenni uno dei leitmotiv della politica orvietana. Ma in un epoca di globalizzazione post ideologica come quella che viviamo non esistono più modelli di sviluppo regionale da perseguire ne,  tanto meno, poteva reggere in Umbria un cosiddetto sistema di potere orientato, come da più parti si sostiene, verso una ridistribuzione delle risorse pilotata politicamente per favorire la tenuta del partito fino a ieri considerato egemone.  La Regione oggi è un Ente che dovrebbe specializzarsi nella erogazione di servizi strategici sul territorio al servizio delle municipalità locali. L'Umbria in particolare per molti settori economici tra cui quello turistico, è la somma di brand specifici e distinti
Capodanno, un bel risultato con qualche neo. Buon 2018!

Capodanno, un bel risultato con qualche neo. Buon 2018!

Focus2, Opinioni
E’ arrivato il primo giorno dell’anno dopo una lunga notte di festa, confusione, bella musica e lavoro.  Innanzitutto iniziamo con gli auguri e un grazie per chi tra il 31 dicembre e oggi ha lavorato, forze dell’ordine, medici e personale ospedaliero, volontari Prociv, camerieri, ristoratori, bar, albergatori, staff di UJW e…tutti quelli che inevitabilmente si dimenticano quando si prova a compilare un elenco.  Auguri a chi è malato, agli ultimi, a chi non ha festeggiato il 31 perché il futuro sia migliore. Terminata la doverosa premessa ecco un piccolo racconto della notte.  Quest’anno, bisognerà attendere i dati ufficiali, UJW è tornata a essere la manifestazione importante del recente passato.  Posti per dormire in città non si trovavano da tempo e i principali appuntamenti organizza
Nozze d’argento per UJW con un cartellone di star e un po’ di Orvieto con Filippo Bianchini

Nozze d’argento per UJW con un cartellone di star e un po’ di Orvieto con Filippo Bianchini

Cultura, Musica, Spettacoli, Teatro Mancinelli, Top0
Quest’anno si celebrano le nozze d’argento tra il Jazz e Orvieto con Umbria Jazz Winter, probabilmente la manifestazione top per la città e sempre di grande impatto.  A presentare il programma c’erano il sindaco, l’assessore Alessandra Cannistrà, il presidente di TeMa Stefano Paggetti, l’avvocato Gian Luca Laurenzi per la Fondazione UJ e naturalmente il direttore artistico Carlo Pagnotta.   Si è dunque ricomposta la frattura tra Orvieto politica e Umbria Jazz, in particolare con Carlo Pagnotta.  E proprio il direttore artistico ha esordito spiegando che gli ultimi due anni sono stati difficili, “ma ora si torna al classico, allo stile Umbria Jazz con TeMa che collabora con noi e non il contrario come qualcuno aveva immaginato”.  Chiusa la polemica con un’ultima stoccata dedicata anche ai p
A fine ottobre si chiude Piazza del Popolo, nonostante il no degli operatori economici e non solo

A fine ottobre si chiude Piazza del Popolo, nonostante il no degli operatori economici e non solo

Opinioni, Politica, Top0
Sulla pedonalizzazione di Piazza del Popolo si sono scritte e dette tante date diverse, ora abbiamo l’ufficialità.  Ad una precisa domanda della consigliera di opposizione Roberta Tardani ha risposto l’assessore Andrea Vincenti.  Per fine ottobre sarà tutto fatto.  In pratica per quella data dovremmo ritrovarci con una piazza libera e deserta, la linea circolare “C” gratuita, molto probabilmente con le stesse limitazioni orarie di oggi, nuova cartellonistica per il turismo e i due varchi elettronici di via Soliana e via Malabranca.  Poco più di un mese e a ridosso del periodo storicamente più “calmo” per usare un eufemismo per la città si chiuderà definitivamente la piazza hub del centro storico. La nota positiva riguarda i cartelloni di cui si sente veramente la mancanza, per il resto è t
Il grande flop della città chiusa.  Manca la programmazione e la crisi morde

Il grande flop della città chiusa. Manca la programmazione e la crisi morde

Blog, Opinioni, Top0
I dati al 31 agosto sono difficilmente controvertibili.  Il turismo cala e, in senso più generale, calano le presenze nel centro storico.  Come mai? Questa sarebbe la prima domanda da porsi che potrebbe avere una doppia risposta, una dedicata al turista l’altra agli orvietani. Il turista che arriva ad Orvieto rimane meravigliato dalla bellezza del centro, del Duomo ma poi i servizi non sono sicuramente all’altezza.  Lo IAT ha orari d’apertura non consoni ad un punto informativo vero, le indicazioni stradali languono, i bagni pubblici sono così ben nascosti che si devono chiedere indicazioni per trovarli, altra questione anche qui l’orario di apertura.  Abbondano i parcheggi per il turista medio.  Tra insilati, piazza della Pace e strisce blu c’è solo l’imbarazzo della scelta ma il conto è
Popups Powered By : XYZScripts.com