Tag: turismo

Massimo Gnagnarini, appunti per capire dove va Orvieto

Massimo Gnagnarini, appunti per capire dove va Orvieto

Attualità, Commercio, Economia, Focus1, Opinioni, Politica, Turismo
Una foto alla comunità orvietana può farci capire dove andiamo e cosa dobbiamo fare. Ventimila anime in diminuzione così composte: 3000 in età scolare; 7000 pensionati; 10000 attivi (2000 sono stranieri) la metà dei quali è titolare e collaboratore di impresa famigliare e un'altra metà circa sono dipendenti pubblici e privati (pendolari per lo più). Un migliaio sono i non occupati e altrettanti quelli che vivono di rendita. La maggiore fonte di reddito per gli orvietani è il turismo che da solo apporta circa 60 Mln l'anno al PIL cittadino. Ma non tutte le imprese ne beneficiano poiché solo un terzo di esse è localizzata nel centro storico.  Dunque bisogna intervenire anche su altri settori e potenziare i servizi ad essi correlati: Servizi alla manifattura con la riqualific
Palazzo del Capitano del Popolo, vince il bando di gestione la società Tandem SpA

Palazzo del Capitano del Popolo, vince il bando di gestione la società Tandem SpA

Città, OPT, Politica, Top0
Il 3 dicembre si è scritta la parola fine sulla questione della gestione del Palazzo del Capitano del Popolo.  La commissione giudicatrice ha infatti proceduto prima in seduta pubblica all'apertura delle buste delle due offerte, quella di Tandem SpA e quella della costituenda Ati con capofila Eureka3.   Il bando prevedeva la presentazione di un progetto di gestione per lo sviluppo della sede convegni, esposizioni ed eventi in genere.  Dopo la prima parte pubblica la stessa commissione si è ritirata in seduta privata per giudicare i due progetti presentati nei tempi previsti dal bando.  alle 20,40 circa è terminata la riunione che si è conclusa con l'aggiudicazione definitiva alla Tandem SpA con un punteggio di 76/100 contro i 58/100 dell'offerta di Eureka3. Per Andrea Vincenti, assessore
Missione a Jeonju per Germani.  Orvieto premiata in Corea come Città Slow

Missione a Jeonju per Germani. Orvieto premiata in Corea come Città Slow

Varie
Il sindaco Giuseppe Germani ha ricevuto dalle mani del suo collega della Cittaslow coreana di Jeonju, Kim Seung Su, il premio 2018 (4351 anno coreano) per i progetti realizzati nella città di Orvieto.  Jeonju è famosa per essere la “capitale della cultura tradizionale in Corea”, con una speciale attenzione all’artigianato e al cibo di territorio. Accompagnato dal segretario generale di Cittasow International, Pier Giorgio Oliveti, il sindaco Germani ha partecipato ad una intensa due giorni di confronto su progetti, idee e applicativi già realizzati dalla rete delle Cittaslow internazionali.   Erano presenti a Jeonju, oltre al coordinatore della rete Coreana, Bon Sohn e i 15 sindaci della rete, Pierre Beaudran, sindaco di Mirande e coordinatore francese, Gauti Joannesson, Sindaco di Djupivo
Oriveto per Tutti, i dati sul turismo positivi ma non trionfali: le “nuove” strutture sono determinanti

Oriveto per Tutti, i dati sul turismo positivi ma non trionfali: le “nuove” strutture sono determinanti

Città, Commercio, Focus2, OPT, Orvieto per Tutti, TopNews, Turismo
Continuiamo nel nostro lavoro di raccolta dati sui flussi turistici grazie allo sviluppo di quanto fornito dalla Regione Umbria, opportunamente elaborati con quelli relativi, in termine statistico, delle strutture extralberghiere che si sono iscritte solamente a partire dal 1 agosto 2017. Ribadiamo che solo con tale metodologia si potranno avere raffronti statistici più vicini alla realtà dato che questi ultimi incidono notevolmente sui numeri complessivi. Prova ne è che, a fronte di un aumento complessivo del 20,39% nel mese di settembre con un + 25.98% su base annua, i numeri (pur sempre positivi) parlano di un + 3.25% su base mensile (settembre) e +8.49% per i primi 9 mesi; infatti, nelle analisi suddivise tra il movimento alberghiero ed extralberghiero del Comune di Orvieto, risulta
Un nuovo passo avanti per “Orvieto Centro” con wifi libero, marketing, progetti e innovazione

Un nuovo passo avanti per “Orvieto Centro” con wifi libero, marketing, progetti e innovazione

Associazionismo, Città, Commercio, Economia, Focus2, OPT, Orvieto per Tutti, TopNews, Turismo, Turismo
Si è completata, con l'invio della rendicontazione delle spese sostenute per l'attuazione del progetto comune (CCN) e dei progetti privati, la fase terminale che ha visto 25 imprese del Centro Storico di Orvieto coinvolte e particolarmente attive in ottemperanza alle disposizioni di cui al Bando Regionale pubblicato il 10 agosto 2016. Tale bando, cui si è partecipato con istanza del 3/10/2016, grazie al supporto tecnico logistico indispensabile e prezioso di Confcommercio Umbria, prevedeva infatti contributi a fondo perduto variabili dal 20 al 50% per gli investimenti privati e del 60% per quelli relativi alla realizzazione del progetto Comune.  Il totale dell'importo dell'investimento realizzato è stato pari a circa 202 mila, suddiviso in 53,5 mila euro per la parte comune e in 148,5 m
Zone pedonali sì ma…per rifiuti, corrieri e altro no e i turisti non gradiscono

Zone pedonali sì ma…per rifiuti, corrieri e altro no e i turisti non gradiscono

Città, Commercio, Focus2, Opinioni, TopNews, Turismo
Immondizia e rifiuti sono i tormentoni del centro storico.  Il ritiro dei rifiuti avviene in orari che spesso contrastano con le esigenze di una città turistica mentre l’immondizia esposta in ogni angolo del centro senza un apparente criterio.  Poi sappiamo tutti che un criterio c’è con tanto di “app” che avverte quando esporre i mastelli.  Anche i commercianti espongono i loro rifiuti così come indicato nei regolamenti.  I ristoranti fanno bella mostra di bidoni più o meno pieni sempre così come indica il regolamento.  Non solo, nel caso degli esercizi di somministrazione anche la ASL impone che non possano essere conservati i bidoni dei rifiuti se non c’è uno spazio apposito.  Così il risultato è un triste effetto arlecchino degli scorci anche suggestivi ma senza colpe.  Ma come ci si
Massimo Gnagnarini, conoscere Orvieto per governarla

Massimo Gnagnarini, conoscere Orvieto per governarla

Attualità, Città, Commercio, Economia, Focus1, Lavoro, Opinioni, Politica, TopNews, Turismo
Una serie di luoghi comuni e di fake news su come funziona o non funziona Orvieto rischiano di alimentare false piste inutili e dannose per disegnare correttamente il futuro della città. Turismo mordi e fuggi? Falso. A Orvieto funzionano circa 300 alloggi turistici che vengono ceduti con contratti mediamente settimanali. Commercio in coma profondo? Falso. A Orvieto ogni mille abitanti ci sono 25,3 esercizi contro un analogo valore medio regionale pari a 23,1. Redditi in calo? Falso. A Orvieto la percentuale dei contribuenti che dichiara oltre 55.000 euro di reddito è del 4,1% contro un valore medio regionale della medesima fascia pari al 3,3%. Disoccupazione in crescita? Falso. Orvieto con un 8,4% è il sistema locale del lavoro meno penalizzato rispetto a quelli limitrofi. (Chi
Stefano Olimpieri, ecco il biglietto da visita per i turisti a Piazza Chaen, pochi bagni e nel degrado

Stefano Olimpieri, ecco il biglietto da visita per i turisti a Piazza Chaen, pochi bagni e nel degrado

Attualità, Città, Politica, Top0, Turismo
Riceviamo e pubblichiamo una nota di Stefano Olimpieri, del gruppo consiliare Identità e Territorio, sullo stato dei bagni pubblici nei pressi di Piazza Chaen   Piazza Cahen è il primo e più importante punto di arrivo dei turisti che vengono in città. Sulla piazza si affacciano il Pozzo di San Patrizio, la Fortezza dell’Albornoz e la funicolare, oltre ad un grande parcheggio usato dalla stragrande maggioranza dai turisti che arrivano ad Orvieto, nonché l’area di transito di chi arriva a piazza d’Armi (ex Piave) con i bus gran turismo. Piazza Cahen è il vero biglietto da visita della città e – ad oggi – è totalmente privo di servizi igienici. Ormai Germani governa da più di quattro anni e – nonostante le mille promesse – non è stato capace di dare alla zona di Piazza Cahen u
La caffetteria dei Sette e la nuova città, note di Gianni Marchesini

La caffetteria dei Sette e la nuova città, note di Gianni Marchesini

Blog, Città, Cultura, Focus1, Opinioni
Riceviamo e volentieri pubblichiamo una nota di Gianni Marchesini sulla questione molto dibattuta della Libreria dei Sette e della possibile apertura del Caffè Letterario   Il bla bla cittadino “Libreria dei Sette & Caffè Letterario” ricorda quel capo famiglia che contava e ricontava i pochi spiccioli rimasti in cento modi diversi per ritrovare, ogni volta, la stessa somma.  È giusto sostenere che un privato è un privato e che quindi se la sua attività non ha più il riscontro economico atteso debba necessariamente fare fagotto e chiudere i battenti.  È altresì giusto considerare il valore storico della libreria al centro di Orvieto che da sempre è stata, forse ieri più di oggi, (ma il mondo allora era assai diverso), un centro dove si esercitava la “cultura cittadina”. Fatto è
L’ufficio del turismo di piazza Duomo con orario continuato nei week-end d’estate

L’ufficio del turismo di piazza Duomo con orario continuato nei week-end d’estate

Attualità, Città, Focus2, OPT, Turismo
Dal 13 luglio, il Servizio di Informazioni e Accoglienza Turistica di piazza Duomo cambia l’orario di apertura, che sarà continuato nei giorni di venerdì, sabato e domenica per meglio rispondere alle esigenze dell’utenza turistica.  IL nuovo orario arriva con la parziale esternalizzazione del servizio d’informazione turistica così come aveva anticipato lo stesso sindaco Germani durante il consiglio comunale del 2 luglio.  Nelle giornate di venerdì, sabato e domenica il front office dell’ufficio sarà garantito dal personale della coop. Sistema Museo.  La stessa cooperativa gestisce già il Pozzo di San Patrizio per il Comune di Orvieto.  Nel contratto di gestione del Pozzo è compresa anche l’informazione turistica di base e la vendita dei biglietti per altri monumenti storici e artistici
Popups Powered By : XYZScripts.com