Tag: comune di orvieto

Allarme dell’associazione Gli Amici di Charlie sulla situazione del canile sanitario di Shifanoia

Allarme dell’associazione Gli Amici di Charlie sulla situazione del canile sanitario di Shifanoia

Associazionismo, Focus2, Sociale
Lettera aperta dell’associazione Gli Amici di Charlie di Orvieto per chiedere agli organi competenti di fare luce sulla situazione del canile sanitario di Schifanoia (Narni), dove sono morti molti cani, sul futuro dei cani randagi che verranno accalappiati, sul canile-rifugio di Orvieto, e per sensibilizzare e coinvolgere la cittadinanza su quanto sta accadendo.   Da quasi tre anni, come testimoniato da numerosi articoli sulla stampa, il canile sanitario di Schifanoia che è di riferimento anche per il Comune di Orvieto e per il suo comprensorio (il sanitario è dove vengono portati i cani randagi accalappiati e dove rimangono dal momento della cattura fino ad un massimo di sessanta giorni e comunque fino alla sterilizzazione da parte del servizio veterinario) è tristemente agli ono
Elezioni: in casa Pd che confusione! Ora c’è anche l’ipotesi lista civica e intanto Orvieto soffre

Elezioni: in casa Pd che confusione! Ora c’è anche l’ipotesi lista civica e intanto Orvieto soffre

Amministrative 2019, Focus1, Top0
C’è aria di campagna elettorale e nel centro-sinistra, o almeno in quel che ne rimane, sembra regnare lo scoramento.  Più che scoramento sembra che ci sia da ogni parte l’assoluta voglia di disprezzare l’avversario che, però, non è l’altro o gli altri schieramenti, ma tutto interno al PD.  Continua infatti la guerra aperta tra il PD di governo, Germani, e il PD politico, Scopetti-Taddei.  In mezzo a soffrire l’elettorato, sicuramente, ma soprattutto la città. Orvieto sta attraversando una fase delicatissima.  I dati sono quasi tutti negativi, il turismo è ripartito ma, anche il dato positivo è in decremento mese su mese del 2018.  L’imposta di soggiorno non ha dato i risultati sperati.  Cambiamo argomento?  L’economia è più che ristagnante. I collegamenti ferroviari non sono cresciu
TeMa o Non Tema, questo è il problema, ma non solo

TeMa o Non Tema, questo è il problema, ma non solo

Città, Opinioni, Politica, Top0
Il botta e risposta tra il cda di TeMa e il sindacato USB che ha preso in mano la situazione dei lavoratori da più di un anno ha fatto riemergere la questione complessa della gestione del teatro Mancinelli, del debito pregresso dell'associazione e di tante questioni che intrecciano politica e vita culturale della città.  Del resto anche lo stesso Enrico Paolini nella sua conferenza di "addio" alla TeMa ha sottolineato come nel passato TeMa fosse stata utilizzata un po' come "bancomat" da parte del Comune per le questione legate alla cultura.  Ma è stato così?  Il debito di oltre un milione è stato generato proprio tra la fine del '98 e gli inizi degli anni 2000 con le mega produzioni targate TeMa, le controversie con alcuni fornitori e con la sempre più stringete politica finanziaria delle
Enrico Paolini, licenziato da TeMa saluta i collaboratori, racconta la sua storia e si mette a disposizione della città

Enrico Paolini, licenziato da TeMa saluta i collaboratori, racconta la sua storia e si mette a disposizione della città

Attualità, Città, Lavoro, Teatro Mancinelli, Top0
25 anni fa (il 7 dicembre 1993) si riapriva alla città, dopo dieci anni, il Teatro Mancinelli completamente restaurato e ristrutturato.  E’ iniziata così la conferenza stampa di saluto alla città di Enrico Paolini, licenziato da TeMa a fine anno e che da marzo sarà libero da ogni vincolo.  E’ iniziata così dopo un filmato che ha ricordato i passaggi più importanti del teatro orvietano, degli spettacoli, dei concerti, delle produzioni.  Quasi un amarcord e, alla fine, la promessa di essere a disposizione della città. Enrico Paolini, emozionato legge, non va a braccio e riportiamo di seguito tutto lo scritto. “Io avevo 33 anni e lavoravo da 12 anni al Teatro Stabile dell’Umbria a Perugia, quando il Comune di Orvieto mi ha chiamato per predisporre un progetto di riapertura e gestion
Importante donazione al consultorio dell’associazione Elisa Lardani Marchi

Importante donazione al consultorio dell’associazione Elisa Lardani Marchi

Associazionismo, Città, Focus1, OPT, Salute, Sociale, TopNews
La nuova sede del Consultorio Familiare di Orvieto dell’Azienda Usl Umbria 2, in via Angelo Costanzi 37, ormai pienamente operativa, ha ricevuto dall'associazione Elisa Lardani Marchi una importante donazione per gli arredi della sala allattamento al seno, intitolata alla giovane psicologa prematuramente scomparsa all’età di 37 anni, situata all'interno del servizio.  Con questo gesto, l’Associazione ha voluto sottolineare l'importanza della pratica dell'allattamento al seno che la stessa Elisa, anche per la sua professionalità, sosteneva con grande forza e determinazione.  Gli arredi hanno tenuto conto della misura sia della diade madre-bambino che dell'intrattenimento giocoso e, nello stesso tempo, educativo dei bambini nei primi anni di vita. Un angolo dedicato alla lettura è stato a
Omaggio a Piergiorgio Maoloni, mostra a Palazzo dei Sette e progetti per il futuro

Omaggio a Piergiorgio Maoloni, mostra a Palazzo dei Sette e progetti per il futuro

Città, Cultura, Focus1, Mostre, OPT, Personaggi, Persone
Orvieto rende omaggio a Piergiorgio Maoloni (1938-2005), il più celebre designer di giornali, uno dei padri della moderna grafica editoriale italiana, con una serata speciale che sarà anche occasione per presentare al pubblico il progetto "Archivio Maoloni" e lo spazio ad esso riservato in Palazzo dei Sette, oggi cantiere aperto e in lavorazione.  “Orvieto, la Città Narrante – spiega l’Assessore alla Cultura, Alessandra Cannistrà - ha finalmente ritrovato consapevolezza dello straordinario lascito culturale rappresentato dall’archivio professionale di Piergiorgio Maoloni depositato dopo la sua scomparsa presso il Comune. La sua opera vive tuttora e i suoi progetti per la città si mantengono attuali ed efficacemente comunicativi. L’impegno è adesso quello di rendere fruibile il fondo docume
Raccolta dei rifiuti porta a porta regolare il 25 e 26 dicembre

Raccolta dei rifiuti porta a porta regolare il 25 e 26 dicembre

Ambiente, Attualità, Città, Focus2, Info Pubblica Utilità, OPT
L’Ufficio Ambiente del Comune ricorda che durante le festività natalizie, il ritiro dei rifiuti “porta a porta” seguirà il normale calendario, ovvero martedì 25 dicembre (Natale) e mercoledì  26 (S. Stefano) i rifiuti saranno ritirati normalmente da parte della società COSP Tecno Service.  La cittadinanza è invitata ad esporre i propri contenitori entro le ore 07,00 del mattino. Inoltre, nei giorni successivi dal 27 dicembre 2018 al 02 gennaio 2019, con particolare riferimento al periodo di svolgimento della manifestazione Umbria Jazz Winter, il servizio pomeridiano di pulizia e svuotamento cestini sarà effettuato dalle ore 15 alle ore 19,30.
Discarica, Germani risponde, “Il TAR ha respinto il ricorso sul capannone nuovo, di quello contro l’ampliamento ancora non si sa nulla”

Discarica, Germani risponde, “Il TAR ha respinto il ricorso sul capannone nuovo, di quello contro l’ampliamento ancora non si sa nulla”

Ambiente, Città, Politica, Top0
Polemiche e richieste di dimissioni del sindaco per la sentenza del TAR sulla discarica.  In questi ultimi giorni il tam tam è montato e alla fine il sindaco e i tecnici, Francesco Longhi e Roberto Sacco hanno spiegato in una lunga conferenza stampa che la sentenza riguarda solo ed esclusivamente il nuovo capannone che Acea vuole costruire per lo stoccaggio del compost. La sentenza è del 14 dicembre scorso  e respinge il ricorso presentato dal Comune avverso la determinazione dirigenziale n. 283 del 18/01/2017 assunta dalla Regione Umbria in merito alla determinazione di non sottoporre al procedimento di valutazione ambientale il progetto presentato dalla società S.A.O. s.r.l. ora ACEA Ambiente s.r.l. avente ad oggetto “Progetto di realizzazione di un nuovo fabbricato per la maturazione e
I saluti e i ringraziamenti del Comune per Vinciotti e Olivadese che vanno a Viterbo e Guidonia

I saluti e i ringraziamenti del Comune per Vinciotti e Olivadese che vanno a Viterbo e Guidonia

Attualità, Focus1, OPT, Persone
L’Amministrazione Comunale saluta il tenente colonnello Mauro Vinciotti, già dirigente della Polizia Locale di Orvieto che, risultato vincitore di una procedura selettiva di mobilità indetta dal Comune di Viterbo andrà a dirigere la Polizia Locale del vicino capoluogo della Tuscia, e l’architetto Rocco Olivadese già responsabile dell’Ufficio PRG del Comune che ricoprirà l’incarico di Dirigente Tecnico presso il Comune di Guidonia Montecelio (Roma). Ad entrambi, il sindaco di Orvieto, Giuseppe Germani rivolge un “sincero saluto ed il ringraziamento per il contributo importante da essi dato alle dipendenze del Comune di Orvieto dove hanno svolto un grande e proficuo lavoro mettendo a disposizione competenza ed esperienza.  A nome dell’intera Amministrazione Comunale rivolgo loro i più since
Il Comune si dimentica del convegno “Musei d’Etruria”. Toni Concina, “è una vergogna”

Il Comune si dimentica del convegno “Musei d’Etruria”. Toni Concina, “è una vergogna”

Città, Cultura, Focus2, Opinioni
Riceviamo e volentieri pubblichiamo una nota di Toni Concina relativo al convegno internazionale di studi sull'archeologia etrusca che si è tenuto la scorsa settimana a Orvieto e al quale non ha partecipato alcun rappresentante del Comune. Si è concluso qualche ora fa il XXVI Convegno Internazionale di Studi sulla Storia e l’Archeologia dell’Etruria (organizzato come sempre dalla locale Fondazione per il Museo “Claudio Faina”), quest’anno dedicato al tema “Musei d’Etruria”. Un Convegno attesissimo ogni anno dalla comunità degli etruscologi e degli archeologi italiani e stranieri. Previsti quest’anno, tra gli altri, gli interventi dei rappresentanti dell’Accademia dei Lincei, del Museo del Louvre, dell’Università di Vienna, dei Musei Vaticani, dell’Università Roma 3, dell’Università d
Popups Powered By : XYZScripts.com