Tag: bilancio

Il cda di TeMa al sindacato, “pronti al confronto ma solo con proposte concrete”

Il cda di TeMa al sindacato, “pronti al confronto ma solo con proposte concrete”

Economia, Focus2, Lavoro, Politica, Teatro Mancinelli
Riceviamo e pubblichiamo una nuova replica del cda di TeMa al sindacato.  E' ormai guerra delle cifre e delle azioni tra i due soggetti che non dovrebbe concludersi a breve.   Da quando questo CdA si è insediato, non ha mai perso occasione per ricordare sempre ed in ogni sede la delicatezza della attuale situazione finanziaria dell’Associazione Tema. Sembra quindi superfluo che lo si continui a ricordare ad un CdA costantemente impegnato a migliorarla.  Quello che sorprende è che si torna sempre a far riferimento a situazioni trascorse da almeno 10 o 15 anni come se fosse possibile riportare indietro le lancette dell’orologio. Non siamo stati incaricati per giudicare se Tema nel 2005 era bella o brutta, abbiamo preso in carico una situazione che era quella iscritta a bilancio al
Csco: i debiti calano da quattro anni e le nuove attività aumentano. Qualcuno è rimasto fermo al 2014

Csco: i debiti calano da quattro anni e le nuove attività aumentano. Qualcuno è rimasto fermo al 2014

Attualità, Centro Studi Città di Orvieto, Città, Politica, Top0
Riceviamo e volentieri pubblichiamo una nota del consiglio di amministrazione della Fondazione per il Centro Studi Città di Orvieto che replica alle critiche che sono venute da alcuni consiglieri comunali di opposizione e puntualizza sulla cifre e la situazione finanziaria degli ultimi anni   Stando alle cronache giornalistiche sull’approvazione del bilancio consolidato del Comune, per alcuni consiglieri comunali l’unica notizia utile sul Centro Studi sarebbe sempre la solita: ovvero la pesante situazione debitoria. Dimenticando di specificarne la natura pregressa. La notizia invece è che questa istituzione cittadina, quasi ventenne, ha da qualche anno invertito la rotta producendo utili ricorrenti, riducendo sensibilmente il suo indebitamento pregresso e soprattutto tornando a
Il 29 novembre dalle 15 consiglio comunale con 19 punti all’ordine del giorno

Il 29 novembre dalle 15 consiglio comunale con 19 punti all’ordine del giorno

Città, Focus2, Politica
E’ stato convocato per il 29 novembre il consiglio comunale di Orvieto.  Alle ore 5 in prima convocazione con i question time e alle 16 in seconda convocazione per trattare l’ordine del giorno come riportato qui di seguito. ORDINE DEL GIORNO Question Time, Comunicazioni INTERROGAZIONI, INTERPELLANZE Interrogazione presentata dal Consigliere Sacripanti in merito alle condizioni di degrado e dissesto di Via della Fornace in Loc. Gabelletta; Interrogazione presentata dal Consigliere Sacripanti in merito alla non ottemperanza dell’ordinanza sindacale riguardante la messa in sicurezza del terreno ubicato lungo la strada del Piano. Richiesta di intervento del Sindaco ai sensi dell’art. 54 comma 4 del D.lgs. 267/2000; Interrogazione presentata dal Consigliere Taddei in merito
Una porcata chiamata pace fiscale!

Una porcata chiamata pace fiscale!

Opinioni, Politica, TopNews
Ammontano ad oltre 20 miliardi i crediti vantati dai Comuni italiani verso i cittadini e le aziende morose per Tarsu, Ici, Imu ed altri tributi affidati alla riscossione dell'Agenzia delle entrate.  Bisogna sapere che questi crediti trasformati in cartelle esattoriali concorrono a formare le entrate del bilancio comunale di previsione e quindi a mantenere la capacità di spesa degli Enti.  Qualora il governo, come annunciato, facesse la cosiddetta “pace fiscale” con uno sconto medio del 80% queste entrate ancora da riscuotere si ridurrebbero a 4 miliardi con un taglio alle finanze comunali di ben 16 miliardi. Di conseguenza il governo dovrebbe trovare 16 miliardi, che non ha, per compensare ciò che mancherà ai comuni italiani oppure i Comuni dovranno tagliare i servizi o mantenere i serv
Agosto di lavoro e semestrale per BPBari che entro il 2018 diverrà SpA

Agosto di lavoro e semestrale per BPBari che entro il 2018 diverrà SpA

Città, Economia, Focus1, OPT
Il mese di agosto è stato di lavoro per il gruppo Banca Popolare di Bari che ha chiuso la semestrale, ha definito meglio le strategie per la trasformazione in SpA, che avverrà entro dicembre, ha avviato una nuova cartolarizzazione degli Npl per circa 800  milioni di euro come coordinatore di una cessione garantita da oltre 1,8 miliardi di euro con altre popolari indipendenti e più piccole e si è arrivati al valore libero delle azioni sul mercato Hi-Mtf pari a 2,38 euro per singolo titolo.  Per quanto riguarda la trasformazione in Spa indicativamente dovrebbe essere approvata dall’assemblea dei soci intorno alla metà di dicembre così come scritto nella relazione semestrale.  La trasformazione prevede una serie di misure preparatorie che i vertici stanno valutando con la consulenza di Oli
Il cda di TeMa replica al sindacato, “niente taglio del personale e attenzione ai costi per il rilancio”

Il cda di TeMa replica al sindacato, “niente taglio del personale e attenzione ai costi per il rilancio”

Economia, Politica, Teatro Mancinelli, Top0, TopNews
In risposta alla conferenza stampa della USB Terni insieme ai lavoratori dipendenti dell'Associazione Te.Ma tenutasi il 15 marzo 2018 presso il bar Sant'Andrea ad Orvieto, il Presidente e i Consiglieri del CdA dell'Associazione desiderano fare precisazioni in merito ai punti elencati evidenziati dai lavoratori e dalla USB agli organi di stampa. Il Consiglio di Amministrazione Te.Ma insediatosi alla fine di maggio 2017 si è trovato a gestire nell’immediatezza la proroga della convenzione con il Comune di Orvieto (scaduta il 31/12/2017)  per consentire all’Associazione di poter da un lato lavorare alla predisposizione della documentazione necessaria e propedeutica per partecipare al bando di gara per l’assegnazione dei servizi culturali e la gestione del Teatro Mancinelli di Orvieto e dall’
Gnagnarini, “no, Olimpieri, per acquistare l’ex-ospedale il Comune dovrebbe tagliare troppi servizi”

Gnagnarini, “no, Olimpieri, per acquistare l’ex-ospedale il Comune dovrebbe tagliare troppi servizi”

Focus1, Opinioni
Il consigliere Stefano Olimpieri in una sua nota suggerisce che sia il Comune ad acquistare il complesso dell'ex S.Maria della Stella recentemente battuto all'asta dalla ASL. Così facendo, aggiunge, si arricchirebbe il già prestigioso patrimonio immobiliare cittadino visti , anche, i conti risanati dell'Ente che consentirebbero in astratto una simile operazione. E' un buon proposito anche se, nel recente passato, alcune opinabili decisioni risalenti alla passata consigliatura hanno riguardato proprio la vendita di pezzi del patrimonio pubblico locale. Il consigliere ha ragione nel dire dei conti comunali oggi risanati, peraltro senza l'effettuazione di nessuna altra svendita del patrimonio, ma ha torto circa la sostenibilità futura di una eventuale acquisizione dell'ex ospedale da parte
In Consiglio Comunale approvato lo stanziamento di 30 mila euro per UJW. Timperi si astiene, Olimpieri contro

In Consiglio Comunale approvato lo stanziamento di 30 mila euro per UJW. Timperi si astiene, Olimpieri contro

Eventi, Focus2, Politica, Spettacoli
Il Consiglio Comunale ha approvato (6 favorevoli, 1 contrario: Olimpieri; 2 astenuti: Timperi, Sacripanti) le variazioni di competenza e di cassa al bilancio di previsione 2017/2019 nell’annualità 2017 e la variazione di competenza nell’annualità 2018, per lo stazionamento di 30 mila euro dovuto alla partecipazione economica del Comune alla 25^ Edizione di Umbria Jazz  Winter che si terrà ad Orvieto dal 28 dicembre 2017 al 1° gennaio 2018 e per l’assegnazione da parte della Regione Umbria relativa alla Misura 16 “Cooperazione - Intervento 16.4.2. - Attività Promozionali a Raggio Locale Connesse allo Sviluppo di Filiere Corte e dei Mercati Locali”. L’atto è stato illustrato dall’Assessore al Bilancio, Massimo Gnagnarini il quale ha spiegato, che “la manifestazione Umbria Jazz Winter ha r
Cosa sta succedendo veramente a Bari? Non sarà che…

Cosa sta succedendo veramente a Bari? Non sarà che…

Blog, Economia, Top0
Dopo la notizia delle indagini che coinvolgono i vertici di Banca Popolare di Bari ecco che iniziano ad arrivare le indiscrezioni sulle carte. Bisogna leggere tra le righe per avere una possibile chiave di lettura. Il deputato del PD Francesco Boccia lo dice apertis verbis, “non scherziamo con il fuoco perché vedo gli squali all’orizzonte”. Chiaramente Boccia non critica la magistratura tanto che spiega anche come !chi sbaglia deve pagare, ma se poi qualcuno, prendendo come pretesto l’inchiesta giudiziaria, intende fare shopping nel Sud allora la politica sana, che in Puglia esiste, non lo consentirà”. Il deputato sottolinea poi che i risparmiatori non devono farsi prendere dal panico e correre a disinvestire senza avere un quadro d’insieme, “ricordo che quando si aprì la crisi MPS subito
Stefano Olimpieri, “manutenzioni stradali? Solo promesse”

Stefano Olimpieri, “manutenzioni stradali? Solo promesse”

Focus2, Politica
Riceviamo e pubblichiamo a nome di Stefano Olimpieri, capogruppo di Identità e Territorio in Consiglio Comunale Al netto di alcuni interventi realizzati dalla Provincia di Terni in zona Orvieto Scalo, le strade del Comune di Orvieto sono state totalmente abbandonate dalla giunta Germani. Infatti, la delibera n. 240 del 3 ottobre 2016 - con la quale la giunta approvava il piano di intervento delle Opere Pubbliche - prevedeva uno stanziamento per i “lavori di manutenzione straordinaria di strade comunali” pari a 500.000 euro: purtroppo, durante l’approvazione dei bilanci 2017 la stessa giunta comunale ha totalmente azzerato l’intera somma dal piano di interventi, tanto che nell’anno in corso non c’è la benché minima risorsa per eseguire lavori di pubblica utilità tesi a migliorare le strade
Popups Powered By : XYZScripts.com