Attualità

Riposizionamento delle statue monumentali in Duomo. Gli eventi

Riposizionamento delle statue monumentali in Duomo. Gli eventi

Arte, Attualità, Città, Cultura, TopNews
Il progetto per il riposizionamento in cattedrale delle statue monumentali realizzate tra XVI e XVIII secolo, fino ad ora esposte nella chiesa di S. Agostino, è ormai avviato. Per il 25 marzo prossimo è programmato il primo straordinario “ritorno”: quello dell’Annunciazione di Francesco Mochi, conosciuta come una delle opere più espressive e preziose del Seicento italiano. Per quasi tre secoli essa ha ornato l’interno della cattedrale insieme alla numerosa serie di ben 24 splendide sculture commissionate, tra il 1552 e il 1729, dall’Opera del Duomo per valorizzare lo spazio liturgico del Tempio cittadino ed esprimere concretamente la devozione della comunità orvietana. Alla fine dell’Ottocento, restauri di matrice purista destinarono il capolavoro del Mochi e le monumentali statue di A
0763 301903. Finalmente attivo a Orvieto un numero unico RadioTaxi

0763 301903. Finalmente attivo a Orvieto un numero unico RadioTaxi

Associazionismo, Attualità, Città, TopNews
Da oggi mercoledì 13 marzo 2019, a Orvieto è attivo il nuovo servizio di RadioTaxi al numero 0763 301903. "L'attuale traguardo raggiunto - spiega una nota stampa di Andrea Cappella, presidente di Uritaxi Umbria - è la degna conclusione di un riordino del servizio cominciato anni fa con il nuovo regolamento e continuato con l'emanazione di turni e orari di servizio, tutto ciò sia per migliorare il servizio offerto alla clientela che lo stato qualitativo del lavoro degli operatori del settore. Da oggi - continua la nota Uritaxi - le quattro unità presenti sul territorio comunale saranno collegate e reperibili con un unico numero di telefono, e i clienti e gli albergatori non saranno più costretti a comporre i numeri del posteggio o dei cellulari degli operatori per reperire il servizi
Il consiglio comunale approva la variante parziale al PRG che torna in Regione

Il consiglio comunale approva la variante parziale al PRG che torna in Regione

Città, Focus2, Politica
Il consiglio comunale ha approvato (9 favorevoli: consiglieri di maggioranza, Meffi e Vergaglia; 2 astenuti: Tardani, Olimpieri) la Variante parziale al PRG (Parte Struttura e parte Operativa) per la valorizzazione e la riqualificazione dell’abitato della Svolta e per l’introduzione e lo stralcio di alcune altre previsioni. L’approvazione dell’atto è stata preceduta dalla votazione delle controdeduzioni dell’Ufficio del PRG alle 78 osservazioni presentate in fase di pubblicazione. L’atto è stato illustrato dall’assessore all’urbanistica, Floriano Custolino il quale ha ripercorso prima l’iter della variante. Successivamente è entrato nella descrizione più particolare, "è importante sottolineare che la variante non determina incremento di superfici e quantità edificatorie e non supera il 10
Le scuole al Mancinelli per non dimenticare le vittime delle mafie con lo spettacolo “Sangue nostro”

Le scuole al Mancinelli per non dimenticare le vittime delle mafie con lo spettacolo “Sangue nostro”

Città, Focus2, OPT, Scuola, Spettacoli, Teatro Mancinelli
Il format Teatro Memoria 2018/19 che ha avuto tanto successo si chiude il 21 marzo con lo spettacolo "sangue Nostro".  Il consigliere delegato Cristina Calcagni spiega in una nota ufficiale, "il 21 marzo di ogni anno, ovvero il primo giorno di primavera, l'Italia riconosce per legge una giornata dedicata alla memoria e all’impegno in ricordo di tutte le vittime innocenti delle mafie. Un momento di alto valore civile e storico al fine di conservare, rinnovare e costruire una memoria storica condivisa delle istituzioni democratiche finalizzata alla costruzione, soprattutto nelle giovani generazioni, di una memoria delle vittime delle mafie e degli avvenimenti che hanno caratterizzato la storia recente, accompagnati anche dai successi dello Stato nelle politiche di contrasto e di repres
“Rifiuti e cambiamenti climatici”, Il Comune aderisce allo sciopero mondiale per il futuro del 15 marzo

“Rifiuti e cambiamenti climatici”, Il Comune aderisce allo sciopero mondiale per il futuro del 15 marzo

Ambiente, Attualità, OPT, Politica, Top0
E’ stata ricca di spunti di riflessione la tavola rotonda su "Rifiuti e cambiamento climatico. Quali misure per rispondere all’appello di Greta" che si è svolta in sala consiliare per iniziativa dell’amministrazione comunale, alla quale sono intervenuti, oltre al Sindaco, Giuseppe Germani, Roberto Cavallo vice presidente del Comitato Nazionale Prevenzione Rifiuti, Sandro Costantini dirigente del servizio energia, qualità ambientale e rifiuti della Regione Umbria, Giuseppe Rossi direttore dell’AURI, Fabio Mariottini responsabile comunicazione e ufficio stampa di ARPA Umbria, Marco Agnoloni di Legambiente, Michele Cenci, Responsabile della Sezione Rifiuti e Risorse Energetiche della Regione.   Il dibattito, moderato dal giornalista Giorgio Santelli, ha toccato vari temi: dalla mancanza di a
Torna all’UniTre “la bussola della storia”, studiare il passato per capire il presente

Torna all’UniTre “la bussola della storia”, studiare il passato per capire il presente

Città, Cultura, Focus2, OPT
Si sente ripetere spesso che conoscere il passato è necessario per preparare nel presente il futuro, giacché solo così si costruisce il nuovo senza dimenticare da dove veniamo e dunque anche chi siamo, sia come individui che come collettività. Nella realtà dei fatti però la conoscenza storica è resa sempre più marginale nel percorso scolastico e continua ad essere scarsamente praticata nel dibattito pubblico. Eppure, mai come oggi, se non conosciamo il passato, ci è preclusa la possibilità di conoscere le ragioni e i possibili esiti degli accadimenti che si svolgono sotto i nostri occhi, e che ci appassionano o ci angosciano, a seconda dei casi o nello stesso tempo. In sostanza, trascurare la storia significa rinunciare ad una interpretazione razionale della realtà ed affidarsi a spiega
Confcommercio e Federalberghi Terni chiedono uno stop all’aumento delle tariffe idriche della SII

Confcommercio e Federalberghi Terni chiedono uno stop all’aumento delle tariffe idriche della SII

Commercio, Economia, Top0, TopNews
Confcommercio Terni e Orvieto, Federalberghi Terni chiedono alla SII di rivedere l'aumento delle tariffe idriche che colpiscono le attività produttive e in particolare quelle legate al turismo.  Lo ha sottolineato con forza Stefano Martucci, presidente di Federalberghi Terni, e confermato da Stefano Lupi, presidente di Confcommecio Terni e Giuseppe Santi, presidente di Confcommercio Orvieto. Per alcune categorie di imprese – quelle con i consumi più elevati -  sarà una vera mazzata, con aumenti fino al 40%, ma in generale per tutte le imprese della provincia di Terni si prospetta  un aggravio economico molto pesante in seguito alla decisione dell’azienda S.I.I.- Sistema Idrico Integrato di aumentare le tariffe dell’acqua, per di più con effetto retroattivo dal 2018. La decisione è conse
Olimpieri: “Una città allo sbando”

Olimpieri: “Una città allo sbando”

Attualità, Città, Focus2, Opinioni
Riceviamo e pubblichiamo a firma di Stefano Olimpieri (Consigliere Comunale) Mentre Germani e compagni se le stanno dando di Santa ragione per decidere chi dovrà essere il prossimo candidato Sindaco, la città sta scivolando sempre più verso un degrado senza precedenti. Ormai, oltre a continuare nella “sagra delle promesse”, Germani pensa solo a buttare la mondezza sotto il tappeto per nascondere le falle che quotidianamente emergono. Per essere concreti possiamo ricordare due fatti avvenuti in queste ultime settimane: il primo episodio riguarda la incresciosa vicenda della mancanza di energia elettrica al parcheggio del Foro Boario. Infatti, se può capitare che si bruci un trasformatore e salti l’impianto elettrico, non può e non deve accadere che per ore il sistema di emergenza vada i
Gli abitanti di Via Stornelli chiedono chiarezza

Gli abitanti di Via Stornelli chiedono chiarezza

Ambiente, Attualità, Città, Top0, TopNews
Riceviamo e pubblichiamo una nota a firma degli abitanti di via Ulderico Stornelli, Orvieto Scalo Sono tanti, troppi, i dubbi che attanagliano gli abitanti del “Piazzale” di via U. Stornelli. Lo “lo storico viale alberato” ormai spoglio che speriamo torni presto a fiorire chiede un incontro con il Sindaco, gli assessori alla viabilità e urbanistica, il geometra operatore del progetto e all’ingegnere del comune. Un incontro VERO, dove si può realmente parlare dei problemi reali che ci sono e ci saranno. Già nell’incontro svolto un mese fa grazie all’associazione Val Di Paglia, erano sorti dubbi sulla vera riqualificazione di Via Stornelli, la piccola rotonda proprio sotto i piloni della ferrovia avevano fatto intuire, come la via sarebbe presto diventata uno snodo cruciale per il pass
Popups Powered By : XYZScripts.com