Tag: elezioni

L’Associazione Il Giglio di Corbara “è apolitica, non fa propaganda ma è pronta a ospitare tutti i candidati”

L’Associazione Il Giglio di Corbara “è apolitica, non fa propaganda ma è pronta a ospitare tutti i candidati”

Amministrative 2019, Associazionismo, Focus1, Politica
Riceviamo e volentieri pubblichiamo una nota a firma del presidente dell'Associazione Culturale Il Giglio di Corbara, Mirko Boccio, che sottolinea la totale apoliticità e imparzialità e che si dice pronta a ospitare nella propria sede tutti i candidati che ne faranno richiesta per discutere e confrontarsi sui programmi e i progetti per Corbara.   L’Associazione culturale Il Giglio, come riportato nello statuto è apolitica, aperta e pronta ad accogliere tutti, nel tentativo di riuscire nel miglior modo possibile a raggiungere gli obiettivi che ci siamo preposti, come organizzare eventi e manifestazioni allo scopo di promuovere e valorizzare il nostro territorio. In prossimità delle prossime elezioni amministrative che si terranno ad Orvieto, e delle elezioni europee, l'associazione
Elezioni/11:  unità interna alle coalizioni?  Niente da fare è ogni giorno di più tutti contro tutti

Elezioni/11: unità interna alle coalizioni? Niente da fare è ogni giorno di più tutti contro tutti

Amministrative 2019, Focus1, Opinioni, Politica
Unità, questa sconosciuta a Orvieto.  Sì perché a destra e a manca si gareggia per dividere ciò che dovrebbe andare unito in un divide et impera che non si riesce a spezzare.  E' un circuito vizioso che in queste ultime consiliature non ha permesso di assistere a dibattiti ben determinati tra l'una e l'altra parte. Intanto si delineano le candidature: Germani, Tardani, Barbabella e Panzetta sono certi, il M5S  ha in via di validazione le liste e poi la scelta del candidato sindaco, mentre continua il tam tam su Umberto Garbini.  Ma dopo il comunicato durissimo delle due mozioni congressuali del Pd si delinea anche la possibilità che venga fuori un altro candidato.  Da qui al 26 aprile si rischia di avere una pletora di candidati sindaco con relative liste di aspiranti consiglieri ch
Riserva sciolta, il PD guidato dal segretario Bocci sceglie Giuseppe Germani come candidato sindaco

Riserva sciolta, il PD guidato dal segretario Bocci sceglie Giuseppe Germani come candidato sindaco

Politica, Top0
Il coordinamento comunale del PD è in corso a Sferracavallo ma una decisione è stata presa.  Gianpiero Bocci, segretario regionale del partito si è regolarmente presentato per far pesare su tutti le divisioni interne a allora ecco che a poco meno di due mesi dalle elezioni finalmente c'è il candidato a sindaco del partito guidato da Nicola Zingaretti: Giuseppe Germani. Si chiude così una vicenda piuttosto stucchevole con una maggioranza spaccata tra tifosi di Germani e tifosi di chiunque altro.  A questo punto riparte la ricerca di liste da aggregare con in prima fila i socialisti guidati da Evasio Gialletti che da tempo hanno indicato nel centro-sinistra la loro area di presenza elettorale.  Dovrebbe essere confermata anche la lista civica "Per Andare Avanti" probabilmente con in t
Elezioni: in casa Pd che confusione! Ora c’è anche l’ipotesi lista civica e intanto Orvieto soffre

Elezioni: in casa Pd che confusione! Ora c’è anche l’ipotesi lista civica e intanto Orvieto soffre

Amministrative 2019, Focus1, Top0
C’è aria di campagna elettorale e nel centro-sinistra, o almeno in quel che ne rimane, sembra regnare lo scoramento.  Più che scoramento sembra che ci sia da ogni parte l’assoluta voglia di disprezzare l’avversario che, però, non è l’altro o gli altri schieramenti, ma tutto interno al PD.  Continua infatti la guerra aperta tra il PD di governo, Germani, e il PD politico, Scopetti-Taddei.  In mezzo a soffrire l’elettorato, sicuramente, ma soprattutto la città. Orvieto sta attraversando una fase delicatissima.  I dati sono quasi tutti negativi, il turismo è ripartito ma, anche il dato positivo è in decremento mese su mese del 2018.  L’imposta di soggiorno non ha dato i risultati sperati.  Cambiamo argomento?  L’economia è più che ristagnante. I collegamenti ferroviari non sono cresciu
Germani pronto a nominare un nuovo assessore ma la crisi continua e a Orvieto non serve un sindaco sulla graticola

Germani pronto a nominare un nuovo assessore ma la crisi continua e a Orvieto non serve un sindaco sulla graticola

Blog, Focus2, Politica, TopNews
La crisi politica in Comune non sembra ancora avere un’uscita certa.  Secondo le indiscrezioni che trapelano il sindaco vuole prima di tutto chiudere sul completamento della giunta con l’ingresso dell’assessore mancante dopo le dimissioni di Massimo Gnagnarini.  Stando al piccolo manuale Cencelli il posto lasciato vacante dovrebbe toccare alla lista “Per Andare Avanti” anche se, nonostante le dichiarazioni pubbliche, il PD vorrebbe occupare quella casella.  Gli alleati non sembrano gradire anche perché il partito guidato da Andrea Scopetti può contare sul sindaco, il vice-sindaco e il presidente del consiglio. Germani potrebbe anche giocare la carta delle deleghe continuando a mantenere il bilancio e ridistribuirne altre al nuovo assessore.  Ma basterà questo per chiudere questa fase di
In Umbria fine dell’impero e “liberitutti” del PD, cappotto uninominale del centro-destra, primo partito M5S

In Umbria fine dell’impero e “liberitutti” del PD, cappotto uninominale del centro-destra, primo partito M5S

Blog, Opinioni, Politica, Top0
Il 4 marzo è passato come uno tsunami a mischiare le carte soprattutto in vista delle scadenze elettorali dei prossimi due anni a partire da maggio a Terni, per poi giungere al 2019 quando si andrà al voto in quasi tutti i comuni umbri e il 2020 che sembra lontano ma non troppo con la regionali.  Saranno tre anni di lotte intestine sia nel centro-sinistra che, in parte, nel centro-destra.  Vola con il vento in poppa il M5S forte del risultato che lo ha portato ad essere il primo partito in Umbria. Gli sconfitti sono senza se e senza ma il PD e LEU che non ha avuto l’appeal sperato tra i delusi del partito di Renzi; gli altri sconfitti nonostante la vittoria della coalizione sono quelli di Forza Italia che comunque strappa all’uninominale Terni, Spoleto, Orvieto al PD con Raffaele Nevi. 
Gnagnarini sì o no? Ma la questione è più ampia

Gnagnarini sì o no? Ma la questione è più ampia

Blog, Focus2, Politica
La crisi della maggioranza è servita.  Il Palazzo del Capitano del Popolo è fermo lì perché il progetto di affidamento è stato bocciato.  Nelle stesse ore è esplosa la questione Gnagnarini con Orvieto sbattuta in prima pagina, ancora una volta per motivi negativi.  E poi c’è il congresso comunale del PD che certo non facilita l’uscita da questo momento delicatissimo.  Nel mezzo c’è una maggioranza che dopo tre anni di risanamento di bilancio e uscita dal pre-dissesto con grandi sacrifici per i cittadini tutti sembra aver esaurito la propria spinta propulsiva e aver reciso il rapporto con la città e gli operatori economici locali, almeno in gran parte.  Le ultime mosse in materia di viabilità e progettualità sono lì a dimostrare quanto questa divisione sia chiara.  Non è una questione di co
Popups Powered By : XYZScripts.com