Attivi altri16 defibrillatori e Montefiascone diventa “città cardioprotetta”

Ad oggi Montefiascone conta su 16 defibrillatori (DAE) posizionati sul territorio. Grazie a tutti coloro che hanno contribuito a realizzare questo sogno. Uniti sì è più forti”. Festa della Donna davvero speciale sul colle come ci racconta Monia Paolini: “Montefiascone festeggia un grande traguardo legato alla salute ed alla prevenzione sul territorio. Si è concluso un progetto ambizioso iniziato nel 2018, grazie all’ iniziativa intrapresa da un giovane laureando infermiere, il quale voleva far diventare il suo paese CardioProtetto. Venni contattata da Alessio ed insieme ci mettemmo all’opera. Non ero esperta in materia, illustrai il progetto al consiglio direttivo dell’Aido che molto entusiasta sposò appieno l’iniziativa pensando che non fosse difficile reperire i soldi per l’acquisto dei defibrillatori (DAE). Iniziammo a realizzare i primi eventi per accantonare i fondi necessari e pur incontrando mille difficoltà non ci siamo mai arresi ed oggi i risultati raggiunti premiano quella testardaggine. grazie: alla Lotteria dell’AIDO, alla generosità dei montefiasconesi e non solo, a tutti gli sponsor che hanno sostenuto le nostre iniziative, per la fiducia che hanno riposto in noi.  Il progetto è stato portato a termine grazie alla collaborazione ed al lavoro di sinergia svolto dall’AIDO insieme all’ Associazione Mutuo Soccorso fra i lavoratori Onlus di Montefiascone, i quali prima separati e quest’anno uniti hanno concluso il progetto di Montefiascone Cardioprotetta.

Oggi (il 10 marzo ndr) presso l’Ufficio del sindaco le due Associazioni hanno donato al comune di Montefiascone 06 defibrillatori (DAE) completi di teca, i quali si aggiungono agli altri 6 già donati dalle stesse nel passato e 4 donati da altre realtà associative. I nuovi defibrillatori verranno posizionati presso: Farmacia Braguti ,  Farmacia Bianchi,  Farmacia Iori – Le Mosse, Piazza Vittorio Emanuele davanti ufficio turistico Lungolago (sostituito) Campo Boario. L’AIDO ringrazia sentitamente l’amministrazione comunale nelle persone del sindaco Giulia De Santis, del vicesindaco Rosita Cicoria e dell’assessore Giulia Moscetti per aver creduto e sostenuto questo ambizioso progetto. I 12 presìdi che dal 2018 ad oggi sono stati acquistati da AIDO e Società di Mutuo Soccorso vengono ceduti al comune il quale si prende carico di tutta la manutenzione futura sollevando le associazioni da qualsiasi responsabilità civile e penale.   Infine l ‘Aido informa che in collaborazione con l’Amministrazione comunale e la Società di Mutuo Soccorso sta organizzando per i giorni 15 e 16 Aprile p.v. i corsi BLSD e Pediatric BLSD aperti a tutta la cittadinanza, alle associazioni locali, alle scuole ed a tutti coloro che vorranno partecipare”.