Tag: territorio

Donatella Belcapo, “Orvieto vuole servizi efficienti e non le toppe di Trenitalia”

Donatella Belcapo, “Orvieto vuole servizi efficienti e non le toppe di Trenitalia”

Attualità, Focus1, Lavoro, Persone, Politica
Apprendiamo che Trenitalia da lunedì 16 dicembre prevederà due nuove fermate alla stazione di Orvieto, un treno Regionale con destinazione Orte alle ore 18,53 e un treno Regionale da Orte con arrivo ad Orvieto alle 20,23. Pur ritenendo la scelta positiva non ce la sentiamo e non possiamo esprimere “soddisfazione”, considerato che non si tratta di una soluzione innovativa ma che servirà soltanto a tamponare la cancellazione del collegamento veloce che permetteva ai pendolari l’arrivo ad Orvieto alle 19,48 - partendo da Roma alle ore 19,00.  Siamo coscienti dei disservizi quotidiani a cui andava incontro quest’ultimo collegamento ma, al netto dei ritardi, il nuovo servizio predisposto da Trenitalia non migliorerà la vita dei nostri pendolari: si tenterà soltanto di rimediare ad una situaz
E ora che si fa, si va a rimorchio o alziamo la testa?  Uscire dall’infantilismo si, ma quale?

E ora che si fa, si va a rimorchio o alziamo la testa? Uscire dall’infantilismo si, ma quale?

Elezioni, Focus1, Politica, Regionali 2019
Riceviamo e volentieri pubblichiamo una nota sulla elezioni regionali del 27 ottobre di Franco Raimondo Barbabella   Per ragioni non volute dagli umbri, l’Umbria è stata per qualche settimana al centro della scena politica nazionale. Ci resterà ancora per poco e poi sarà di nuovo di fronte ai suoi numerosi e gravi problemi. E Orvieto con essa. Poco importerà ai partiti che l’hanno trasformata in cavia dei giochi romani di quanto e di come morde e morderà la crisi sul tessuto sociale, delle ragioni del progressivo impoverimento economico e delle cure possibili, dei pericoli del degrado culturale e del tessuto valoriale. Il cambiamento politico è stato radicale, e se ne può meravigliare solo chi vive con la mente chiusa nei propri schemi o chi ha deciso di aprire per la prima vol
Cro, senza territorio avrà un futuro anche con il cambio della guardia?

Cro, senza territorio avrà un futuro anche con il cambio della guardia?

Città, Economia, Focus2, Opinioni, OPT, TopNews
Si sta chiudendo questa lunghissima estate calda che ha visto CRO al centro di un gioco della parti rapido ma intenso con la Fondazione che ha presentato la sua offerta da circa 30 milioni di euro per la banca controllata da BPBari e a inizio estate è spuntato SRI Group di Giulio Gallazzi con la risposta da 60 milioni che ha definitivamente messo out la Fondazione. Nel frattempo a Bari hanno archiviato un 2018 terribile con un bilancio chiuso a -420 milioni circa, quello di CRO chiuso a -30 e un cambio di guida che per la prima volta non vede uno Jacobini alla guida della banca anche se in realtà il presidente sempre parente è. ma il timone lo tiene una vecchia conoscenza della finanza, Vincenzo De Bustis che ha di fatto pilotato l'exit strategy degli Jacobini, almeno di una part
Francesco Lanzi, Confindustria Orvieto, “non è più tempo dei no.  Sulla geotermia si deve aprire un confronto serio e costruttivo”

Francesco Lanzi, Confindustria Orvieto, “non è più tempo dei no. Sulla geotermia si deve aprire un confronto serio e costruttivo”

Ambiente, Castel Giorgio, Economia, OPT, Top0, TopNews
La decisione presa dal governo di autorizzare la realizzazione dell'impianto geotermico all'Alfina ha aperto uno scontro durissimo tra gli amministratori locali, i vari partiti di maggioranza e minoranza e le associazioni imprenditoriali che, una dopo l'altra, hanno dichiarato la loro apertura nei confronti dell'imprenditore che ha deciso di scommettere su Castel Giorgio.  Dopo Assocave e Confartigianato è la volta di Confindustria Orvieto.  Il presidente Francesco Lanzi ha prima di tutto sottolineato come "la società che ha proposto l'investimento abbia ottenuto le autorizzazioni necessarie.  Credo che sia arrivato il momento di aprire un confronto costruttivo tra tutte le componenti della comunità per individuare soluzioni condivise nell'interesse generale". Uno dei compiti di
Replica dura della PopBari alla lettera del presidente della Fondazione.  “In 10 anni sono state sostenute attività culturali e imprese di Orvieto”

Replica dura della PopBari alla lettera del presidente della Fondazione. “In 10 anni sono state sostenute attività culturali e imprese di Orvieto”

Attualità, Città, Economia, Top0, TopNews
Riceviamo e pubblichiamo un lungo comunicato di Banca Popolare di Bari che replica in maniera piuttosto dura alla lettera agli orvietani del presidente della Fondazione CRO, Gioacchino Messina.  Ricordiamo che il bilancio CRO si è chiuso con un rosso di circa 30 milioni di euro contestato dalla Fondazione che ha votato contro il assemblea dei soci.   A valle dell’approvazione, a maggioranza, del bilancio della Cassa di Risparmio di Orvieto per l’esercizio 2018, alcuni organi di stampa hanno riportato una serie di commenti rilasciati dal presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Orvieto, Gioacchino Messina, che richiedono una puntuale replica, se non altro per le diffuse imprecisioni in essi contenute. Nei 10 anni ormai trascorsi dall’acquisizione del controllo della Cas
Gioacchino Messina, presidente Fondazione CRO, scrive agli orvietani e spiega l’attuale situazione della banca e le prospettive future

Gioacchino Messina, presidente Fondazione CRO, scrive agli orvietani e spiega l’attuale situazione della banca e le prospettive future

Città, Economia, Top0, TopNews
Riceviamo e volentieri pubblichiamo una lunga lettera del presidente della Fondazione CRO, Gioacchino Messina, indirizzata ai cittadini orvietani in cui descrive la situazione patrimoniale della banca e le possibili opportunità derivanti dalla cessione a SRI Group e l'attenzione per il territorio.   Cari Concittadini, mi rivolgo a Voi per parlare della Cassa di Risparmio di Orvieto: la nostra Banca. Neanche 10 anni fa, abbiamo assistito all’ingresso, nella compagine sociale, di Banca Popolare di Bari, oggi impegnata nella cessione del suo pacchetto ad altro investitore. Il bilancio 2018 della nostra Banca si presenta con due possibili letture: la prima, ancorata ai risultati tipici di un istituto di credito, quelli ai quali Voi, in qualità di depositanti e clienti, av
Popups Powered By : XYZScripts.com