Tag: residenti

Piccola rivoluzione per traffico e viabilità nel centro storico durante il super-ponte di Pasqua e 1° maggio

Piccola rivoluzione per traffico e viabilità nel centro storico durante il super-ponte di Pasqua e 1° maggio

Città, Eventi, Focus2, Info Pubblica Utilità, OPT, Turismo
Tra il 18 aprile e il 1° maggio 2019 si svolgeranno ad Orvieto una serie di manifestazioni di particolare rilevanza che interesseranno in particolar modo il centro storico, quali: - Gelati D’Italia che si svolgerà in Piazza Duomo ed in Piazza della Repubblica dal 18 aprile al 01 maggio 2019; - Mercatini in Via Filippeschi dal 19 al 22 aprile – 25 aprile – 27 e 28 aprile – 01 maggio – 04 e 05 maggio;  - Festa della Birra Artigianale che si svolgerà in Piazza del Popolo dal 25 al 28 aprile 2019; manifestazioni per le quali è previsto un notevole afflusso di mezzi e persone. Durante tale periodo cadono, inoltre, le festività di Pasqua e del 1° Maggio pertanto, al fine di garantire lo svolgimento ordinato di tutte le manifestazioni programmate, sotto l’aspetto dell’ordine e della sicure
Andrea Sacripanti, bene regolamentare il carico e scarico ma rimettiamo dei parcheggi a piazza del Popolo

Andrea Sacripanti, bene regolamentare il carico e scarico ma rimettiamo dei parcheggi a piazza del Popolo

Attualità, Città, Commercio, Economia, Focus2, Politica
Il consigliere del Gruppo Misto, Andrea Sacripanti, ha presentato un’interrogazione sulla nuova disciplina di carico e scarico merci che entrerà in vigore il 12 novembre e che prevede la creazione di ulteriori 14 stalli commerciali per una sosta di 60 minuti.  Questi stalli troveranno posto a Piazza Ippolito Scalza, Piazza Ascanio Vitozzi, Piazza Vivaria, Piazza Chaen ed altro, andando a sottrarre spazi destinati al parcheggio ordinario della auto.  Secondo Sacripanti dopo la chiusura di Piazza del Popolo, che ha comportato la perdita di una cinquantina di posti auto, le nuove disposizioni rischiano di creare ulteriori problemi in particolare ai residenti e ai visitatori che troveranno sempre meno parcheggi liberi e a pagamento. Sempre secondo il consigliere del Gruppo Misto, la chiusur
Come gestiscono a Siena, Todi, Spoleto, Assisi il carico/scarico merci e le ztl?

Come gestiscono a Siena, Todi, Spoleto, Assisi il carico/scarico merci e le ztl?

Attualità, Città, Commercio, Opinioni, Top0, TopNews
E’ il 12 novembre la data stabilita per far partire il nuovo sistema di carico e scarico delle merci in una parte del centro storico.  Dopo l’ampio dibattito, dopo la question time in consiglio comunale presentata da Roberto Meffi e la risposta dell’assessore Andrea Vincenti che ha spiegato la ratio dell’intervento, abbiamo continuato il nostro viaggio e, senza avere alcuna nostalgia per il passato, siamo andati a controllare come si comportano altre città simili ad Orvieto in materia e non mancano le sorprese.  Si deve partire dal presupposto che le attività commerciali di un centro storico non devono essere penalizzate ma devono essere messe nelle condizioni di pari opportunità, sempre nei limiti del possibile, con quelle del resto della città, ma soprattutto chi lavora, dagli operai
Carico/scarico, alcune domande sulla “condivisione” delle nuove regole e la posizione di Poste Italiane

Carico/scarico, alcune domande sulla “condivisione” delle nuove regole e la posizione di Poste Italiane

Attualità, Commercio, Focus2, Lavoro, Politica
Salvo ripensamento il 12 novembre è la nuova linea di confine tra la normalità e la "rivoluzione" per il carico/scarico merci nel centro storico di Orvieto.  La delibera di giunta parla chiaro: via Duomo, Corso Cavour, Via della Costituente, Piazza del Popolo, Piazza del Duomo saranno off-limits salvo rare eccezioni per la pubblica utilità, il soccorso, alimentari freschi, valori e disabili.  Gli altri dovranno andare tutti con carrellini e altri strumenti di trasporto delle merci.  Poste Italiane, uno dei principali gruppi attivo nella consegna di pacchi e corrispondenza, ha preso atto della delibera che, ovviamente, non comprende il cosiddetto servizio postale universale: "non conosciamo altre realtà che abbiano utilizzato questo divieto così assoluto, almeno qui in Umbria" hanno spiegat
Dal 12 novembre stop quasi totale ai mezzi tra Mancinelli, Duomo e Piazza del Popolo

Dal 12 novembre stop quasi totale ai mezzi tra Mancinelli, Duomo e Piazza del Popolo

Ambiente, Città, Commercio, OPT, Politica, Top0, Turismo
L’amministrazione comunale torna ad occuparsi di viabilità e di vivibilità del centro storico.  Dal prossimo 12 novembre sarà vietato il transito per il carico e scarico merci il tratto già ZTL di corso Cavour tra il Mancinelli e piazza della Repubblica, piazza Duomo, via Duomo, via della Costituente e Piazza del Popolo.  In tutta quest’area sarà comunque garantito il transito sia ai residenti che alle categorie autorizzate.  “Quest’ultimo provvedimento, si legge in un comunicato del Comune, rientra nel progetto per l’attuazione della IV fase della mobilità alternativa approvato in consiglio comunale nel 2006, subordinato all’adozione dei varchi elettronici per l’accessi ad alcuni settori del centro storico disciplinati da ZTL e alla regolamentazione del carico/scarico merci”. La ch
Piazza del Popolo, la delibera di gennaio, il programma del sindaco e le contraddizioni, tante

Piazza del Popolo, la delibera di gennaio, il programma del sindaco e le contraddizioni, tante

Blog, Città, Commercio, Focus1
Ci risiamo con piazza del Popolo.  Non è una questione di lana caprina ma importante per il suo impatto in particolare sulla viabilità del centro storico e sullo scambio a breve in particolare nei giorni di lavoro.  Abbiamo ascoltato tutti, favorevoli e contrari e abbiamo espresso la nostra opinione.  Ora torniamo ai fatti.  Il giorno 18 gennaio con delibera numero 8 tutta la giunta all’unanimità approva la pedonalizzazione di piazza del Popolo e la rivisitazione della disposizione del mercato settimanale.  La data prevista era il 1° marzo poi si è saputo dal sindaco in consiglio comunale e solo dopo sollecitazione della consigliera Roberta Tardani, che la nuova data è fine marzo.  Fin qui la breve cronaca degli avvenimenti. Nella delibera è scritto nella progressiva pedonalizzazion
San Giovenale, i cittadini chiedono di riflettere ancora. Sindaco e assessore vanno avanti

San Giovenale, i cittadini chiedono di riflettere ancora. Sindaco e assessore vanno avanti

Città, Politica, Top0
Sindaco e assessore Andrea Vincenti sono arrivati al San Giovenale con quasi 30 minuti di ritardo.  L’incontro programmato con la comunità per l’11 ottobre alle 21 è così iniziato alle 21,30 circa.  Argomento della discussione-presentazione era la viabilità nel centro storico o meglio a San Giovenale.  Il punto nodale riguarda il nuovo futuro varco di via Malabranca che l’amministrazione ha deciso di installare per evitare il caos dei parcheggi nel quartiere medievale.  Il rumoreggiare della comunità aumenta, come anche alcuni segnali di evidente insofferenza.  L’assessore presenta i dati ufficiali dei residenti, probabilmente con qualche imprecisione nei numeri, spiegando l’impossibilità fisica nel contenere le auto con permesso all’interno dei parcheggi.  Certo, troppe macchine e pochi p
Popups Powered By : XYZScripts.com