Tag: regione Umbria

CNA Umbria e credito 4.0, convenzione con la piattaforma di crowfounding Eppela per le imprese

CNA Umbria e credito 4.0, convenzione con la piattaforma di crowfounding Eppela per le imprese

Commercio, Economia, Focus1
Cna Umbria, in collaborazione con Fidimpresa hanno organizzato un confronto su “Credito 4.0. Nuovi strumenti finanziari per le imprese” che è stata l’occasione per riunire relatori di rilievo nazionale a Perugia.  Roberto Giannangeli, direttore di CNA Umbria nel suo intervento ha sintetizzato così il problema, “accesso al credito bancario? Per le micro e piccole imprese le difficoltà continuano a essere tante. Per tornare a crescere occorre puntare sull’applicazione della ‘lettera R’ della legge Bassanini e sulla costruzione di una filiera della garanzia che coinvolga i confidi, Gepafin e il Fondo centrale di Garanzia”. A discutere di credito, legge Bassanini e nuovi strumenti finanziari sono stati chiamati Federico Ghizzoni, presidente di Rothschild&Co e già ad di Unicredit, Ma
Il Comune di Orvieto è “no-slot”, il logo agli esercizi che non le hanno o le levano

Il Comune di Orvieto è “no-slot”, il logo agli esercizi che non le hanno o le levano

Attualità, Città, OPT, Top0
Alcuni comuni umbri hanno ricevuto, durante la fiera del consumo critico e degli stili di vita sostenibili “fa la cosa giusta” che si è tenuta nei giorni scorsi a Bastia Umbra, il marchio “NO-SLOT”.  Per Orvieto era presente il vice-sindaco e assessore alle politiche sociali Cristina Croce.  Il marchio è stato fortemente voluto dalla Regione Umbria per segnalare quegli esercizi commerciali liberi da apparecchi per il gioco d’azzardo. Ora i sindaci dei comuni coinvolti consegneranno la speciale vetrofania a quei locali che hanno deciso di non installare o che rimuovono apparecchi da gioco. “Un ulteriore passo avanti, dopo l’approvazione della Legge Regionale di contrasto al gioco d’azzardo e la campagna di sensibilizzazione attuata dal Comune di Orvieto: il marchio ‘No Slot’ rappresenta,
Presentata a Terra Madre di Torino l’anteprima della Maratona dell’Olio dal 19 al 21 ottobre

Presentata a Terra Madre di Torino l’anteprima della Maratona dell’Olio dal 19 al 21 ottobre

Agricoltura, Baschi, Città, Enogastronomia, Eventi, Focus2, OPT, Porano, TopNews, Turismo
Presente in anteprima a Terra Madre a Torino, la 9^ edizione di “Maratona dell’Olio” che si terrà ad Orvieto, il 19-20-21 ottobre nelle location di: Palazzo dei Sette, Palazzo del Popolo e Piazza del Popolo.   La presentazione ufficiale della manifestazione avverrà domenica 23 settembre alle ore 10 nello spazio di AssoGal della Regione Umbria presso il Salone del Gusto di Torino. Nella stessa sede, la Condotta Slow Food Orvieto proporrà al pubblico il “Fagiolo secondo del Piano di Orvieto” che da quest’anno è riconosciuto come presidio slow food. Maratona dell’Olio proporrà quest’anno la “La primizia dell’Olio Nuovo” con una tre giorni tutta dedicata a diffondere la cultura dell’olio. Tra gli eventi: la Mostra Mercato delle principali produzioni olivicole dell’Umbria meridionale insieme
Pendolari, “vogliamo un confronto con Trenitalia e Regione per bonus e per migliorare la comunicazione”

Pendolari, “vogliamo un confronto con Trenitalia e Regione per bonus e per migliorare la comunicazione”

Attualità, Città, Lavoro, Top0, TopNews
Ancora una disavventura per i pendolari di Orvieto.  Questa volta a dare problemi è stato l’Euronight 294.  Il 13 settembre la fermata di Orvieto non c’è stata, dritti fino a Chiusi.  L’EuroNight 294 salta la stazione di Orvieto per un guasto, pochi giorni prima sempre per un guasto sulla direttissima ore su ore di ritardi dei treni.  Fare il pendolare è sempre più difficile e soprattutto sembra che manchino risposte certe e una policy per gestire gli inconvenienti .  Il treno 294 era quasi a Orvieto quando è stato fermato per un guasto agli scambi.  L’annuncio è stato chiaro, “20 minuti di ritardo per un guasto”.  Federica Martellini, rappresentante del Comitato Pendolari di Orvieto ha spiegato “non ero presente ma i passeggeri a bordo ci hanno segnalato che gli annunci fatti sono stat
Un nuovo passo avanti per “Orvieto Centro” con wifi libero, marketing, progetti e innovazione

Un nuovo passo avanti per “Orvieto Centro” con wifi libero, marketing, progetti e innovazione

Associazionismo, Città, Commercio, Economia, Focus2, OPT, Orvieto per Tutti, TopNews, Turismo, Turismo
Si è completata, con l'invio della rendicontazione delle spese sostenute per l'attuazione del progetto comune (CCN) e dei progetti privati, la fase terminale che ha visto 25 imprese del Centro Storico di Orvieto coinvolte e particolarmente attive in ottemperanza alle disposizioni di cui al Bando Regionale pubblicato il 10 agosto 2016. Tale bando, cui si è partecipato con istanza del 3/10/2016, grazie al supporto tecnico logistico indispensabile e prezioso di Confcommercio Umbria, prevedeva infatti contributi a fondo perduto variabili dal 20 al 50% per gli investimenti privati e del 60% per quelli relativi alla realizzazione del progetto Comune.  Il totale dell'importo dell'investimento realizzato è stato pari a circa 202 mila, suddiviso in 53,5 mila euro per la parte comune e in 148,5 m
Durissima replica dell’associazione tartufai a chi ha criticato il Comune che ha concesso la sede

Durissima replica dell’associazione tartufai a chi ha criticato il Comune che ha concesso la sede

Ambiente, Associazionismo, Città, Economia, Enogastronomia, Fabro, Focus1, Politica
Riceviamo e pubblichiamo una nota dell'Associazione Tartufai dell'Orvietano relativa alle polemiche sulla concessione di uno spazio gratuito alla ex-scuola media di via Monte Nibbio alla stessa da parte del Comune di Orvieto.   Precisiamo che abbiamo pubblicato esclusivamente l'interrogazione presentata in consiglio comunale dal consigliere di Identità e Territorio Stefano Olimpieri, senza prendere alcuna posizione in merito.   Il consiglio direttivo della scrivente associazione, in riferimento alle notizie pubblicate sulla stampa locale, in riferimento alla concessione di un locale uso ufficio con contratto di comodato di cui all’oggetto, intende fare alcune precisazioni: l’articolo 4 dello statuto, l’associazione ha carattere volontario e democratico, non persegue finalità di lu
Lucio Riccetti, “il metilmercurio nel Paglia c’è e Italia Nostra vuole fare chiarezza mentre Comune e Regione ancora discutono di tavoli e focus”

Lucio Riccetti, “il metilmercurio nel Paglia c’è e Italia Nostra vuole fare chiarezza mentre Comune e Regione ancora discutono di tavoli e focus”

Agricoltura, Allerona, Ambiente, Top0, TopNews
E’ arrivata a stretto giro di posta la replica del presidente di Italia Nostra – Orvieto, Lucio Riccetti alle “precisazioni del Comune e di Alta Scuola” per quanto riguarda l’inquinamento del fiume Paglia non solo da mercurio ma, soprattutto da metilmercurio, così sostiene da tempo proprio Riccetti basandosi su dati e evidenze scientifiche pubblicate fin dal 2014. Cosa ne pensa delle dichiarazioni di Comune e Alta Scuola? Prendiamo atto del comunicato che in un classico linguaggio burocratico-politichese svolge l’unico ruolo di mettere le mani avanti su un dato di fatto che resta quello che abbiamo dichiarato più volte in passato e cioè che il Paglia deve essere considerato un fiume inquinato.  Il comunicato invece di affrontare il tema dell’inquinamento parla delle attività più o me
Orvieto per Tutti, i dati sul turismo non sono così positivi e il raffronto deve essere completo

Orvieto per Tutti, i dati sul turismo non sono così positivi e il raffronto deve essere completo

Attualità, Città, Commercio, Economia, Top0, Turismo, Turismo
Orvieto per Tutti sta conducendo una puntuale raccolta dei dati sull’andamento di arrivi e presenze turistiche in città e proprio all’indomani della pubblicazione di un comunicato del Comune di Orvieto sui dati di maggio che hanno fatto registrare un forte aumento sia di arrivi che di presenze, secondo l’ufficio del turismo della città, l’associazione ha “risposto” con un raffronto completo dei primi quattro mesi dell’anno raffrontati con i precedenti considerando un discrimine importante quanto drammatico, il sisma che ha colpito parte dell’Umbria nell’agosto del 2016. Proseguiamo nella nostra azione di raccolta dati, cercando di affinare per quanto possibile la precisione degli stessi. Questa volta, in particolare, pubblichiamo un quadro di raffronto dei flussi turistici dei primi qu
Via libera della Regione agli 8 milioni per il secondo stralcio della complanare fino a Bardano

Via libera della Regione agli 8 milioni per il secondo stralcio della complanare fino a Bardano

Attualità, Città, Economia, Top0, TopNews
E’ stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale l’addendum del piano operativo delle infrastrutture che prevede l’assegnazione di 8 milioni di euro per l’intervento di integrazione della viabilità complanare nel Comune di Orvieto.  In parole povere, è stato dato il via libera al completamento della complanare per quanto riguarda la costruzione del collegamento che, partendo della rotatoria in corrispondenza del ponto “Sandro Pertini”, prevede circa 2 km di strada parallela all’AutoSole in direzione di Bardano dove riattraverserà ferrovia e autostrada per ricollegarsi alla S.P.99 sempre con una rotonda.  Per completare definitivamente la complanare manca l’ultimo tratto quello che dovrebbe collegare l’area di Bardano con il casello autostradale di Orvieto.  Questo ultimo tratto prevede l’adegu
I gruppi di opposizione vogliono sfiduciare il sindaco sulla discarica, “ha tradito la città” ma manca una firma per presentare la mozione

I gruppi di opposizione vogliono sfiduciare il sindaco sulla discarica, “ha tradito la città” ma manca una firma per presentare la mozione

Ambiente, Politica, Top0
La questione discarica è ormai divenuta il vero banco di prova per la maggioranza traballante di Giuseppe Germani.  I gruppi di opposizione di centro-destra hanno infatti presentato una mozione di sfiducia a cui manca una sola firma per poterla discutere poi in consiglio.  Manca la firma di Lucia Vergaglia, M5S, che anche durante la nostra trasmissione “piazza del Popolo” ha spiegato la sua contrarietà ad eventuali crisi sia perché proprio ora serve un sindaco nella pienezza delle sue funzioni sia perché non vuole partecipare ai giochi tutti interni al maggior partito di governo, cioè al PD.  Se alle cinque firme di Roberta Tardani, Stefano Olimpieri, Andrea Sacripanti, Roberto Meffi e Gianluca Luciani, non se ne aggiungerà una sesta la mozione non potrà essere discussa e poi votata in con
Popups Powered By : XYZScripts.com