Tag: ospedale

Lettera di un cittadino, “Quando i tempi della burocrazia USL non coincidono con quelli della vita”

Lettera di un cittadino, “Quando i tempi della burocrazia USL non coincidono con quelli della vita”

Attualità, Salute, Top0
Nella mail di redazione ci è arrivata una lettera, una di quelle che ti colpiscono per la particolarità.  E' la storia di un uomo ricoverano ad Orvieto con la famiglia che si ritrova a dover combattere con la burocrazia.  E' un episodio che sottolinea come i tempi della burocrazia spesso non coincidono con quelli della vita quotidiane, e ancora di più con quelli della malattia.  Appena abbiamo letto ci siamo attivati per chiedere chiarimenti alla USL2.  Gentilmente dall'ufficio stampa hanno inoltrato la nostra mail agli uffici competenti ormai da più di due settimane e non abbiamo ricevuto alcuna risposta.  Ecco, i tempi della burocrazia colpiscono ancora una volta, forse.  C.G. è deceduto in ospedale e la protesi richiesta da una struttura dello stesso nosocomio e regolarmente acquistata
VVFF soccorrono automobilista in panne sull’Autosole che per evitare un tir si è lanciato nella scarpata

VVFF soccorrono automobilista in panne sull’Autosole che per evitare un tir si è lanciato nella scarpata

Cronaca, Focus2, TopNews
I Vigili del Fuoco di Orvieto sono intervenuti nella mattinata del 25 marzo al km 456 dell'Autostrada del Sole in direzione sud per soccorrere un automobilista rimasto in panne che per evitare un tir si è gettato nella scarpata.  Insieme all'uomo c'erano altre tre persone che sono rimaste fortunatamente illese mentre lo sfortunato è stato trasportato in ospedale per una probabile frattura ma non è in pericolo di vita.  Sul luogo dell'incidente si sono recati anche il 118 per i soccorsi e la Polizia Stradale per coordinare tutte le operazioni e evitare possibili rallentamenti dovuti ai soliti curiosi.
Andrea Mazza conferma la sua candidatura e annuncia, “a breve il programma”

Andrea Mazza conferma la sua candidatura e annuncia, “a breve il programma”

Amministrative 2019, Elezioni, Focus1, Politica
Riceviamo e volentieri pubblichiamo una nota di Andrea Mazza, candidato sindaco alle prossime amministrative di maggio 2019.   È tempo di cambiamento.  Non servono itinerari con strade che si inerpicano su tracciati tortuosi ma piuttosto un percorso chiaro, lineare che dia quelle tante risposte che molti naviganti politici locali non sanno o forse non vogliono dare. Divisioni, frazionamenti, scostamenti, scollamenti che l'impegno di Andrea Mazza vuole e può superare usando quella moderazione che è figlia non dell'improvvisazione dilagante ma di un impegno che capillarmente tenga conto di tante sfaccettature e necessità che una realtà complessa come quella della città di Orvieto ha estremamente bisogno.  È ora di abbandonare gli isterismi che caratterizzano conflittualità in un'az
Umbria Next rompe gli indugi e appoggia la candidatura a sindaco di Roberta Tardani

Umbria Next rompe gli indugi e appoggia la candidatura a sindaco di Roberta Tardani

Focus1, Politica, TopNews
Dopo le indiscrezioni a mezzo stampa sulle candidature a primo cittadino espresse dai partiti di centrodestra per le prossime amministrative di Orvieto, Umbria Next prende posizione e sostiene con convinzione la candidatura di Roberta Tardani che, ci auguriamo, possa ottenere il massimo consenso possibile da tutti gli schieramenti. Siamo convinti che il profilo di Roberta Tardani possa rappresentare quella rottura degli schemi politici che sino a oggi hanno caratterizzato la gestione amministrativa della città di Orvieto. Donna di esperienza istituzionale decennale e competente in materia amministrativa, già vicesindaco nella consiliatura Concina e attuale consigliere di minoranza, Roberta Tardani ha percorso una traiettoria politica coerente e di peso, impegnandosi giorno dopo giorno a r
7 agosto, è il giorno dell’incontro tra amministrazione, assessore regionale e dg della ASL

7 agosto, è il giorno dell’incontro tra amministrazione, assessore regionale e dg della ASL

Focus1, Politica, Salute, Sociale
Il 7 agosto sarà una giornata importante per il futuro prossimo della sanità orvietana.  E’ in programma, infatti, la riunione della conferenza dei sindaci della Zona Sociale 12 con l’assessore regionale alla sanità Luca Barberini e il direttore generale della AUSL2, Imolo Fiaschini.  Roberta Cotigni, assessore comunale con delega alla sanità, ha spiegato che “nella conferenza saranno affrontate le varie tematiche ancora aperte che riguardano la sanità nel nostro territorio non solo quelle relative al presidio ospedaliero ma anche quelle inerenti i servizi territoriali”. Cotigni ha incontrato tutti i soggetti ha hanno un legame con l’ambiente della sanità, con le organizzazioni sindacali e le associazioni “per cercare di avere un quadro completo e aggiornato”. Sempre in vista dell’incontro
L’assessore Cotigni replica sulla sanità.  “E’ tutto da discutere con la ASL 2”

L’assessore Cotigni replica sulla sanità. “E’ tutto da discutere con la ASL 2”

Focus2, Politica, Salute
In ferimento all’articolo pubblicato il 4 luglio nel quotidiano “La Nazione” dal titolo “Sanità, snobbati i problemi della città. Pronti a fare pressing sulla Regione” l’Assessore alla Sanità, Roberta Cotigni precisa che: “non corrisponde al vero la presunta istituzione di una commissione comunale sulla sanità finalizzata a ‘stare con il fiato sul collo della Regione’, dal momento che all’atto dell’assegnazione della delega alla sanità, il sindaco Germani mi ha chiesto di effettuare un lavoro dapprima di ascolto di tutte le varie istanze provenienti dalla città, dagli operatori sanitari, dalle associazioni per poi confrontarmi con la dirigenza della AUSL Umbria2, al fine di comporre un quadro delle esigenze più impellenti per il nostro ospedale. Un lavoro che sto svolgendo con incontri
Ciro Zeno (Pci Umbria) Foligno-Spoleto con i robot chirurgici e Orvieto è sempre più Cenerentola

Ciro Zeno (Pci Umbria) Foligno-Spoleto con i robot chirurgici e Orvieto è sempre più Cenerentola

Città, Salute, Top0
Riceviamo e volentieri pubblichiamo un comunicato di Ciro Zeno, segreteria regionale PCI Umbria, sulla situazione dell'ospedale di Orvieto  Se dall'ultima inaugurazione fatta a Spoleto da Barberini, Assessore regionale alla sanità, apprendiamo che l'asse ospedaliero Foligno Spoleto diviene di fatto, con le nuove tecnologie acquistate, il terzo polo Umbro. Orvieto ci sembra sempre più il polo Sud. A distanza di 80 km abbiamo quindi 3 poli, Perugia, Foligno/Spoleto e Terni. Avvertiamo come la sensazione che la Regione stia abbandonando il nostro territorio. È giusto che a Spoleto si acquisti un nuovo robot dal valore di circa 3 milioni di euro per interventi chirurgici ma ad Orvieto? Che in un quadro sanitario regionale è l'ospedale con più difficoltà per ovvi motivi, uno su tutti la
Andrea Sacripanti presenta interrogazione sulla sanità e stuzzica il neo-assessore Roberta Cotigni

Andrea Sacripanti presenta interrogazione sulla sanità e stuzzica il neo-assessore Roberta Cotigni

Città, Focus1, Politica
La sanità è un tasto dolente ad Orvieto e la sensibilità su tale argomento è ai massimi livelli.  Dopo una nostra intervista alla neo-assessore Roberta Cotigni il consigliere Andrea Sacripanti ha preso la palla al balzo presentando un’interrogazione riguardante il giudizio sull’operato del predecessore Germani.  Non solo, sempre nell’interrogazione Sacripanti chiede conto all’assessore Cotigni anche dei prossimi atti e in particolare del destino del lavoro svolto dalla commissione sulle liste di attesa guidata da Roberta Tardani.  Di seguito il testo integrale dell’interrogazione.   Il sottoscritto Consigliere comunale, premesso che: Durante un’intervista rilasciata di recente a Orvietolifetv, la neo Assessore alla salute, Roberta Cotigni, ha dichiarato che è sua intenzione
Ospedale: sale operatorie chiuse due giorni per mancanza di anestesisti. E’ possibile?

Ospedale: sale operatorie chiuse due giorni per mancanza di anestesisti. E’ possibile?

Città, Salute, Top0
Inizio di settimana piuttosto complicato all’ospedale di Orvieto.  Quello che aveva annunciato più di due settimane fa Ciro Zeno (PCI – Umbria) è divenuto realtà.  Nella giornata di lunedì 11 e martedì 12 le sale operatorie del nosocomio orvietano sono rimaste chiuse, unica eccezione le emergenze.  Il perché di questa situazione è facilmente intuibile, mancano gli anestesisti.  L’emergenza estiva non si concluderà con le due giornate, sempre secondo quando si apprende da fonti interne dell'ospedale.  I piani ferie andranno a ridurre ulteriormente il personale con possibili ripercussioni sulla piena operatività del blocco operatorio. Se la notizia della chiusura è arrivata un po’ come un fulmine a ciel sereno lo stesso non si può dire della situazione generale degli anestesisti.  C’è un
Carenze dell’ospedale, per Ciro Zeno o è un disegno preciso o è cattiva politica

Carenze dell’ospedale, per Ciro Zeno o è un disegno preciso o è cattiva politica

Attualità, Città, Focus2, Politica, Salute
Arriva un nuovo appello, j’accuse di Ciro Zeno della segreteria regionale del PCI Umbria.  Ancora una volta si parla di mancanza di personale e attrezzature mediche che sono lì ferme e dei tanti altri problemi che soffocano il nosocomio orvietano.  Per Zeno dietro a tutti questi ritardi e alla cronica mancanza di personale potrebbe celarsi un disegno ben preciso di depotenziamento di Orvieto a favore di Terni e Foligno. L’alternativa al disegno, al progetto, è quello di una politica ormai aliena dai reali bisogni dei cittadini. Di seguito il nuovo appello di Ciro Zeno. Ci sorge il dubbio che si voglia affossare l'ospedale di Orvieto! Da chi? Non lo abbiamo ancora capito ma forse le autorità di controllo potrebbero darci delle risposte! 450 persone in lista di attesa anche di 8 mesi per
Popups Powered By : XYZScripts.com