Tag: orvieto

Natale movimentato all’Orvieto FC. Cambio in panchina per il calcio a 11

Natale movimentato all’Orvieto FC. Cambio in panchina per il calcio a 11

Sport
Il pranzo di Natale è appena digerito, ma il presidente Lorenzotti e gli altri dirigenti dell’Orvieto FC non hanno avuto molto tempo per riposarsi. Appena dopo aver “mangiato il panettone”, infatti, l’allenatore della squadra di calcio a 11, Moreno Baldini, ha rassegnato le proprie dimissioni che la società ha accolto. Quasi simultaneamente, il presidente è addivenuto ad un accordo per il prosieguo della stagione con Davide Melone, giovane tecnico orvietano, ma con alle spalle panchine importanti, quali quelle degli Allievi e dei Giovanissimi dell’Orvietana Calcio. L’Orvieto FC, che milita nel girone D del campionato umbro di Seconda Categoria, prima della pausa natalizia, era uscito sconfitto tra le mure amiche nel match contro l’ACD Allerona; staziona al momento al quinto posto della cla
Il San Sisto domina, l’Orvietana soffre, ci crede e vince

Il San Sisto domina, l’Orvietana soffre, ci crede e vince

Sport
ORVIETANA – SAN SISTO 1-0 Vittoria importantissima, anche se portata a casa sul filo di lana, per l’Orvietana, che proietta il team di Fiorucci nelle posizioni che contano, confermando l’impegno di tutta la squadra teso a raggiungere l’obiettivo dei playoff, dichiarato ad inizio stagione dal direttore sportivo Severino Capretti. I biancorossi si fanno vedere nei pressi dell’area avversaria subito in apertura, con una punizione di Danieli, scaturita da un fallo di Brescia su Colangelo, che impegna De Marco in tuffo. Poi tutto è demandato ai guizzi di Hysenaj, che semina un po’ di scompiglio nelle retrovie locali, con alcune ghiotte occasioni che la squadra di Riberti non riesce però a finalizzare. Manca negli ospiti, che creano molto per tutto l’arco dei novanta minuti, quella convinzione i
Donatella Belcapo, “Orvieto vuole servizi efficienti e non le toppe di Trenitalia”

Donatella Belcapo, “Orvieto vuole servizi efficienti e non le toppe di Trenitalia”

Attualità, Focus1, Lavoro, Persone, Politica
Apprendiamo che Trenitalia da lunedì 16 dicembre prevederà due nuove fermate alla stazione di Orvieto, un treno Regionale con destinazione Orte alle ore 18,53 e un treno Regionale da Orte con arrivo ad Orvieto alle 20,23. Pur ritenendo la scelta positiva non ce la sentiamo e non possiamo esprimere “soddisfazione”, considerato che non si tratta di una soluzione innovativa ma che servirà soltanto a tamponare la cancellazione del collegamento veloce che permetteva ai pendolari l’arrivo ad Orvieto alle 19,48 - partendo da Roma alle ore 19,00.  Siamo coscienti dei disservizi quotidiani a cui andava incontro quest’ultimo collegamento ma, al netto dei ritardi, il nuovo servizio predisposto da Trenitalia non migliorerà la vita dei nostri pendolari: si tenterà soltanto di rimediare ad una situaz
La migliore Orvietana della stagione pareggia a Pontevalleceppi

La migliore Orvietana della stagione pareggia a Pontevalleceppi

Sport
Marco Gobbino – www.orvietanacalcio.it Partita giocata alla grande, con temperamento e buone trame, solo una punizione nel finale fa sfumare la vittoria. Senza Colangelo e Danieli, che partono dalla panchina, Fiorucci sceglie il trio Marchi, Dida e Cotigni in mediana proponendo Locchi esterno alto accanto a Chiumarulo e Keita. Ritmi elevati per tutta la durata dell’incontro, uno dei più intensi e allo stesso tempo corretti di questa stagione. Primo tempo con occasioni per Locchi e Chiumarulo, Beccaceci di fatto mai chiamato in causa. Funziona alla grande la difesa con Annibaldi e De Vitis che non perdono mai un contrasto, Simoncini che non fa passare nessuno e Paletta che quando può riesce anche a farsi pericoloso in attacco. Il centrocampo non è da meno, Dida e Marchi giocano con intellig
Condoglianze alle famiglie Mariani e Riccio

Condoglianze alle famiglie Mariani e Riccio

Sport
            La redazione di Orvietosport stringe in un grande e affettuoso abbraccio Monica Riccio e Filiberto Mariani, per la perdita del caro Bruno Mariani, papà di Filiberto. A loro giungano le nostre più sentite condoglianze. Vogliamo salutare Filiberto con un passo de I Sepolcri del grande poeta Ugo Foscolo:  “Celeste è questa                                                                                                                                          corrispondenza d’amorosi sensi, celeste dote è negli umani;                                                                                                                                                  e spesso per lei si vive con l’amico estinto e l’estinto con noi […]”             La redazione di Orvietosport stringe
Sussurri #3. Riccardo Perquoti in uscita, Orvietana sempre a caccia dell’attaccante

Sussurri #3. Riccardo Perquoti in uscita, Orvietana sempre a caccia dell’attaccante

Sport
Dopo gli annunci del primo – e per ora unico – arrivo, quello del centrocampista Matteo Bernardini, e della partenza di Matteo Mortaroli verso lo Spoleto e di Stefano Grizzi verso la US Palestrina 1919, sembra che qualcun altro sia in procinto di fare le valigie in casa Orvietana. Si tratterebbe del secondo portiere biancorosso, Riccardo Perquoti, sin qui non utilizzato né in campionato né in coppa, che si sarebbe già accasato al Grotte Santo Stefano, società vicina che milita in Prima Categoria nel campionato laziale e alla cui guida tecnica troviamo una vecchia conoscenza dell’Orvietana Calcio, mister Valerio Zaganella. Perquoti, nato e cresciuto nel vivaio rupestre, dopo essersi conquistato sul campo la maglia da titolare ai tempi del campionato di Promozione e dopo essere stato premiat
Forza Egisto!

Forza Egisto!

Sport, TopNews
Un gesto a prima vista del tutto banale può trasformarsi in un attimo in una tragedia, o comunque in un calvario che nessuno avrebbe mai immaginato. E’ quanto capitato a Egisto Seghetta, 51 anni, commerciante orvietano, conosciuto e stimato come allenatore dell’Orvieto Fc di calcio a cinque. Persona da sempre vicina allo sport orvietano, in particolare calcio e calcio a cinque ma non solo, Seghetta si trova ricoverato al “Santa Maria” di Terni, dopo che sabato è rimasto vittima di un bruttissimo infortunio. Un pomeriggio qualunque, di quelli che Seghetta è abituato da sempre a vivere a bordo campo, osservando dalla tribuna le proprie squadre, e quelle avversarie, da profondo conoscitore dell’ambiente. Scende dai gradoni del “Comunale” di Sferracavallo per andare negli spogliatoi, un gesto
Sussurri #2. All’Orvietana potrebbe essere il mercato degli ex

Sussurri #2. All’Orvietana potrebbe essere il mercato degli ex

Sport
Come per Mirko De Francesco, non ci sono grida, ma solo sussurri. Sembra comunque che il direttore sportivo Severino Capretti – che ieri ai microfoni di Marco Gobbino ha affermato di non essere a caccia sul mercato, dal momento che i nomi li ha già, ma che li tiene segreti, per la dovuta correttezza, fino alla riapertura delle liste – sia sulle tracce di un altro ex eccellente. Si fa il nome di Matteo Bernardini, centrocampista, classe 1996, protagonista delle ultime due stagioni sportive con i colori biancorossi. Bernardini aveva salutato Orvieto alla fine dello scorso campionato, per provare l’esperienza del campionato laziale con la maglia del Palestrina, formazione neo-promossa in Eccellenza. E’ di questa mattina, all’alba del nuovo mercato, la notizia della partenza del calciatore dal
Riapre il mercato. Mirko De Francesco di nuovo in biancorosso?

Riapre il mercato. Mirko De Francesco di nuovo in biancorosso?

Sport
Non ci sono grida. Sono solo sussurri quelli che provengono da casa Orvietana, eppure potrebbe succedere che il diesse Severino Capretti riporti a vestire la maglia biancorossa ad una vecchia conoscenza del calcio rupestre. Si tratterebbe di Mirko De Francesco, attualmente in forza al Chiusi che disputa il campionato di Promozione toscana, che fu all’Orvietana nella stagione 2015/2016, sotto l’egida del direttore sportivo Vito Piscopiello e con la guida tecnica di Massimiliano Nardecchia. Quell’anno il numero 7 biancorosso concluse una stagione a suon di goal, contribuendo alla vittoria della Coppa Italia, nonostante il team del Presidente Biagioli dovette cedere la testa del campionato all’Atletico Orte e vide sfumare la promozione in Eccellenza nella finale playoff contro l’Assisi di Ric
L’Orvietana pareggia ma fatica. Recupero fatale per la Ducato

L’Orvietana pareggia ma fatica. Recupero fatale per la Ducato

Sport
La locuzione “zona Cesarini” – in memoria del calciatore Renato Cesarini, che sovente andava a segno a tempo scaduto – viene utilizzata per indicare gli ultimi minuti di una partita di calcio. Wikipedia ci ricorda  anche che “per metonimia, l’espressione è usata anche nel linguaggio comune in Italia per indicare fatti avvenuti, o situazioni a cui si è posto rimedio, in extremis.” Mai definizione fu più azzeccata per descrivere la gara di oggi tra Orvietana e Ducato, risolta durante il recupero del recupero dalla zampata vincente di Alessio Chiumarulo, il più lesto di tutti a ribadire in rete la palla durante una mischia in area, scaturita da corner in favore dei padroni di casa e battuto da Mortaroli. Ma andiamo con ordine. Fiorucci schiera una formazione di emergenza, dovendo fare a meno
Popups Powered By : XYZScripts.com