Tag: lucio riccetti

Il 26 si vota ma a Orvieto ancora è un tutti contro tutti in puro stile “arsenico e vecchi merletti”

Il 26 si vota ma a Orvieto ancora è un tutti contro tutti in puro stile “arsenico e vecchi merletti”

Amministrative 2019, Focus1, Opinioni, Politica
Inizia ad essere veramente complicata la situazione dalle parti del PD e in una certa area del centro-destra.  Si intrecciano trame per tentare di disinnescare la possibile forza dei due candidati forti delle relative aree: Germani e Tardani.  Su Germani piombano di continuo possibili candidature alternative che poi si sciolgono come neve al sole.  L'ultima in ordine di apparizione è quella di Massimo Morcella che, registrando la volontà di Germani ad andare avanti sembra che abbia rinunciato.  Nel centro-destra l'area degli scontenti sembra puntare su due cavalli alternativi: Concina e Fella.  Il primo potrebbe addirittura essere il regista di un consenso trasversale come candidato civico, andando a pescare voti tra parte del PD e parte di FI riuscendo in un matrimonio dalla durata non ga
I candidati iniziano ad affollarsi tra assurde lotte fratricide, accordi, incontri e ancora pochi programmi

I candidati iniziano ad affollarsi tra assurde lotte fratricide, accordi, incontri e ancora pochi programmi

Amministrative 2019, Elezioni, Focus1, Opinioni, Politica, Top0
Mancano poco più di due mesi alle elezioni comunali ma ancora gli schieramenti, i candidati e i programmi sono una chimera o poco più.  Andrea Mazza, candidato civico che voleva tentare di unire il centro-destra alla fine ha rinunciato alla corsa anche per alcune pressioni di cattivo gusto, così come ha spiegato nel comunicato ufficiale.  Il gruppo di riferimento continua a sondare il terreno alla ricerca di un nuovo candidato di livello da contrapporre alla candidata Roberta Tardani che ad oggi può contare sull'appoggio della Lega mentre il resto del centro-destra continua a dilaniarsi in una lotta fratricida che potrebbe anche favorire, alla fine, l'avversario Germani o PD, anche se qui non abbiamo notizie ancora certe.  Insomma il centro-destra potrebbe andare agevolmente al governo di
Lucio Riccetti, Italia Nostra, “ho avvisato il Mibac perché quando si sposta un’opera importante come quella del Mochi si deve controllare”

Lucio Riccetti, Italia Nostra, “ho avvisato il Mibac perché quando si sposta un’opera importante come quella del Mochi si deve controllare”

Arte, Top0, TopNews
In completo silenzio gli operai della ditta incaricata di trasferire l'Annunciazione del Mochi nella giornata del 12 si sono presentati di fronte alla chiesa di Sant'Agostino, obiettivo: il trasferimento.   Sono partite le operazioni nel più completo silenzio, con poche persone intorno e con un giorno di anticipo.  Già, i cartelli di divieto parlano chiaro, non ci si può fermare il 13 e 14.  Probabilmente hanno iniziato le operazioni propedeutiche ma perché in anticipo?  Alcuni cittadini ci hanno segnalato le operazioni soprattutto per la mancanza totale di rappresentanti della Soprintendenza e dell'Opera del Duomo.  Nel momento in cui siamo arrivati le persone presenti erano veramente poche.  Erano talmente soli che quando il camion è partito prendendo in senso vietato via Malabranca (
Elezioni/6: Orvieto come Beautiful, tra incroci e scommesse politiche e ancora niente programmi

Elezioni/6: Orvieto come Beautiful, tra incroci e scommesse politiche e ancora niente programmi

Amministrative 2019, Elezioni, Focus1, Politica, Top0
Beautiful Orvieto, questo è il titolo della politica orvietana al tempo della campagna elettorale, ancora non proprio ufficialmente aperta ma con tanti partecipanti, tra palesi e non, pronti in griglia di partenza.  E’ un tutto contro tutti incredibile e intanto Orvieto continua a soffrire.  Partiamo dal centro-sinistra con Scopetti tornato dalle vacanze che però, grazie ai suoi collaboratori, ha continuato nella ricerca di un candidato alternativo a Giuseppe Germani.  D’altronde il segretario del PD come potrebbe sopportare eventuali altri cinque anni di convivenza con un sindaco mai amato?  Non ci sono contratti prematrimoniali che tengano, qui si tratta di interessi completamente divergenti che neanche i migliori studi legali delle soap riuscirebbero a far convergere.  Germani si è m
Toto-alleanze è ancora tutto in alto mare.  Si apre il fronte M5S con lo scontro Riccetti-Vergaglia

Toto-alleanze è ancora tutto in alto mare. Si apre il fronte M5S con lo scontro Riccetti-Vergaglia

Amministrative 2019, Elezioni, Focus1, Opinioni, Politica, Top0
S’iniziano a muovere le pedine per le prossime amministrative.  Nel PD ancora regna la confusione con la contrapposizione tra l’attuale sindaco e il gruppo che fa riferimento alla segreteria.  Il centro-destra aveva in programma una riunione per scegliere il proprio candidato martedì sera ma il vertice è saltato e quindi non abbiamo ancora un nome ufficiale anche se la sfida tutta interna a Forza Italia tra Roberta Tardani e Roberto Meffi è ormai nota a tutti.   Fratelli d’Italia per bocca di Umberto Garbini non la pensano esattamente nello stesso modo e confermano la loro preferenza per Toni Concina, sempre alla finestra in attesa di sapere se sarà protagonista o meno dell’agone politico.  Andrea Mazza, cardiologo, ha ufficializzato la sua discesa in campo con una propria lista civica.  I
Intitolazione di un largo a Valentini, partono le denunce. Riccetti, “più consona l’intitolazione dell’artistico o rotonda allo Scalo”

Intitolazione di un largo a Valentini, partono le denunce. Riccetti, “più consona l’intitolazione dell’artistico o rotonda allo Scalo”

Città, Focus1, Politica, TopNews
Dieci anni dalla morte di Livio Orazio Valentini, pittore orvietano, che avrebbero dovuto vedere una giornata di ricordo e l’intitolazione di uno slargo nel centro storico di Orvieto.  Doveva essere così e invece il tutto ha preso una piega ben diversa.  Il Comune ha deciso di intitolare lo spazio di fronte all’ex-sede dell’istituto d’arte in via Beato Angelico all’artista orvietano.  C’è stata una delibera di giunta in tal senso e nella giornata del 13 settembre, di buon mattino, operai del CSM sono andati a preparare il tutto.  Immediatamente è scattata la protesta dei proprietari del palazzo su cui deve essere apposta la targa.  L’amministratore di condominio ha immediatamente attivato le procedure per convocare un’assemblea straordinaria dei condomini al fine di deliberare l’avvio d
Lucio Riccetti, “il metilmercurio nel Paglia c’è e Italia Nostra vuole fare chiarezza mentre Comune e Regione ancora discutono di tavoli e focus”

Lucio Riccetti, “il metilmercurio nel Paglia c’è e Italia Nostra vuole fare chiarezza mentre Comune e Regione ancora discutono di tavoli e focus”

Agricoltura, Allerona, Ambiente, Top0, TopNews
E’ arrivata a stretto giro di posta la replica del presidente di Italia Nostra – Orvieto, Lucio Riccetti alle “precisazioni del Comune e di Alta Scuola” per quanto riguarda l’inquinamento del fiume Paglia non solo da mercurio ma, soprattutto da metilmercurio, così sostiene da tempo proprio Riccetti basandosi su dati e evidenze scientifiche pubblicate fin dal 2014. Cosa ne pensa delle dichiarazioni di Comune e Alta Scuola? Prendiamo atto del comunicato che in un classico linguaggio burocratico-politichese svolge l’unico ruolo di mettere le mani avanti su un dato di fatto che resta quello che abbiamo dichiarato più volte in passato e cioè che il Paglia deve essere considerato un fiume inquinato.  Il comunicato invece di affrontare il tema dell’inquinamento parla delle attività più o me
Servono i carotaggi in discarica per sapere se ci sono contaminazioni, lo ha chiesto ufficialmente Lucio Riccetti di Italia Nostra – Orvieto

Servono i carotaggi in discarica per sapere se ci sono contaminazioni, lo ha chiesto ufficialmente Lucio Riccetti di Italia Nostra – Orvieto

Ambiente, Città, Salute, Top0, TopNews
Il presidente di Italia Nostra – sezione di Orvieto lo aveva annunciato in una conferenza stampa con l’avvocato Valeria Passeri.  “Chiederemo ufficialmente che vengano eseguiti dei carotaggi nella discarica di Orvieto per conoscere lo stato dell’arte e sapere se c’è contaminazione del suolo e delle falde acquifere”.  Ora è arrivata la comunicazione ufficiale e Italia Nostra ha chiesto che a eseguire le ispezioni geologiche siano una Università non umbra così da assicurare la massima imparzialità, neutralità e correttezza nell’indagine.  Nella lettera inviata al Ministero Italia Nostra ha spiegato che si è giunti a tale richiesta ufficiale perché sono state “inutili le plurime istanze in tal senso formulate da associazioni e gruppi politici a Regione e Arpa, assumendo il pretesto della c
Italia Nostra “scopre” la via per bloccare definitivamente ogni ampliamento della discarica

Italia Nostra “scopre” la via per bloccare definitivamente ogni ampliamento della discarica

Ambiente, Città, Top0
A seguito di quanto emerso dalla Conferenza di VIA del 23 aprile u.s. Italia Nostra, sezione di Orvieto, nello spirito di piena collaborazione con il MiBACT, si è rivolta alla Soprintendenza umbra con lettera del 23 aprile u.s., chiarendo un aspetto che reputa di fondamentale importanza per il futuro della discarica ‘Le Crete’. La lettera inviata il 18 aprile, che di fatto ha bloccato la procedura di VIA, faceva presente la necessità di acquisire un parere dirimente da parte del MiBACT in presenza di pareri dissimili a firma di due Soprintendenti. Con la lettera odierna, riportata in allegato, si fa un ulteriore passo in avanti. Appellandosi all’art. 16, comma 4 del Dlgs 165 del 2001, Italia Nostra sezione di Orvieto fa notare che la valutazione dirimente non può essere richiesta in qua
Dura lettera di Lucio Riccetti, presidente di Italia Nostra Orvieto al Mibact sulla discarica: fermi tutti

Dura lettera di Lucio Riccetti, presidente di Italia Nostra Orvieto al Mibact sulla discarica: fermi tutti

Ambiente, Associazionismo, Città, Politica, Top0
Italia Nostra Onlus sezione di Orvieto ha deciso di rivolgersi al MiBACT perché, a fronte di un totale diniego a qualsivoglia ampliamento della discarica de ‘Le Crete’ rilasciato dalla Soprintendenza Umbra nel 2015, sta trapelando la notizia di un possibile pronunciamento favorevole, anche se con alcune prescrizioni, che l’attuale Soprintendente umbro potrebbe rilasciare in sede di VIA.  In presenza di due pronunciamenti discordanti, la Soprintendenza Umbra deve acquisire preventivamente il parere dirimente del Consiglio Superiore per i Beni Culturali e Paesaggistici e del Comitato Tecnico Scientifico di competenza del MiBACT, in assenza del quale il pronunciamento risulterebbe manchevole e quindi non ricevibile d parte della Conferenza VIA, che dovrebbe essere sospesa e rinviata a data da
Popups Powered By : XYZScripts.com