Tag: lega

Frecciarossa, potrebbe essere il turno di Orte.  Orvieto ancora assente e Sacripanti chiede attenzione per i pendolari

Frecciarossa, potrebbe essere il turno di Orte. Orvieto ancora assente e Sacripanti chiede attenzione per i pendolari

Area Vasta, Focus1, Politica
Ci risiamo.  Il treno AV gira intorno ad Orvieto ma non c'è niente da fare proprio non si riesce a farlo fermare.  Stavolta potrebbe essere Orte a vedere il Freciarossa fermarsi con la benedizione, nel caso in cui non dovesse essere Terni la prescelta, della Regione Umbria nella persona dell'assessore Chianella.  Il sindaco di Orte ha deciso di mettere fretta a Trenitalia, anche per evitare brutte sorprese, e ha scritto una lettera al neo-ministro dei Trasporti Paola De Micheli spiegando nel dettaglio in che modo Orte potrebbe entrare nel novero delle stazioni  con il Frecciarossa.  In pratica sono stati individuati due convogli.  Il primo è il 9589 che parte da Milano alle 20.50 e che attualmente ferma a Firenze alle 22,48.  Si potrebbe ipotizzare il prolungamento di questo treno che arri
Sarà Andrea Sacripanti il candidato locale della Lega per le regionali

Sarà Andrea Sacripanti il candidato locale della Lega per le regionali

Focus2, Politica, Regionali 2019
Si stanno chiudendo in questi giorni le liste per le prossime elezioni regionali.  Intorno alla Lega c'era molta attesa per quanto riguarda il nome del candidato locale.  Il partito di Salvini, seppure in calo rispetto alle scorse elezioni europee mantiene saldamente il comando nelle preferenze e inevitabilmente si sono scatenati gli appetiti di molti anche qui in Umbria.  Alla fine sembra averla spuntata Andrea Sacripanti. Da quando Matteo Salvini ha comunicato che il candidato alla presidenza sarebbe stata Donatella Tesei è partita una campagna elettorale continua con il leader che lo troviamo in Umbria spesso per spiegare le tesi della Lega e ricordare perché in Umbria si vota con alcuni mesi di anticipo sul previsto.  Orvieto non ha fatto eccezione con alcuni nomi che hanno iniziato
Siamo Orvieto invita a un incontro PD, le forze riformiste e civiche di Orvieto

Siamo Orvieto invita a un incontro PD, le forze riformiste e civiche di Orvieto

Focus2, Politica, Regionali 2019
Riceviamo e volentieri pubblichiamo una nota a firma di Cristina Croce capogruppo di Siamo Orvieto in consiglio comunale   Di fronte al rischio evidente che la Regione dell'Umbria divenga preda di una destra sovranista che ha già dimostrato la sua inconcludenza in diverse realtà territoriali, l'idea di un progetto civico che metta insieme tutte le forze progressiste del territorio può rappresentare la vera alternativa. Servono forze con nuove progettualità, serve la freschezza e la lungimiranza di giovani donne e uomini che scelgano l'impegno civico, prestando alla politica le proprie capacità, per dare vita ad una stagione riformista per un territorio, quello umbro, la cui spinta propulsiva della sinistra si è esaurita. "Siamo Orvieto", progetto civico che si è presentato alle u
Stanislao Fella, candidato in Regione per Forza Italia, “non è un cambio di casacca ma un’occasione per far rinascere l’Umbria dopo l’oscurantismo della sinistra”

Stanislao Fella, candidato in Regione per Forza Italia, “non è un cambio di casacca ma un’occasione per far rinascere l’Umbria dopo l’oscurantismo della sinistra”

Politica, Regionali 2019, Top0
Stanislao Fella ha rotto definitivamente gli indugi con Forza Italia annunciando la sua candidatura per le prossime regionali del 27 ottobre.  La sfida sembrava essere ancor più difficile ma la ritrovata unità del centro-destra potrebbe riservare delle sorprese.  Fella, dopo aver incontrato Silvio Berlusconi a Palazzo Grazioli, è pieno di entusiasmo ed è convinto di poter avere un buon risultato nonostante il passaggio dalla Lega a Forza Italia “che non è un cambio di casacca perché rimango all’interno dell’alveo del centro-destra, ma ad una richiesta così importante non avrei potuto dire di no”. Perché ha preso la decisione di candidarsi alle prossime regionali? L’idea di candidarmi c’è sempre stata ed avevo dato la disponibilità perché la ritengo fondamentale nei confronti dell’ele
Stanislao Fella rompe gli indugi e sceglie Forza Italia per le regionali

Stanislao Fella rompe gli indugi e sceglie Forza Italia per le regionali

Politica, Regionali 2019, Top0, TopNews
Mancano 52 giorni alle elezioni regionali e ancora non si hanno notizie sui candidati locali, o meglio Franco Raimondo Barbabella ha già ufficializzato, a latitare sono i grandi partiti tradizionali.  Ma anche in questo caso abbiamo un’eccezione, si tratta di Stanislao Fella che ha deciso di rompere gli indugi e di scegliere Forza Italia per le prossime elezioni regionali.  Non c’è ancora l’ufficialità da parte di Forza Italia ma, a quanto pare, sul nome di Fella c’è un forte interesse anche da Roma. L’avvocato orvietano ha, a questo  punto, rotto con la Lega che ancora non ha sciolto la riserva sul candidato locale, infatti proprio Fella era tra i possibili candidati insieme ad Andrea Sacripanti, Stefano Olimpieri e una donna, almeno questo riportano le indiscrezioni dei soliti bene infor
Durissimo attacco di Umberto Garbini ai parlamentari umbri della Lega sulla questione geotermia

Durissimo attacco di Umberto Garbini ai parlamentari umbri della Lega sulla questione geotermia

Ambiente, Castel Giorgio, Focus1, Politica
Riceviamo e pubblichiamo un comunicato a firma Umberto Garbini, presidente del consiglio comunale di Orvieto e capogruppo di Fratelli d'Italia che replica piuttosto duramente alle dichiarazioni dei parlamentari della Lega sulla spinosissima questione della geotermia all'Alfina.   Per gli onorevoli della Lega espressione del territorio umbro sarebbe il caso di tacere in tale circostanza. La decisione presa dal consiglio dei ministri in data 31 luglio 2019 in merito alla realizzazione dell’impianto geotermico è frutto della volontà congiunta dei membri del governo Conte, nel quale non siedono soltanto i ministri in quota Movimento 5 Stelle, ma anche gli esponenti della Lega.  Scrivere oggi un comunicato, manifesto di impotenza politica di una classe dirigente di un partito incapace
Angelo Ranchino, “rilancio economico, ambiente, ciclo dei rifiuti, rinnovo della partecipate, sono i punti nodali per la città”

Angelo Ranchino, “rilancio economico, ambiente, ciclo dei rifiuti, rinnovo della partecipate, sono i punti nodali per la città”

OPT, Politica, Top0, TopNews
Angelo Ranchino, avvocato, è il nuovo vice-sindaco di Orvieto e assessore alle attività produttive, allo sviluppo economico e al patrimonio e sostenitore della prima ora della candidatura di Roberta Tardani a sindaco della città.  Dopo la sua nomina non sono mancati alcuni malumori interni al partito di riferimento, la Lega di Salvini.  Ranchino ha iniziato immediatamente a lavorare effettuando una serie di incontri con i rappresentanti della attività produttive e con i tecnici del Comune per avere un quadro definito del patrimonio pubblico. Angelo Ranchino non è una novità assoluta nell’amministrazione di Orvieto, è un po’ un ritorno, ma c’è stata emozione al momento della nomina e soprattutto quando è entrato nel “suo” ufficio? Ovviamente sono tornato con un ruolo diverso ma l’
Le grandi sfide per Orvieto, Auri, trasporti, nuovi residenti. Questi i punti nodali per la nuova giunta targata Roberta Tardani

Le grandi sfide per Orvieto, Auri, trasporti, nuovi residenti. Questi i punti nodali per la nuova giunta targata Roberta Tardani

Opinioni, Politica, Top0
Si fa grande l’attesa per i componenti della nuova giunta.  E’ grande la curiosità sia all’interno della maggioranza, per capire i pesi e i contrappesi, sia della minoranza, pronta a impallinare eventuali scelte considerate divisive o non all’altezza, chiaramente da loro punto di vista.  Di nomi ne sono stati fatti tanti, ma mai è arrivata conferma dalla diretta interessata cioè dal sindaco Roberta Tardani.  Ora però abbiamo una data certa, quella de consiglio comunale convocato per il prossimo 27 giugno alle ore 10 e in seconda convocazione alle ore 11.  Lì, salvo sorprese, verranno comunicati i nomi ufficiali della nuova giunta con l’assegnazione delle deleghe. Intanto proviamo a raccontare alcuni scenari a partire dalla Lega che con i suoi cinque consiglieri eletti e con mister prefe
Inizia la guerra, Germani attacca Tardani che ha rifiutato il confronto in Tv

Inizia la guerra, Germani attacca Tardani che ha rifiutato il confronto in Tv

Amministrative 2019, Focus1, Politica
Riceviamo e pubblichiamo una nota a firma diretta di Giuseppe Germani, candidato sindaco del centro-sinistra, che stigmatizza il comportamento del candidato sindaco di centro-destra, Roberta Tardani, dopo il suo rifiuto alla partecipazione ad un programma televisivo di confronto tra i due schieramenti.   "Ho ricevuto l’invito da parte di un giornalista locale a partecipare, io e quattro rappresentanti della mia coalizione, a un confronto articolato in cinque trasmissioni.  Abbiamo ritenuto di accettare perché sono previste modalità che garantiscono tutti.  Ma anche perché abbiamo molto da raccontare, di concluso e di avviato, su cui costruire progetti per il futuro della città. Noi non abbiamo bisogno di promettere, quanto sappiamo fare lo abbiamo dimostrato e lo proponiamo alla citt
Elezioni/11:  unità interna alle coalizioni?  Niente da fare è ogni giorno di più tutti contro tutti

Elezioni/11: unità interna alle coalizioni? Niente da fare è ogni giorno di più tutti contro tutti

Amministrative 2019, Focus1, Opinioni, Politica
Unità, questa sconosciuta a Orvieto.  Sì perché a destra e a manca si gareggia per dividere ciò che dovrebbe andare unito in un divide et impera che non si riesce a spezzare.  E' un circuito vizioso che in queste ultime consiliature non ha permesso di assistere a dibattiti ben determinati tra l'una e l'altra parte. Intanto si delineano le candidature: Germani, Tardani, Barbabella e Panzetta sono certi, il M5S  ha in via di validazione le liste e poi la scelta del candidato sindaco, mentre continua il tam tam su Umberto Garbini.  Ma dopo il comunicato durissimo delle due mozioni congressuali del Pd si delinea anche la possibilità che venga fuori un altro candidato.  Da qui al 26 aprile si rischia di avere una pletora di candidati sindaco con relative liste di aspiranti consiglieri ch
Popups Powered By : XYZScripts.com