Tag: lavoro

Chiusa la terza edizione di “Semestre in azienda” in Vetrya per gli studenti di UniTuscia

Chiusa la terza edizione di “Semestre in azienda” in Vetrya per gli studenti di UniTuscia

Attualità, Città, Economia, Focus2, Tecnologia
Si è conclusa per gli studenti del II anno del Corso di Studi in Marketing e Qualità dell’Università degli Studi della Tuscia di Viterbo- Dipartimento di Economia, Ingegneria, Società e Impresa (DEIm) - la terza edizione del "Semestre in azienda" al Vetrya Corporate Campus con la discussione dei progetti predisposti. Durante il primo semestre dell’a.a. 2018-2019 gli studenti, divisi in gruppi,  hanno svolto parte del loro percorso formativo presso il Vetrya Corporate Campus realizzando quattro progetti che hanno  abbracciato e integrato le nozioni apprese nei tre diversi insegnamenti coinvolti  (marketing internazionale, qualità e relazioni con i clienti, organizzazione dei sistemi informativi aziendali) su temi proposti dall’impresa.  Al termine del loro lavoro, martedì 11 dicembre 201
Durissimo j’accuse di Confartigianato Terni contro SII “non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire”

Durissimo j’accuse di Confartigianato Terni contro SII “non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire”

Economia, Focus2
Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa di Confartigianato Imprese Terni sulla SII accusata di operare in monopolio quando fornisce l'acqua, mentre utilizza al massimo il sistema del libero mercato e della concorrenza quando deve utilizzare le ditte del territorio per i lavori mettendole in crisi.   E’ veramente deludente doversi confrontare con autorevoli Enti del territorio, che erogano servizi essenziali come il SII, che non riescono ad instaurare rapporti corretti con le imprese fornitrici. L’integrazione operativa con i fornitori per la creazione congiunta di incrementi di valore all’utenza, l’orientamento alla partnership per poter disporre di un patrimonio di fornitori affidabili, la promozione di corrette e proficue relazioni territoriali sono tutti concetti e orien
Massimo Gnagnarini, conoscere Orvieto per governarla

Massimo Gnagnarini, conoscere Orvieto per governarla

Attualità, Città, Commercio, Economia, Focus1, Lavoro, Opinioni, Politica, TopNews, Turismo
Una serie di luoghi comuni e di fake news su come funziona o non funziona Orvieto rischiano di alimentare false piste inutili e dannose per disegnare correttamente il futuro della città. Turismo mordi e fuggi? Falso. A Orvieto funzionano circa 300 alloggi turistici che vengono ceduti con contratti mediamente settimanali. Commercio in coma profondo? Falso. A Orvieto ogni mille abitanti ci sono 25,3 esercizi contro un analogo valore medio regionale pari a 23,1. Redditi in calo? Falso. A Orvieto la percentuale dei contribuenti che dichiara oltre 55.000 euro di reddito è del 4,1% contro un valore medio regionale della medesima fascia pari al 3,3%. Disoccupazione in crescita? Falso. Orvieto con un 8,4% è il sistema locale del lavoro meno penalizzato rispetto a quelli limitrofi. (Chi
Vetrya è “Best Workplace for Innovation Italia”, un nuovo premio per l’azienda orvietana

Vetrya è “Best Workplace for Innovation Italia”, un nuovo premio per l’azienda orvietana

Città, Economia, Focus1, OPT, TopNews
Arriva un nuovo importante riconoscimento per Vetrya, gruppo italiano, leader nello sviluppo di servizi digitali, applicazioni e piattaforme per la distribuzione di contenuti multimediali. L’azienda orvietana si è aggiudicata, infatti, il premio “Best Workplace for Innovation Italia 2018”, determinato dalla classifica stilata dal Great Place to Work® Institute. La società si è posizionata al primo posto tra le 127 aziende italiane e internazionali che hanno partecipato all’analisi nel 2017.  Il premio riconosce l’impegno e l’attenzione di Vetrya nel disegnare strategie e pratiche che favoriscono l’innovazione, attraverso l’adozione di strumenti all’avanguardia e procedure rivolte a tutti i collaboratori, costruendo un ambiente di lavoro in cui generare nuove idee diventi un fatto natura
Filt-Cgil, basta morti sul lavoro vogliamo una verifica seria sulla tragedia di Allerona

Filt-Cgil, basta morti sul lavoro vogliamo una verifica seria sulla tragedia di Allerona

Allerona, Focus2, Lavoro, TopNews
Riceviamo e volentieri pubblichiamo una nota della FILT-CGIL dopo il tragico incidente ad Allerona che ha provocato la morte di un giovane operaio durante lavori di manutenzione sulla linea ferroviaria Questa volta a morire sul posto di lavoro è toccato ad un ragazzo di 26 anni mentre stava operando sul rinnovo dell’armamento ferroviario nella tratta tra Allerona e Fabro. Travolto da un mezzo d’opera, questa è stata la tragica fini di un giovane lavoratore, questa è stata l’ennesima sconfitta di “uno stato che si è rassegnato” a considerare mera statistica ciò che noi riteniamo possa e debba essere in ogni modo, con ogni sforzo, evitato.  La Filt-CGIL dell’Umbria chiede che venga immediatamente avviato un tavolo di verifica e venga fatta luce sulle cause di quest’ultima tragedia.  Chiamia
Capodanno, un bel risultato con qualche neo. Buon 2018!

Capodanno, un bel risultato con qualche neo. Buon 2018!

Focus2, Opinioni
E’ arrivato il primo giorno dell’anno dopo una lunga notte di festa, confusione, bella musica e lavoro.  Innanzitutto iniziamo con gli auguri e un grazie per chi tra il 31 dicembre e oggi ha lavorato, forze dell’ordine, medici e personale ospedaliero, volontari Prociv, camerieri, ristoratori, bar, albergatori, staff di UJW e…tutti quelli che inevitabilmente si dimenticano quando si prova a compilare un elenco.  Auguri a chi è malato, agli ultimi, a chi non ha festeggiato il 31 perché il futuro sia migliore. Terminata la doverosa premessa ecco un piccolo racconto della notte.  Quest’anno, bisognerà attendere i dati ufficiali, UJW è tornata a essere la manifestazione importante del recente passato.  Posti per dormire in città non si trovavano da tempo e i principali appuntamenti organizza
Lucia Vergaglia (M5S), “vogliamo inserire il lavoro come diritto nello statuto del Comune”

Lucia Vergaglia (M5S), “vogliamo inserire il lavoro come diritto nello statuto del Comune”

Focus2, Politica
Un tempo quella del lavoro era una competenza esclusiva della provincia pertanto la quasi totalità degli statuti comunali successivi all'approvazione del Testo Unico degli Enti Locali non prende in considerazione di questo importante diritto della cittadinanza. Orvieto non fa differenza e fino ad ora ci si è dovuti basare sui servizi messi a disposizione dall'istituzione provinciale. Meno di un mese fa tuttavia il consiglio comunale ha intercettato l'esigenza di cambiare passo ed approvato all'unanimità la proposta Vergaglia (M5S) di dotarsi di uno sportello lavoro per intermediare tra cittadini ed aziende, proporre formazione ed aggiornamento professionale e per iscriversi alle reti delle politiche attive per il lavoro. Un primo passo, importante, che però potrebbe essere modificato in ca
I pendolari incontrano amministratori e cittadini in sala consiliare il 2 dicembre dalle 16,30

I pendolari incontrano amministratori e cittadini in sala consiliare il 2 dicembre dalle 16,30

Attualità, Città, Economia, Lavoro, Persone, Politica
Il Comitato pendolari Roma-Firenze incontra le autorità in un’assemblea pubblica nella sala consiliare il 2 dicembre dalle ore 16,30.  Partecipano l’assessore regionale Giuseppe Chianella, il sindaco di Orvieto, l’assessore Andrea Vincenti e gli amministratori dei comuni del comprensorio. I pendolari sono fortemente preoccupati per il loro futuro ed hanno fortemente voluto che si concretizzasse un momento di confronto con gli amministratori e tutta la città che, come scritto nel comunicato, “è invitata a partecipare”.  La preoccupazione deriva dai continui aumenti degli orari di percorrenza dei treni che si registrano ad ogni variazione di orario da parte di Trenitalia come avverrà nel caso in cui venisse confermata la decisione di far fermare l’ultimo collegamento diretto verso Roma alla
San Giovenale, i cittadini chiedono di riflettere ancora. Sindaco e assessore vanno avanti

San Giovenale, i cittadini chiedono di riflettere ancora. Sindaco e assessore vanno avanti

Città, Politica, Top0
Sindaco e assessore Andrea Vincenti sono arrivati al San Giovenale con quasi 30 minuti di ritardo.  L’incontro programmato con la comunità per l’11 ottobre alle 21 è così iniziato alle 21,30 circa.  Argomento della discussione-presentazione era la viabilità nel centro storico o meglio a San Giovenale.  Il punto nodale riguarda il nuovo futuro varco di via Malabranca che l’amministrazione ha deciso di installare per evitare il caos dei parcheggi nel quartiere medievale.  Il rumoreggiare della comunità aumenta, come anche alcuni segnali di evidente insofferenza.  L’assessore presenta i dati ufficiali dei residenti, probabilmente con qualche imprecisione nei numeri, spiegando l’impossibilità fisica nel contenere le auto con permesso all’interno dei parcheggi.  Certo, troppe macchine e pochi p
Popups Powered By : XYZScripts.com