Tag: Giuseppe Germani

TeMa, alla commissione capigruppo il consulente spiega che non è finanziariamente sostenibile.  Ora la palla passa ai soci

TeMa, alla commissione capigruppo il consulente spiega che non è finanziariamente sostenibile. Ora la palla passa ai soci

Politica, Teatro Mancinelli, Top0
Si è tenuta il 24 ottobre la commissione capigruppo del Comune sulla delicata questione di TeMa con la partecipazione di Francesco Angeli, il professionista chiamato dall'amministrazione per comprendere meglio lo stato patrimoniale dell'associazione e per conoscere le ipotesi future.  Pubblichiamo di seguito l'intero comunicato stampa del Comune per avere un quadro d'insieme di ciò che è avvenuto durante la seduta della commissione; il nostro commento e la valutazione politica la presenteremo a parte per non influenzare in alcun modo chi vuole conoscere i fatti così come si sono svolti. Convocata dal presidente del consiglio comunale d’intesa con il sindaco, si è tenuta la riunione della Commissione Capigruppo per la verifica in ordine situazione finanziaria dell’Associazione TeMa, seco
Roberta Tardani, “TeMa, è doveroso prendere decisioni anche dolorose.  CSCO, noi siamo pronti, la minoranza litiga sul suo rappresentante”

Roberta Tardani, “TeMa, è doveroso prendere decisioni anche dolorose. CSCO, noi siamo pronti, la minoranza litiga sul suo rappresentante”

Centro Studi Città di Orvieto, Politica, Teatro Mancinelli, Top0
Alle prese di posizione e alle notizie di stampa di queste ore inerenti le nomine nei CdA del Centro Studi “Città di Orvieto” e di TeMa, con particolare riferimento alla situazione di quest’ultima, il sindaco di Orvieto, Roberta Tardani interviene con alcune precisazioni piuttosto dure.  TeMa La sera di mercoledì 9 ottobre  il sindaco ha partecipato al CdA dell’associazione TeMa durante il quale ha preso atto delle dimissioni di tutti i consiglieri. Nella stessa riunione ha chiesto e fatto mettere a verbale che venisse convocata d’urgenza l’assemblea dei soci.   Non avendo ad oggi il CdA provveduto alla convocazione, questa mattina è stata formalizzata una richiesta ufficiale via Pec con la richiesta di convocazione nei termini indicati dallo statuto con all’ordine del giorno: dimiss
Pd, Siamo Orvieto e Civica e Riformista, “il sindaco pensa alle strisce e intanto CSCO e TeMa sono bloccate”

Pd, Siamo Orvieto e Civica e Riformista, “il sindaco pensa alle strisce e intanto CSCO e TeMa sono bloccate”

Politica, TopNews
Riceviamo e pubblichiamo una nota congiunta di PD-Siamo Orvieto-Civica e Riformista sulla situazione del CSCO e in particolare di TeMa con una stagione teatrale a forte rischio.   Il Teatro Mancinelli rischia per la prima volta, davvero, di vedere annullata la stagione Teatrale con tutte le conseguenze che ne deriverebbero in termini di danno per la stessa Associazione ma, soprattutto, per i cittadini. Il Sindaco Tardani non ha, infatti, ancora provveduto a nominare i tre consiglieri che renderebbero possibile la nomina del nuovo Presidente, dopo le dimissioni di Paggetti, così impedendo di fatto al CDA di continuare ad andare avanti in una gestione che, se pure con difficoltà, negli ultimi tre anni stava per recuperare terreno, attraverso un piano di riorganizzazione e garantendo
Andrea Garbini è il candidato alle regionali nella lista di Fratelli d’Italia

Andrea Garbini è il candidato alle regionali nella lista di Fratelli d’Italia

Castel Giorgio, Elezioni, Focus1, Politica, Regionali 2019
Inizia ad essere affollato il panorama dei candidati orvietani alle regionali per quanto riguarda il centro-destra.  Dopo Fella e Sacripanti, in rigoroso ordine di apparizione è ora la volta di Fratelli d'Italia che ha scelto Andrea Garbini, attualmente sindaco di Castel Giorgio.  Da tempo i vertici del partito di Giorgia Meloni si sono messi a lavoro per convincere il riottoso Garbini che poi alla fine ha ceduto decidendo per la candidatura a servizio del territorio.  Il sindaco ha sicuramente esperienza e potrebbe portare la questione ambientale in primo piano a partire dalla complessa questione della geotermia che ha ricevuto il via libera da parte del governo nonostante la contrarietà di gran parte della comunità locale e di quelle dei territori limitrofi fino a Bolsena.  Altra questio
Parte lo psico-dramma della sinistra sulle cause della sconfitta.  Di chi è la colpa?

Parte lo psico-dramma della sinistra sulle cause della sconfitta. Di chi è la colpa?

Amministrative 2019, Elezioni, Focus1, Opinioni
Orvieto si è risvegliata di centro-destra e a sinistra è immediatamente partito lo psico-dramma delle cause.  Come mai? Cosa è successo?  Perché non ci hanno votato?  Per rispondere bisogna partire da lontano, esattamente dal 2014 con Germani appena eletto e Concina sconfitto.  La prima giunta è stata frutto di un equilibrismo interno che ha segnato poi l’intera consiliatura.  Ecco il vulnus è proprio questo, l’ennesima divisione interna al PD che è riuscito a governare la città ma a costo di compromessi spesso dolorosi per Orvieto.  Quali?  Il primo e più grosso è stato sicuramente quello riguardante il pre-dissesto.  Ci si è intestarditi e poi si è spacciato il risultato per una grande vittoria che avrebbe liberato risorse per il futuro.  Intanto la società civile arrancava, le piccole i
Barbabella, “niente accordicchi e spartizioni, ognuno voti secondo la propria volontà. Il civismo continuerà a lavorare per Orvieto”

Barbabella, “niente accordicchi e spartizioni, ognuno voti secondo la propria volontà. Il civismo continuerà a lavorare per Orvieto”

Amministrative 2019, Elezioni, Focus1
Il tempo degli apparentamenti è terminato e il gruppo legato al candidato sindaco Franco Raimondo Barbabella è volontariamente rimasto fuori dai giochi, anzi per meglio dire, in consiglio li ritroveremo ma, comunque, all’opposizione.  Barbabella ha voluto prima di tutto ringraziare le 32 persone che hanno deciso di camminare insieme nell’avventura delle elezioni amministrative ma che nel frattempo sono diventate “un corpo unico con idee innovative e che continuerà a lavorare per la città anche e soprattutto dopo le elezioni”. Nella conferenza stampa Franco Raimondo Barbabella ha voluto raccontare, prima di tutto, cosa è avvenuto dal giorno dopo il voto.  “Noi ci siamo posti come gruppo puramente civico con prospettive di rinnovamento e con la determinazione che per far uscire la
Germani, “per i vantaggi reciproci ci apparentiamo con la lista Bella Orvieto”

Germani, “per i vantaggi reciproci ci apparentiamo con la lista Bella Orvieto”

Amministrative 2019, Elezioni, Focus1
Riceviamo e pubblichiamo una nota del candidato sindaco Giuseppe Germani sugli apparentamenti.  Ufficialmente l'unico chiuso è quello con la lista Bella Orvieto.   Negli ultimi giorni ho fatto tutto ciò che la Legge elettorale e le buone prassi della politica consentono per interpretare al meglio le indicazioni di voto emerse il 26 maggio. Responsabilmente ho fatto mie sia la consapevolezza di aver intrapreso e seguito un percorso di buon governo, sia la fiducia che l’elettorato ha voluto rinnovarmi. Così per mettere il nostro schieramento elettorale nelle condizioni di competere al meglio nel ballottaggio, ho incontrato i candidati il cui programma ha punti di contatto con il nostro. Con loro ho ripuntualizzato obbiettivi, contenuti, metodi e modalità di lavoro.  Per le apertu
Ballottaggio sarà, calcoli, ipotesi e gioco degli eletti. Belcapo eletta se vince Tardani

Ballottaggio sarà, calcoli, ipotesi e gioco degli eletti. Belcapo eletta se vince Tardani

Politica, Top0
Alla fine ballottaggio sarà.  Questo hanno deciso gli elettori orvietani con Roberta Tardani avanti al 43,97% e Giuseppe Germani al 31,91%.  Terzo incomodo Franco Raimondo Barbabella con il 17,3%. Vogliamo provare ad abbozzare un’analisi delle dinamiche del voto del 26 maggio e sul quello prossimo del 9 giugno che deciderà definitivamente chi sarà il prossimo sindaco della città. Il primo confronto deve essere fatto tra Europa e Comune.  La Lega ha fatto boom per le europee mentre alle amministrative ha perso per strada il 14,37%, fermandosi, si fa per dire, ad un passo dal 20% per l’esattezza al 19,97%, rimanendo pur sempre il primo partito anche se il Pd segue ad un’incollatura.  Anche il PD perde molto terreno passando dal 26,97 al 19,60% delle amministrative.  Male, molto male è and
Stefano Martucci, “lasciate fuori la politica del buon ascolto che non vi appartiene”

Stefano Martucci, “lasciate fuori la politica del buon ascolto che non vi appartiene”

Amministrative 2019, Elezioni, Focus1
Riceviamo e pubblichiamo una nota di replica del candidato Stefano Martucci al comunicato del candidato sindaco Giuseppe Germani   Sono ben lieto che il nostro Sindaco abbia giustamente “sindacato” su alcune considerazioni da me rilasciate su di un noto quotidiano. Partiamo dai dati. La fonte non è altro che la Regione Umbria, dati come detto, rilevati al 19 marzo 2019. Quindi, se i dati a oggi sono aumentati, non posso che essere soddisfatto del buon lavoro di sensibilizzazione finora svolto da me e dalla mia associazione, che ricordo da oltre settanta anni è la principale organizzazione imprenditoriale del settore turistico-ricettivo in Italia. Lo ricordo perché sembra che solo ora che le due figure, una di candidato politico e l’altra di rappresentante di un’associazione, coinc
Giuseppe Germani, “i nuovi scenari del turismo e il vecchio abbaiare alla luna”

Giuseppe Germani, “i nuovi scenari del turismo e il vecchio abbaiare alla luna”

Amministrative 2019, Elezioni, Focus1
Riceviamo e pubblichiamo una nota del sindaco uscente e candidato Giuseppe Germani sul turismo   In Orvieto e nel territorio, il turismo genera, grossomodo, la metà del valore economico prodotto dalla nostra comunità. I dati sugli afflussi turistici indicano che il fenomeno è in crescita. La città e il territorio godono di un patrimonio ambientale e culturale, materiale e immateriale, decisamente interessante; ma se questo patrimonio funziona come attrattore turistico, per i molti turismi, si deve alle politiche adottate. Solo per fare qualche esempio, negli ultimi anni, il Comune ha contribuito allo sviluppo di una cultura dell’accoglienza e all’elevazione degli standard di ospitalità; al coordinamento efficace dell’offerta museale e più in generale di tutto il sistema costituito
Popups Powered By : XYZScripts.com