Tag: fratelli d’italia

Fratelli d’Italia ufficializza l’appoggio a Roberta Tardani, “dividersi significa solo favorire il PD”

Fratelli d’Italia ufficializza l’appoggio a Roberta Tardani, “dividersi significa solo favorire il PD”

Amministrative 2019, Focus1, Politica
Riceviamo e pubblichiamo il comunicato ufficiale di Fratelli d'Italia Umbria-Terni-Orvieto che ha deciso di appoggiare la candidatura di Roberta Tardani.  La voce era nell'aria dal 2 aprile ma si attendeva l'ufficialità.    Ad Orvieto Fratelli d’Italia è impegnata da tempo nella costruzione di un’ampia coalizione in grado di raccogliere la sfida per il governo della città, ponendo come unica condizione la discontinuità rispetto alle amministrazioni a guida centrosinistra responsabili del declino in cui versa la nostra città. Le varie fasi che finora si sono consumate in tutte le forze politiche hanno visto anche Fratelli d’Italia impegnata nella ricerca di sintesi che fossero il più possibile rispondenti all’obiettivo comune.  Oggi è giunto però il tempo delle scelte e Fratelli d’
Tardani torna ad aggregare, Germani ha il partito spaccato.  OrvietoLife invita i candidati il 15 maggio a parlare di futuro della città

Tardani torna ad aggregare, Germani ha il partito spaccato. OrvietoLife invita i candidati il 15 maggio a parlare di futuro della città

Amministrative 2019, Città, Politica, Top0, TopNews
Iniziano a delinearsi i candidati.  Siamo ancora in attesa di quello del M5S, è spuntata la lista "Bella Orvieto" di derivazione della anonima banda dei sette che non è ben chiaro se concorrerà in solitudine o in alleanza con uno dei candidati già presenti.  Sembra essere rientrata la fronda degli scontenti di Roberta Tardani, con Fratelli d'Italia pronto a ricucire lo strappo e la parte critica di Forza Italia che sta riflettendo sui rapporti di forza e i vantaggi nel correre come alternativi.  Rimane aperta la questione PD con Germani confermato dai vertici regionali scesi a Orvieto per smussare gli angoli.  Operazione non riuscita, tanto che l'opposizione al sindaco uscente ha inviato un comunicato al vetriolo lasciando intendere che potrebbero anche fare scelte dirompenti per il 26 mag
Elezioni/11:  unità interna alle coalizioni?  Niente da fare è ogni giorno di più tutti contro tutti

Elezioni/11: unità interna alle coalizioni? Niente da fare è ogni giorno di più tutti contro tutti

Amministrative 2019, Focus1, Opinioni, Politica
Unità, questa sconosciuta a Orvieto.  Sì perché a destra e a manca si gareggia per dividere ciò che dovrebbe andare unito in un divide et impera che non si riesce a spezzare.  E' un circuito vizioso che in queste ultime consiliature non ha permesso di assistere a dibattiti ben determinati tra l'una e l'altra parte. Intanto si delineano le candidature: Germani, Tardani, Barbabella e Panzetta sono certi, il M5S  ha in via di validazione le liste e poi la scelta del candidato sindaco, mentre continua il tam tam su Umberto Garbini.  Ma dopo il comunicato durissimo delle due mozioni congressuali del Pd si delinea anche la possibilità che venga fuori un altro candidato.  Da qui al 26 aprile si rischia di avere una pletora di candidati sindaco con relative liste di aspiranti consiglieri ch
Elezioni/9: centro-destra, spunta la possibile candidatura di Umberto Garbini, cui prodest?

Elezioni/9: centro-destra, spunta la possibile candidatura di Umberto Garbini, cui prodest?

Amministrative 2019, Focus1, Politica
I giochi non sono per niente terminati nel centro-destra e affini.  Dopo l'intervista a Stanislao Fella che ha confermato il suo appoggio leale a Roberta Tardani e il comunicato dello stesso tenore di Forza Italia regionale e provinciale sembravano rientrati i malumori e invece, no.  Continuano le trattative tra Orvieto e immediata periferia per ricercare a tutti i costi un candidato di disturbo.  E' chiaro, ormai, visto il silenzio di Forza Italia di Orvieto, nonostante qualche tentativo di conoscere la posizione ufficiale che abbiamo fatto, che qualcosa continua a muoversi.  Lo stesso silenzio assordante arriva anche da Fratelli d'Italia, anche in questo caso abbiamo provato ma nulla.  Silenzio assoluto.  I candidati alternativi sono sfioriti e allora cosa uscirà dal cilindro degli scont
Elezioni/8: Se Atene piange Sparta non ride, il centro-destra ancora diviso

Elezioni/8: Se Atene piange Sparta non ride, il centro-destra ancora diviso

Amministrative 2019, Focus1, Politica
Nel centro-destra sembra ricompattarsi, almeno in parte, la frattura tra le varie anime di Forza Italia e Roberta Tardani ma rimane l'incognita di Fratelli d'Italia che a parte un comunicato ormai datato contro la candidatura Tardani non ha più parlato.  Nel caso del centro-destra sembra calzare a pennello l'antico adagio "se Atene piange, Sparta non ride".  Già, perché stando al sentiment popolare l'area moderata potrebbe vincere forse anche al primo turno, ma unito e senza liste contro.  Invece ecco che dopo l'atto di ribellione di Tardani contro l'apparato di Forza Italia è stato tutto un florilegio di candidati entrati in scena e altrettanto velocemente usciti. L'unico nome che avrebbe potuto esprimere un consenso più ampio era quello di Andrea Mazza, ma con un comunicato ufficiale
I candidati iniziano ad affollarsi tra assurde lotte fratricide, accordi, incontri e ancora pochi programmi

I candidati iniziano ad affollarsi tra assurde lotte fratricide, accordi, incontri e ancora pochi programmi

Amministrative 2019, Elezioni, Focus1, Opinioni, Politica, Top0
Mancano poco più di due mesi alle elezioni comunali ma ancora gli schieramenti, i candidati e i programmi sono una chimera o poco più.  Andrea Mazza, candidato civico che voleva tentare di unire il centro-destra alla fine ha rinunciato alla corsa anche per alcune pressioni di cattivo gusto, così come ha spiegato nel comunicato ufficiale.  Il gruppo di riferimento continua a sondare il terreno alla ricerca di un nuovo candidato di livello da contrapporre alla candidata Roberta Tardani che ad oggi può contare sull'appoggio della Lega mentre il resto del centro-destra continua a dilaniarsi in una lotta fratricida che potrebbe anche favorire, alla fine, l'avversario Germani o PD, anche se qui non abbiamo notizie ancora certe.  Insomma il centro-destra potrebbe andare agevolmente al governo di
Elezioni/5: il centro-destra non è unito, è un tutti contro tutti, per ora

Elezioni/5: il centro-destra non è unito, è un tutti contro tutti, per ora

Amministrative 2019, Elezioni, Focus1, Opinioni, Politica
Se nel centro-sinistra si cerca il candidato ideale magari pescando nel mondo imprenditoriale, nel centro-destra la situazione si sta ingarbugliando.  Concina si è ritirato stizzito perché avrebbe dovuto partecipare al casting per scegliere il candidato.  E’ stato fin troppo chiaro, “non mi servono confronti parla il mio CV”.  E allora il lotta si restringe a due?  In realtà non è così semplice, Sardegna docet.  Le elezioni hanno consegnato la Regione al centro-destra che ha accettato, unito, un candidato proveniente da un partito esterno pur di raggiungere l’obiettivo finale cioè tornare a governare.  Le varie anime dei partiti non hanno trovato l’accordo e allora si è andati fuori perimetro.  La Lega ha avuto il suo successo personale partendo da zero anche se raffrontando il risultato d
Toto-alleanze è ancora tutto in alto mare.  Si apre il fronte M5S con lo scontro Riccetti-Vergaglia

Toto-alleanze è ancora tutto in alto mare. Si apre il fronte M5S con lo scontro Riccetti-Vergaglia

Amministrative 2019, Elezioni, Focus1, Opinioni, Politica, Top0
S’iniziano a muovere le pedine per le prossime amministrative.  Nel PD ancora regna la confusione con la contrapposizione tra l’attuale sindaco e il gruppo che fa riferimento alla segreteria.  Il centro-destra aveva in programma una riunione per scegliere il proprio candidato martedì sera ma il vertice è saltato e quindi non abbiamo ancora un nome ufficiale anche se la sfida tutta interna a Forza Italia tra Roberta Tardani e Roberto Meffi è ormai nota a tutti.   Fratelli d’Italia per bocca di Umberto Garbini non la pensano esattamente nello stesso modo e confermano la loro preferenza per Toni Concina, sempre alla finestra in attesa di sapere se sarà protagonista o meno dell’agone politico.  Andrea Mazza, cardiologo, ha ufficializzato la sua discesa in campo con una propria lista civica.  I
Umberto Garbini (FdI), dice no all’imposizione della candidata Roberta Tardani nel centro-destra

Umberto Garbini (FdI), dice no all’imposizione della candidata Roberta Tardani nel centro-destra

Focus1, Politica
Apprendo con piacere l'interessamento del Consigliere Regionale, Sergio De Vincenzi, eletto con la Lista "Ricci Presidente" e oggi fondatore di "Umbria Next". Il Consigliere De Vincenzi interviene in un frangente molto delicato per il centrodestra orvietano, mostrando un interessamento inconsueto e inspiegabile, vista l'indifferenza verso il nostro territorio dimostrata durante questi quasi quattro anni di mandato in Regione. Devo constatare con grande amarezza che ancora una volta le logiche regionali investono il nostro territorio con tentativi di imposizioni dall'alto, condizionati da interessi individuali in vista delle prossime elezioni regionali del 2020.  Fratelli d'Italia ribadisce ancora una volta che non accetterà imposizioni perugine che non siano frutto della sintesi tra le in
In Regione si parla di sanità. Squarta, FdI, diminuire le liste d’attesa e basta intramoenia. L’assessore Barberini risponde con i dati

In Regione si parla di sanità. Squarta, FdI, diminuire le liste d’attesa e basta intramoenia. L’assessore Barberini risponde con i dati

Attualità, Focus2, Politica, Salute
Alla terza commissione regionale si è discusso sanità e in particolare dell’abbattimento delle liste d’attesa su richiesta di Marco Squarta, FdI e portavoce del centro-destra. L’assessore regionale Luca Barberini ha spiegato che “in una Regione con meno di 900 mila abitanti e con calo costante della popolazione residente il numero delle prestazioni sanitarie fornite ai cittadini aumenta di anno in anno: ne vengono garantite almeno 15 annue a testa solo per quanto riguarda i servizi extraospedalieri.  Le criticità riguardo i temi d’attesa si verificano in modo particolare sulle prestazioni programmate.  Entro fine anno arriverà il nuovo piano straordinario per l’abbattimento delle liste d’attesa”. Sempre Barberini ha presentato anche i dati relativi al primo semestre del 2018 sulle prestazi
Popups Powered By : XYZScripts.com