Tag: fratelli d’italia

I candidati iniziano ad affollarsi tra assurde lotte fratricide, accordi, incontri e ancora pochi programmi

I candidati iniziano ad affollarsi tra assurde lotte fratricide, accordi, incontri e ancora pochi programmi

Amministrative 2019, Elezioni, Focus1, Opinioni, Politica, Top0
Mancano poco più di due mesi alle elezioni comunali ma ancora gli schieramenti, i candidati e i programmi sono una chimera o poco più.  Andrea Mazza, candidato civico che voleva tentare di unire il centro-destra alla fine ha rinunciato alla corsa anche per alcune pressioni di cattivo gusto, così come ha spiegato nel comunicato ufficiale.  Il gruppo di riferimento continua a sondare il terreno alla ricerca di un nuovo candidato di livello da contrapporre alla candidata Roberta Tardani che ad oggi può contare sull'appoggio della Lega mentre il resto del centro-destra continua a dilaniarsi in una lotta fratricida che potrebbe anche favorire, alla fine, l'avversario Germani o PD, anche se qui non abbiamo notizie ancora certe.  Insomma il centro-destra potrebbe andare agevolmente al governo di
Elezioni/5: il centro-destra non è unito, è un tutti contro tutti, per ora

Elezioni/5: il centro-destra non è unito, è un tutti contro tutti, per ora

Amministrative 2019, Elezioni, Focus1, Opinioni, Politica
Se nel centro-sinistra si cerca il candidato ideale magari pescando nel mondo imprenditoriale, nel centro-destra la situazione si sta ingarbugliando.  Concina si è ritirato stizzito perché avrebbe dovuto partecipare al casting per scegliere il candidato.  E’ stato fin troppo chiaro, “non mi servono confronti parla il mio CV”.  E allora il lotta si restringe a due?  In realtà non è così semplice, Sardegna docet.  Le elezioni hanno consegnato la Regione al centro-destra che ha accettato, unito, un candidato proveniente da un partito esterno pur di raggiungere l’obiettivo finale cioè tornare a governare.  Le varie anime dei partiti non hanno trovato l’accordo e allora si è andati fuori perimetro.  La Lega ha avuto il suo successo personale partendo da zero anche se raffrontando il risultato d
Toto-alleanze è ancora tutto in alto mare.  Si apre il fronte M5S con lo scontro Riccetti-Vergaglia

Toto-alleanze è ancora tutto in alto mare. Si apre il fronte M5S con lo scontro Riccetti-Vergaglia

Amministrative 2019, Elezioni, Focus1, Opinioni, Politica, Top0
S’iniziano a muovere le pedine per le prossime amministrative.  Nel PD ancora regna la confusione con la contrapposizione tra l’attuale sindaco e il gruppo che fa riferimento alla segreteria.  Il centro-destra aveva in programma una riunione per scegliere il proprio candidato martedì sera ma il vertice è saltato e quindi non abbiamo ancora un nome ufficiale anche se la sfida tutta interna a Forza Italia tra Roberta Tardani e Roberto Meffi è ormai nota a tutti.   Fratelli d’Italia per bocca di Umberto Garbini non la pensano esattamente nello stesso modo e confermano la loro preferenza per Toni Concina, sempre alla finestra in attesa di sapere se sarà protagonista o meno dell’agone politico.  Andrea Mazza, cardiologo, ha ufficializzato la sua discesa in campo con una propria lista civica.  I
Umberto Garbini (FdI), dice no all’imposizione della candidata Roberta Tardani nel centro-destra

Umberto Garbini (FdI), dice no all’imposizione della candidata Roberta Tardani nel centro-destra

Focus1, Politica
Apprendo con piacere l'interessamento del Consigliere Regionale, Sergio De Vincenzi, eletto con la Lista "Ricci Presidente" e oggi fondatore di "Umbria Next". Il Consigliere De Vincenzi interviene in un frangente molto delicato per il centrodestra orvietano, mostrando un interessamento inconsueto e inspiegabile, vista l'indifferenza verso il nostro territorio dimostrata durante questi quasi quattro anni di mandato in Regione. Devo constatare con grande amarezza che ancora una volta le logiche regionali investono il nostro territorio con tentativi di imposizioni dall'alto, condizionati da interessi individuali in vista delle prossime elezioni regionali del 2020.  Fratelli d'Italia ribadisce ancora una volta che non accetterà imposizioni perugine che non siano frutto della sintesi tra le in
In Regione si parla di sanità. Squarta, FdI, diminuire le liste d’attesa e basta intramoenia. L’assessore Barberini risponde con i dati

In Regione si parla di sanità. Squarta, FdI, diminuire le liste d’attesa e basta intramoenia. L’assessore Barberini risponde con i dati

Attualità, Focus2, Politica, Salute
Alla terza commissione regionale si è discusso sanità e in particolare dell’abbattimento delle liste d’attesa su richiesta di Marco Squarta, FdI e portavoce del centro-destra. L’assessore regionale Luca Barberini ha spiegato che “in una Regione con meno di 900 mila abitanti e con calo costante della popolazione residente il numero delle prestazioni sanitarie fornite ai cittadini aumenta di anno in anno: ne vengono garantite almeno 15 annue a testa solo per quanto riguarda i servizi extraospedalieri.  Le criticità riguardo i temi d’attesa si verificano in modo particolare sulle prestazioni programmate.  Entro fine anno arriverà il nuovo piano straordinario per l’abbattimento delle liste d’attesa”. Sempre Barberini ha presentato anche i dati relativi al primo semestre del 2018 sulle prestazi
Franco Zaffini (FdI), “Umbria vicina all’emergenza-rifiuti ma la Regione che fa?”

Franco Zaffini (FdI), “Umbria vicina all’emergenza-rifiuti ma la Regione che fa?”

Ambiente, Focus2, Politica
L’Umbria rischia di entrare in un’emergenza rifiuti pericolosa.  E’ di questi giorni la richiesta pervenuta a Orvieto di farsi carico dei rifiuti provenienti da Perugia.  Il sindaco ha già dato una risposta negativa ma la battaglia non è sicuramente terminata perché l’Auri ha chiesto la convocazione del sindaco stesso.  L’emergenza è però chiarissima.  Le discariche attualmente funzionanti in Umbria sono solo due, Città di Castello e Orvieto ma la Regione non sembra esserne preoccupata.  Lo sostiene il senatore di Fratelli d’Italia, Franco Zaffini. “In Umbria sta esplodendo l'emergenza rifiuti ma nessuno nel governo regionale sembra accorgersene. Oggi più che mai è necessario un confronto serio nelle istituzioni e tra le istituzioni anche perché le discariche vengono chiuse dappertutto ecc
Umberto Garbini di Fratelli d’Italia ringrazia gli elettori e “si toglie qualche sassolino dalla scarpa”

Umberto Garbini di Fratelli d’Italia ringrazia gli elettori e “si toglie qualche sassolino dalla scarpa”

Focus2, Politica
A livello nazionale Fratelli d'Italia passa dall’1,98% del 2013 (666.765 voti) al 4.33% delle elezioni del 4 marzo (più di 1.400.000 voti). Questo ottimo risultato equivale ad un incremento della pattuglia parlamentare da 9 deputati a 50 fra deputati e senatori.  In Umbria i cinque collegi uninominali (3 per la Camera e 2 per il Senato) sono stati tutti vinti da centrodestra che permette a FdI di portare alla Camera, Emanuele Prisco, e al Senato, Franco Zaffini. A Orvieto il centrodestra vince alla Camera e al Senato grazie al contributo di tutte le forze della coalizione. FdI raggiunge un risultato in linea con l'andamento nazionale, dimostrando di aver intercettato soprattutto il voto giovanile degli under 25.   Umberto Garbini (FdI) non perde l'occasione per sottolineare alcune quest
Popups Powered By : XYZScripts.com