Tag: consiglio comunale

Roberto Meffi spiega la sua candidatura “civica” e conferma le dimissioni da Forza Italia

Roberto Meffi spiega la sua candidatura “civica” e conferma le dimissioni da Forza Italia

Amministrative 2019, Focus1, Politica
Riceviamo e pubblichiamo integralmente il comunicato stampa di Roberto Meffi, attuale consigliere comunale di Forza Italia, che alle prossime elezioni si presenta candidato nella lista civica "Prima gli Orvietani".  Meffi conferma le dimissioni da ogni carica all'interno di Forza Italia e spiega il perché della sua scelta di candidarsi in una delle due liste che appoggiano Franco Raimondo Barbabella.   Sono, come noto, impegnato  nella campagna elettorale che mi vede candidato consigliere comunale di Orvieto per la lista “Prima gli Orvietani “, a sostegno di un candidato sindaco – Franco Raimondo Barbabella – che considero la migliore proposta possibile per la nostra città. Barbabella è, per usare le medesime parole di un altro candidato sindaco, parte integrante degli “anni mi
Olimpieri, “sulla riforma delle Comunità Montane, un silenzio assordante”

Olimpieri, “sulla riforma delle Comunità Montane, un silenzio assordante”

Agricoltura, Ambiente, Animali, Focus2, Politica
Sono passati ormai otto anni da quando la Regione ha dato inizio alla riforma delle Comunità Montane dell’Umbria. Una riforma che aveva previsto la costituzione dell’Agenzia Forestale ed all’interno della quale erano confluiti - dalle stesse C.M. - circa 600 unità lavorative tra operai e tecnici. La ratio della riforma si fondava sulla necessità di chiudere le Comunità Montane ma, a distanza di otto anni, la situazione è ancora drammaticamente in piedi: in questi anni le Comunità Montane, seppur depurate dal costo del personale e con entrate fresche derivanti da operazioni di vendita di importanti beni immobiliari, hanno migliorato alcuni fondamentali economico-finanziari, ma risultano avere ancora bilanci in “rosso”. Con una scelta assolutamente incomprensibile, le Istituzioni regional
Il consiglio comunale approva la variante parziale al PRG che torna in Regione

Il consiglio comunale approva la variante parziale al PRG che torna in Regione

Città, Focus2, Politica
Il consiglio comunale ha approvato (9 favorevoli: consiglieri di maggioranza, Meffi e Vergaglia; 2 astenuti: Tardani, Olimpieri) la Variante parziale al PRG (Parte Struttura e parte Operativa) per la valorizzazione e la riqualificazione dell’abitato della Svolta e per l’introduzione e lo stralcio di alcune altre previsioni. L’approvazione dell’atto è stata preceduta dalla votazione delle controdeduzioni dell’Ufficio del PRG alle 78 osservazioni presentate in fase di pubblicazione. L’atto è stato illustrato dall’assessore all’urbanistica, Floriano Custolino il quale ha ripercorso prima l’iter della variante. Successivamente è entrato nella descrizione più particolare, "è importante sottolineare che la variante non determina incremento di superfici e quantità edificatorie e non supera il 10
Il 27 dicembre è giorno di consiglio comunale dalle ore 15

Il 27 dicembre è giorno di consiglio comunale dalle ore 15

Attualità, Città, Focus2, Politica
E' convocato per il 27 dicembre alle 15 in prima e alle 16 in seconda chiama il consiglio comunale.  All'ordine del giorno 14 punti fra interrogazioni, interpellanze e atti.  Di seguito l'elenco dei punti all'ordine del giorno Question Time, Comunicazioni INTERROGAZIONI, INTERPELLANZE 1. Interrogazione presentata dal Consigliere Sacripanti in merito alla non ottemperanza dell’ordinanza sindacale riguardante la messa in sicurezza del terreno ubicato lungo la strada del Piano. Richiesta di intervento del Sindaco ai sensi dell’art. 54 comma 4 del D.lgs. 267/2000; 2. Interrogazione presentata dal Consigliere Taddei in merito al campo sportivo di Sferracavallo. Situazione ed aggiornamenti riguardo agli investimenti (rifacimento manto erboso sintetico) e svolgimento del relativo ba
Il Comune si dimentica del convegno “Musei d’Etruria”. Toni Concina, “è una vergogna”

Il Comune si dimentica del convegno “Musei d’Etruria”. Toni Concina, “è una vergogna”

Città, Cultura, Focus2, Opinioni
Riceviamo e volentieri pubblichiamo una nota di Toni Concina relativo al convegno internazionale di studi sull'archeologia etrusca che si è tenuto la scorsa settimana a Orvieto e al quale non ha partecipato alcun rappresentante del Comune. Si è concluso qualche ora fa il XXVI Convegno Internazionale di Studi sulla Storia e l’Archeologia dell’Etruria (organizzato come sempre dalla locale Fondazione per il Museo “Claudio Faina”), quest’anno dedicato al tema “Musei d’Etruria”. Un Convegno attesissimo ogni anno dalla comunità degli etruscologi e degli archeologi italiani e stranieri. Previsti quest’anno, tra gli altri, gli interventi dei rappresentanti dell’Accademia dei Lincei, del Museo del Louvre, dell’Università di Vienna, dei Musei Vaticani, dell’Università Roma 3, dell’Università d
Csco: i debiti calano da quattro anni e le nuove attività aumentano. Qualcuno è rimasto fermo al 2014

Csco: i debiti calano da quattro anni e le nuove attività aumentano. Qualcuno è rimasto fermo al 2014

Attualità, Centro Studi Città di Orvieto, Città, Politica, Top0
Riceviamo e volentieri pubblichiamo una nota del consiglio di amministrazione della Fondazione per il Centro Studi Città di Orvieto che replica alle critiche che sono venute da alcuni consiglieri comunali di opposizione e puntualizza sulla cifre e la situazione finanziaria degli ultimi anni   Stando alle cronache giornalistiche sull’approvazione del bilancio consolidato del Comune, per alcuni consiglieri comunali l’unica notizia utile sul Centro Studi sarebbe sempre la solita: ovvero la pesante situazione debitoria. Dimenticando di specificarne la natura pregressa. La notizia invece è che questa istituzione cittadina, quasi ventenne, ha da qualche anno invertito la rotta producendo utili ricorrenti, riducendo sensibilmente il suo indebitamento pregresso e soprattutto tornando a
Il 29 novembre dalle 15 consiglio comunale con 19 punti all’ordine del giorno

Il 29 novembre dalle 15 consiglio comunale con 19 punti all’ordine del giorno

Città, Focus2, Politica
E’ stato convocato per il 29 novembre il consiglio comunale di Orvieto.  Alle ore 5 in prima convocazione con i question time e alle 16 in seconda convocazione per trattare l’ordine del giorno come riportato qui di seguito. ORDINE DEL GIORNO Question Time, Comunicazioni INTERROGAZIONI, INTERPELLANZE Interrogazione presentata dal Consigliere Sacripanti in merito alle condizioni di degrado e dissesto di Via della Fornace in Loc. Gabelletta; Interrogazione presentata dal Consigliere Sacripanti in merito alla non ottemperanza dell’ordinanza sindacale riguardante la messa in sicurezza del terreno ubicato lungo la strada del Piano. Richiesta di intervento del Sindaco ai sensi dell’art. 54 comma 4 del D.lgs. 267/2000; Interrogazione presentata dal Consigliere Taddei in merito
Andrea Sacripanti, bene regolamentare il carico e scarico ma rimettiamo dei parcheggi a piazza del Popolo

Andrea Sacripanti, bene regolamentare il carico e scarico ma rimettiamo dei parcheggi a piazza del Popolo

Attualità, Città, Commercio, Economia, Focus2, Politica
Il consigliere del Gruppo Misto, Andrea Sacripanti, ha presentato un’interrogazione sulla nuova disciplina di carico e scarico merci che entrerà in vigore il 12 novembre e che prevede la creazione di ulteriori 14 stalli commerciali per una sosta di 60 minuti.  Questi stalli troveranno posto a Piazza Ippolito Scalza, Piazza Ascanio Vitozzi, Piazza Vivaria, Piazza Chaen ed altro, andando a sottrarre spazi destinati al parcheggio ordinario della auto.  Secondo Sacripanti dopo la chiusura di Piazza del Popolo, che ha comportato la perdita di una cinquantina di posti auto, le nuove disposizioni rischiano di creare ulteriori problemi in particolare ai residenti e ai visitatori che troveranno sempre meno parcheggi liberi e a pagamento. Sempre secondo il consigliere del Gruppo Misto, la chiusur
Nuovo intervento di Franco R. Barbabella, “quel pasticciaccio brutto di via Monte Peglia.  Ogni nuovo intervento lo aggrava”

Nuovo intervento di Franco R. Barbabella, “quel pasticciaccio brutto di via Monte Peglia. Ogni nuovo intervento lo aggrava”

Ambiente, Attualità, Ficulle, Opinioni, Parrano, San Venanzo, Top0, Turismo
  Nuova interessante lettera di Franco Raimondo Barbabella sempre sulla questione del Monte Peglia.  Questa volta si parte dalla risposta della capogruppo M5S  in Comune Lucia Vergaglia   La consigliera Vergaglia, ad oggi unica, risponde alle perplessità di cui mi sono fatto interprete. La ringrazio sentitamente. Purtroppo però il pasticcio è stato combinato e il suo tentativo di giustificarlo, pur generoso, è tuttavia senza speranza. In verità dispiace che eviti di misurarsi con la complessità della vicenda, che presenta aspetti problematici non superabili con l’invito ad una generica unità di intenti. Non si può ritenere superata la questione della titolarità dell’iniziativa e dell’evidente disegno di privatizzazione citando a garanzia i protocolli Unesco, peraltro senza c
Popups Powered By : XYZScripts.com