Tag: consiglio comunale

Il 22 luglio c’è il consiglio comunale con le linee programmatiche presentate dal sindaco Roberta Tardani

Il 22 luglio c’è il consiglio comunale con le linee programmatiche presentate dal sindaco Roberta Tardani

Focus2, OPT, Politica
Il presidente del consiglio comunale, Umberto Garbini, ha convocato il consiglio comunale in prima convocazione alle 15,30 e in seconda alle 16,30 per il 22 luglio con il seguente ordine del giorno: Question Time, Comunicazioni INTERROGAZIONI, INTERPELLANZE 1. Interrogazione presenta dai Consiglieri Sacripanti, Fontanieri, Moscetti e Pelliccia in merito all’istituzione del Tavolo permanente per la sicurezza “Comune/Forze dell’Ordine”; 2. Interrogazione presentata dal Gruppo Consiliare “Lega – Salvini per Orvieto” in merito agli orari di apertura nei mesi estivi della sede INPS di Orvieto; 3. Interrogazione presentata dal Consigliere Olimpieri in merito al disavanzo della gestione del TPL da parte della Regione Umbria ed alle contromisure che il Comune intende adottare;
Le grandi sfide per Orvieto, Auri, trasporti, nuovi residenti. Questi i punti nodali per la nuova giunta targata Roberta Tardani

Le grandi sfide per Orvieto, Auri, trasporti, nuovi residenti. Questi i punti nodali per la nuova giunta targata Roberta Tardani

Opinioni, Politica, Top0
Si fa grande l’attesa per i componenti della nuova giunta.  E’ grande la curiosità sia all’interno della maggioranza, per capire i pesi e i contrappesi, sia della minoranza, pronta a impallinare eventuali scelte considerate divisive o non all’altezza, chiaramente da loro punto di vista.  Di nomi ne sono stati fatti tanti, ma mai è arrivata conferma dalla diretta interessata cioè dal sindaco Roberta Tardani.  Ora però abbiamo una data certa, quella de consiglio comunale convocato per il prossimo 27 giugno alle ore 10 e in seconda convocazione alle ore 11.  Lì, salvo sorprese, verranno comunicati i nomi ufficiali della nuova giunta con l’assegnazione delle deleghe. Intanto proviamo a raccontare alcuni scenari a partire dalla Lega che con i suoi cinque consiglieri eletti e con mister prefe
Ballottaggio sarà, calcoli, ipotesi e gioco degli eletti. Belcapo eletta se vince Tardani

Ballottaggio sarà, calcoli, ipotesi e gioco degli eletti. Belcapo eletta se vince Tardani

Politica, Top0
Alla fine ballottaggio sarà.  Questo hanno deciso gli elettori orvietani con Roberta Tardani avanti al 43,97% e Giuseppe Germani al 31,91%.  Terzo incomodo Franco Raimondo Barbabella con il 17,3%. Vogliamo provare ad abbozzare un’analisi delle dinamiche del voto del 26 maggio e sul quello prossimo del 9 giugno che deciderà definitivamente chi sarà il prossimo sindaco della città. Il primo confronto deve essere fatto tra Europa e Comune.  La Lega ha fatto boom per le europee mentre alle amministrative ha perso per strada il 14,37%, fermandosi, si fa per dire, ad un passo dal 20% per l’esattezza al 19,97%, rimanendo pur sempre il primo partito anche se il Pd segue ad un’incollatura.  Anche il PD perde molto terreno passando dal 26,97 al 19,60% delle amministrative.  Male, molto male è and
Roberto Meffi spiega la sua candidatura “civica” e conferma le dimissioni da Forza Italia

Roberto Meffi spiega la sua candidatura “civica” e conferma le dimissioni da Forza Italia

Amministrative 2019, Focus1, Politica
Riceviamo e pubblichiamo integralmente il comunicato stampa di Roberto Meffi, attuale consigliere comunale di Forza Italia, che alle prossime elezioni si presenta candidato nella lista civica "Prima gli Orvietani".  Meffi conferma le dimissioni da ogni carica all'interno di Forza Italia e spiega il perché della sua scelta di candidarsi in una delle due liste che appoggiano Franco Raimondo Barbabella.   Sono, come noto, impegnato  nella campagna elettorale che mi vede candidato consigliere comunale di Orvieto per la lista “Prima gli Orvietani “, a sostegno di un candidato sindaco – Franco Raimondo Barbabella – che considero la migliore proposta possibile per la nostra città. Barbabella è, per usare le medesime parole di un altro candidato sindaco, parte integrante degli “anni mi
Olimpieri, “sulla riforma delle Comunità Montane, un silenzio assordante”

Olimpieri, “sulla riforma delle Comunità Montane, un silenzio assordante”

Agricoltura, Ambiente, Animali, Focus2, Politica
Sono passati ormai otto anni da quando la Regione ha dato inizio alla riforma delle Comunità Montane dell’Umbria. Una riforma che aveva previsto la costituzione dell’Agenzia Forestale ed all’interno della quale erano confluiti - dalle stesse C.M. - circa 600 unità lavorative tra operai e tecnici. La ratio della riforma si fondava sulla necessità di chiudere le Comunità Montane ma, a distanza di otto anni, la situazione è ancora drammaticamente in piedi: in questi anni le Comunità Montane, seppur depurate dal costo del personale e con entrate fresche derivanti da operazioni di vendita di importanti beni immobiliari, hanno migliorato alcuni fondamentali economico-finanziari, ma risultano avere ancora bilanci in “rosso”. Con una scelta assolutamente incomprensibile, le Istituzioni regional
Il consiglio comunale approva la variante parziale al PRG che torna in Regione

Il consiglio comunale approva la variante parziale al PRG che torna in Regione

Città, Focus2, Politica
Il consiglio comunale ha approvato (9 favorevoli: consiglieri di maggioranza, Meffi e Vergaglia; 2 astenuti: Tardani, Olimpieri) la Variante parziale al PRG (Parte Struttura e parte Operativa) per la valorizzazione e la riqualificazione dell’abitato della Svolta e per l’introduzione e lo stralcio di alcune altre previsioni. L’approvazione dell’atto è stata preceduta dalla votazione delle controdeduzioni dell’Ufficio del PRG alle 78 osservazioni presentate in fase di pubblicazione. L’atto è stato illustrato dall’assessore all’urbanistica, Floriano Custolino il quale ha ripercorso prima l’iter della variante. Successivamente è entrato nella descrizione più particolare, "è importante sottolineare che la variante non determina incremento di superfici e quantità edificatorie e non supera il 10
Il 27 dicembre è giorno di consiglio comunale dalle ore 15

Il 27 dicembre è giorno di consiglio comunale dalle ore 15

Attualità, Città, Focus2, Politica
E' convocato per il 27 dicembre alle 15 in prima e alle 16 in seconda chiama il consiglio comunale.  All'ordine del giorno 14 punti fra interrogazioni, interpellanze e atti.  Di seguito l'elenco dei punti all'ordine del giorno Question Time, Comunicazioni INTERROGAZIONI, INTERPELLANZE 1. Interrogazione presentata dal Consigliere Sacripanti in merito alla non ottemperanza dell’ordinanza sindacale riguardante la messa in sicurezza del terreno ubicato lungo la strada del Piano. Richiesta di intervento del Sindaco ai sensi dell’art. 54 comma 4 del D.lgs. 267/2000; 2. Interrogazione presentata dal Consigliere Taddei in merito al campo sportivo di Sferracavallo. Situazione ed aggiornamenti riguardo agli investimenti (rifacimento manto erboso sintetico) e svolgimento del relativo ba
Il Comune si dimentica del convegno “Musei d’Etruria”. Toni Concina, “è una vergogna”

Il Comune si dimentica del convegno “Musei d’Etruria”. Toni Concina, “è una vergogna”

Città, Cultura, Focus2, Opinioni
Riceviamo e volentieri pubblichiamo una nota di Toni Concina relativo al convegno internazionale di studi sull'archeologia etrusca che si è tenuto la scorsa settimana a Orvieto e al quale non ha partecipato alcun rappresentante del Comune. Si è concluso qualche ora fa il XXVI Convegno Internazionale di Studi sulla Storia e l’Archeologia dell’Etruria (organizzato come sempre dalla locale Fondazione per il Museo “Claudio Faina”), quest’anno dedicato al tema “Musei d’Etruria”. Un Convegno attesissimo ogni anno dalla comunità degli etruscologi e degli archeologi italiani e stranieri. Previsti quest’anno, tra gli altri, gli interventi dei rappresentanti dell’Accademia dei Lincei, del Museo del Louvre, dell’Università di Vienna, dei Musei Vaticani, dell’Università Roma 3, dell’Università d
Csco: i debiti calano da quattro anni e le nuove attività aumentano. Qualcuno è rimasto fermo al 2014

Csco: i debiti calano da quattro anni e le nuove attività aumentano. Qualcuno è rimasto fermo al 2014

Attualità, Centro Studi Città di Orvieto, Città, Politica, Top0
Riceviamo e volentieri pubblichiamo una nota del consiglio di amministrazione della Fondazione per il Centro Studi Città di Orvieto che replica alle critiche che sono venute da alcuni consiglieri comunali di opposizione e puntualizza sulla cifre e la situazione finanziaria degli ultimi anni   Stando alle cronache giornalistiche sull’approvazione del bilancio consolidato del Comune, per alcuni consiglieri comunali l’unica notizia utile sul Centro Studi sarebbe sempre la solita: ovvero la pesante situazione debitoria. Dimenticando di specificarne la natura pregressa. La notizia invece è che questa istituzione cittadina, quasi ventenne, ha da qualche anno invertito la rotta producendo utili ricorrenti, riducendo sensibilmente il suo indebitamento pregresso e soprattutto tornando a
Popups Powered By : XYZScripts.com