Tag: cassa di risparmio di orvieto

Fondazione CRO favorevole all’offerta di SRI Group sulla maggioranza di CRO, banca sana e importante per il territorio

Fondazione CRO favorevole all’offerta di SRI Group sulla maggioranza di CRO, banca sana e importante per il territorio

Economia, OPT, Top0
Riceviamo e pubblichiamo una lunga nota della Fondazione Cassa di Risparmio di Orvieto riguardante il prossimo futuro della banca orvietana e l'offerta vincolante presentata da SRI Group alla Popolare di Bari per acquisire la maggioranza della stessa CRO.    La Fondazione Cassa di Risparmio di Orvieto, nell’apprendere, direttamente da Banca Popolare di Bari, della proposta vincolante, presentata da Sri Group, per l’acquisto della partecipazione di proprietà della Banca barese, è disponibile ed attenta a valutare, senza pregiudizi, l’iniziativa espressa da SRI verso la Cassa di Risparmio di Orvieto. La Fondazione guarda con interesse alla volontà, dichiarata da SRI, di creare sinergie e realizzare con la stessa un piano che dia vita ad un progetto di sviluppo sul territorio, capace
Cro, l’offerta vincolante per 60 milioni di euro presentata a Bari è della SRI Group

Cro, l’offerta vincolante per 60 milioni di euro presentata a Bari è della SRI Group

Economia, Top0
Dopo i rumors è arrivata la conferma dell'offerta presentata dal fondo SRI Group per la quota di controllo della Cassa di Risparmio di Orvieto nella mani di Banca Popolare di Bari.  La presentazione dell'offerta vincolante per 60 milioni di euro è ampiamente superiore ai valori di carico della banca orvietana che nel bilancio di PopBari è di circa 50 milioni di euro.  Ora la palla passa inevitabilmente alla Fondazione CRO che ha diritto di prelazione, cioè può presentare entro 30 giorni, un'offerta che vada a pareggiare quella di SRI Group sia dal punto di vista economico che industriale.  Nei mesi scorsi la Fondazione aveva annunciato l'intenzione di acquisire la partecipazione di maggioranza, con un partner bancario, ma non si è saputo nulla circa la concretizzazione dell'offerta all'ass
Rumors, arriva alla PopBari offerta vincolante di un fondo per CariOrvieto

Rumors, arriva alla PopBari offerta vincolante di un fondo per CariOrvieto

Economia, Top0
Le indiscrezioni sul prossimo futuro della Cassa di Risparmio di Orvieto si moltiplicano in queste ultime ore.  Secondo alcune voci bene informate è in arrivo un'offerta vincolante da parte di un fondo per l'acquisto delle quote di Cassa di Risparmio di Orvieto in mano alla Banca Popolare di Bari.  L'intera operazione è gestita dall'ingegner De Bustis in discontinuità con la gestione della famiglia Jacobini.   La notizia potrebbe avere degli aggiornamenti nel corso del prossime ore
Germani, “posso essere il mediatore tra Fondazione e Popolare di Bari”

Germani, “posso essere il mediatore tra Fondazione e Popolare di Bari”

Economia, Focus2, Politica
In merito alle recenti notizie di stampa, il sindaco, Giuseppe Germani esprime la sua opinione e afferma: “sto seguendo da molto tempo le vicissitudini di CRO e Fondazione e non posso esimermi dall’esprimere preoccupazione per quanto sta accadendo.  Comunicati e interviste sulla stampa manifestano difficoltà ed una profonda frattura fra il socio di maggioranza e di minoranza della Cassa di Risparmio di Orvieto. Le ragioni industriali che sottintendono tale frattura mi sono note, ma ritengo comunque che una soluzione non possa che essere di interesse in primis degli istituti stessi, ma soprattutto della città,che ha avuto nelle due istituzioni un importante punto di riferimento economico.  Sicuramente quanto avviene si inquadra nel processo di ristrutturazione del sistema bancario
La Fondazione CRO annuncia la disponibilità ad acquisire il controllo della banca dalla PopBari

La Fondazione CRO annuncia la disponibilità ad acquisire il controllo della banca dalla PopBari

Economia, OPT, Top0, TopNews
La Fondazione rompe gli indugi e un lungo silenzio e annuncia in conferenza stampa, inusualmente convocata di sabato, l'intenzione di acquisire la partecipazione della Banca Popolare di Bari nella Cassa di Risparmio di Orvieto. E' la classica bomba che si abbatte sulla città ad inizio di campagna elettorale e che ne sarà uno dei temi centrali.  Nel comunicato ufficiale della Fondazione si legge che "le problematiche relative alla trasformazione di BPB in Spa, alla quotazione delle azioni e, soprattutto, all'annunciata ricapitalizzazione, stanno creando una progressiva incertezza e la Fondazione teme che tutto questo incida pesantemente sulle attività, il funzionamento e il futuro della controllata CRO SpA".  E' chiara l'intenzione, dunque, di uscire dal cul de sac in cui era finita
Umbria Next rompe gli indugi e appoggia la candidatura a sindaco di Roberta Tardani

Umbria Next rompe gli indugi e appoggia la candidatura a sindaco di Roberta Tardani

Focus1, Politica, TopNews
Dopo le indiscrezioni a mezzo stampa sulle candidature a primo cittadino espresse dai partiti di centrodestra per le prossime amministrative di Orvieto, Umbria Next prende posizione e sostiene con convinzione la candidatura di Roberta Tardani che, ci auguriamo, possa ottenere il massimo consenso possibile da tutti gli schieramenti. Siamo convinti che il profilo di Roberta Tardani possa rappresentare quella rottura degli schemi politici che sino a oggi hanno caratterizzato la gestione amministrativa della città di Orvieto. Donna di esperienza istituzionale decennale e competente in materia amministrativa, già vicesindaco nella consiliatura Concina e attuale consigliere di minoranza, Roberta Tardani ha percorso una traiettoria politica coerente e di peso, impegnandosi giorno dopo giorno a r
In consiglio si è discusso di tesoreria, centro per l’impiego e di variazioni di bilancio

In consiglio si è discusso di tesoreria, centro per l’impiego e di variazioni di bilancio

Politica
L'ultimo consiglio comunale dell'anno è stato piuttosto ricco e con punti piuttosto importanti all'ordine del giorno.  E' stata approvata l'indizione di una gara pubblica e dello schema di convenzione per il servizio di tesoreria del Comune.  L'attuale contratto con Cassa di Risparmio di Orvieto scade proprio il 31 dicembre ed è stato prorogato per questione tecniche di altri 4 mesi.  In consiglio hanno votato a favore la maggioranza e Sacripanti e Vergaglia mentre non hanno votato perché dipendenti dell'istituto di credito Pettinacci e Olimpieri.  Il nuovo bando prevede una durata del servizio di tesoreria fino al 31 marzo del 2023. Con 8 voti favorevoli e 2 astenuti, il consiglio ha ratificato due delibere di giunta, la prima relativa ad una variazione d'urgenza del bilancio di
Stanziati 200 mila euro in un fondo per i soci BPB in difficoltà, domande entro il 14 dicembre

Stanziati 200 mila euro in un fondo per i soci BPB in difficoltà, domande entro il 14 dicembre

Attualità, Economia, OPT, Top0
La Banca Popolare di Bari e l’associazione Praesidium hanno aperto un dialogo che ha portato alla creazione di un fondo di accantonamento per gli azionisti dell’istituto pugliese che detengono tali titoli alla Cassa di Risparmio di Orvieto.  Secondo quanto si legge nel documento ufficiale “il fondo nasce per iniziativa congiunta di BPB e Praesidium”.  Il fondo dispone di uno stanziamento di 200 mila euro che il consiglio di amministrazione può decidere di aumentare.  Naturalmente il fondo è disponibile per quegli azionisti che si trovano in difficoltà economiche acclarate e per questo verrà nominata una commissione ad hoc di valutazione che sarà formata da tre commissari, uno di nomina Praesidium, uno di nomina di BPBari e uno di comune accordo.  Per poter aver accesso al fondo le doman
Vendita di azioni PopBari legittima, la Corte d’Appello di Firenze da ragione a Cassa di Risparmio di Orvieto

Vendita di azioni PopBari legittima, la Corte d’Appello di Firenze da ragione a Cassa di Risparmio di Orvieto

Economia, Top0
Lo scorso 13 novembre la Corte di Appello di Firenze, ribaltando l’ordinanza di segno opposto (gennaio 2018) del Tribunale di Pistoia, ha accolto il ricorso della Cassa di Risparmio di Orvieto in relazione all’operazione di vendita, ad un’impresa propria cliente, di azioni ed obbligazioni subordinate emesse dalla capogruppo Banca Popolare di Bari. La Corte, nell’esaminare la domanda del cliente azionista, il quale richiedeva la nullità del contratto quadro sottoscritto con la Cassa e degli ordini di acquisto degli strumenti finanziari della BPB, ha ritenuto che la documentazione in possesso della banca fosse tale da far considerare adeguata l’operazione e che il cliente – il quale aveva già in precedenza acquistato strumenti di tipo azionario – fosse in possesso di tutte le informazioni
Incontro tra i vertici della Fondazione e i “suoi” consiglieri della CRO

Incontro tra i vertici della Fondazione e i “suoi” consiglieri della CRO

Economia, Focus1
Venerdì scorso si è tenuto il primo incontro tra i vertici della Fondazione CRO, guidati dal presidente Gioacchino Messina e i suoi rappresentanti in senso al consiglio di amministrazione della banca CRO a partire dal presidente Stefano Farabbi. E’ stato un incontro informale e di confronto su temi generali in cui le parti hanno condiviso le strategie e hanno ribadito la piena autonomia dei consiglieri della CRO.  L’incontro tenutosi venerdì dovrebbe essere l’inizio di una serie di futuri appuntamenti conoscitivi sulla banca di territorio.
Popups Powered By : XYZScripts.com