Tag: andrea vincenti

Piano delle alienazioni e valorizzazioni approvato in consiglio comunale

Piano delle alienazioni e valorizzazioni approvato in consiglio comunale

Focus2, Politica
Il consiglio comunale ha approvato (7 favorevoli, 2 astenuti: Olimpieri, Sacripanti) l’aggiornamento del Piano delle Alienazioni e Valorizzazioni del patrimonio immobiliare a valere per il prossimo triennio 2019-2021, ovvero, gli immobili inseriti nel Piano stesso entrano a far parte del patrimonio disponibile del Comune. E’ un bene da valorizzare lo stabile della ex Chiesa di San Francesco in piazza Febei, adiacente la Biblioteca Comunale per finalità culturali previa regolarizzazione dell’intestazione della proprietà in capo al Comune; sono indicati invece, come beni da alienare: tre terreni in zona artigianale di Ciconia (insediamenti produttivi in via delle Acacie), una parte di terreno in via degli Ippocastani, un terreno in località Colonnetta di Prodo (precedentemente utilizzato
Elezioni/6: Orvieto come Beautiful, tra incroci e scommesse politiche e ancora niente programmi

Elezioni/6: Orvieto come Beautiful, tra incroci e scommesse politiche e ancora niente programmi

Amministrative 2019, Elezioni, Focus1, Politica, Top0
Beautiful Orvieto, questo è il titolo della politica orvietana al tempo della campagna elettorale, ancora non proprio ufficialmente aperta ma con tanti partecipanti, tra palesi e non, pronti in griglia di partenza.  E’ un tutto contro tutti incredibile e intanto Orvieto continua a soffrire.  Partiamo dal centro-sinistra con Scopetti tornato dalle vacanze che però, grazie ai suoi collaboratori, ha continuato nella ricerca di un candidato alternativo a Giuseppe Germani.  D’altronde il segretario del PD come potrebbe sopportare eventuali altri cinque anni di convivenza con un sindaco mai amato?  Non ci sono contratti prematrimoniali che tengano, qui si tratta di interessi completamente divergenti che neanche i migliori studi legali delle soap riuscirebbero a far convergere.  Germani si è m
Osservatorio sull’imposta di soggiorno, Vincenti, “c’è stato boom di turisti”.  Gli operatori chiedono legalità e controlli

Osservatorio sull’imposta di soggiorno, Vincenti, “c’è stato boom di turisti”. Gli operatori chiedono legalità e controlli

Città, Commercio, Economia, Focus2, OPT, Turismo, Turismo
Convocato dagli Assessori Andrea Vincenti (Turismo) e Roberta Cotigni (Sviluppo economico) si è riunito nei giorni scorsi, l’Osservatorio Permanente sull’applicazione dell’Imposta di Soggiorno composto dai rappresentanti dell’amministrazione, degli uffici comunali e delle associazioni maggiormente rappresentative dei titolari delle strutture ricettive. All’ordine del giorno dell’incontro: la relazione dell’Ufficio Vigilanza rispetto ai controlli effettuati sulle strutture ricettive e l’informativa sulle procedure relative ad accertamenti ed inadempienze nell’ambito delle azioni volte alla lotta al sommerso; le prossime iniziative di promozione di Orvieto e del territorio sui mercati turistici all’estero; l’aggiornamento sul bando per i finanziamenti relativi alla promozione degli eventi p
Palazzo del Capitano del Popolo, vince il bando di gestione la società Tandem SpA

Palazzo del Capitano del Popolo, vince il bando di gestione la società Tandem SpA

Città, OPT, Politica, Top0
Il 3 dicembre si è scritta la parola fine sulla questione della gestione del Palazzo del Capitano del Popolo.  La commissione giudicatrice ha infatti proceduto prima in seduta pubblica all'apertura delle buste delle due offerte, quella di Tandem SpA e quella della costituenda Ati con capofila Eureka3.   Il bando prevedeva la presentazione di un progetto di gestione per lo sviluppo della sede convegni, esposizioni ed eventi in genere.  Dopo la prima parte pubblica la stessa commissione si è ritirata in seduta privata per giudicare i due progetti presentati nei tempi previsti dal bando.  alle 20,40 circa è terminata la riunione che si è conclusa con l'aggiudicazione definitiva alla Tandem SpA con un punteggio di 76/100 contro i 58/100 dell'offerta di Eureka3. Per Andrea Vincenti, assessore
“Orvieto Tango Winter”, la Rupe diventa un angolo di Argentina

“Orvieto Tango Winter”, la Rupe diventa un angolo di Argentina

Attualità, Città, Focus1, Natale, OPT, Spettacoli
Graditi ritorni e nuovi protagonisti per l’edizione 2018 di “Orvieto tango winter”. Palcoscenico della tre giorni, in programma da venerdì 7 a domenica 9 dicembre, al Palazzo del Capitano del popolo, dove si esibiranno a passo di milonga tangheri professionisti e non solo. Ritornano nella città della Rupe, i pescaresi Bruno Ciarfella e Alessandra Moro, campioni italiani nel 2015 della categoria di tango argentino da pista, e la coppia di ballerini di Sora, Frosinone, Simone Facchini e Gioia Abballe, vicecampioni del mondo di tango nel 2017 e in pista da 19 anni. Entrambe le coppie sfoggeranno la loro bravura nella serata di sabato, alle ore 21:30, per una milonga sentimental. New entry per i maestri di chacarera, danza folklorica tipica della zona nord dell’Argentina, Cintia Emos e Igna
Scale mobili e ascensori tra piazza della Pace e stazione aperti dalle 6 alle 22

Scale mobili e ascensori tra piazza della Pace e stazione aperti dalle 6 alle 22

Attualità, Città, Focus1, OPT
Dopo una sperimentazione di alcuni giorni dal 1° dicembre entrerà in vigore l’estensione dell’orario di funzionamento degli impianti di mobilità alternativa - scala mobile e ascensori - che collegano il parcheggio di Piazza della Pace e la Stazione Ferroviaria di Orvieto Scalo e che coprono una fascia oraria di esercizio che va dalle ore 06:00 alle ore 22:00.  Rimangono invariati gli orari di funzionamento degli impianti di mobilità alternativa di collegamento tra il parcheggio Campo della Fiera ed il centro storico.  “L’obiettivo del provvedimento è quello di andare maggiormente incontro alle esigenze del flusso dei pendolari che fin dal mattino presto si recano al parcheggio per prendere il treno o che fanno ritorno in città a tarda ora – spiega l’Assessore ai Trasporti e Mobilità, Andr
Il Comune apre il dialogo con gli operatori su carico e scarico ma intanto partono i lavori di adeguamento

Il Comune apre il dialogo con gli operatori su carico e scarico ma intanto partono i lavori di adeguamento

Attualità, Città, Commercio, Lavoro, Top0, TopNews, Turismo
Venerdì 2 novembre i rappresentanti delle attività produttive sono stati invitati dall'assessore Andrea Vicenti e dall'assessore Roberta Cotigni per discutere delle variazioni nelle operazioni di carico e scarico merci che partiranno il 12 novembre.  Gli operatori hanno rappresentato le difficoltà di questa nuova disciplina e hanno chiesto che la finestra della mattina venga mantenuta per evitare inutili aggravi di costi e difficoltà nell'approvvigionamento delle merci.  Da parte dell'amministrazione c'è stata una certa disponibilità tanto che, ma manca l'ufficialità, si sarebbe arrivati al compromesso di una deroga in particolare per il food fino alle 10 di mattina.  Intanto, nonostante le evidenti criticità e l'apertura di una discussione nella giornata del 5 novembre sono iniziati i lav
Come gestiscono a Siena, Todi, Spoleto, Assisi il carico/scarico merci e le ztl?

Come gestiscono a Siena, Todi, Spoleto, Assisi il carico/scarico merci e le ztl?

Attualità, Città, Commercio, Opinioni, Top0, TopNews
E’ il 12 novembre la data stabilita per far partire il nuovo sistema di carico e scarico delle merci in una parte del centro storico.  Dopo l’ampio dibattito, dopo la question time in consiglio comunale presentata da Roberto Meffi e la risposta dell’assessore Andrea Vincenti che ha spiegato la ratio dell’intervento, abbiamo continuato il nostro viaggio e, senza avere alcuna nostalgia per il passato, siamo andati a controllare come si comportano altre città simili ad Orvieto in materia e non mancano le sorprese.  Si deve partire dal presupposto che le attività commerciali di un centro storico non devono essere penalizzate ma devono essere messe nelle condizioni di pari opportunità, sempre nei limiti del possibile, con quelle del resto della città, ma soprattutto chi lavora, dagli operai
12 novembre, nuova disciplina per il traffico commerciale: la parola ai commercianti

12 novembre, nuova disciplina per il traffico commerciale: la parola ai commercianti

Attualità, Città, Commercio, Economia, Focus2, Lavoro, Politica, Turismo
Il 12 novembre entrerà in vigore il nuovo piano per il carico e scarico merci in una parte del centro storico.  In pratica, stando alla delibera approvata in giunta, sarà completamente interdetta al traffico commerciale, salvo poche deroghe, l'area che va da piazza Duomo alla Torre del Moro, dal Teatro Mancinelli a piazza della Repubblica e Piazza del Popolo.  In pratica corrieri e veicoli commerciali dovranno trovare posto negli stalli esistenti e in quelli che i tecnici del Comune stanno individuando e poi trasportare le merci con carrelli a mano. Durante il consiglio comunale del 29 ottobre una question time presentata da Roberto Meffi, Forza Italia, che chiedeva un ripensamento per evitare un acuirsi della conclamata crisi del commercio e ulteriori difficoltà per gli operatori, l'as
Popups Powered By : XYZScripts.com