Top0

Francesco Lanzi, Confindustria Orvieto, “non è più tempo dei no.  Sulla geotermia si deve aprire un confronto serio e costruttivo”

Francesco Lanzi, Confindustria Orvieto, “non è più tempo dei no. Sulla geotermia si deve aprire un confronto serio e costruttivo”

Ambiente, Castel Giorgio, Economia, OPT, Top0, TopNews
La decisione presa dal governo di autorizzare la realizzazione dell'impianto geotermico all'Alfina ha aperto uno scontro durissimo tra gli amministratori locali, i vari partiti di maggioranza e minoranza e le associazioni imprenditoriali che, una dopo l'altra, hanno dichiarato la loro apertura nei confronti dell'imprenditore che ha deciso di scommettere su Castel Giorgio.  Dopo Assocave e Confartigianato è la volta di Confindustria Orvieto.  Il presidente Francesco Lanzi ha prima di tutto sottolineato come "la società che ha proposto l'investimento abbia ottenuto le autorizzazioni necessarie.  Credo che sia arrivato il momento di aprire un confronto costruttivo tra tutte le componenti della comunità per individuare soluzioni condivise nell'interesse generale". Uno dei compiti di
E tre. Deserta la terza asta pubblica per ex ospedale e ex pediatria

E tre. Deserta la terza asta pubblica per ex ospedale e ex pediatria

Attualità, Città, Top0, TopNews
E' ancora buio pesto sul futuro dell'ex ospedale di Orvieto. Così come le prime due aste, dove a dir la verità qualche manifestazione di interesse, seppur non andate a buon fine a causa di vizi procedurali e di forma, c'era stata, la terza, i cui termini sono scaduti il 30 luglio scorso, ha registrato un nuovo nulla di fatto andando completamente deserta. A nessuno sembrano interessare i due lotti messi all'asta dalla Azienda Sanitaria Umbra; il complesso, ormai fatiscente, che ospitava il “Santa Maria della Stella” di Orvieto era quotato 3 milioni e mezzo di euro, l'altro, che era sede dell'ex Pediatria era invece oggetto di asta al prezzo di 950 mila euro. Tutto da rifare quindi ancora una volta per il complesso che si affaccia in piazza Duomo, una struttura, quella dell'ex ospedale
L’ex-assessore Gnagnarini scrive una lettera aperta al presidente Umberto Garbini su cifre e dati di bilancio

L’ex-assessore Gnagnarini scrive una lettera aperta al presidente Umberto Garbini su cifre e dati di bilancio

Economia, Politica, Top0, TopNews
Al Presidente del Consiglio comunale di Orvieto Dott. Umberto Garbini e p.c.  Al Sindaco di Orvieto Dott.ssa Roberta Tardani Ai corrispondenti della stampa locale. E’ vergognoso come l’attuale Amministrazione comunale continui a fornire alla stampa locale notizie false e prive di ogni fondamento sulla situazione economica del Comune di Orvieto con la conseguenza di ingenerare nei cittadini, nelle nostre aziende e negli investitori esterni disorientamento e inconsapevolezza circa la solidità e la trasparenza delle nostre finanze pubbliche. Oggi il Corriere dell’Umbria sottotitolava : “Previsioni diverse. L’attuale maggioranza ridimensiona l’ottimismo dei predecessori circa la possibilità di rientrare dal pre-dissesto entro i prossimi tre anni”. Quando, invece, in realtà, come Lei sa
‘Si’ del Governo alla Geotermia a Castel Giorgio

‘Si’ del Governo alla Geotermia a Castel Giorgio

Ambiente, Area Vasta, Castel Giorgio, Top0, TopNews
Il Consiglio dei Ministri, ai sensi dell’articolo 14-quater della legge 7 agosto 1990, n. 241, udito l’assessore Antonio Bartolini in rappresentanza della Regione Umbria, ha deliberato di superare la mancata intesa della Regione e, conseguentemente, di consentire la prosecuzione del procedimento di realizzazione dell’impianto pilota denominato “Castel Giorgio” per ricerca di risorse geotermiche sito nel Comune di Castel Giorgio (TR), proposto da ITW LKW Geotermia Italia S.p.a.
Castel Giorgio, sindaco Garbini: “No all’impianto geotermico o avvieremo azioni legali”

Castel Giorgio, sindaco Garbini: “No all’impianto geotermico o avvieremo azioni legali”

Ambiente, Area Vasta, Castel Giorgio, Top0, TopNews
Riceviamo e pubblichiamo la lettera di Andrea Garbini – Sindaco di Castel Giorgio (da TusciaWeb)  Con una lettera di sei pagine il primo cittadino di Castel Giorgio, Andrea Garbini, invita i membri del Consiglio dei ministri a “respingere il progetto” dell’impianto geotermico che si dovrebbe realizzare sull’Alfina. Alla luce della convocazione di mercoledì 31 luglio, il primo cittadino del comune dove dovrebbe nascere l’impianto pilota rompe gli indugi e riversa in un dettagliato documento tutte le preoccupazioni dei castelgiorgesi e degli abitanti dei comuni limitrofi. L’attacco più duro è rivolto proprio alla commissione che avrebbe dovuto valutare il progetto. “Come si può ancora dare credibilità a una commissione Via il cui presidente di allora e attuale, Guido Monteforte Specch
Geotermia, il TAR Umbria respinge il ricorso degli Amici della Terra

Geotermia, il TAR Umbria respinge il ricorso degli Amici della Terra

Ambiente, Associazionismo, Attualità, Città, Top0, TopNews
Riceviamo e pubblichiamo la dichiarazione degli Amici della Terra sulla sentenza del TAR Umbria Ieri il TAR dell’Umbria ha pubblicato la sentenza sul ricorso che l’Associazione Amici della Terra insieme ad altre associazioni di tutela ambientale aveva presentato contro la decisione della Regione e della Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio dell'Umbria di sopraelevare la discarica di Orvieto, chiedendo l’annullamento della delibera regionale. Il comune di Orvieto si è costituito in giudizio insieme a noi ribadendo la propria contrarietà al progetto approvato. Purtroppo il Tar ha respinto il nostro ricorso. Il TAR, afferma la presidente Monica Tommasi, non ha voluto considerare il cambiamento sostanziale del progetto di ampliamento della discarica dal 2014 al 2018, arrivando
Il ringraziamento ai Carabinieri di Orvieto e il cordoglio di OrvietoLife per i drammatici fatti di Roma

Il ringraziamento ai Carabinieri di Orvieto e il cordoglio di OrvietoLife per i drammatici fatti di Roma

Attualità, OPT, Top0, TopNews
E' un giorno triste, pieno di commozione.  Si è appena concluso il funerale celebrato a Somma Vesuviana del vice brigadiere Mario Cerciello Rega e ancora ritorna la voce commossa ma ferma della giovane moglie, le parole del Comandante Nistri e negli occhi le immagini della tanta gente comune che a Roma domenica e a Somma Vesuviana ora hanno voluto rendere omaggio a un uomo delle forze dell'ordine caduto per una mano assassina che non ha avuto alcuna pietà.  Cerciello è stato ucciso in piena notte con 11 coltellate, tante, che hanno fermato la sua vita, i suoi sogni, i suoi progetti di vita con la moglie, il suo sorriso. I contorni dell'intera vicenda devono essere ancora del tutto chiariti nei dettagli; rimane la drammatica freddezza dell'autopsia e delle immagini del sangue sulla strad
Angelo Ranchino, “rilancio economico, ambiente, ciclo dei rifiuti, rinnovo della partecipate, sono i punti nodali per la città”

Angelo Ranchino, “rilancio economico, ambiente, ciclo dei rifiuti, rinnovo della partecipate, sono i punti nodali per la città”

OPT, Politica, Top0, TopNews
Angelo Ranchino, avvocato, è il nuovo vice-sindaco di Orvieto e assessore alle attività produttive, allo sviluppo economico e al patrimonio e sostenitore della prima ora della candidatura di Roberta Tardani a sindaco della città.  Dopo la sua nomina non sono mancati alcuni malumori interni al partito di riferimento, la Lega di Salvini.  Ranchino ha iniziato immediatamente a lavorare effettuando una serie di incontri con i rappresentanti della attività produttive e con i tecnici del Comune per avere un quadro definito del patrimonio pubblico. Angelo Ranchino non è una novità assoluta nell’amministrazione di Orvieto, è un po’ un ritorno, ma c’è stata emozione al momento della nomina e soprattutto quando è entrato nel “suo” ufficio? Ovviamente sono tornato con un ruolo diverso ma l’
Guasto alla centrale elettrica di Ciconia. Aperto il COC, ripristinata linea in serata

Guasto alla centrale elettrica di Ciconia. Aperto il COC, ripristinata linea in serata

Attualità, Città, Top0, TopNews
Guasto alla centrale ENEL di via delle Mimose a Ciconia. I tecnici sono al lavoro per ripristinare il servizio  • Il Sindaco Tardani ha aperto il COC della Protezione Civile    Poco dopo le 18:00 di oggi, si è verificato un importante guasto alla centrale elettrica di via delle Mimose a Ciconia, che ha causato l’interruzione della distribuzione di energia nel quartiere. Le squadre dell’ENEL subito attivate stanno provvedendo alla sostituzione dei due trasformatori che sono andati in avaria, quindi per le prossime ore ci potranno essere dei disagi. E’ stata interessata la struttura di Protezione Civile del Comune di Orvieto. Il Sindaco Roberta Tardani ha disposto l’apertura del COC di Bardano che risponde al n. 0763-306410 per eventuali segnalazioni di emergenze. Intant
Emergenza Calore 2019 fino al 26 luglio: temperature fino a 38 gradi

Emergenza Calore 2019 fino al 26 luglio: temperature fino a 38 gradi

Ambiente, Info Pubblica Utilità, Top0, TopNews, Varie
EMERGENZA CALORE 2019: Previste temperature fino a 38°. Innalzamento previsto fino alla giornata di venerdì 26 Luglio • Come comportarsi per evitare danni alla salute   Come da comunicazione del Servizio Meteorologico dell’Aeronautica si porta a conoscenza della cittadinanza che l’innalzamento delle temperature di questi giorni perdurerà almeno fino al 26 luglio quando i valori si attesteranno sui 38°. I Comuni della Zona Sociale n. 12,  in collaborazione con la Usl Umbria2 – Distretto di Orvieto e il Servizio di Protezione Civile Comunale, facendo seguito e in ottemperanza a quanto stabilito dalla Regione Umbria – hanno predisposto, come è noto, le “Linee di azione e direttive per l’emergenza calore 2019” – attive fino al 15 settembre 2019 - per la prevenzione della salute da e
Popups Powered By : XYZScripts.com