Top0

Orvieto, detenuto 43enne evade dopo permesso premio. Sesto caso

Orvieto, detenuto 43enne evade dopo permesso premio. Sesto caso

Cronaca, Top0
E’ ricercato il detenuto rumeno di 43 anni, recluso per furto e ricettazione e con fine pena nel 2023, che è scappato dopo il permesso premio di otto giorno concessogli dal magistrato di sorveglianza per andare a trovare la sorella a Napoli. A denunciare l’accaduto è il Sappe attraverso il segretario generale Donato Capece, che parla di «un’evasione pressoché annunciata del detenuto evaso già due mesi fa e vista la richiesta di prelevare tutti propri soldi depositati sul conto corrente e molti dei propri oggetti personali depositati presso il magazzino detenuti. Incredibile – attacca Capece – come nell’ultimo anno i permessi concessi ai detenuti di Orvieto abbiamo portato a sei evasioni, con buona pace del lavoro delle forze dell’ordine impegnate quotidianamente nell’assicurare malviventi
Intensificazione dei controlli da parte della Polizia di Stato di Orvieto. Due denunce

Intensificazione dei controlli da parte della Polizia di Stato di Orvieto. Due denunce

Cronaca, Top0
Intensificazione dei controlli da parte della Polizia di Stato di Orvieto. Denunciata una cittadina rumena e un italiano in due diverse operazioni   Contrasto serrato al crimine diffuso da parte della Polizia di Stato di Orvieto, con controlli ed indagini a tutto campo per impedire la commissione di reati contro il patrimonio, come i furti e i raggiri ai danni di persone anziane, attività potenziata, come disposto dal Questore Antonino Messineo, e attuata da tutte le articolazioni del Commissariato di Pubblica Sicurezza. E’ stata una pattuglia della Squadra Volante a fermare, nel fine settimana, una giovane cittadina rumena che è stata vista aggirarsi nei pressi della stazione ferroviaria con fare sospetto. Proveniente da un campo nomadi di Roma, 22 anni e con numerosi preceden
MAB-UNESCO/3 Lettera aperta ai sindaci e ai gruppi consiliari.  Franco R. Barbabella spiega il perché dei suoi dubbi

MAB-UNESCO/3 Lettera aperta ai sindaci e ai gruppi consiliari. Franco R. Barbabella spiega il perché dei suoi dubbi

Ambiente, Associazionismo, Attualità, Città, Ficulle, Opinioni, Parrano, Politica, San Venanzo, Top0, Turismo, Turismo
Una nuova lettera aperta da parte di Franco Raimondo Barbabella al sindaco di Orvieto e ai gruppi consiliari sempre sulla questione MAB-Unesco e in particolare sulla titolarità del parco e del logo.   Vedo che il Sindaco di Orvieto non ritiene di dover chiarire quanto a mio avviso andrebbe invece ben chiarito non tanto a me quanto alla generalità dei cittadini, o almeno a quella parte di essi che non si accontenta di generalgeneriche espressioni di soddisfazione per un’abile operazione di privatizzazione del Peglia. Una ricchezza questo nostro monte che certo ci piace salvaguardare e valorizzare, ma non cedendone la gestione ad un soggetto privato e soprattutto non in contrapposizione al nostro centro storico a al suo patrimonio storico artistico e naturale da concepire e trattare
MAB-UNESCO/2 Elio Veltri, “il monte Peglia porterà benefici a tutto il territorio”

MAB-UNESCO/2 Elio Veltri, “il monte Peglia porterà benefici a tutto il territorio”

Ambiente, Attualità, Città, Economia, Ficulle, Opinioni, Parrano, San Venanzo, Top0, Turismo
Riceviamo e pubblichiamo una lunga nota di Elio Veltri, per otto anni sindaco di Pavia e ex-parlamentare dell’Ulivo, sulla questione della Riserva MAB-Unesco del Monte Peglia.   Nella crisi della politica, intesa come mezzo per la soluzione dei  problemi e servizio alla collettività, l'iniziativa per il  riconoscimento del Monte Peglia quale patrimonio dell'umanità da parte dell'Unesco, coronata da successo, ha pochi precedenti e ha potuto avere successo grazie al lavoro e alla passione del presidente del comitato promotore avvocato Francesco Paola, dei sindaci e delle amministrazioni comunali che hanno aderito con votazioni unanimi a cominciare da quella di Orvieto, di tante associazioni di cittadini che difendono il territorio e l'ambiente, degli imprenditori che hanno capito l'
Buon Ferragosto dal Sindaco Germani ai concittadini orvietani

Buon Ferragosto dal Sindaco Germani ai concittadini orvietani

Top0
Festa della Madonna Assunta, Patrona del Comune. Il Sindaco, Giuseppe Germani rinnova la tradizione degli auguri agli orvietani  • Occasione per tracciare un bilancio del lavoro svolto ed anticipare i temi centrali dell’attività istituzionale a partire da settembre In occasione della Festa della Madonna Assunta, Patrona del Comune, il Sindaco rinnova la consuetudine degli auguri di Buon Ferragosto a tutti i concittadini da parte dell’Amministrazione Comunale e, questa mattina presso il Palazzo Comunale, ha anticipato alla stampa gli impegni che scandiranno l’attività politico-amministrativa alla ripresa subito dopo la pausa estiva. “Quella degli auguri per la Festa della Madonna di Mezz’Agosto è una consuetudine che ci piace mantenere – afferma il Sindaco, Giuseppe Germani - propr
MAB-Unesco/1 Barbabella, non sono bastati 34 minuti di trasmissione, “privatizziamo tutto e rinunciamo alle funzioni di governo?”

MAB-Unesco/1 Barbabella, non sono bastati 34 minuti di trasmissione, “privatizziamo tutto e rinunciamo alle funzioni di governo?”

Ambiente, Attualità, Ficulle, Opinioni, Parrano, San Venanzo, Top0, Turismo
Riceviamo e pubblichiamo da parte di Franco Raimondo Barbabella la lettera aperta al Sindaco di Orvieto Giuseppe Germani   Caro Sindaco, mi dispiace costringerti a leggermi nel caldo ferragostano, ma mi sembra una indefettibile necessità dopo aver visionato anche io nello stesso caldo il video che con la sapiente gestione di Antonello Romano è stato costruito e pubblicato su OrvietoSì per rispondere alle perplessità da me esposte sull’operazione Monte Peglia sito MAB Unesco. Sinceramente, 34 minuti di intenso impegno tuo, dell’avvocato Paola e del colonnello Palescandolo mi sono sembrati una cosa un po’ esagerata: davvero troppa grazia, poteva bastare una semplice nota chiarificatrice. Ma forse una precisa risposta scritta non era possibile, meglio una chiacchierata. Comunqu
Lucio Riccetti, “il metilmercurio nel Paglia c’è e Italia Nostra vuole fare chiarezza mentre Comune e Regione ancora discutono di tavoli e focus”

Lucio Riccetti, “il metilmercurio nel Paglia c’è e Italia Nostra vuole fare chiarezza mentre Comune e Regione ancora discutono di tavoli e focus”

Agricoltura, Allerona, Ambiente, Top0, TopNews
E’ arrivata a stretto giro di posta la replica del presidente di Italia Nostra – Orvieto, Lucio Riccetti alle “precisazioni del Comune e di Alta Scuola” per quanto riguarda l’inquinamento del fiume Paglia non solo da mercurio ma, soprattutto da metilmercurio, così sostiene da tempo proprio Riccetti basandosi su dati e evidenze scientifiche pubblicate fin dal 2014. Cosa ne pensa delle dichiarazioni di Comune e Alta Scuola? Prendiamo atto del comunicato che in un classico linguaggio burocratico-politichese svolge l’unico ruolo di mettere le mani avanti su un dato di fatto che resta quello che abbiamo dichiarato più volte in passato e cioè che il Paglia deve essere considerato un fiume inquinato.  Il comunicato invece di affrontare il tema dell’inquinamento parla delle attività più o me
Si apre piccola voragine in Piazza Ranieri. Vigili del Fuoco e operai del Comune al lavoro

Si apre piccola voragine in Piazza Ranieri. Vigili del Fuoco e operai del Comune al lavoro

Città, Cronaca, OPT, Top0
I Vigili del Fuoco e il personale del CSM del Comune di Orvieto stanno effettuando dei carotaggi in Piazza Ranieri dove si è aperta una buca nei pressi della pedana di un ristorante che si trova sull’omonima piazza.  Secondo quanto si apprende dall’assessore Floriano Custolino, che si è recato immediatamente sul posto insieme al personale della Polizia Locale coordinato dal comandante Mauro Vinciotti, nei giorni scorsi si era aperta una piccola cavità. Nella giornata odierna sono state effettuate delle verifiche da parte dei Vigili del Fuoco che hanno immediatamente dichiarato inagibile l’intera pedana del ristorante e hanno avviato dei carotaggi per capire fin dove arrivi la cavità che si è scoperta.  Ad ora il traffico veicolare non è stato interdetto ma è regolato dal personale d
Franco Raimondo Barbabella, “confermate le mie perplessità sull’operazione Peglia-Unesco”

Franco Raimondo Barbabella, “confermate le mie perplessità sull’operazione Peglia-Unesco”

Ambiente, Ficulle, Parrano, San Venanzo, Top0, Turismo
Riceviamo e volentieri pubblichiamo a firma Franco Raimondo Barbabella una nota sulla nuova Riserva Mab-Unesco del Monte Peglia.  Sono perplessità riguardanti soprattutto la proprietà del marchio e del logo che, ad ora e salvo prova contraria, sembrerebbero nelle disponibilità di un privato.   La pubblicazione (che si può leggere sui giornali on line) del messaggio di saluto del Comandante del CUFA, Generale Antonio Ricciardi, all’Associazione Monte Peglia per Unesco e al Comitato non fa altro che confermare e rafforzare le perplessità che ho manifestato alcuni giorni fa con un apposito intervento.  Nulla da eccepire ovviamente né sulla lettera né sulla sua trasmissione a chi ha promosso l’iniziativa. Interessante invece la sua pubblicazione, perché essa non è diretta ai sindac
Servono i carotaggi in discarica per sapere se ci sono contaminazioni, lo ha chiesto ufficialmente Lucio Riccetti di Italia Nostra – Orvieto

Servono i carotaggi in discarica per sapere se ci sono contaminazioni, lo ha chiesto ufficialmente Lucio Riccetti di Italia Nostra – Orvieto

Ambiente, Città, Salute, Top0, TopNews
Il presidente di Italia Nostra – sezione di Orvieto lo aveva annunciato in una conferenza stampa con l’avvocato Valeria Passeri.  “Chiederemo ufficialmente che vengano eseguiti dei carotaggi nella discarica di Orvieto per conoscere lo stato dell’arte e sapere se c’è contaminazione del suolo e delle falde acquifere”.  Ora è arrivata la comunicazione ufficiale e Italia Nostra ha chiesto che a eseguire le ispezioni geologiche siano una Università non umbra così da assicurare la massima imparzialità, neutralità e correttezza nell’indagine.  Nella lettera inviata al Ministero Italia Nostra ha spiegato che si è giunti a tale richiesta ufficiale perché sono state “inutili le plurime istanze in tal senso formulate da associazioni e gruppi politici a Regione e Arpa, assumendo il pretesto della c
Popups Powered By : XYZScripts.com