Atletica

“Muzi” non agibile causa semina e le gare saltano. Libertas “scelta infelice”, Croce “erano tutti informati”

“Muzi” non agibile causa semina e le gare saltano. Libertas “scelta infelice”, Croce “erano tutti informati”

Atletica, Attualità, Calcio, Sport, Top0
Al Polisportivo “Luigi Muzi” di Orvieto la mancata semina del manto erboso del campo principale sta creando dei veri e propri disagi alle squadre e alle società che vi fanno capo per tutte le attività agonistiche e non. Dopo le preoccupazioni dell'Orvietana Calcio che, se tutto procede come deve, tornerà a giocare al “Muzi” dopo la terza giornata di campionato (praticamente a ottobre), anche la Libertas Atletica denuncia problemi e annullamenti a causa della semina del campo annunciando la rinuncia all’organizzazione dei Campionati regionali Cadetti e 2a prova Cds Allievi, in programma il 16 e 17 settembre, e alla finale nazionale CdS Assoluti concentramento Tirreno in calendario il 24 settembre. “Con grande rammarico – spiegano dall’Atletica Libertas Orvieto - abbiamo comunicato alla F
Pelliccia e Pedetti campioni europei di marcia

Pelliccia e Pedetti campioni europei di marcia

Atletica, Sport, Top0
Le medaglie al collo di Romolo Pelliccia e Valeria Pedetti ormai non si contano più. Classe 1936 lui, 1973 lei, i due orvietani “volanti”, podisti, marciatori, ormai non si sa più nemmeno come definirli, hanno vinto tutto quello che si poteva vincere in Italia e nel Mondo nelle rispettive categorie Master. L'ultimo successo per i due orvietani d'oro è arrivato dai Campionati Europei Master che fino a domenica 6 agosto si svolgeranno ad Aarhus, in Danimarca. Nella ventesima edizione della rassegna continentale “over 35” sono in gara più di 3800 partecipanti da 39 nazioni; l’Italia è ai nastri di partenza con una rappresentativa numerosa, che conta 219 iscritti e 550 atleti-gara. E Orvieto c'è. Entrambi vincitori nelle relative categorie, Pelliccia nella M80 e Pedetti nella W40, hanno portat
Orvieto: Bencosme 49.22, PB con orizzonte Londra

Orvieto: Bencosme 49.22, PB con orizzonte Londra

Atletica
L'ostacolista azzurro dopo cinque anni migliora di 11 centesimi il personale e realizza lo standard di iscrizione per i prossimi Mondiali. Fassinotti a quota 2,24 nell'alto. L'assalto allo standard di iscrizione per i Mondiali di Londra finalmente è andato a segno. Oggi Josè Bencosme ha vinto i 400 metri ad ostacoli alla Notturna di Orvieto nel tempo di 49.22. Il crono del 25enne delle Fiamme Gialle non vale soltanto il pass per la rassegna iridata (49.35), ma dopo cinque anni e svariati infortuni gli permette di migliorare di 11 centesimi il primato personale (49.33 nel 2012). Dietro di lui sull'anello dell'impianto umbro si sono piazzati gli altri due azzurri Mario Lambrughi (Atl. Riccardi Milano 1946), 49.45 a 10 centesimi dallo standard mondiale, e Leonardo Capotosti (Fiamme Gialle) 50
Marco Ramunno nuovo presidente della Libertas Pallavolo

Marco Ramunno nuovo presidente della Libertas Pallavolo

Atletica Libertas Orvieto, Sport, Volley
Grandi cambiamenti in casa Libertas Pallavolo Orvieto, ma sempre all'insegna della continuità. Dopo aver guidato per quattro anni la crescita della Società, Mario Mencarelli lascia il ruolo di Presidente a Marco Ramunno, fino ad oggi colonna portante del settore minivolley, affiancandolo comunque con la carica di Vicepresidente. Il direttivo ha inoltre confermato la propria fiducia nei Dirigenti responsabili di settore che hanno ben operato nella stagione appena conclusasi: Francesco Ricci per il femminile, Francesca Salticchioli per il maschile e Fabio Bracaletti per il minivolley e soprattutto nel direttore tecnico Maurizio Ercolani, da sempre impegnato nelle attività della pallavolo orvietana. Nell' attesa di definire la squadra degli allenatori, il neo-presidente così si esprime sulla
Vincenzo Vittorioso, l’orvietano che torna, vince medaglie e ha promesso di regalarle alla sua Orvieto

Vincenzo Vittorioso, l’orvietano che torna, vince medaglie e ha promesso di regalarle alla sua Orvieto

Atletica
Classe 1932, grinta da vendere, e una vita vissuta nello sport e per lo sport. Vincenzo Vittorioso, 85 anni, dirigente Coni, è tornato nella sua Orvieto in occasione dei Campionati Italiani Master di Atletica Leggera che si sono svolti proprio nella città del Duomo dal 7 al 9 luglio scorsi al polisportivo "Luigi Muzi". “Sono cresciuto a Orvieto – racconta – anche se poi la vita mi ha portato in molti altri posti mi sento orvietano e essere qui, oggi a gareggiare in questo stadio per me è un omaggio a questa città che tanto mi ha dato.” Vittorioso è tornato a Orvieto in gara nella categoria M85, nel lancio del peso, del disco e del martello. Nato a Roma il 23 febbraio 1932, Vittorioso inizia la carriera di atleta Fidal tesserato per il Cus Roma. Negli anni '50 diviene vice presidente del
Campionati Master, tutti i record, le storie e le curiosità dell’evento di Orvieto

Campionati Master, tutti i record, le storie e le curiosità dell’evento di Orvieto

Atletica
Fioccano i record – ben 5 – nell’ultima giornata dei Campionati italiani individuali su pista Master di atletica leggera che si sono conclusi oggi a Orvieto dopo tre giorni di gare a ritmi serrati. A prendersi la scena sono state le donne che centrano tre nuovi primati italiani. Si tratta di Patrizia Passerini dell’Acquadela Bologna, oro nei 2000 siepi categoria F55 con il tempo di 8:32.51, di Elvia Di Giulio della Romatletica Footworks Salaria, oro nel salto triplo categoria F70 con la misura di 6.05, e di Gianna Lanzini dell’Assi Giglio Rosso Firenze, oro nei 200 metri con il tempo di 28.53. Le soddisfazioni per gli uomini arrivano nel salto in alto da Roberto Fasoli dell’Atletica Sandro Calvesi, 1,19 nella categoria M80,  e da Aldo Zorzi della SportClub Merano che con la misura di
Atletica, al via i Campionati Italiani Master. Al Muzi 2500 atleti in gara

Atletica, al via i Campionati Italiani Master. Al Muzi 2500 atleti in gara

Atletica
Sono 2510 gli atleti che prenderanno parte ai Campionati italiani individuali su pista Master che cominciano domani allo stadio “Luigi Muzi” di Orvieto. Più di 370 le società rappresentate provenienti da ogni parte d’Italia, diciotto le specialità in programma, quattordici le categorie di età ciascuna sia per gli uomini che per le donne, cinquecento le medaglie da assegnare nelle tre giornate di gara. Subito in pista nel pomeriggio di venerdì Giuseppe Ottaviani, l’atleta marchigiano che a 101 anni si cimenterà nel salto in lungo e nel salto triplo a caccia dell’ennesimo record da battere. Una carriera incredibile che sarà celebrata con una targa speciale che sarà consegnata a Ottaviani dai rappresentanti del Panathlon Club di Orvieto. La manifestazione è organizzata dall’Atletica Libertas
A Orvieto i Campionati Italiani di atletica Master dal 7 al 9 Luglio 2017

A Orvieto i Campionati Italiani di atletica Master dal 7 al 9 Luglio 2017

Atletica
MASTER SU PISTA di Atletica Leggera, Ad Orvieto i Campionati Italiani Individuali dal 7 al 9 Luglio 2017 al Polisportivo Comunale “Luigi Muzi”  • Tra gli oltre 2.500 atleti in gara sarà in pista a 101 anni anche Giuseppe Ottaviani. Tra gli orvietani i pluricampioni Romolo Pelliccia e Valeria Pedetti  Attese in città oltre 4000 persone a conferma che lo sport spinge il turismo  Dopo la fortunata esperienza del 2013, la Città di Orvieto torna ad ospitare i Campionati italiani individuali su pista Master di atletica leggera che si terranno il 7, 8 e 9 luglio allo stadio “Luigi Muzi”, sotto la collaudata regia organizzativa dell’Atletica Libertas Orvieto in collaborazione con la Federazione italiana di atletica leggera e il Comitato regionale umbro del Coni. La manifestazione più partecipat