Politica

MAB-UNESCO/3 Lettera aperta ai sindaci e ai gruppi consiliari.  Franco R. Barbabella spiega il perché dei suoi dubbi

MAB-UNESCO/3 Lettera aperta ai sindaci e ai gruppi consiliari. Franco R. Barbabella spiega il perché dei suoi dubbi

Ambiente, Associazionismo, Attualità, Città, Ficulle, Opinioni, Parrano, Politica, San Venanzo, Top0, Turismo, Turismo
Una nuova lettera aperta da parte di Franco Raimondo Barbabella al sindaco di Orvieto e ai gruppi consiliari sempre sulla questione MAB-Unesco e in particolare sulla titolarità del parco e del logo.   Vedo che il Sindaco di Orvieto non ritiene di dover chiarire quanto a mio avviso andrebbe invece ben chiarito non tanto a me quanto alla generalità dei cittadini, o almeno a quella parte di essi che non si accontenta di generalgeneriche espressioni di soddisfazione per un’abile operazione di privatizzazione del Peglia. Una ricchezza questo nostro monte che certo ci piace salvaguardare e valorizzare, ma non cedendone la gestione ad un soggetto privato e soprattutto non in contrapposizione al nostro centro storico a al suo patrimonio storico artistico e naturale da concepire e trattare
Durissima replica dell’associazione tartufai a chi ha criticato il Comune che ha concesso la sede

Durissima replica dell’associazione tartufai a chi ha criticato il Comune che ha concesso la sede

Ambiente, Associazionismo, Città, Economia, Enogastronomia, Fabro, Focus1, Politica
Riceviamo e pubblichiamo una nota dell'Associazione Tartufai dell'Orvietano relativa alle polemiche sulla concessione di uno spazio gratuito alla ex-scuola media di via Monte Nibbio alla stessa da parte del Comune di Orvieto.   Precisiamo che abbiamo pubblicato esclusivamente l'interrogazione presentata in consiglio comunale dal consigliere di Identità e Territorio Stefano Olimpieri, senza prendere alcuna posizione in merito.   Il consiglio direttivo della scrivente associazione, in riferimento alle notizie pubblicate sulla stampa locale, in riferimento alla concessione di un locale uso ufficio con contratto di comodato di cui all’oggetto, intende fare alcune precisazioni: l’articolo 4 dello statuto, l’associazione ha carattere volontario e democratico, non persegue finalità di lu
Massimo Gnagnarini, conoscere Orvieto per governarla

Massimo Gnagnarini, conoscere Orvieto per governarla

Attualità, Città, Commercio, Economia, Focus1, Lavoro, Opinioni, Politica, TopNews, Turismo
Una serie di luoghi comuni e di fake news su come funziona o non funziona Orvieto rischiano di alimentare false piste inutili e dannose per disegnare correttamente il futuro della città. Turismo mordi e fuggi? Falso. A Orvieto funzionano circa 300 alloggi turistici che vengono ceduti con contratti mediamente settimanali. Commercio in coma profondo? Falso. A Orvieto ogni mille abitanti ci sono 25,3 esercizi contro un analogo valore medio regionale pari a 23,1. Redditi in calo? Falso. A Orvieto la percentuale dei contribuenti che dichiara oltre 55.000 euro di reddito è del 4,1% contro un valore medio regionale della medesima fascia pari al 3,3%. Disoccupazione in crescita? Falso. Orvieto con un 8,4% è il sistema locale del lavoro meno penalizzato rispetto a quelli limitrofi. (Chi
Sacripanti chiede al sindaco di tornare a utilizzare i detenuti del carcere per i lavori socialmente utili

Sacripanti chiede al sindaco di tornare a utilizzare i detenuti del carcere per i lavori socialmente utili

Città, Focus1, Persone, Politica
Il consigliere del Gruppo Misto Andrea Sacripanti ha presentato una mozione dai risvolti interessanti che riguarda l’utilizzo dei detenuti della Casa di Reclusione di Orvieto da parte del Comune per i cosiddetti lavori socialmente utili.  Un protocollo d’intesa era stato firmato tra le parti nel 2014 ma da allora, sempre secondo quanto sostiene nella sua mozione Sacripanti, la chiamata di detenuti è stata piuttosto scarsa nonostante la necessità del Comune in vari ambiti.  Di seguito il testo integrale della mozione. Il Consiglio comunale di Orvieto, premesso che: Nel 2014 è stato stipulato un protocollo d’intesa tra il Comune di Orvieto, l’Ufficio di Sorveglianza di Spoleto e la Casa di Reclusione di Orvieto che prevedeva l’impiego dei detenuti per le attività inerenti ai cc.dd. lav
Dopo cinque bilanci, i dati della Giunta Germani sono fallimentari

Dopo cinque bilanci, i dati della Giunta Germani sono fallimentari

Focus2, Politica
Riceviamo e pubblichiamo a firma Forza Italia – Identità e Territorio – Gruppo Misto Nel 2014 prometteva di cambiare Orvieto. A distanza di più di quattro anni accorre dire che questa è stata l’unica promessa che Germani ha mantenuto. Orvieto è cambiata: solo, però, che invece di cambiare in meglio, la città è incontestabilmente cambiata in peggio. In questi anni neanche una riforma strutturale e nessun progetto politico, oltre alla totale mancanza di iniziative per dare supporto a famiglie e imprese; sono state fatte solo clientele, attraverso mancette a pioggia per finanziare modeste iniziative. L’unica scelta messa in atto è stata solamente quella ossessiva di uscita dal pre-disesto: un errore politico e finanziario gigantesco che ha impedito di immettere nella città una somma superior
Andrea Sacripanti, “sul Palacongressi chiedo una capigruppo e sono pronto a inviare tutto alla Corte dei Conti”

Andrea Sacripanti, “sul Palacongressi chiedo una capigruppo e sono pronto a inviare tutto alla Corte dei Conti”

Attualità, Città, Economia, Politica, Top0, Turismo
Riceviamo e volentieri pubblichiamo una comunicato del consigliere del Gruppo Misto Andrea Sacripanti che ha chiesto una convocazione urgente della commissione capigruppo per discutere del nuovo bando per il Palazzo del Capitano del Popolo   Ho chiesto informalmente al presidente Angelo Pettinacci di convocare d'urgenza una commissione capigruppo in cui venga esaminato il nuovo bando di affidamento del Palazzo dei Congressi che, ad una prima lettura, appare una vera e propria marchetta preelettorale.  Cosa ne pensano in proposito quei Consiglieri del PD il cui voto è stato determinante per la bocciatura del precedente progetto sul presupposto, errato, che il canone di locazione corrispondeva a soli 800 euro annui per 10 anni confondendo volutamente e pretestuosamente il valore del
Palazzo del Capitano del Popolo, pubblicato il nuovo bando di gara.  Germani, “importante il coinvolgimento degli operatori orvietani”

Palazzo del Capitano del Popolo, pubblicato il nuovo bando di gara. Germani, “importante il coinvolgimento degli operatori orvietani”

Attualità, Città, Economia, Politica, Top0, Turismo
Il Comune di Orvieto torna alla carica con il Palazzo del Capitano del Popolo. E’ stato pubblicato dal 7 agosto il nuovo bando pubblico per la concessione in gestione dell’edificio storico denominato Palazzo del Capitano del Popolo di proprietà comunale, per un suo sviluppo quale sede di convegni, esposizioni ed eventi in genere. I soggetti interessati dovranno presentare le proposte di project financing entro le 12 del prossimo 5 ottobre 2018.  I punti salienti che dovranno essere messi in risalto saranno: tipologia di domanda e di eventi, strumenti e canali di marketing tipologia e modalità di gestione dei servizi, professionalità impiegate, ipotesi di risultati attesi, esistenza di eventuali rapporti di partnership con operatori economici privati del settore della ricettività turistica,
Consiglio Comunale del 1° agosto, all’ordine del giorno le interrogazioni di Olimpieri e Vergaglia

Consiglio Comunale del 1° agosto, all’ordine del giorno le interrogazioni di Olimpieri e Vergaglia

Città, Focus2, Politica, TopNews
Il consiglio comunale è convocato per il primo giorno di agosto alle ore 15 in prima convocazione e alle 16 in seconda con all’ordine del giorno 10 punti fra i quali la copertura finanziaria per i lavori di “somma urgenza” in piazza Buzi e le interrogazioni di Olimpieri su parcheggio ex-ospedale e la concessione dei locali all’associazione tartufai e quelle di Vergaglia sui braccialetti degli operatori Cosp e Orvieto plastic-free.  Di seguito l’intero ordine del giorno. Question Time, Comunicazioni INTERROGAZIONI, INTERPELLANZE Interrogazione presentata dal Consigliere Olimpieri in merito alla gestione del Pozzo di San Patrizio; Interpellanza presentata dal Consigliere Olimpieri in merito alla gestione del parcheggio dell’ex Ospedale, della situazione di Largo Mazzini e d
Videsorveglianza della città.  Via libera al secondo stralcio del sistema di telecamere

Videsorveglianza della città. Via libera al secondo stralcio del sistema di telecamere

Attualità, Città, Cronaca, Focus1, Politica, TopNews
Continua il progetto di videosroveglianza del Comune di Orvieto con il via libera al secondo stralcio arrivato dal comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica che si è tenuto a Terni lo scorso 17 luglio.  Il progetto del Comune ha ottenuto l’approvazione immediata ed è stato avviato al Ministero per la procedura di finanziamento così come previsto dal dl 14 del 2017. L’assessore alla Polizia Locale, Andrea Vincenti, esprimendo la sua soddisfazione per l’autorizzazione ottenuta ha spiegato che “si tratta del secondo stralcio operativo di un complesso programma di protezione del territorio.  A giugno è stato completato il primo stralcio e abbiamo cercato di dare una risposta alla necessità di proteggere il territorio dai reati predatori. Sono state installate otto telecamere che sorvegl
7 agosto, è il giorno dell’incontro tra amministrazione, assessore regionale e dg della ASL

7 agosto, è il giorno dell’incontro tra amministrazione, assessore regionale e dg della ASL

Focus1, Politica, Salute, Sociale
Il 7 agosto sarà una giornata importante per il futuro prossimo della sanità orvietana.  E’ in programma, infatti, la riunione della conferenza dei sindaci della Zona Sociale 12 con l’assessore regionale alla sanità Luca Barberini e il direttore generale della AUSL2, Imolo Fiaschini.  Roberta Cotigni, assessore comunale con delega alla sanità, ha spiegato che “nella conferenza saranno affrontate le varie tematiche ancora aperte che riguardano la sanità nel nostro territorio non solo quelle relative al presidio ospedaliero ma anche quelle inerenti i servizi territoriali”. Cotigni ha incontrato tutti i soggetti ha hanno un legame con l’ambiente della sanità, con le organizzazioni sindacali e le associazioni “per cercare di avere un quadro completo e aggiornato”. Sempre in vista dell’incontro
Popups Powered By : XYZScripts.com