Politica

Casa Pound esulta, “abbiamo evitato lo sfratto ad una famiglia orvietana in difficoltà”

Casa Pound esulta, “abbiamo evitato lo sfratto ad una famiglia orvietana in difficoltà”

Attualità, Città, Focus2, Persone, Politica
Il 16 dicembre nel complesso denominato "Il Borgo" a Orvieto Scalo è apparso il tricolore come segno di vittoria.  In molti si sono chiesti il perché e l'arcano è stato svelato da Luca Perisse, coordinatore locale di CasaPound Italia,  che ha spiegato, "precisamente un mese fa siamo stati contattati da una famiglia orvietana con tre figli a carico, che ci ha messo al corrente della situazione complicata che li affliggeva.   A causa del mancato pagamento delle quote condominiali arretrate infatti, insolute a causa della grave situazione economica, l’ ATER, proprietario dell’ alloggio popolare, gli aveva intimato di saldare queste €967,00 nel minor tempo possibile, pena lo sfratto esecutivo per violazione contrattuale”.  Gli iscritti al movimento hanno preso a cuore la questione e s
Il 16 dicembre è il giorno delle primarie in casa Pd, i candidati sono Walter Verini e Gianpiero Bocci

Il 16 dicembre è il giorno delle primarie in casa Pd, i candidati sono Walter Verini e Gianpiero Bocci

Focus2, Politica
Domenica 16 dicembre, dalle 8 alle 20, in Umbria si vota per scegliere il segretario regionale del Partito Democratico. I candidati in campo sono Walter Verini e Gianpiero Bocci, le cui mozioni sono pubblicate sul sito internet www.primariepdumbria.it Le primarie sono aperte a tutti i cittadini italiani iscritti nelle liste elettorali. Gli studenti e i lavoratori fuori sede, i cittadini stranieri residenti e i giovani fra i 16 e i 18 anni per votare dove momentaneamente lavorano, studiano o risiedono, devono registrarsi entro l’11 dicembre (iscrizioni chiuse).vvPer votare è necessario il documento di riconoscimento e un contributo di 2 euro. Gli iscritti al Pd che rinnovino l’iscrizione 2018 non sono tenuti a versare un contributo. Il voto si esprime tracciando un unico segno sul nome d
I socialisti venerdì alle 16,30 in Comune per un incontro su Orvieto 4.0 tra sviluppo e tutela ambientale

I socialisti venerdì alle 16,30 in Comune per un incontro su Orvieto 4.0 tra sviluppo e tutela ambientale

Ambiente, Economia, Focus2, Politica
“Orvieto 4.0. Lo sviluppo del territorio orvietano attraverso il potenziamento delle infrastrutture, tutela ambientale e difesa idraulica”. E’ questo il titolo dell’incontro messo in calendario per venerdì 14 dicembre alle ore 16,30 nella sala consiliare del Comune di Orvieto.  Il convegno, aperto a tutta la cittadinanza, è organizzato dal Gruppo Psi del Comune di Orvieto per offrire un’occasione di confronto su una tematica che riguarda tutta la popolazione. Attraverso gli interventi previsti, verrà fatto il punto sui lavori ad oggi conclusi e quelli in divenire per il potenziamento delle infrastrutture e la difesa idraulica a seguito del disastroso evento alluvionale del 12 novembre 2012.  Il programma dell’iniziativa: Saluti Istituzionali Giuseppe Germani, Sindaco Comune di Orv
Intervista al sindaco Germani su Palazzo del Popolo e UJW

Intervista al sindaco Germani su Palazzo del Popolo e UJW

Attualità, OPT, Politica, Top0
A pochi giorni dalla chiusura della gara per l'assegnazione della gestione del Palazzo del Capitano del Popolo e dall'apertura di UJW il sindaco ha voluto sottolineare e puntualizzare alcune questioni.  Sono tornate le voci sulla spostamento della manifestazione dedicata al Jazz e dei costi per il Palacongressi a carico del Comune che ora cede al privato.  Germani ha voluto fare chiarezza.  "I 200 mila euro di spese sul Palacongressi vengono da lontano, da un mutuo dedicato di circa 10 anni fa.  Erano avanzati quasi 40 mila euro e li abbiamo utilizzati per rendere più competitivo il Palacongressi adeguandolo alla norme sulla sicurezza vigenti e permettere che venga utilizzato a pieno regime senza più l'obbligo della squadra dei Vigili del Fuoco che rendeva i costi troppo alti".  La seconda
Roberta Tardani, “quali sono i numeri dei croceristi che sono venuti a Orvieto”?

Roberta Tardani, “quali sono i numeri dei croceristi che sono venuti a Orvieto”?

Focus1, Politica, Turismo
Sulla partnership fra Costa Crociere e l’associazione “I Borghi più belli d’Italia”, che avrebbe dovuto aprire, a detta dell'Assessore, 'Una pagina nuova del nostro turismo tanto nell’alta quanto nella bassa stagione'' c'è una strana 'cortina di fumo' che impedisce di comprendere quali siano stati, ad un anno dalla sottoscrizione dell'accordo, i reali risultati raggiunti e le sinergie predisposte dall'Amministrazione per creare offerte ed opportunità di visita. A oggi sappiamo solo, dopo innumerevoli tentativi di comprenderne di più, che nessun ufficio del Comune, né l'ufficio turismo, né l'ufficio parcheggi e sosta bus turistici hanno notizie certe sul numero di croceristi arrivati in città, sui loro spostamenti e sul loro indice di gradimento della città. Da una nostra richiesta di ac
Massimo Gnagnarini, appunti per capire dove va Orvieto

Massimo Gnagnarini, appunti per capire dove va Orvieto

Attualità, Commercio, Economia, Focus1, Opinioni, Politica, Turismo
Una foto alla comunità orvietana può farci capire dove andiamo e cosa dobbiamo fare. Ventimila anime in diminuzione così composte: 3000 in età scolare; 7000 pensionati; 10000 attivi (2000 sono stranieri) la metà dei quali è titolare e collaboratore di impresa famigliare e un'altra metà circa sono dipendenti pubblici e privati (pendolari per lo più). Un migliaio sono i non occupati e altrettanti quelli che vivono di rendita. La maggiore fonte di reddito per gli orvietani è il turismo che da solo apporta circa 60 Mln l'anno al PIL cittadino. Ma non tutte le imprese ne beneficiano poiché solo un terzo di esse è localizzata nel centro storico.  Dunque bisogna intervenire anche su altri settori e potenziare i servizi ad essi correlati: Servizi alla manifattura con la riqualific
Il PD chiede di garantire continuità del servizio a Palazzo dei Sette e un progetto complessivo dell’area

Il PD chiede di garantire continuità del servizio a Palazzo dei Sette e un progetto complessivo dell’area

Città, Focus1, Politica
Riceviamo e pubblichiamo una nota del PD sulla questione del prossimo futuro del Palazzo dei Sette.  Il partito guidato dal segretario Andrea Scopetti, chiede un nuovo bando ad evidenza pubblica e un nuovo piano strategico per il centro storico con lo studio di fattibilità del parcheggio multipiano in piazzale Cimicchi   Il Partito Democratico in merito alla situazione che si è venuta a creare nella libreria di Palazzo dei Sette intende ribadire la sua posizione, già peraltro espressa da segretario, dal capogruppo e presidente del consiglio nell’ultima riunione del consiglio comunale. La chiusura di una libreria, così come quella di tante altre attività, rappresenta sicuramente un indebolimento dell’offerta culturale e commerciale e della vivibilità stessa del centro storico. R
Fusione BpS-Banco Desio, il senatore Zaffini dice no con “stop Bps Stop, non facciamo morire la banca degli umbri”

Fusione BpS-Banco Desio, il senatore Zaffini dice no con “stop Bps Stop, non facciamo morire la banca degli umbri”

Economia, Focus1, Politica
Il senatore di Fratelli d'Italia Francesco Zaffini interviene sulla questione della fusione di Banca Popolare di Spoleto in Banco Desio.  Per Zaffini è fondamentale riuscire a bloccare l'operazione per "non far morire la banca degli umbri.  Proprio per questo motivo nella giornata di venerdì 7 dicembre a Spoleto si tiene un incontro per chiedere che venga ripensata l'ipotesi di fusione.  "Come senatore della Repubblica, come umbro, come spoletino, intendo suscitare l’interesse di un maggior numero di cittadini e imprese su ciò che sta accadendo alla Bps, la Banca popolare di Spoleto, quella che era la banca degli umbri. L’obiettivo – si legge in una nota del senatore - è quello di voler essere «parte attiva nelle scelte di chi oggi ha il controllo della banca.  Pensare a una fusione come u
Palazzo del Capitano del Popolo, vince il bando di gestione la società Tandem SpA

Palazzo del Capitano del Popolo, vince il bando di gestione la società Tandem SpA

Città, OPT, Politica, Top0
Il 3 dicembre si è scritta la parola fine sulla questione della gestione del Palazzo del Capitano del Popolo.  La commissione giudicatrice ha infatti proceduto prima in seduta pubblica all'apertura delle buste delle due offerte, quella di Tandem SpA e quella della costituenda Ati con capofila Eureka3.   Il bando prevedeva la presentazione di un progetto di gestione per lo sviluppo della sede convegni, esposizioni ed eventi in genere.  Dopo la prima parte pubblica la stessa commissione si è ritirata in seduta privata per giudicare i due progetti presentati nei tempi previsti dal bando.  alle 20,40 circa è terminata la riunione che si è conclusa con l'aggiudicazione definitiva alla Tandem SpA con un punteggio di 76/100 contro i 58/100 dell'offerta di Eureka3. Per Andrea Vincenti, assessore
Csco: i debiti calano da quattro anni e le nuove attività aumentano. Qualcuno è rimasto fermo al 2014

Csco: i debiti calano da quattro anni e le nuove attività aumentano. Qualcuno è rimasto fermo al 2014

Attualità, Centro Studi Città di Orvieto, Città, Politica, Top0
Riceviamo e volentieri pubblichiamo una nota del consiglio di amministrazione della Fondazione per il Centro Studi Città di Orvieto che replica alle critiche che sono venute da alcuni consiglieri comunali di opposizione e puntualizza sulla cifre e la situazione finanziaria degli ultimi anni   Stando alle cronache giornalistiche sull’approvazione del bilancio consolidato del Comune, per alcuni consiglieri comunali l’unica notizia utile sul Centro Studi sarebbe sempre la solita: ovvero la pesante situazione debitoria. Dimenticando di specificarne la natura pregressa. La notizia invece è che questa istituzione cittadina, quasi ventenne, ha da qualche anno invertito la rotta producendo utili ricorrenti, riducendo sensibilmente il suo indebitamento pregresso e soprattutto tornando a
Popups Powered By : XYZScripts.com