Focus2

Casapound contro i tempi di attesa dell’Ospedale di Orvieto, “aspettavo di essere visitato”

Casapound contro i tempi di attesa dell’Ospedale di Orvieto, “aspettavo di essere visitato”

Attualità, Focus2, Salute
"Aspettavo di essere visitato", questo il testo del cartello attaccato a fianco ad uno scheletro nell' ospedale di Orvieto. Autori dell' azione shock, i militanti di CasaPound Italia, che nella giornata di ieri sono entrati nella sala d' attesa dell' azienda ospedaliera inscenando la goliardata. A spiegare il motivo del gesto è il responsabile provinciale Piergiorgio Bonomi: "Con questa azione, abbiamo voluto lanciare un messaggio simbolico ma concreto alle forze politiche che amministrano la città; È impensabile che una città come Orvieto, con una portata di "lavoro" quasi pari a quella dell' ospedale di Terni per numero di interventi giornalieri, sia a corto di personale. Mentre a Terni infatti, in questi giorni è stato siglato un accordo finalizzato all' assunzione di nuove risorse,
Orvieto “Città Europea dello Sport 2017”. Interpellanza Forza Italia “quali benefici?”

Orvieto “Città Europea dello Sport 2017”. Interpellanza Forza Italia “quali benefici?”

Focus2, Politica
di GRUPPO CONSILIARE FORZA ITALIA Lo scorso Ottobre 2016 Orvieto è stata insignita del riconoscimento di ‘Città europea dello sport 2017’ e, a detta dell’Assessore al ramo e del Sindaco, tale designazione avrebbe aperto prospettive di investimento in ambito sportivo, potendo ricorrere a fondi europei, oltre a favorire la promozione della Città sul territorio nazionale ed europeo. Purtroppo, come spesso accade ai proclami e alle grandi promesse, oltre a un viaggio a Bruxelles da parte di una delegazione dell'Amministrazione comunale per ritirare il titolo e un cartello posto all'ingresso della città, è seguito molto poco. Nel corso dell'anno, infatti, non si sono riscontrate nuove iniziative di natura sportiva, oltre quelle che abitualmente si svolgono ormai da molti anni a Orvieto
Gruppi di Opposizione: “Basta politichese! La sanità locale ha bisogno di interventi concreti”

Gruppi di Opposizione: “Basta politichese! La sanità locale ha bisogno di interventi concreti”

Focus2, Politica
Riceviamo e pubblichiamo da Gruppi di opposizione Comune Orvieto  (Forza Italia, Identità e Territorio, Gruppo Misto) Le dichiarazioni rilasciate dal Sindaco al Tg3 regionale che minimizzano le fortissime criticità della sanità orvietana ci lasciano interdetti. Riceviamo costantemente e quotidianamente segnalazioni e proteste sui lunghissimi tempi di attesa per alcune prestazioni sanitarie che costringono i cittadini a rivolgersi al privato o a lunghi spostamenti verso gli altri ospedali regionali. In questi mesi come gruppi politici abbiamo fatto diverse denunce e atti ispettivi per sollecitare l’Assessorato regionale, i vertici della USL ed il Sindaco ad attivarsi per affrontare e possibilmente alleviare le numerose e croniche problematiche presenti all’interno del nostro Ospedale. S
Orvieto e La Bolla di Bilancio

Orvieto e La Bolla di Bilancio

Focus2, Politica
di Massimo Gnagnarini – Assessore al bilancio del Comune di Orvieto. “Una riflessione più approfondita per meglio inquadrare la questione finanziaria del nostro Comune, capire a cosa servono i conti comunali, cosa si nasconde dietro di essi e i riflessi sulle aspettative dei cittadini.” Chi conosce la storia della bolla dei tulipani scoppiata nell'economia olandese del Seicento può capire quanto, per certi aspetti, anche la storia finanziaria del Comune di Orvieto abbia presentato nel corso degli ultimi vent'anni analoghi tratti e molte similitudini. Tuttavia anche facendo a meno di una approfondita cultura finanziaria si possono rintracciare e comprendere le ragioni per le quali ci si può ritrovare con l'acqua alla gola come ci si è trovata l'Umbria Meridionale nell'ultimo
Casapound Terni: “Invece delle strade, chiudiamo le frontiere”

Casapound Terni: “Invece delle strade, chiudiamo le frontiere”

Focus2, Politica
“Invece delle strade, chiudiamo le frontiere”. E’ quanto si legge sui cartelli affissi da Casapound Italia Terni sulle fioriere posizionate all' entrata di Corso Cavour a Orvieto come misura preventiva ad attacchi terroristici. “Il nostro movimento – prosegue Piergiorgio Bonomi, responsabile del movimento – denuncia da anni gli effetti negativi dell’immigrazione selvaggia nel nostro Paese e da anni chiede misure serie per bloccarla. I sostenitori dell’accoglienza senza se e senza ma, di fatto fautori dell’invasione, sostenevano che fosse impossibile. Oggi, invece, si scopre che il blocco degli sbarchi era non solo possibile, ma a portata di mano”. “Questa strada è stata intrapresa con colpevole ritardo: ci ritroviamo con una situazione sociale al collasso e con un problema di sicurez
E’ la professoressa Fabiana Alfieri la nuova dirigente dell’I.I.S. Scientifico e Tecnico di Orvieto

E’ la professoressa Fabiana Alfieri la nuova dirigente dell’I.I.S. Scientifico e Tecnico di Orvieto

Attualità, Focus2, Scuola
E' la professoressa Fabiana Alfieri, 52 anni, di Napoli, la nuova dirigente dell'I.I.S. Scientifico e Tenico di Orvieto. La nomina di Alfieri, come da decreto MIUR 639 del 31.08.2017, è successiva al collocamento in pensione della professoressa Elvirà Busà che lascia l'Istituto dopo vari anni di dirigenza. La redazione di OrvietoLIFE si congratula con la nuova dirigente e saluta Busà ringraziandola per la sempre fattiva collaborazione con la nostra testata.
Zeno: “La sanità orvietana sta soffocando”

Zeno: “La sanità orvietana sta soffocando”

Focus2, Politica
Riceviamo e pubblichiamo da Ciro Zeno - PCI Orvieto La sanità orvietana sta soffocando. In questi giorni d'estate aggirandosi per il nostro nosocomio di camici bianchi se ne incontrano ben pochi. Un pronto soccorso in grande sofferenza di medici ed infermieri. Una pianta organica nominale di 13 unità mediche al cospetto della cruda realtà di solo 7 ,che debbono coprire tutta la turnificazione. Nonostante la professionalità e la grande dedizione di tutto il personale che opera nelle nostre strutture dobbiamo renderci conto che parliamo di donne e uomini che hanno un limite di resistenza che si sta mettendo a duro stress. Un pronto soccorso che andrebbe riadeguato alla grande mole di lavoro a cui è sottoposto quotidianamente per un numero di interventi quasi pari a ospedali come Terni, andr
Olimpieri: “Al Pozzo il cantiere è ancora aperto e la figuraccia continua”

Olimpieri: “Al Pozzo il cantiere è ancora aperto e la figuraccia continua”

Focus2, Politica
Riceviamo e pubblichiamo da Stefano Olimpieri - (Capo Gruppo IDENTITA’ e TERRITORIO) Inizialmente i lavori di riqualificazione dell’intera area del Pozzo di San Patrizio e del Tempio del Belvedere avrebbero dovuto essere terminati per il 17 marzo, giorno di San Patrizio; poi, successivamente allo sforamento di tale termine, la data di ultimazione dei lavori era stata posticipata ai primi di giugno. Ad oggi – 28 agosto - è stata ultimata solo una parte dei lavori preventivati, tanto che l’area del Tempio del Belvedere e i bagni pubblici all’interno del casottino lungo Viale Sangallo sono ancora tutto un cantiere. In buona sostanza, i proclami con i quali veniva enfatizzata la riqualificazione dell’intera area si sono sciolti come neve al sole e la situazione che appare alla vista di chi vi
Ci ha lasciati il dott. Giovannino Marchino

Ci ha lasciati il dott. Giovannino Marchino

Attualità, Focus2, Persone
"Il sincero dolore di tutti noi di Abbadia Medica per la scomparsa del dott. Giovanni Marchino che ricorderemo con grande affetto anche e soprattutto per la sua grande disponibilità ad affrontare e risolvere tanti problemi della gente”. Così lo hanno salutati i colleghi del centro Abbadia Medica dove lavorava dopo essere andato in pensione. Stimato professionista, medico di grande umanità e cordialità, se n'è andato il dottor Giovannino Marchino, figura storica e conosciuta dell'Azienda Sanitaria orvietana. Alla famiglia Marchino le condoglianze della redazione di OrvietoLIFE. I funerali si svolgeranno lunedì 28 agosto, alle ore 16.30 presso la chiesa parrocchiale di Civitella de Lago.      
Val di Paglia Bene Comune: “A proposito di periferie urbane e qualità della vita”

Val di Paglia Bene Comune: “A proposito di periferie urbane e qualità della vita”

Ambiente, Attualità, Focus2, Persone
Riceviamo e pubblichiamo da Val di Paglia Bene Comune   Caro socio, gentile lettore, alcuni abitanti di Orvieto scalo e alcuni nostri associati, visto che, ormai da un po’ di tempo, facciamo proposte di riqualificazione urbana e di animazione sociale, ci hanno chiesto di intervenire sulle polemiche relative alle cosiddette Passeggiate della Sicurezza realizzate dall’associazione “Orvieto non conforme”. Non ripetiamo ciò che è stato detto, né vogliamo inserirci nella polemica: solo riflettere. L’iniziativa, si dice, serve come contrasto della prostituzione, dello spaccio di sostanze e dei furti. C’è prostituzione in questa zona di Orvieto, ma avviene di giorno quando alcune ragazze, almeno in parte Rom, scendono dal treno e adescano in prossimità dei giardinetti. Si cono
Popups Powered By : XYZScripts.com