Elezioni

Roberta Tardani è ufficialmente candidata sindaco

Roberta Tardani è ufficialmente candidata sindaco

Amministrative 2019, Elezioni, Focus1, Top0
Roberta Tardani ha ufficialmente aperto la propria campagna elettorale. L'ex vicesindaco di Tony Concina correrà per la carica di sindaco della città di Orvieto nelle amministrative del prossimo 26 maggio. L'apertura sabato 23 marzo, al Palazzo dei Sette, in una presentazione pubblica del suo "Progetto Orvieto" il simbolo con il quale Tardani si presenta, una lunga chiacchierata a cura del giornalista orvietano Claudio Lattanzi che ha spaziato su molti dei temi che stanno maggiormente a cuore ai cittadini.
Stanislao Fella, “seguo la linea del mio partito, la Lega, e appoggio lealmente il candidato Roberta Tardani”

Stanislao Fella, “seguo la linea del mio partito, la Lega, e appoggio lealmente il candidato Roberta Tardani”

Amministrative 2019, Focus1, Politica, Top0
Stanislao Fella, professione avvocato, è da tempo uno dei nomi che circola con più insistenza tra i possibili candidati alternativi a Roberta Tardani, o meglio, come altro candidato per quell'area del "dissenso" che fa riferimento in particolare ad una parte di Forza Italia e non solo.  Fella ha voluto prima di tutto chiarire che il suo essere parte di un partito, la Lega, lo spinge a seguire la linea ufficiale.  La scelta di campo a questo punto è chiara e sembrerebbe rimanere in campo Toni Concina anche se da più parti arrivano smentite in tal senso. Stanislao Fella cosa vuole fare da grande? Io sono un amante della cultura nipponica e sono andato a visitare la statua dell'ultimo samurai che fu mandato per errore strategico dell'imperatore verso morte sicura.  Poco prima di essere
Il 26 si vota ma a Orvieto ancora è un tutti contro tutti in puro stile “arsenico e vecchi merletti”

Il 26 si vota ma a Orvieto ancora è un tutti contro tutti in puro stile “arsenico e vecchi merletti”

Amministrative 2019, Focus1, Opinioni, Politica
Inizia ad essere veramente complicata la situazione dalle parti del PD e in una certa area del centro-destra.  Si intrecciano trame per tentare di disinnescare la possibile forza dei due candidati forti delle relative aree: Germani e Tardani.  Su Germani piombano di continuo possibili candidature alternative che poi si sciolgono come neve al sole.  L'ultima in ordine di apparizione è quella di Massimo Morcella che, registrando la volontà di Germani ad andare avanti sembra che abbia rinunciato.  Nel centro-destra l'area degli scontenti sembra puntare su due cavalli alternativi: Concina e Fella.  Il primo potrebbe addirittura essere il regista di un consenso trasversale come candidato civico, andando a pescare voti tra parte del PD e parte di FI riuscendo in un matrimonio dalla durata non ga
Il sottosegretario Nicola Molteni apre la campagna elettorale della Lega a sostegno di Roberta Tardani

Il sottosegretario Nicola Molteni apre la campagna elettorale della Lega a sostegno di Roberta Tardani

Amministrative 2019, Focus1, Politica
Il sottosegretario agli Interni Nicola Molteni ha dato ufficialmente il via alla campagna elettorale che vede il partito di Matteo Salvini schierato convintamente a sostegno del progetto civico di Tardani.  Accompagnto dalla commissaria del partito a Terni, l'onorevole Barbara Saltamartini e dal segretario regionale Virginio Caparvi, Molteni ha annunciato l'imminente sblocco dei finanziamenti per la realizzazione del progetto per la videosorveglianza che l'attuale amministrazione comunale aveva più volte annunciato come imminente, ma che è in realtà fermo dal lontano 2008. "Ad Orvieto arriveranno presto i 18 mila euro del bando nazionale per installare le telecamere di sicurezza" ha detto Molteni. L'intervento del governo consentirà dunque di rafforzare i dispositivi di sicurezza in una ci
“La banda dei sette” si prepara a scendere in campo con un suo candidato fuori dagli schemi

“La banda dei sette” si prepara a scendere in campo con un suo candidato fuori dagli schemi

Amministrative 2019, Focus1, Politica
Riceviamo e pubblichiamo un comunicato a firma "la banda dei sette" su campagna elettorale, futuro della città e candidatura a sindaco.  Il riferimento è ad un gruppo di persone che in questa fase preferiscono non apparire direttamente lasciando spazio a idee e confronto.   La primavera è arrivata, si risveglia la natura e con lei gli animi più pigri. Con questo comunicato vogliamo avvisare tutta la città che nei prossimi giorni presenteremo un movimento politico di gente comune, creativa, progressista e solidale. Abbiamo bisogno di ricostruire il futuro della città con tutte quelle persone libere nel pensiero e attive nella trasformazione della comunità. Siamo ad un punto di svolta: Orvieto, o si rilancia con tutto il suo vasto comprensorio o rimarrà sempre più marginale nei
Piscini: “programmazione per salto di qualità per Orvieto”

Piscini: “programmazione per salto di qualità per Orvieto”

Amministrative 2019, Elezioni, Focus1
Riceviamo e pubblichiamo a firma Renato Piscini "Mi stupiscono tutte le narrazioni, voci di corridoio, che rimbombano in città; appare evidente l'intento di ognuno a sopravanzare l'altro, questo vale sia per i singoli che per le componenti dei vari partiti. Il risultato è che chi ne fa le spese è la città e i suoi abitanti, i quali speravano e sperano in un atto di responsabilità e sopratutto in una azione politica che sia per il loro futuro garanzia di sicurezza e coesione sociale. Parole invece lontane sento in coloro che si sono mossi a tutt'oggi. Al di là degli schieramenti emerge la necessità di una pacificazione sociale atta ad individuare una programmazione atta a far fare finalmente un salto di qualità ad Orvieto: così ricca di trascorsi storici e cittadini illustri, ancor oggi in
“Avanti con Germani”, l’assemblea degli iscritti PD non ha dubbi

“Avanti con Germani”, l’assemblea degli iscritti PD non ha dubbi

Amministrative 2019, Elezioni, Focus1
Riceviamo e pubblichiamo a firma della Assemblea degli iscritti al PD Orvieto "L’assemblea degli iscritti dei circoli PD del Comune di Orvieto del 18 marzo ha espresso un giudizio pressoché unanime alla riconferma di Giuseppe Germani a candidato a Sindaco nelle prossime elezioni amministrative di maggio. Dai numerosi interventi anche: - un appello al superamento delle divisioni interne ed a una grande apertura alle forze del centro sinistra ed alla società civile. La stessa linea, del resto, dettata dal nuovo Segretario Nazionale Nicola Zingaretti che sta riportando un crescente consenso elettorale al PD. - un forte richiamo agli organismi dirigenti locali e regionali per uscire al più presto dalla sterile alchimia politica di questi giorni e dalla estenuante ricerca di improbabili can
Il Partito Socialista di Orvieto prende le distanze dalla candidatura di Barbabella

Il Partito Socialista di Orvieto prende le distanze dalla candidatura di Barbabella

Amministrative 2019, Elezioni, Focus1
Riceviamo e pubblichiamo "Il Partito Socialista di Orvieto prende atto della candidatura del Prof. Franco Raimondo Barbabella a sindaco del Comune di Orvieto, alle prossime elezione amministrative. Pertanto permane il rammarico, per scelte fatte al di fuori del Partito e del tutto personali. Si tiene a sottolineare inoltre che avendo il Prof. Franco Barbabella avuto importanti incarichi politici nel partito e istituzionali a livello nazionale, e locale, ed essendo ancora iscritto per l’anno 2018,aveva il dovere morale, prima di prendere questa personale decisione, di informare prima gli organismi del partito. Nel comunicare questo distinguo teniamo a precisare, inoltre, che il Partito Socialista Orvietano continua a lavorare per proseguire la sua iniziativa dando sostegno alla compag
I candidati iniziano ad affollarsi tra assurde lotte fratricide, accordi, incontri e ancora pochi programmi

I candidati iniziano ad affollarsi tra assurde lotte fratricide, accordi, incontri e ancora pochi programmi

Amministrative 2019, Elezioni, Focus1, Opinioni, Politica, Top0
Mancano poco più di due mesi alle elezioni comunali ma ancora gli schieramenti, i candidati e i programmi sono una chimera o poco più.  Andrea Mazza, candidato civico che voleva tentare di unire il centro-destra alla fine ha rinunciato alla corsa anche per alcune pressioni di cattivo gusto, così come ha spiegato nel comunicato ufficiale.  Il gruppo di riferimento continua a sondare il terreno alla ricerca di un nuovo candidato di livello da contrapporre alla candidata Roberta Tardani che ad oggi può contare sull'appoggio della Lega mentre il resto del centro-destra continua a dilaniarsi in una lotta fratricida che potrebbe anche favorire, alla fine, l'avversario Germani o PD, anche se qui non abbiamo notizie ancora certe.  Insomma il centro-destra potrebbe andare agevolmente al governo di
Andrea Mazza ritira la disponibilità a correre da sindaco

Andrea Mazza ritira la disponibilità a correre da sindaco

Amministrative 2019, Elezioni, Focus1
Riceviamo e pubblichiamo "Ho accettato l’offerta di candidarmi come Sindaco di Orvieto all’interno di un progetto civico. Penso che la nostra città abbia la necessità di una svolta fatta da professionalità che si mettono al servizio del bene comune. Servono idee, impegno , passione. Dal momento che avevo dato quella disponibilità a candidarmi ho visto intorno a me tante donne e uomini disponibili a spendersi personalmente, mettendo a disposizione di Orvieto le loro storie, il loro lavoro , il loro impegno. Di fronte ad una decrescita demografica, ad un tessuto imprenditoriale in crisi, a scarse possibilità di lavoro per i nostri giovani, alla diminuzione del nostro ruolo politico in Umbria, ad una sanità relegata ad un ruolo di gregario, ad una medicina territoriale ridotta ai minimi
Popups Powered By : XYZScripts.com