Elezioni

E ora che si fa, si va a rimorchio o alziamo la testa?  Uscire dall’infantilismo si, ma quale?

E ora che si fa, si va a rimorchio o alziamo la testa? Uscire dall’infantilismo si, ma quale?

Elezioni, Focus1, Politica, Regionali 2019
Riceviamo e volentieri pubblichiamo una nota sulla elezioni regionali del 27 ottobre di Franco Raimondo Barbabella   Per ragioni non volute dagli umbri, l’Umbria è stata per qualche settimana al centro della scena politica nazionale. Ci resterà ancora per poco e poi sarà di nuovo di fronte ai suoi numerosi e gravi problemi. E Orvieto con essa. Poco importerà ai partiti che l’hanno trasformata in cavia dei giochi romani di quanto e di come morde e morderà la crisi sul tessuto sociale, delle ragioni del progressivo impoverimento economico e delle cure possibili, dei pericoli del degrado culturale e del tessuto valoriale. Il cambiamento politico è stato radicale, e se ne può meravigliare solo chi vive con la mente chiusa nei propri schemi o chi ha deciso di aprire per la prima vol
Orvieto senza rappresentanti in consiglio.  E’ colpa dei tanti candidati o del sistema e ora può diventare opportunità?

Orvieto senza rappresentanti in consiglio. E’ colpa dei tanti candidati o del sistema e ora può diventare opportunità?

Elezioni, Opinioni, Politica, Regionali 2019, Top0
Lo tsunami del centro-destra a trazione sovranista ha travolto l'Umbria, baluardo piuttosto traballante della sinistra.  Che ci fosse in atto un forte rimescolamento di forze lo si era capito in questo ultimo anno quando ad ogni tornata elettorale utile, comunali, politiche ed europee, il centro- destra ha continuato a piantare bandierine in giro per la Regione, ma  20 punti di distacco secchi probabilmente non se lo attendevano in molti.  La vittoria di Donatella Tesei era praticamente quasi assodata ma non di tali proporzioni da spazzare via mezzo secolo di potere politico regionale. A non cedere le armi nell'orvietano sono rimasti Parrano, con il sindaco e candidato Valentino Filippetti e Allerona, per il resto la Lega ha trainato il centro-destra alla vittoria schiacciante, a Orviet
Consiglio Regionale Umbria, tutti gli eletti

Consiglio Regionale Umbria, tutti gli eletti

Amministrative 2019, Elezioni, Regione Umbria, TopNews
Il nuovo Consiglio Regionale in Umbria sarà formato da 20 consiglieri, oltre alla presidente. La nuova composizione (fatti salvi rinunce, altre nomine e aggiustamenti) Donatella Tesei (presidente) voti 255158 Maggioranza Mancini Valerio (Lega) voti 6572 Pastorelli Stefano (Lega) voti 5829 Alessandrini Valeria (Lega) voti 4937 Peppucci Francesca (Lega) voti 4849 Fioroni Paola (Lega) voti 4719 Nicchi Daniele (Lega) voti 4106 Carissini Daniele (Lega) voti 3696 Rondini Eugenio (Lega) voti 3662 Morroni Roberto (Forza Italia) voti 2281 Squarta Marco (Fratelli d'Italia) voti 6007 Pace Eleonora (Fratelli d'Italia) voti 3895 Agabiti Paola (Tesei presidente) voti 3051 Opposizione Bianconi Vincenzo (candidato presidente) voti 166179 De Luc
Umbria elezioni regionali. Notizie e aggiornamenti

Umbria elezioni regionali. Notizie e aggiornamenti

Amministrative 2019, Elezioni, Top0
Ministero dell'Interno dati in tempo reale Comune di Orvieto dati in tempo reale ORVIETO Elezioni Regionali Affluenza alle Urne del 27/10/2019 ORE 23,00 Sezioni Elaborate 28 su 28 Ultimo aggiornamento ore 23:12 di domenica 27 ottobre 2019 Riepilogo Maschi Femmine Totali Iscritti 7.743 8.566 16.309 Votanti 5.148 5.281 10.429 % su Iscritti 66,48% 61,65% 63,94% 26/10/2019 ore 20.45 Secondo i dati raccolti alle ore 19, nei 1005 seggi allestiti in Umbria per l’elezione del Presidente della Regione Umbria e dei 20 consiglieri dell’Assemblea legislativa della undicesima legislatura (2019-2024), hanno votato il 52,10 per cento degli aventi diritto.  In provincia di Perugia, i votanti sono stati il 52,24 per
Matteo Galli, candidato nella lista del PC, “voglio una Regione inclusiva che parla al noi e non all’io”

Matteo Galli, candidato nella lista del PC, “voglio una Regione inclusiva che parla al noi e non all’io”

Elezioni, Politica, Regionali 2019, Top0
Per la lista del PCI il candidato del territorio è Matteo Galli, 37 anni, laurea in storia e filosofia e professore di sostegno all’Ipsia di Orvieto, ha avuto sempre al centro l’impegno politico a partire dai Social Forum nei primi anni 2000.  Dal 2001 fino al 2009 è stato iscritto a Rifondazione Comunista e poi in SEL.  “Mi sono candidato per provare a mettere in rilievo una politica fatta di passione, senza retorica e sganciata da ogni forma di condizionamento”. Perché votare Matteo Galli e il PC alle prossime elezioni regionali? Perché il nostro è un progetto coraggioso che vuole ripartire dal nostro territorio e valorizzarlo in tutte le sue risorse: con un elemento imprescindibile, il ruolo pubblico deve prevalere sugli interessi e le logiche di profitto a discapito dei cittadini
Donatella Belcapo, Umbria Civica, “ho scelto Donatella Tesei perché ha preso un impegno preciso con il nostro territorio”

Donatella Belcapo, Umbria Civica, “ho scelto Donatella Tesei perché ha preso un impegno preciso con il nostro territorio”

Elezioni, Regionali 2019, Top0
Donatella Belcapo è stata per anni in consiglio comunale per il PD.  Dopo la chiusura della prima consiliatura Germani l'abbiamo trovata tra le file di Orvieto 19to24 con Franco Raimondo Barbabella come candidato.  Si era rotto un equilibrio, un accordo e la conferma è arrivata, un po' a sorpresa ora con la candidatura nella lista Umbria Civica in appoggio alla candidata del centro-destra Donatella Tesei.  Belcapo è piuttosto dura con il suo ex-partito, "probabilmente cosa è successo dovremmo chiederlo a chi in questi anni ha portato i cittadini a non avere più fiducia del centro sinistra. Chi, come è successo a Orvieto, ha pensato troppo alle proprie necessità e poco a quelli dei cittadini". Quando si parla di sviluppo non si può prescindere dalle infrastrutture viarie. Orvieto ha la d
Francesco Lanzi, Confindustria, ai candidati orvietani, “manteniamo costante il confronto per lo sviluppo della città”

Francesco Lanzi, Confindustria, ai candidati orvietani, “manteniamo costante il confronto per lo sviluppo della città”

Città, Economia, Elezioni, Focus2, Lavoro, Regionali 2019
Gli imprenditori della Sezione Territoriale di Orvieto di Confindustria Umbria hanno incontrato i candidati del territorio alle elezioni regionali del prossimo 27 ottobre.  All’incontro, moderato dal giornalista Alessandro Li Donni, hanno partecipato Stanislao Fella (Forza Italia), Matteo Galli (PCI), Andrea Garbini (Fratelli d’Italia), Martina Mescolini (PD), Andrea Sacripanti (Lega) e Antonello Semeraro e Lucia Vergaglia (M5S). La formazione specializzata come leva per incrementare l’occupazione, una pubblica amministrazione più snella ed efficiente, la risoluzione del gap infrastrutturale, un migliore accesso al credito sono stati alcuni dei temi su cui i candidati sono stati chiamati a confrontarsi sollecitati dal presidente della Sezione di Orvieto di Confindustria Umbria Francesco
Lucia Vergaglia, “ripartiamo dal 27 ottobre con un patto civico, ma se dovesse venire meno salta tutto”

Lucia Vergaglia, “ripartiamo dal 27 ottobre con un patto civico, ma se dovesse venire meno salta tutto”

Elezioni, Politica, Regionali 2019, Top0
Lucia Vergaglia è candidata al consiglio regionale per lista del Movimento 5 Stelle con Vicenzo Bianconi presidente.  Vegaglia è stata per cinque anni in consiglio comunale maturando esperienza e battendosi per la difesa dell’ambiente contro la discarica e soprattutto contro gli inceneritori.  Oggi è di fronte ad una nuova sfida, appassionante, quella delle elezioni regionali, dopo l’amara parentesi che ha visto il M5S assente dalla competizione per le comunali.  Ora si riparte dal 27 ottobre e dalla Regione con “un patto civico, una grande novità ma sia chiaro che se dovesse venire meno allora salta tutto” Vista l’esperienza non proprio positiva delle scorse comunali cosa l’ha spinta a ritornare alla carica per le regionali con il M5S? Principalmente è stata la voglia di un riscatto
Andrea Garbini (FDI), “in Regione per risolvere i problemi. Sul geotermico continuerò la mia battaglia”

Andrea Garbini (FDI), “in Regione per risolvere i problemi. Sul geotermico continuerò la mia battaglia”

Castel Giorgio, Elezioni, Regionali 2019, Top0
Andrea Garbini, sindaco di Castel Giorgio, è candidato in consiglio regionale alle prossime elezioni del 27 ottobre nella lista di Fratelli d’Italia.  Garbini ha tenuto il partito con il fiato sospeso fino all’ultimo minuto ma poi ha deciso di impegnarsi.  Il sindaco ha spiegato, “mi sarebbe dispiaciuto lasciare il Comune ma il mio impegno ha avuto la meglio”. In Regione vuole portare i problemi del territorio a partire dalla geotermia per arrivare sino alla grande questione della sanità perché “non è possibile che sembri normale attendere quattro mesi per un’ecografia”. La sua candidatura in Fratelli d’Italia non è stata così scontata, anzi è stata l’ultima ad essere annunciata. Come mai? E’ vero, il mio nome circolava da qualche tempo ma personalmente avevo una serie di perplessità
Umbria dei Territori incontra i candidati orvietani alle Regionali

Umbria dei Territori incontra i candidati orvietani alle Regionali

Elezioni, Regionali 2019
“Nuovi orizzonti per Orvieto” per “Umbria dei Territori” organizza per giovedi 10 ottobre p.v., alle ore 18.00, presso l’Hotel Orvieto, un incontro con i candidati del territorio orvietano alle prossime elezioni regionali. Com’è noto, Umbria dei Territori ha deciso di non partecipare alla competizione elettorale del 27 ottobre né con una propria lista né all’interno di altre liste. Le ragioni sono riassumibili nell’affermazione che a nostro avviso non c’erano le condizioni perché si potesse realizzare senza stravolgerne il senso il progetto di cambiamento da noi elaborato. Ma per nostra natura, per il nostro modo di concepire la politica come servizio, per il nostro essere portatori di interessi generali centrati sui territori di cui siamo espressione, concepiamo la decisione di non
Popups Powered By : XYZScripts.com