Economia

Roberta Tardani, “quali sono i numeri dei croceristi che sono venuti a Orvieto”?

Roberta Tardani, “quali sono i numeri dei croceristi che sono venuti a Orvieto”?

Focus1, Politica, Turismo
Sulla partnership fra Costa Crociere e l’associazione “I Borghi più belli d’Italia”, che avrebbe dovuto aprire, a detta dell'Assessore, 'Una pagina nuova del nostro turismo tanto nell’alta quanto nella bassa stagione'' c'è una strana 'cortina di fumo' che impedisce di comprendere quali siano stati, ad un anno dalla sottoscrizione dell'accordo, i reali risultati raggiunti e le sinergie predisposte dall'Amministrazione per creare offerte ed opportunità di visita. A oggi sappiamo solo, dopo innumerevoli tentativi di comprenderne di più, che nessun ufficio del Comune, né l'ufficio turismo, né l'ufficio parcheggi e sosta bus turistici hanno notizie certe sul numero di croceristi arrivati in città, sui loro spostamenti e sul loro indice di gradimento della città. Da una nostra richiesta di ac
Massimo Gnagnarini, appunti per capire dove va Orvieto

Massimo Gnagnarini, appunti per capire dove va Orvieto

Attualità, Commercio, Economia, Focus1, Opinioni, Politica, Turismo
Una foto alla comunità orvietana può farci capire dove andiamo e cosa dobbiamo fare. Ventimila anime in diminuzione così composte: 3000 in età scolare; 7000 pensionati; 10000 attivi (2000 sono stranieri) la metà dei quali è titolare e collaboratore di impresa famigliare e un'altra metà circa sono dipendenti pubblici e privati (pendolari per lo più). Un migliaio sono i non occupati e altrettanti quelli che vivono di rendita. La maggiore fonte di reddito per gli orvietani è il turismo che da solo apporta circa 60 Mln l'anno al PIL cittadino. Ma non tutte le imprese ne beneficiano poiché solo un terzo di esse è localizzata nel centro storico.  Dunque bisogna intervenire anche su altri settori e potenziare i servizi ad essi correlati: Servizi alla manifattura con la riqualific
Orvieto Tango Winter, grande successo con sold out.  Ora si lavora al cartellone del 2019

Orvieto Tango Winter, grande successo con sold out. Ora si lavora al cartellone del 2019

Eventi, Focus2, Musica, OPT, Spettacoli, Turismo, Turismo
E' ormai un appuntamento per Orvieto il tango.  La conferma arriva dai numeri del festival dedicato al sensuale tango argentino nella sua versione invernale, conclusosi il 9 dicembre. Le strutture alberghiere hanno registrato il tutto esaurito con 500 presenze alle tre serate di Orvieto Tango Winter edizione 2018 che si è tenuto al Palazzo del Capitano del Popolo.  Il direttore artistico Paolo Selmi  sottolinea come virtuosi e appassionati di tango con la loro passione  "portano benefici anche sul piano turistico ed economico della città da quasi tre anni.  Non hanno deluso le esibizioni dei veterani ormai del festival, targato “Officine creative orvietane”, Bruno Ciarfella e Alessandra Moro, campioni italiani nel 2015 della categoria di tango argentino da pista, Simone Facchini e Gioia Ab
Anche in Umbria arrivano gli “home stager” per rendere gli immobili da vendere più appetibili

Anche in Umbria arrivano gli “home stager” per rendere gli immobili da vendere più appetibili

Commercio, Economia, Focus2
Nasce il coordinamento umbro di home staging (valorizzazione immobiliare).  Stando ai numeri presentati dall'associazione nazionale Home Staging Lovers, infatti, un intervento di hsl e un servizio fotografico professionale dell'immobile riducono drasticamente i tempi di vendita con un media di permanenza sul mercato di 54 giorni contro i 225 della media italiana.  In pratica chi per vendere il proprio immobile investe denaro su stile, presentazione e fotografie professionali riesce a centrare l'obiettivo in minor tempo e con uno sconto molto più basso del 10,6% medio. La figura dell'home stager non è ancora così diffusa in Italia mentre negli Stati Uniti è prassi prima di mettere in vendita una casa.  In Italia si attende e solo dopo un lungo periodo si chiama un aiuto professionale men
Vetrya è pronta a investire in Neosperience in fase di Ipo

Vetrya è pronta a investire in Neosperience in fase di Ipo

Economia, Focus2
Vetrya, gruppo italiano quotato in Borsa Italiana su AIM Italia e leader riconosciuto nello sviluppo di servizi digital, applicazioni e soluzioni broadband, intende creare una partnership operativa e strategica con Neosperience S.p.A., PMI innovativa italiana che opera come software vendor nel settore della Digital Customer Experience, attualmente in roadshow finalizzato all’ammissione a quotazione sul mercato AIM Italia di Borsa Italiana. Nell’ambito di detta collaborazione, Vetrya, in qualità di Cornerstone Investor, ha manifestato la volontà di sottoscrivere in fase di collocamento per l’IPO una partecipazione di rilievo (che dipenderà comunque dal prezzo finale di collocamento) di Neosperience, con un investimento pari a circa Euro 1 milione, a supporto del piano di crescita dell’azie
Fusione BpS-Banco Desio, il senatore Zaffini dice no con “stop Bps Stop, non facciamo morire la banca degli umbri”

Fusione BpS-Banco Desio, il senatore Zaffini dice no con “stop Bps Stop, non facciamo morire la banca degli umbri”

Economia, Focus1, Politica
Il senatore di Fratelli d'Italia Francesco Zaffini interviene sulla questione della fusione di Banca Popolare di Spoleto in Banco Desio.  Per Zaffini è fondamentale riuscire a bloccare l'operazione per "non far morire la banca degli umbri.  Proprio per questo motivo nella giornata di venerdì 7 dicembre a Spoleto si tiene un incontro per chiedere che venga ripensata l'ipotesi di fusione.  "Come senatore della Repubblica, come umbro, come spoletino, intendo suscitare l’interesse di un maggior numero di cittadini e imprese su ciò che sta accadendo alla Bps, la Banca popolare di Spoleto, quella che era la banca degli umbri. L’obiettivo – si legge in una nota del senatore - è quello di voler essere «parte attiva nelle scelte di chi oggi ha il controllo della banca.  Pensare a una fusione come u
Katia Sagrafena, dg di Vetrya SpA, entra in Inspiring Fifty come una delle donne più influenti in Italia

Katia Sagrafena, dg di Vetrya SpA, entra in Inspiring Fifty come una delle donne più influenti in Italia

Attualità, Città, Economia, Focus1, OPT, Persone
Nella prima edizione di Inspiring Fifty Italia, Katia Sagrafena entra nella classifica delle 50 donne più influenti e ispiratrici di un modello femminile che si afferma nel mondo del Tech nazionale e internazionale.  Un esempio da seguire e non solo per le ragazze e i ragazzi che cercano una carriera nel mondo della tecnologia, ma per tutti coloro che credono che le donne con il loro impegno possano essere valore aggiunto e fare la differenza, anche in quei contesti dove ancora manca di mettere al comando professioniste e in cui viene troppo spesso preferito il pubblico maschile. Katia Sagrafena 51 anni, cofondatrice e direttrice generale di Vetrya S.p.A , romana di nascita ma orvietana di adozione, fin da bambina nutre una passione per i numeri e i codici della scrittura informatica. Ini
Durissimo j’accuse di Confartigianato Terni contro SII “non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire”

Durissimo j’accuse di Confartigianato Terni contro SII “non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire”

Economia, Focus2
Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa di Confartigianato Imprese Terni sulla SII accusata di operare in monopolio quando fornisce l'acqua, mentre utilizza al massimo il sistema del libero mercato e della concorrenza quando deve utilizzare le ditte del territorio per i lavori mettendole in crisi.   E’ veramente deludente doversi confrontare con autorevoli Enti del territorio, che erogano servizi essenziali come il SII, che non riescono ad instaurare rapporti corretti con le imprese fornitrici. L’integrazione operativa con i fornitori per la creazione congiunta di incrementi di valore all’utenza, l’orientamento alla partnership per poter disporre di un patrimonio di fornitori affidabili, la promozione di corrette e proficue relazioni territoriali sono tutti concetti e orien
17 dicembre, è il giorno del saldo per Imu e Tasi

17 dicembre, è il giorno del saldo per Imu e Tasi

Attualità, Economia, Focus2, OPT
Arrivano le tredicesime e anche le scadenze fiscali di Imu e Tasi che devono essere saldate entro il 17 dicembre.  L'Ufficio Tributi del Comune di Orvieto ricorda modalità di calcolo, esenzioni e scadenze. Per l'anno d'imposta 2018 il saldo di Imu e Tasi deve essere versato entro il 17 dicembre con l'Imposta Unica Comunale, fatta dalla somma di Imu, Tasi e Tari, rimasto invariato in virtù della legge di stabilità 2016 che ha aportato anche le novità qui di seguito elencate: 1. esclusione TASI per le abitazioni principali e pertinenze (massimo una per ciascuna categoria catastale C/2, C/6 e C/7), eccetto quelle classificate nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9 e relative pertinenze (massimo una per ciascuna categoria catastale C/2, C/6 e C/7);  2. IMU SU IMMOBILI CONCESSI IN COMODATO
Mini-bond per 25 milioni di euro per il gruppo De Cecco, advisor e collocatore Banca Popolare di Bari

Mini-bond per 25 milioni di euro per il gruppo De Cecco, advisor e collocatore Banca Popolare di Bari

Economia, Focus2
Il Gruppo De Cecco, leader in Italia e nel mondo nella produzione e distribuzione di paste alimentari secche ed altri prodotti alimentari nel segmento premium, ha perfezionato l’emissione di due prestiti obbligazionari per un ammontare complessivo di 25 milioni di euro.  I proventi delle due emissioni obbligazionarie saranno utilizzati con specifico riferimento al finanziamento di investimenti in ricerca, sviluppo, innovazione, tutela dell’ambiente ed efficientamento energetico.   L’operazione è stata promossa da Banca Popolare di Bari in qualità di advisor, arranger e collocatore unico e ha visto il coinvolgimento della Studio Legale Orrick come advisor legale. In particolare la capogruppo F.lli De Cecco ha emesso un prestito obbligazionario senior unsecured di 21 milioni di euro sotto
Popups Powered By : XYZScripts.com