Spettacoli

E’ uscita la classifica degli eventi che avranno contributi comunali. Sono in tutto nove

E’ uscita la classifica degli eventi che avranno contributi comunali. Sono in tutto nove

Città, Eventi, Focus1, Politica, Spettacoli, Turismo
E’ stato pubblicato l’elenco delle manifestazioni che hanno avuto accesso ai contributi previsti dal bando del Comune.  Da queste manifestazioni sono escluse quelle organizzate in collaborazione con il Comune stesso, come Umbria Jazz, per esempio, o Ludi alla Fortezza che ha presentato regolare domanda di partecipazione al bando ed è stata esclusa come associazione Orvieto 1264 proprio con questa motivazione. Le domande presentate sono state tutte accettate con due esclusioni, la prima già citata la seconda riguarda l’associazione Lea Pacini che l’ha presentata per il Corteo Storico del 2019, quindi troppo in anticipo.  L’assessore Andrea Vincenti, durante la conferenza stampa di presentazione di Orvieto Tango Festival, ha spiegato che per il 2019 l’amministrazione prevede di aprire un
TeMa, con “I mestieri del cinema” tre giorni di film in piazza del Popolo dal 3 al 5 agosto

TeMa, con “I mestieri del cinema” tre giorni di film in piazza del Popolo dal 3 al 5 agosto

Cultura, Focus2, Spettacoli, Teatro Mancinelli
Un nuovo progetto dell’Associazione TEMA /Teatro Mancinelli, in collaborazione con il Cinema Corso di Orvieto, è la mini rassegna cinematografica estiva “I Mestieri del Cinema”, dedicata a film nazionali di qualità da godersi al chiaro di luna in una delle piazze più belle d'Italia.  Dal 3 al 5 agosto, Piazza del Popolo diventa la cornice ideale per un grande cinema all’aperto con schermo, proiettore e sedie capaci di ospitare fino a 400 spettatori. Alle proiezioni, tutte in programma alle ore 21, seguono incontri e dibattiti con registi e professionisti del mondo del cinema, per raccontare le specificità dei mestieri che sostengono opere complesse e corali. Gli incontri sono coordinati da Pino Strabioli e Guido Barlozzetti. Nel periodo estivo in cui al Mancinelli il sipario resta ca
Una data importante, 14 giugno 1944 Orvieto è città aperta. Spettacolo gratuito al Mancinelli

Una data importante, 14 giugno 1944 Orvieto è città aperta. Spettacolo gratuito al Mancinelli

Cultura, Focus2, Spettacoli, Teatro Mancinelli
Il 14 giugno alle 21 al Teatro Mancinelli ci sarà un suggestivo viaggio nella memoria.  Lo spettacolo s’intitola Mein Liber Vater e farà tornare l’orologio della storia al 14 giugno del 1944 in piena guerra.  Orvieto era sulla linea del fronte e il rischio che venisse bombardata era altissimo.  Ma proprio il 14 giugno il tenente colonnello Alfred Larsen, comandante delle truppe tedesche di stanza ad Orvieto, prese carta e penna e scrisse una lettera che poi risultò decisiva per la salvezza della città. Larsen scrisse agli alleati che si trovavano alle porte di Orvieto chiedendo che Orvieto venisse dichiarata “città aperta”.  Il patto proposto avrebbe consentito agli alleati di occupare la città senza alcuna opposizione da parte dei tedeschi.  E’ una parte di storia importante per la città
Ludi alla Fortezza e Palio di San Patrizio. Ricco programma per un weekend indietro nel tempo

Ludi alla Fortezza e Palio di San Patrizio. Ricco programma per un weekend indietro nel tempo

Cultura, Spettacoli, Top0
E' tempo di Ludi, è tempo di Ludi alla Fortezza. Il weekend medievale che porterà Orvieto indietro nel tempo, dal 14 al 17 giugno prossimi, è stato presentato sabato 9 giugno scorso da Gianluca Foresi, attore orvietano, a "capo" di una cordata di associazioni che tutte insieme daranno vita a quattro giorni di spettacoli, convegni, banchetti, e ovviamente Giochi alla Fortezza Albornoz e in altre parti della città. Novità della seconda edizione della manifestazione il Palio di San Patrizio che vedrà protagonista il Pozzo di San Patrizio. Tutti i dettagli nel video e alla pagina FB Ludi  
La sfida di Antonino Lombardo con lo spettacolo Life il 26 maggio al Mancinelli, “punto sui talenti di Orvieto”

La sfida di Antonino Lombardo con lo spettacolo Life il 26 maggio al Mancinelli, “punto sui talenti di Orvieto”

Cultura, Focus2, Spettacoli, Teatro Mancinelli, TopNews
Il 26 maggio al teatro Mancinelli c’è un appuntamento interessante, nuovo intitolato “Life”.  E’ uno spettacolo di danza ideato da Antonino Lombardo, ballerino di professione, che ha partecipato al talent Amici, palermitano di origine che ha scelto di scommettere sui talenti orvietani che ha avuto occasione di incontrare e che ora sono fra i protagonisti della serata.  Ci sono le scuole di danza, i batteristi live “Full Stroke” poi i "Crunkys Smiling Crew” e poi la voce narrante di Vieri Venturi e la cantante Martina Maggi.  Alla vigilia dello spettacolo Antonino Lombardo si racconta e ci spiega perché la scelta di Life e cosa significa. Partiamo dal titolo, perché lo spettacolo s’intitola Life? Semplice, lo spettacolo è un viaggio nella vita quotidiana con tutti i suoi problemi.  E’
Freud e il suo legame con Orvieto in HERR Freud Signorelli Mosè IL REBUS

Freud e il suo legame con Orvieto in HERR Freud Signorelli Mosè IL REBUS

Cultura, Focus2, Spettacoli, Teatro Mancinelli
In Prima Nazionale lo spettacolo di Guido Barlozzetti, Massimo Achilli e Enzo Pietropaoli La programmazione del Teatro Mancinelli di Orvieto prosegue con HERR Freud Signorelli Mosè IL REBUS, in scena in PRIMA NAZIONALE venerdì 27 aprile alle 20.45. Uno spettacolo-racconto, in collaborazione con il Consorzio Tutela Vini di Orvieto e l’Ordine Psicologi dell’Umbria, sull’incontro eccezionale tra Luca Signorelli e Freud, prodotto dal Collettivo Teatro Animazione Orvieto. Testo, regia e interpretazione di Guido Barlozzetti. Progetto visivo e allestimento di Massimo Achilli. Musiche originali composte ed eseguite da Enzo Pietropaoli. Video animazioni di Silvia Spacca. Disegno luci di Roberto Rocca. Elementi scenici di Flavio Leoni in collaborazione con Atelier dei miracoli.  A cavallo fra
Sulle spine “Noir psicologico da morire dal ridere” al Mancinelli

Sulle spine “Noir psicologico da morire dal ridere” al Mancinelli

Cultura, Focus1, Spettacoli, Teatro Mancinelli
Venerdì in scena Urbano Barberini diretto da Daniele Falleri La programmazione del Teatro Mancinelli di Orvieto prosegue venerdì 20 aprile alle 21 con SULLE SPINE, scritto e diretto da Daniele Falleri. Ad interpretare questa tragedia da ridere è URBANO BARBERINI, attore di grande spessore teatrale che con questo spettacolo ha già conquistato, nelle precedenti messe in scena, pubblico e critica. "Noir psicologico a tinte comiche" è la definizione che meglio descrive il genere di questa pièce teatrale. Si parte da spunti di realtà oggettivamente drammatici raccontati attraverso il filtro di un’ironia schietta e travolgente. La trama si dipana attraverso situazioni probabili, ma imprevedibili tanto da spiazzare continuamente lo spettatore con una serie di colpi di scena che fanno ass
Trenitalia: con il treno a Orvieto per gli spettacoli del Teatro Mancinelli. Sconti sui biglietti

Trenitalia: con il treno a Orvieto per gli spettacoli del Teatro Mancinelli. Sconti sui biglietti

Attualità, Città, Cultura, Spettacoli, Teatro Mancinelli, TopNews
  Con Trenitalia a Orvieto, per assistere agli spettacoli in programma al Teatro Luigi Mancinelli. A chi raggiungerà la Città della Rupe e dello splendido Duomo a bordo dei treni regionali, verrà infatti riconosciuto uno sconto sui biglietti di ingresso degli spettacoli. La promozione, che vale per la stagione teatrale in essere e per l’intero cartellone 2018-2019, prevede differenti agevolazioni a seconda del posto richiesto, con prezzi a partire da 8€ (anziché 17) per il posto di IV Ordine e di15€ (invece di 20) per il posto unico. Riduzioni anche sui posti di III Ordine (16 euro anziché 24) e di I e II Ordine (20 anziché 30) fino ad arrivare ai posti della Platea, disponibili a 27€ invece di 38. Per usufruire degli sconti basterà esibire al botteghino del Teatro
Teatro e Legalità. Al Mancinelli “Per questo mi chiamo Giovanni”

Teatro e Legalità. Al Mancinelli “Per questo mi chiamo Giovanni”

Cultura, Spettacoli, Teatro Mancinelli
La programmazione del Teatro Mancinelli di Orvieto prosegue venerdì 13 aprile alle ore 10 e alle ore 21 con PER QUESTO MI CHIAMO GIOVANNI - Da un padre a un figlio, la storia di Giovanni Falcone, spettacolo portato in scena dalla Compagnia Attori & Tecnici ed interpretato da Stefano Messina (che ne firma anche la regia) e Pietro Messina.  Nella racconto, scritto da Gianni Clementi e liberamente ispirato al romanzo di Luigi Garlando, prendono vita i momenti chiave della storia di Falcone, il suo impegno, le vittorie, le sconfitte, l’epilogo. Prima dello spettacolo serale delle 21, sempre venerdì 13 PER QUESTO MI CHIAMO GIOVANNI andrà in scena alle 10 con una recita gratuita (già SOLD OUT da diversi mesi) riservata alle scuole secondarie di I e di II grado. Dopo la Giornata della M
Contro tutte le violenze sulle donne giornata al Mancinelli, “Ferite a Morte” con Lella Costa

Contro tutte le violenze sulle donne giornata al Mancinelli, “Ferite a Morte” con Lella Costa

Cultura, Focus2, Spettacoli, Teatro Mancinelli
Per la stagione teatrale 2017/2018 al Teatro Mancinelli di Orvieto è in programma un nuovo appuntamento di forte impatto socio-culturale su un tema di drammatica attualità come il femminicidio, rispetto al quale ogni persona o istituzione sono chiamate ad una presa di coscienza, ad una riflessione e alla determinata messa in campo di azioni di contrasto, innanzitutto sul piano dell’educazione e formazione degli individui.  E’ lo spettacolo “Ferite a morte”, scritto da Serena Dandini con la collaborazione di Maura Misiti che andrà in scena il 23 marzo ore 21, con matinée gratuita alle ore 10 riservata alle scuole secondarie di II grado nell’ambito del progetto Scuole a Teatro dell’Associazione TeMa. Interpreti: Lella Costa, Orsetta De’ Rossi e Rita Pelusio che si alternano sul palco d
Popups Powered By : XYZScripts.com