Centro Studi Città di Orvieto

Il sindaco ha nominato Alessandro Trapassi nel cda del Csco per sostituire Gianluca Polegri

Il sindaco ha nominato Alessandro Trapassi nel cda del Csco per sostituire Gianluca Polegri

Centro Studi Città di Orvieto, Focus2, Persone, Politica
A seguito delle dimissioni per motivi di lavoro di Gianluca Polegri, già membro del CdA del Centro Studi “Città di Orvieto” e recentemente confermato in tale incarico, il Sindaco, Roberta Tardani nel prendere atto della decisione ha sottoscritto il decreto di nomina di Alessandro Trapassi. In tal senso, nei prossimi giorni, il CdA del Centro Studi potrà formalmente insediarsi. Alessandro Trapassi, archeologo, è nato ad Orvieto il 25 luglio 1958 e si è laureato presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Perugia. Ad Orvieto ha partecipato a numerose campagne di scavo presso il Santuario della Cannicella e alla campagna di ricognizione nel territorio di Orvieto per documentare le emergenze archeologiche presenti; ha lavorato anche in altri scavi presso la città
Nominato il nuovo cda del Centro Studi. Sono Liliana Grasso, Meri Ripalvella, Lorella Monichini, Gianluca Polegri e Giorgio Mancinelli

Nominato il nuovo cda del Centro Studi. Sono Liliana Grasso, Meri Ripalvella, Lorella Monichini, Gianluca Polegri e Giorgio Mancinelli

Centro Studi Città di Orvieto, Città, Economia, Focus2, Politica
Il sindaco Roberta Tardani ha proceduto al rinnovo del consiglio di amministrazione della Fondazione “Centro Studi Città di Orvieto” firmando il decreto di nomina dei cinque componenti (a norma dello Statuto della fondazione il numero dei consiglieri non può essere inferiore a cinque, dei quali uno nominato dall’assemblea degli aderenti e sostenitori e gli altri nominati dai fondatori e assimilati in proporzione alle quote annuali di partecipazione versate nei tre anni precedenti come stabilito dal CdA). A seguito della delibera del consiglio comunale del 27 giugno scorso inerente gli “Indirizzi per la nomina, designazione ed eventuale revoca dei rappresentanti del Comune presso Enti, Aziende ed Istituzioni di competenza del Sindaco (art. 30 dello Statuto Comunale)”, acquisite le design
A proposito di TeMa e, di striscio, di Csco

A proposito di TeMa e, di striscio, di Csco

Centro Studi Città di Orvieto, Focus1, Opinioni, Teatro Mancinelli
Riceviamo e pubblichiamo l'opinione di Franco Raimondo Barbabella sulla difficile situazione della TeMa e sulle possibili soluzioni.  Una piccola annotazione anche sulle nomine al Csco.   Tralascio di inserirmi nella stucchevole polemica sulle nomine al CSCO, avendo anche io e Donatella Belcapo inviato il nome di nostra competenza da diverso tempo ed avendo perciò il sindaco tutti gli elementi per procedere alle nomine. Mi auguro che questa piccola storia si chiuda presto e ci si occupi con il necessario impegno della questione TEMA, che è urgente e insieme molto delicata. In verità dalla discussione in atto, pure tralasciando le ficcate polemiche che come al solito purtroppo non mancano anche in questioni che come questa richiederebbero solo interventi informati e ragionati, e
Pd, Siamo Orvieto e Civica e Riformista rispondono al sindaco su Csco e TeMa, “noi siamo pronti”

Pd, Siamo Orvieto e Civica e Riformista rispondono al sindaco su Csco e TeMa, “noi siamo pronti”

Centro Studi Città di Orvieto, Focus2, Politica, Teatro Mancinelli
Riceviamo e pubblichiamo una nota congiunta di PD, Siamo Orvieto, Civica e Riformista in risposta al comunicato del sindaco su nomine in Csco e Tema.   In data 3 ottobre, i gruppi di minoranza Siamo Orvieto, PD e Lista civica e riformista, in risposta alla richiesta del sindaco, depositavano presso il Comune di Orvieto, facendola protocollare, la nota con cui segnalavano due nominativi per la nomina a consiglieri della Fondazione per il Centro Studi Città di Orvieto. Da quel giorno, nessuna comunicazione è pervenuta da parte del sindaco che, come si evince dal comunicato dalla stessa diramato, farebbe ricadere la responsabilità del ritardo nella nomina dei componenti del CdA del Centro Studi, con tutte le conseguenze negative che ne conseguono, in capo all’opposizione che, a suo d
Roberta Tardani, “TeMa, è doveroso prendere decisioni anche dolorose.  CSCO, noi siamo pronti, la minoranza litiga sul suo rappresentante”

Roberta Tardani, “TeMa, è doveroso prendere decisioni anche dolorose. CSCO, noi siamo pronti, la minoranza litiga sul suo rappresentante”

Centro Studi Città di Orvieto, Politica, Teatro Mancinelli, Top0
Alle prese di posizione e alle notizie di stampa di queste ore inerenti le nomine nei CdA del Centro Studi “Città di Orvieto” e di TeMa, con particolare riferimento alla situazione di quest’ultima, il sindaco di Orvieto, Roberta Tardani interviene con alcune precisazioni piuttosto dure.  TeMa La sera di mercoledì 9 ottobre  il sindaco ha partecipato al CdA dell’associazione TeMa durante il quale ha preso atto delle dimissioni di tutti i consiglieri. Nella stessa riunione ha chiesto e fatto mettere a verbale che venisse convocata d’urgenza l’assemblea dei soci.   Non avendo ad oggi il CdA provveduto alla convocazione, questa mattina è stata formalizzata una richiesta ufficiale via Pec con la richiesta di convocazione nei termini indicati dallo statuto con all’ordine del giorno: dimiss
Matteo Tonelli, “nell’interesse del CSCO si proceda rapidamente al rinnovo del consiglio”

Matteo Tonelli, “nell’interesse del CSCO si proceda rapidamente al rinnovo del consiglio”

Centro Studi Città di Orvieto, Città, Focus1
Riceviamo e volentieri pubblichiamo una lettera inviata da Matteo Tonelli, presidente uscente del CSCO al sindaco, in cui chiede di procedere rapidamente al rinnovo del consiglio che attualmente è dimissionario.   Nonostante sia trascorso ormai quasi un mese dalle dimissioni del Consiglio di Amministrazione del Centro Studi Città di Orvieto, peraltro ampiamente annunciate da tempo, mi vedo costretto ad intervenire tuttora come Presidente, perché come previsto dalla legge l’amministratore dimissionario resta in carica seppure con una funzione puramente formale fino a che non sarà insediato il nuovo in sostituzione. Perciò in questa fase di prorogatio io, da ex presidente, mi trovo attualmente senza un Consiglio di Amministrazione, senza alcun potere gestionale ma, per contro
CSCO, via al totonomine. Marco Ravanelli, “no a incarichi e ho dato mandato per possibile querela per un post su facebook”

CSCO, via al totonomine. Marco Ravanelli, “no a incarichi e ho dato mandato per possibile querela per un post su facebook”

Centro Studi Città di Orvieto, Politica, Top0
E' tempo di nomine e inizia il grande tam tam sui nomi.  Se TeMa è bloccata in attesa di conoscere i risultati del consulente che verrà scelto per decidere sul futuro dell'associazione invece sul CSCO i giochi sono apertissimi dopo la lettera di dimissioni dell'intero consiglio di amministrazione dello scorso 14 settembre. Secondo indiscrezioni la presidenza andrà alla Lega, sono solo ipotesi.  Ma a tenere banco è la possibile conferma, quasi in blocco, del vecchio consiglio con l'esclusione di Antonio Rossetti e del presidente Matteo Tonelli.  Il consiglio ha lavorato con attenzione ed equilibrio riportando il bilancio in equilibrio, anzi in utile, e potenziando i rapporti internazionali del Centro Studi.  Il volto nuovo uscito fuori dai gossip politici è quello di Marco Ravanelli, ex-
Orvieto avrà il suo DigiPass.  In biblioteca uno spazio digitale per lavoro, studio e impresa con il Centro Studi

Orvieto avrà il suo DigiPass. In biblioteca uno spazio digitale per lavoro, studio e impresa con il Centro Studi

Centro Studi Città di Orvieto, Città, Economia, Lavoro, OPT, Scuola, Tecnologia, Top0
Si chiama “Digipass” e sarà inaugurato ad Orvieto mercoledì 24 aprile 2019 alle ore 10.00.  Collocato nell’ex sala ISAO della Nuova Biblioteca Comunale “L.Fumi” di Orvieto e aperto per 40 ore settimanali, il Digipass è uno spazio pubblico, gratuito, ad accesso libero. Il suo scopo è di accompagnare cittadini, imprese e associazioni nell’utilizzo di servizi digitali oltre che a vagliare e  cogliere le opportunità che le tecnologie mettono a disposizione delle imprese, favorendo così l’innesco di percorsi e processi d’innovazione. Progettato dal Comune di Orvieto allo scopo di accompagnare i cittadini e imprese nell’era dei servizi e delle opportunità dell’era informatica, la gestione del Digipass è stata affidata, tramite bando pubblico, alla Fondazione per il Centro Studi “Città di Orvieto
La Fondazione CSCO sempre più punto di riferimento per studio e alta formazione.  Manca il supporto della città

La Fondazione CSCO sempre più punto di riferimento per studio e alta formazione. Manca il supporto della città

Attualità, Centro Studi Città di Orvieto, Città, Economia, Focus2
Martedì 16 aprile, nell’Aula Magna di Palazzo Negroni si è svolta la conferenza di presentazione del bilancio consuntivo 2018 della Fondazione per il Centro Studi “Città di Orvieto” che conferma il trend iniziato nel 2014 e si è chiuso con un risultato economico positivo, mostrando l’ampliamento e la diversificazione delle attività insieme al “portfolio” delle relazioni e dei rapporti di collaborazione con università, istituzioni culturali e di ricerca, associazioni ed ordini professionali. I risultati economici conseguiti dalla Fondazione C.S.C.O. nell’anno appena trascorso, le attività avviate ed in programma, insieme ai progetti che vedranno la luce nei prossimi mesi sono stati illustrati dal presidente, Matteo Tonelli che ha descritto la situazione patrimoniale ed economica dell
Il 13 aprile una giornata tutta dedicata al ruolo della Protezione Civile. Pomeriggio di esercitazioni e informazioni in Piazza del Popolo

Il 13 aprile una giornata tutta dedicata al ruolo della Protezione Civile. Pomeriggio di esercitazioni e informazioni in Piazza del Popolo

Ambiente, Area Vasta, Associazionismo, Centro Studi Città di Orvieto, Città, OPT
Il 13 aprile sarà una giornata tutta dedicata alla Protezione Civile e alla realtà della funzione associata dei 20 comuni che compongono l'Area Interna "Sud Ovest orvietano".  S'inizia alle 9,30 alla sede Prociv in località Fontanelle di Bardano in via dei Vasari.  Verrà presentata la sala operativa del sistema associato di protezione civile che sarà intitolata a Barbara Marinelli e Matteo Gianlorenzi i due giovani orvietani vittime del crollo dell’Hotel Roma di Amatrice. Verranno anche mostrate le nuove dotazioni tecnologiche, procedure e funzioni nell'ambito della funzione associata.  Alla presentazione saranno presenti il Prefetto di Terni, alcuni rappresentanti del Dipartimento Nazionale di Protezione Civile, i familiari di Barbara e Matteo e le autorità dei Comuni dell'Area Interna co
Popups Powered By : XYZScripts.com