Arte

“Venite a Orvieto” si presenta a Roma, via al crowdfunding per la realizzazione del film sul Corteo

“Venite a Orvieto” si presenta a Roma, via al crowdfunding per la realizzazione del film sul Corteo

Arte, Attualità, Città, Cultura, Focus2
Mercoledi 27 Marzo alle ore 18.00 presso l’Università  ECampus di Roma si terrà la presentazione dello spot “Venite a Orvieto”, di Giovanni Bufalini, e del processo creativo che lo ha prodotto. L’evento sarà l’occasione per illustrare i passi fondamentali di realizzazione di un video in grado di valorizzare e comunicare la bellezza artistica di una città italiana partendo dall’esempio di Orvieto. Tra i relatori, oltre al regista, Alessandra Cannistrà, Claudio Castana e Gabriele Martino. https://www.uniecampus.it/ateneo/eventi/venite-a-orvieto/index.html Questo evento è il primo di una serie in preparazione, per sostenere la realizzazione del film lungometraggio sul Corteo Storico di Orvieto dal titolo Da sempre che il regista, in collaborazione con il Comune di Orvieto e in sinergia con
Tre giorni di eventi per celebrare il ritorno dell’Annunciazione 🗓

Tre giorni di eventi per celebrare il ritorno dell’Annunciazione 🗓

Arte, Cultura, Diocesi Orvieto-Todi, Eventi, Focus2
Con il concerto del Maestro Organista, Nello Catarcia, Sabato 23 Marzo alle ore 18.00 nel Duomo di Orvieto si apriranno le celebrazioni in onore del ritorno delle statue dell'Annunciazione nella Cattedrale cittadina. Il ritorno nel Duomo di Orvieto delle splendide opere di Francesco Mochi rappresenta senza dubbio un evento epocale nella storia del restauro e una straordinaria restituzione che l’Opera del Duomo di Orvieto ha curato e gestito insieme alle più importanti istituzioni competenti: ISCR Istituto Superiore per la Conservazione e il Restauro, e Soprintendenza all’Archeologia, le Belle Arti e il Paesaggio dell’Umbria, affiancate da ENEA per gli aspetti scientifici e di innovazione nella prevenzione del rischio sismico. Un progetto che ha visto la collaborazione fattiva del Comu
Innovazione nella conservazione. In Duomo l’Annunciazione del Mochi e preasto le Statue degli Apostoli

Innovazione nella conservazione. In Duomo l’Annunciazione del Mochi e preasto le Statue degli Apostoli

Arte, Cultura, Top0
Innovazione nella conservazione. Nel Duomo di Orvieto al via l’atteso riposizionamento del ciclo scultoreo realizzato tra XVI e XVIII secolo   • Un ritorno che è reintegrazione delle opere d’arte con l’unità della Cattedrale dove rimasero fino al 1897 per poi essere costrette ad un oblìo di 120 anni nei magazzini e nuovamente riesposte dal 2006 ad oggi in Sant’Agostino • Un progetto atteso quanto imponente e complesso, coordinato dall’Opera del Duomo di Orvieto attorno al quale hanno operato vari Enti e le competenze più qualificate e avanzate in campo scientifico e tecnologico • 15 marzo 2019 data “storica” del ritorno in Cattedrale dell’Annunciazione di Francesco Mochi. Eventi celebrativi dal 23 al 25 marzo, Festa dell’Annunciazione, alla presenza del Cardinale Ennio Antonelli e d
Riposizionamento delle statue monumentali in Duomo. Gli eventi

Riposizionamento delle statue monumentali in Duomo. Gli eventi

Arte, Attualità, Città, Cultura, TopNews
Il progetto per il riposizionamento in cattedrale delle statue monumentali realizzate tra XVI e XVIII secolo, fino ad ora esposte nella chiesa di S. Agostino, è ormai avviato. Per il 25 marzo prossimo è programmato il primo straordinario “ritorno”: quello dell’Annunciazione di Francesco Mochi, conosciuta come una delle opere più espressive e preziose del Seicento italiano. Per quasi tre secoli essa ha ornato l’interno della cattedrale insieme alla numerosa serie di ben 24 splendide sculture commissionate, tra il 1552 e il 1729, dall’Opera del Duomo per valorizzare lo spazio liturgico del Tempio cittadino ed esprimere concretamente la devozione della comunità orvietana. Alla fine dell’Ottocento, restauri di matrice purista destinarono il capolavoro del Mochi e le monumentali statue di A
Lucio Riccetti, Italia Nostra, “ho avvisato il Mibac perché quando si sposta un’opera importante come quella del Mochi si deve controllare”

Lucio Riccetti, Italia Nostra, “ho avvisato il Mibac perché quando si sposta un’opera importante come quella del Mochi si deve controllare”

Arte, Top0, TopNews
In completo silenzio gli operai della ditta incaricata di trasferire l'Annunciazione del Mochi nella giornata del 12 si sono presentati di fronte alla chiesa di Sant'Agostino, obiettivo: il trasferimento.   Sono partite le operazioni nel più completo silenzio, con poche persone intorno e con un giorno di anticipo.  Già, i cartelli di divieto parlano chiaro, non ci si può fermare il 13 e 14.  Probabilmente hanno iniziato le operazioni propedeutiche ma perché in anticipo?  Alcuni cittadini ci hanno segnalato le operazioni soprattutto per la mancanza totale di rappresentanti della Soprintendenza e dell'Opera del Duomo.  Nel momento in cui siamo arrivati le persone presenti erano veramente poche.  Erano talmente soli che quando il camion è partito prendendo in senso vietato via Malabranca (
Il 13 e 14 marzo il gruppo scultoreo dell’Annunciazione del Mochi sarà trasferito in Duomo

Il 13 e 14 marzo il gruppo scultoreo dell’Annunciazione del Mochi sarà trasferito in Duomo

Arte, Focus2, Info Pubblica Utilità, OPT
E’ programmato nei giorni di mercoledì 13 e giovedì 14 marzo il trasferimento del gruppo scultoreo dell’Annunciazione realizzato da Francesco Mochi tra il 1603 e il 1610, dall’ex Chiesa di Sant’Agostino, nel cuore del quartiere medievale, al Duomo di Orvieto dove verrà ricollocato.   Al fine di consentire lo svolgimento del trasporto speciale dell’opera d’arte, come richiesto dall’Opera del Duomo di Orvieto, il settore vigilanza del Comune di Orvieto adotterà i seguenti provvedimenti relativi alla viabilità e la sosta in Piazza San Giovenale: - Dalle ore 07.00 alle ore 20.00 di mercoledì 13 e giovedì 14 marzo 2019 è fatto divieto assoluto di sosta con rimozione dei veicoli in tutta Piazza San Giovenale per consentire il transito e lo stazionamento dei mezzi necessari al t
Prolungata la mostra dedicata a Jan Macko: i nuovi orari fino al 24 febbraio e per i fine settimana di marzo

Prolungata la mostra dedicata a Jan Macko: i nuovi orari fino al 24 febbraio e per i fine settimana di marzo

Arte, Focus2, Mostre, OPT
La mostra di pittura “Oltre la cortina – L’Arte di Jan Macko tra Praga e Orvieto”, attualmente visitabile a Palazzo dei Sette negli orari 10,30-14,00 / 16,00-19,30, rimarrà aperta tutti i giorni fino al 24 febbraio, e successivamente tutti i week-end di marzo. Vista la grande affluenza, si è deciso infatti di prolungare l’esposizione, in modo da permettere la visita a un numero ancora maggiore di persone. Il nuovo orario di apertura, a partire dal 18 febbraio e valido per tutti i giorni della settimana fino a domenica 24, sarà dalle 10,30 alle 16,30. Nei fine settimana di marzo, invece, l’orario sarà 11,00-14,00 / 16,00-19,00. L’ingresso è gratuito. La mostra è dedicata alla memoria dell’ingegnere e pittore Jan Macko, scomparso prematuramente nell’estate del 2017. Durante la visita è po
“Oltre la cortina, L’arte di Jan Macko tra Praga e Orvieto”, A Palazzo dei Sette dal 2 al 17 febbraio

“Oltre la cortina, L’arte di Jan Macko tra Praga e Orvieto”, A Palazzo dei Sette dal 2 al 17 febbraio

Arte, Focus2, Mostre, OPT, Varie
Nell'estate 2017 ci lascia prematuramente Jan Macko, ingegnere ma soprattutto pittore, la sua grande passione.  Macko ha coltivato la pittura per tutta la vita e Orvieto lo vuole ricordare con una mostra da 2 al 17 febbraio al Palazzo dei Sette. Sono oltre 70 le opere esposte per l'occasione nelle sale del Palazzo Dei Sette che già lo videro protagonista in due personali nel 2001 e nel 2014,  Visitando l mostra si percorrerà la vita di Jan Macko partendo dai suoi dipinti giovanili dei primi anni '70, realizzati a Praga, per arrivare a Orvieto, fino agli ultimi anni.  L'inaugurazione della mostra, patrocinata dal Comune di Orvieto, si terrà il 2 febbraio alle 17,30. Interverranno l'assessore alla cultura, Alessandra Cannistrà, il presidente ISAO, Alberto Satolli, Donato Catamo e Aldo Lo Pre
Piccole riflessioni su Orvieto dall’orvietano Claudio Bizzarri a San Diego negli USA

Piccole riflessioni su Orvieto dall’orvietano Claudio Bizzarri a San Diego negli USA

Arte, Attualità, Città, Cultura, Focus1, Opinioni, OPT, Turismo, Turismo
Riceviamo e volentieri pubblichiamo una nota di Claudio Bizzarri, archeologo, che ha presentato il PAAO e Orvieto negli USA, a San Diego, con successo e senza costi per la comunità   In questo momento di particolare fortuna per Orvieto (cmq inserita in un revival casalingo di apprezzamento delle città d’arte in Italia ….. ed il primo che mi fa un paragone Orvieto/Civita lo seppellisco nella piramide etrusca), cittadina nella quale, un paio di giorni fa, era un “problema” arrivare da piazza Sant’Andrea a piazza del Duomo se si aveva fretta e non si voleva incontrare gente conosciuta. …. In questo momento di gloria, dicevo, è notevole trovare ossigeno a San Diego, in California, in occasione del meeting annuale del mondo archeologico nord-americano. E Orvieto fa la sua parte, assiem
Dal 28 dicembre al 2 gennaio per “Cheval Réesonnant” Stefano Conticelli espone “Culocavallo” all’Hotel Reale

Dal 28 dicembre al 2 gennaio per “Cheval Réesonnant” Stefano Conticelli espone “Culocavallo” all’Hotel Reale

Arte, Cultura, Focus1, Mostre, OPT
A Orvieto, tra la magia delle feste e quella del Jazz, arriva un evento unico che abbraccia arte, cultura, musica e design.  Alla sala espositiva dell’Hotel Reale espone “Cheval Résonnant” con l’opera “Culocavallo” di Stefano Conticelli con l’apporto musicale di 4 brani inediti eseguiti da Louis Siciliano Aluei, specificatamente per quest’occasione. "CuloCavallo" è una delle tante estrose e raffinate opere create da Stefano Conticelli, un uomo sempre capace di combinare la sensibilità tipica dell'artista con l'istintività del sentire incontaminato e schietto di chi ama la campagna e gli animali.  Il cavallo è da sempre il suo animale preferito, diventato anche una delle icone distintive della Bottega Conticelli, di cui Stefano è fondatore e art designer, con quest'opera, interamente rea
Popups Powered By : XYZScripts.com