Cronaca

Un morto e 4 feriti sulla A1. La vittima è una donna di 66 anni

Un morto e 4 feriti sulla A1. La vittima è una donna di 66 anni

Cronaca
Un morto e quattro feriti, di cui uno grave, è il bilancio di un incidente avvenuto sull'Autostrada del Sole, in carreggiata nord, tra Attigliano e Giove, sabato 21 ottobre scorso. La vittima è una donna di 66 anni, Filomena Di Fuccia, di 66 anni, di Marcianise (Caserta), che viaggiava in compagnia del marito il quale, a sua volta, ha riportato gravi lesioni.  Gli altri tre feriti, tra cui dei bambini, sono tutti lievi. Sul posto sono intervenuti la polizia stradale e i vigili del fuoco di Orvieto assieme agli operatori del 118. Stando alla prima ricostruzione, nell'incidente, verificatosi all’uscita dell’area di servizio che si trova tra Giove e Attigliano, sono rimaste coinvolte due vetture.  L’urto tra i due veicoli  ha causato la morte della donna che al momento dello scontro si
Professionista orvietano trovato morto nel suo studio nel centro storico

Professionista orvietano trovato morto nel suo studio nel centro storico

Cronaca
Si sta cercando di far luce sulle cause che avrebbero portato alla morte di Gianluca Ubaldini, 58 anni, sposato, noto imprenditore orvietano, trovato privo di vita questa mattina, lunedì 16 ottobre, all'interno del proprio studio del centro storico di Orvieto. L'uomo, molto conosciuto e stimato professionista nel ramo assicurativo, è stato trovato morto dal fratello e a nulla è valso il tempestivo arrivo dei sanitari del 118. Sul fatto indaga la compagnia Carabinieri di Orvieto, secondo quanto si apprende l'ipotesi più accreditata al momento sarebbe quella di un malore improvviso che non avrebbe lasciato scampo all'uomo. I funerali avranno luogo nella chiesa parrocchiale di Ciconia, martedì 17 ottobre alle 15.30.        
Parrano. Cacciatore 79 enne rimasto ucciso durante battuta di caccia

Parrano. Cacciatore 79 enne rimasto ucciso durante battuta di caccia

Cronaca, Top0
I Vigili del Fuoco di Orvieto sono intervenuti questa mattina, domenica 15 ottobre, in zona Pievelunga di Parrano, per il recupero del corpo di un cacciatore rimasto ucciso, secondo le prime ricostruzioni, durante una battuta di caccia al cinghiale. L'uomo, F.M., 79 anni, pensionato residente a Città della Pieve, sarebbe rimasto ucciso sul colpo. Secondo i primi accertamenti - sul posto per le indagini di rito i Carabinieri della Stazione di Fabro - il colpo partito da un altro cacciatore avrebbe trapassato un cinghiale e sarebbe poi finito a colpire il volto dell'uomo. Nonostante i soccorsi tempestivi, per il 79enne non c'è stato nulla da fare. maggiori informazioni appena possibile      
Rifiuti tossici spediti in Asia e rivenduti come padelle: sette arresti. Nei guai due aziende di Orvieto e Castiglione in Teverina

Rifiuti tossici spediti in Asia e rivenduti come padelle: sette arresti. Nei guai due aziende di Orvieto e Castiglione in Teverina

Cronaca, Top0
Sequestrate due aziende di Orvieto e Castiglione in Teverina (Viterbo) che fingevano di bonificare materiale contaminato e lo rivendevano in Cina, Corea, Indonesia e Pakistan. In manette titolari, amministrativi e tecnici Tonnellate di rifiuti tossici spediti via mare dall’Italia fino in Asia per un giro d’affari da 46 milioni all’anno; materiali - come motori di treni o compressori di frigoriferi - che dovevano essere trattati secondo stringenti normative ambientali ma che invece venivano semplicemente «macinati» e, una volta giunti a destinazione, riciclati rivenduti sotto forma di padelle e sportelli per auto. Le manette. È stata la Guardia costiera a scoprire il traffico illecito con un’indagine, coordinata dalla Dda di Roma, sfociata in sette arresti tra titolari, amminist
Rifiuti contaminati trasportati via mare, scoperto traffico illecito da 46 milioni di euro. L’indagine tocca anche Orvieto

Rifiuti contaminati trasportati via mare, scoperto traffico illecito da 46 milioni di euro. L’indagine tocca anche Orvieto

Cronaca, Top0
Due anni di intensa attività investigativa, coordinata dalla DDA di Roma, hanno portato la Guardia costiera a sgominare un cartello di imprese dedite al traffico internazionale di rifiuti metallici contaminati che spediti via mare su container da vari porti italiani (Civitavecchia, Livorno, La Spezia, Genova e Ravenna), raggiungevano le destinazioni di Cina, Indonesia, Pakistan e Corea. Le operazioni, dirette personalmente dall'Ammiraglio Giuseppe Tarzia, all'epoca dei fatti Comandante del porto di Civitavecchia, ed oggi di Livorno, sono in corso dall'alba di oggi con l'esecuzione di numerosi arresti e sequestri di aziende in varie regioni d'Italia, Lazio Toscana e Umbria. Il G. I. P. presso il tribunale di Roma, su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia, ha infatti emesso 7 o
Una coppia di giovani ladri fermata dalla Polizia dopo un furto in un supermercato dello Scalo

Una coppia di giovani ladri fermata dalla Polizia dopo un furto in un supermercato dello Scalo

Cronaca, Focus2
Il 9 ottobre mattina una pattuglia della polizia è intervenuta dopo che era stato segnalato un furto in un supermercato di via Costanzi.  Sempre sulla stessa via una coppia sospetta si aggirava all’interno di un altro negozio.  I sospettati sono stati fermati dagli agenti per i controlli di routine.  I fermati sono due rumeni di 26 anni provenienti da un campo di nomadi di Roma.  La coppia è risultata con lunghi precedenti penali legati a reati contro il patrimonio.  Durante i controlli gli agenti hanno trovato vari capi di abbigliamento mentre nell’auto, con cui erano arrivati da Roma, c’era la refurtiva proveniente dal supermercato dal quale è partita la chiamata alla polizia. Da un rapido riscontro fra le immagini delle telecamere a circuito chiuso dei due negozi, gli investigatori
Un cittadino rumeno denunciato per ricettazione dal Commissariato di Orvieto

Un cittadino rumeno denunciato per ricettazione dal Commissariato di Orvieto

Cronaca
E’ stato grazie ad una rapida indagine degli investigatori del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Orvieto che un cellulare, del valore di 700 euro, è stato restituito al legittimo proprietario, che aveva sporto denuncia per furto. L’uomo ha raccontato di aver lasciato il cellulare sul tavolo di un locale per uscire a fumare una sigaretta e quando era rientrato il telefonino era sparito. Grazie al codice IMEI gli agenti hanno rintracciato il cellulare, finito in provincia di Roma nelle mani di un cittadino rumeno di 30 anni, che aveva inserito una nuova sim card. Inevitabile per lui una denuncia per ricettazione.    
Arrestato cittadino afghano dalla Polizia di Stato. Spray urticante per farlo stare calmo

Arrestato cittadino afghano dalla Polizia di Stato. Spray urticante per farlo stare calmo

Cronaca, Top0
Arrestato cittadino afghano dalla Polizia di Stato. Fatto scendere dal treno ad Orvieto in evidente stato di alterazione psicofisica, ha cercato di ferire gli agenti con una bottiglia rotta.   Sono dovuti ricorrere al capiscum, lo spray urticante al peperoncino in dotazione alla Polizia di Stato, gli agenti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Orvieto per calmare il cittadino afghano, appena fatto scendere dal treno perché aveva dato in escandescenze. L’uomo, in forte stato di agitazione psicofisica, urlando frasi senza senso, appena sceso dal treno, si è scagliato contro i poliziotti che cercavano di riportarlo alla calma e afferrando una bottiglia di birra da un cestino di rifiuti, dopo averla rotta, l’ha brandita minacciosamente contro di loro, cercando di ferirli.
Pseudomonas Aeruginosa. Richiamati dal Ministero della Salute alcuni lotti della Fonte Cutolo Rionero e Blues Eurospin

Pseudomonas Aeruginosa. Richiamati dal Ministero della Salute alcuni lotti della Fonte Cutolo Rionero e Blues Eurospin

Cronaca, Top0
Il ministero della Salute ha diffuso una circolare in cui chiede il ritiro dai supermercati di alcuni lotti di acqua minerale in bottiglia. In particolare si tratta di acqua della Fonte Cutolo Rionero in Vulture, che sarebbe a rischio contaminazione da Pseudomonas Aeruginosa. Sono otto i lotti interessati dal richiamo, commercializzati con i marchi Cutolo Rionero e Eurospin Blues, entrambi effervescente naturale: i codici da tenere d'occhio sono: LR7248C, LR7249C, LR7250C, LR7251C, LR7252C, LR7253C, LR7254C e LR7255C con date di scadenza al 05/09/2018, 06/09/2018, 07/09/2018, 08/09/2018, 09/09/2018, 10/09/2018, 11/09/2018 e 12/09/2018. Il richiamo riguarda i formati da un litro e mezzo e da litro. L’eventuale contaminazione con il batterio Pseudomonas aeruginosa  può rappresentare un
Monteleone di Orvieto, grave incidente stradale tra auto e moto. Due morti

Monteleone di Orvieto, grave incidente stradale tra auto e moto. Due morti

Cronaca, Top0
È di due morti – marito e moglie, entrambi di 54 anni – il bilancio del grave incidente stradale accaduto giovedì mattina lungo la strada che collega Monteleone d’Orvieto (Terni) e Città della Pieve. Lo schianto, terribile, è stato fra un’autovettura ed una moto. Sul posto sono intervenuti gli operatori del 118, i vigili del fuoco di Orvieto e i carabinieri della Compagnia di Città della Pieve (Perugia) coordinati dal capitano Andrea Caneschi. I due coniugi, residenti a Colombella (Perugia) erano in sella alla motocicletta finita contro un’autovettura Bmw condotta da un 64enne di Perugia. Violentissimo l’impatto: l’uomo è morto sul colpo mentre la donna pochi minuti dopo, durante le operazioni di soccorso prestate dagli operatori sanitari giunti sul posto. Ferito, in maniera meno grave,