Cronaca

Associazione a delinquere di stampo mafioso, in manette cinque persone. Arrestato a Orvieto un 43enne

Associazione a delinquere di stampo mafioso, in manette cinque persone. Arrestato a Orvieto un 43enne

Cronaca, Top0
E' scattato nel corso della mattina di martedì 17 aprile scorso, il blitz dei Carabinieri della Compagnia di Maddaloni (CE), con la collaborazione dei colleghi della Compagnia di Orvieto e con l’ausilio di militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Benevento. L'operazione, su disposizione della Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli, ha dato esecuzione all’ordinanza applicativa della misura cautelare in carcere, emessa lo scorso 5 aprile, dal GIP presso il Tribunale di Napoli, nei confronti di cinque persone, indagate per associazione a delinquere di tipo mafioso ed estorsione aggravata. Vincenzo CARFORA, detto “o’cantante”, classe 1969, residente a Forchia (BN), Vincenzo Iannucci Barbato, detto “enzuccio”, classe 1976, residente a Castelvenere (BN), Michele LETTIE
La Polizia di Stato del Commissariato di Orvieto denuncia un giovane truffatore

La Polizia di Stato del Commissariato di Orvieto denuncia un giovane truffatore

Cronaca, Top0
Lo scorso 5 aprile, si era recato in un bar di Orvieto per effettuare una ricarica di un conto gioco on line per l’importo di 200 euro, truffando la ricevitoria ottenendo con raggiri ed inganno la ricarica ma senza pagarla. E' così che un trentenne di Grosseto è finito nel mirino degli agenti della Sezione Anticrimine del Commissariato di Orvieto che grazie anche alle riprese di una telecamera interna e dopo attente indagini in banca dati delle Forze dell’Ordine, sono riusciti ad identificarlo. L'uomo, gravato da precedenti proprio per truffe dello stesso o analogo genere, è stato riconosciuto tramite foto segnaletiche dai gestori del bar truffato, così non solo è stato denunciato, ma nei suoi confronti e della sua autovettura, dopo essere stato convocato in Ufficio con uno stratagemma,
Montecchio, incidente con il trattore muore 66enne

Montecchio, incidente con il trattore muore 66enne

Cronaca, Top0
Tragedia a Montecchio, in zona Casacetta, dove nella mattinata di mercoledì 11 aprile scorso, un 66enne residente a Roma - F.F. le sue iniziali - è morto schiacciato dai cingoli del trattore che stava cercando di mettere in moto.  Da quanto ricostruito dai carabinieri del comando stazione di Montecchio intervenuti sul posto, l’uomo – proprietario del terreno su cui stava lavorando – si trovava seduto sui cingoli del mezzo agricolo e, nel tentativo di avviarlo, è stato travolto con conseguenze fatali. Inutili i soccorsi prestati dagli operatori del 118 intervenuti sul posto. Per il 66enne, non c’era già più nulla da fare. La salma si trova ora all’obitorio dell’ospedale "Santa Maria" di Terni, a disposizione dell’autorità giudiziaria.  
Favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione. Deferiti due operai

Favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione. Deferiti due operai

Cronaca, Top0
Continua senza sosta, da parte delle pattuglie dell’Arma dei Comandi dipendenti dalla Compagnia di Orvieto, l’attività di controllo del territorio mirata non solo alla prevenzione dei reati di maggior impatto sociale ma anche alla repressione delle fenomenologie criminali maggiormente avvertite dalla popolazione. Ed è nell’ambito di tali servizi che i Carabinieri della Stazione di Baschi, a conclusione di una mirata azione info-investigativa, hanno deferito in stato di libertà due operai di origine macedone, residenti a Perugia, responsabili del favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione di una giovane donna. Nello specifico i due soggetti, come accertato grazie ad una minuziosa attività di controllo e pedinamento svolta tra Baschi e Todi, accompagnavano quotidianamente una raga
Due scosse di terremoto di magnitudo 4.0 e 3.9, trema l’Umbria al confine con le Marche

Due scosse di terremoto di magnitudo 4.0 e 3.9, trema l’Umbria al confine con le Marche

Ambiente, Cronaca, Focus1
Una scossa di magnitudo 4.0 alle 4.19 di oggi, mercoledì 4 aprile, varie scosse di magnitudo intorno al 2 per tutto il giorno e un'altra poco fa alle 20.41 di magnitudo 3.9, trema l'Umbria al confine con le Marche. La terra torna a tremare nel centro Italia, dopo la scossa di qualche giorno fa nell’aquilano. L’area interessata stavolta è quella di Muccia, nel maceratese, dove tra ieri e oggi sono state avvertite diverse scosse di magnitudo superiore a due. Le due più forti si sono registrate ieri mattina e stanotte a Col di Giove tra Muccia e Pievetorina. Ieri alle 9.03 la prima scossa dimagnitudo 3.2 registrata a due km da Muccia. I comuni più vicini all’epicentro sono Pieve Torina e Pievebovigliana, a tre km dall’epicentro, e Fiordimonte, a cinque km dall’epicentro. Foligno dista dall
Studente orvietano derubato a Bologna. In due in manette

Studente orvietano derubato a Bologna. In due in manette

Cronaca, Top0
Uno studente orvietano di 21 anni è stato aggredito e rapinato poco dopo la mezzanotte tra martedì 3 e mercoledì 4 aprile. Il fatto è accaduto a Bologna, in via Pietramellara, non lontano dalla  stazione ferroviaria. Secondo quanto si apprende, il giovane sarebbe stato avvicinato da due giovani di 24 e 22 anni, che gli hanno chiesto una sigaretta prima di aggredirlo e rapinarlo di quanto aveva addosso, ossia il telefono cellulare e 80 euro in contanti. I due aggressori, risultati poi di origine rispettivamente senegalese e gambiana, si sono dati alla fuga ma sono stati inseguiti dagli agenti di guardia in stazione. Gli stessi agenti li avrebbero poi fermati. Tutto il materiale e i contanti sottratti sono stati recuperati e restituiti. I due giovani aggressori sono stati arrestati con l’
Furto alla “Barzini” e “Signorelli”. Cosa è stato rubato, la relazione della dirigenza. Consegnati i tablet offerti da Cortoni

Furto alla “Barzini” e “Signorelli”. Cosa è stato rubato, la relazione della dirigenza. Consegnati i tablet offerti da Cortoni

Attualità, Città, Cronaca, TopNews
L’Istituto Comprensivo Orvieto Baschi, vittima di un ingente furto con scasso nella notte tra venerdì 23 e sabato 24 marzo scorso, ha provveduto a stilare una relazione del materiale mancante. Inoltre oggi, mercoledì 28 marzo, all'Istituto sono stati consegnati 24 TABLET  SMARTPAD G07  offerti dalla ditta Cortoni – Euronics ORVIETO e la dirigenza ci tiene a ringraziare tutte le ditte e/o associazioni che in questi giorni si sono fatte avanti per offrire un aiuto concreto. Questa la relazione nelle mani del Commissariato di Orvieto a cui fanno capo le indagini: "Nella notte tra  c.m. questo Istituto ha subito un gravissimo furto di quasi tutte le attrezzature informatiche in dotazione. In particolare sono state asportati n. 40 Notebook di cui 18 recentemente acquistati, n.25 tablet,
Ricercato da mesi per reati contro il patrimonio arrestato dal Commissariato di Orvieto

Ricercato da mesi per reati contro il patrimonio arrestato dal Commissariato di Orvieto

Cronaca, Top0
Si aggirava a piedi presso un esercizio commerciale di Orvieto quando, ieri mattina, martedì 27 marzo, una pattuglia della Squadra Volante del Commissariato di Orvieto lo ha notato e, insospettita dal suo atteggiamento, lo ha fermato per controllarlo. L’intuizione dei poliziotti si è rivela esatta; infatti, il giovane fermato è risultato essere un 34enne cittadino di nazionalità rumena ricercato da alcuni mesi per un ordine di carcerazione emesso dalla procura della repubblica presso il tribunale di Firenze per il reato di ricettazione. Dagli accertamenti effettuati dal personale del Commissariato è emerso, inoltre, che il fermato in passato aveva già avuto a che fare più volte con le forze di polizia; infatti, a suo carico figurano anche diversi precedenti di polizia per reati contro i
Notte di furti e devastazioni alla “Luca Signorelli” e alla “Luigi Barzini”. Rubati soldi, pc e tablet, devastati i locali

Notte di furti e devastazioni alla “Luca Signorelli” e alla “Luigi Barzini”. Rubati soldi, pc e tablet, devastati i locali

Cronaca, Top0
I collaboratori scolastici che questa mattina, sabato 24 marzo, era preposti alla apertura della scuola elementare "Luigi Barzini" e media "Luca Signorelli" di piazza Marconi hanno trovato una brutta, bruttissima sorpresa. Nella notte, o probabilmente nelle prime ore della mattina, infatti ignoti ladri sono penetrati nei locali della scuole, in entrambi i plessi, riuscendo a portar via soldi, pc e tablet, non prima di aver divelto banchi e lavagne lim. La campanella quindi stamani per gli studenti è suonata con tutti loro fuori nel piazzale, impossibilitati a entrare poiché nelle aule erano già al lavoro gli uomini del Commissariato di Orvieto. Solo intorno alle 9,00 i ragazzi delle elementari sono stati fatti entrare. Il valore della merce rubata si aggirerebbe intorno a 40 mila eur
Popups Powered By : XYZScripts.com