Cronaca

Serata in discoteca con furto della borsa per una ragazza.  I Carabinieri di Fabro recuperano il cellulare e denunciano due persone

Serata in discoteca con furto della borsa per una ragazza. I Carabinieri di Fabro recuperano il cellulare e denunciano due persone

Cronaca, Fabro, Focus2
Una ragazza di Fabro voleva passare una bella serata in discoteca con una sua amica.  Tutto bene fino a quando, uscita dal locale, si è trovata il finestrino dell’auto rotto e la borsa con soldi, documenti e telefono, nascosta nel portabagagli, rubata.  Un brutto epilogo per la serata terminata dai Carabinieri per la regolare denuncia.  I militari della Stazione Carabinieri di Fabro si sono messi subito all’opera per tentare di rendere meno amara la serata.  In collaborazione con i loro colleghi del perugino sono riusciti a dare un volto ai ladri.  Lo smartphone rubato è stato rintracciato e trovato nelle mani di una coppia straniera di Umbertide, nel perugino appunto, ed è stato restituito alla legittima proprietaria. Continuando ad indagare i Carabinieri hanno appurato che a cedere il
Oggi l’ultimo saluto a Quinto Polegri “un tifoso in più in cielo”

Oggi l’ultimo saluto a Quinto Polegri “un tifoso in più in cielo”

Cronaca, Top0
Sgomento e profondo cordoglio ha suscitato a Orvieto la morte improvvisa di Quinto Polegri, 76 anni, pensionato ex ferroviere, storico protagonista dello sport orvietano, deceduto nel tardo pomeriggio di venerdì 15 giugno in seguito ad un incidente. L'uomo, secondo una prima ricostruzione dei fatti sui quali indaga la Compagnia Carabinieri di Orvieto, sarebbe rimasto ucciso sotto il peso del mezzo agricolo con il quale stava lavorando in un terreno adiacente alla propria abitazione in località Osarella. Secondo quanto si apprende – le cause della morte e la dinamica dell'incidente sono tuttora al vaglio degli inquirenti – Polegri sarebbe stato travolto a terra dal trattore. A dare l'allarme sarebbe stata la moglie che non vedendolo rientrare ha fatto scattare i soccorsi. A nulla però è val
Tragedia a Osarella. Muore 76enne, incidente con il trattore

Tragedia a Osarella. Muore 76enne, incidente con il trattore

Cronaca, Top0
Ha perso la vita, a quanto si apprende mentre stava lavorando con un trattore la terra adiacente alla propria abitazione di Osarella, un 76enne orvietano, pensionato. La tragedia nel tardo pomeriggio di venerdì 15 giugno scorso. A nulla è servito il pronto intervento dei sanitari del 118 e dei Vigili del Fuoco di Orvieto. A dare l'allarme era stata la moglie non vedendolo rientrare a casa.        
Castel Giorgio e Montegabbione. L’Arma in campo con un servizio a largo raggio

Castel Giorgio e Montegabbione. L’Arma in campo con un servizio a largo raggio

Area Vasta, Castel Giorgio, Cronaca, Top0
La lotta a tutto campo contro i reati predatori, ossia quelli che maggiormente incidono in maniera negativa sulla percezione della sicurezza da parte dei cittadini, è messa in campo dall’Arma non solo nei centri più importanti ma anche, grazie all’azione diuturna delle Stazioni Carabinieri, pilastro fondamentale dell’Organizzazione Territoriale, nei comuni più piccoli dell’intero territorio provinciale. Ed è in supporto alle attività preventive e repressive già quotidianamente proiettate sulle strade dai citati presidi capillari che la Compagnia Carabinieri di Orvieto, guidata dal capitano Giuseppe Viviano, ha nei giorni scorsi rinforzato, con ulteriori pattuglie in divisa ed in borghese, i controlli serali-notturni nei comuni di Castel Giorgio  e Montegabbione. Gli equipaggi dell’Arma
Porto abusivo d’armi, in arresto pluripregiudicato orvietano

Porto abusivo d’armi, in arresto pluripregiudicato orvietano

Cronaca
E’ stato arrestato dagli agenti di Polizia del Commissariato di Orvieto, su ordine del Giudice per le indagini preliminari, un orvietano 42enne pluripregiudicato, in esecuzione di un ordine di una pena detentiva per una condanna per il reato di porto abusivo di armi. L’uomo con una lunga lista di precedenti condanne, tra cui rapina e reati legati agli stupefacenti, è stato portato in carcere dove dovrà scontare 40 giorni.    
Apre un profilo finto su sito hard e inserisce numero vero di una amica, denunciato

Apre un profilo finto su sito hard e inserisce numero vero di una amica, denunciato

Cronaca, Top0
Al termine di un’accurata indagine, la Polizia di Stato di Orvieto ha denunciato in stato di libertà per diffamazione un 25enne italiano. Il ragazzo, con un precedente penale per furto, dopo una lite per futili motivi con una conoscente, anche lei di Orvieto, avrebbe aperto un profilo finto, a nome della ragazza, su un sito di incontri hard, con i suoi dati veri e le sue foto, specificando anche la zona dell’abitazione e il numero di telefono. La poveretta, nel giro di pochi giorni, si è trovata subissata di messaggi e di telefonate di potenziali clienti che volevano incontrare la prostituta professionale del profilo, completo di listino prezzi. Dopo un primo momento di comprensibile sgomento, quando si è resa conto di quello che stava succedendo si è rivolta alla Polizia. Dagli accerta
Bambino incastrato in una ringhiera: tragedia sfiorata a Porano

Bambino incastrato in una ringhiera: tragedia sfiorata a Porano

Cronaca, TopNews
Attimi di paura domenica 28 maggio mattina intorno a mezzogiorno a Porano. Un bambino di 11 anni ha infilato il braccio tra i ferri di una ringhiera della sua abitazione e non è più riuscito a tirarlo fuori da solo.  I genitori si sono sforzati in tutti i modi di aiutare il figlio a tirare fuori il braccio da quella trappola di ferro in cui l’aveva infilato. Niente da fare: il braccio era incastrato. Si è reso necessario l’intervento dei Vigili del Fuoco di Orvieto che hanno effettuato un primo taglio della ringhiera. Il bimbo a questo punto è stato trasportato al pronto soccorso del Santa Maria della Stella di Orvieto. Qui, quando al bambino erano già state fornite le prime cure, sono intervenuti nuovamente i Vigili del Fuoco che hanno effettuato un secondo taglio del metallo. A questo
Denunciate due cittadine rumene dalla Polizia di Stato

Denunciate due cittadine rumene dalla Polizia di Stato

Cronaca, TopNews
Denunciate due cittadine rumene dalla Polizia di Stato Gravate da numerosi precedenti penali avevano fatto ritorno nella città di Orvieto nonostante la recente misura del Divieto di Ritorno del Questore di Terni Sono state fermate ieri mattina nei pressi di un supermercato ad Orvieto Scalo dalla Squadra Anticrimine del Commissariato di Pubblica Sicurezza, mentre si aggiravano con fare sospetto. Dal controllo è emerso che le due trentenni cittadine rumene erano gravate da numerosi precedenti penali e prive di qualsiasi motivo per trovarsi in città. Inoltre, nei loro confronti, alcuni mesi fa, il Questore di Terni, Antonino Messineo, aveva firmato la misura del Divieto di Ritorno per tre anni nel Comune di Orvieto. Sono state denunciate per non aver ottemperato al provvedimento e
Allerona, 59enne si uccide impiccandosi

Allerona, 59enne si uccide impiccandosi

Cronaca, TopNews
Un uomo di 59 anni,  operaio edile originario di Castel Viscardo,  si è tolto la vita nella mattina di sabato 19 maggio, nei pressi della propria abitazione ad Allerona. L'uomo - secondo quanto si apprende - si sarebbe impiccato ad un albero nel giardino di casa. A lanciare l’allarme sono stati i vicini: sul posto si sono portati i carabinieri della compagnia di Orvieto e gli operatori del 118 ma per l'operaio non c’era già più nulla da fare.    
Carabinieri, operazione a largo raggio alla stazione ferroviaria

Carabinieri, operazione a largo raggio alla stazione ferroviaria

Cronaca
Vari equipaggi dell’Arma composti da personale del Nucleo Operativo e Radiomobile di Orvieto e della Stazione di Baschi hanno preso parte, nella mattinata odierna, ad un servizio a largo raggio specificatamente mirato alla prevenzione e repressione dei reati contro il patrimonio nonché dello sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione organizzato dalla Compagnia Carabinieri di Orvieto nei pressi della locale Stazione Ferroviaria. Nel corso del servizio, svolto in quella zona della città recentemente teatro di furti anche in abitazione e di truffe ai danni di persone anziane opportunamente adescate, gli operanti notavano tre giovani donne straniere che, scese dal treno regionale proveniente da Roma, si dirigevano nel sottostante piazzale della Pace dove avvicinavano, importunandoli,
Popups Powered By : XYZScripts.com