Scuola

Torna “Storie sottobanco” concorso letterario per ragazzi. Novità nell’edizione 2018

Torna “Storie sottobanco” concorso letterario per ragazzi. Novità nell’edizione 2018

Attualità, Cultura, Scuola
Riparte “Storie sottobanco”, concorso letterario per ragazzi di età compresa tra i 13 e i 18 anni residenti in Umbria. Organizzato dal 2009 dalla Regione Umbria all’interno delle attività di “Umbria libri”, il progetto si rivolge ai giovani studenti per coinvolgerli e appassionarli alla lettura e alla letteratura. Il regolamento di questa nona edizione introduce una piccola novità: accanto al racconto letterario si potrà presentare anche una poesia, una storia a fumetti oppure una canzone. Per promuovere la partecipazione a questa nuova formula, il regolamento sarà presentato in alcune scuole-campione dei cinque ambiti scolastici, così come individuati dall'Ufficio scolastico Regionale, da alcuni autori affermati e specialisti che sappiano interessare i ragazzi alle varie forme narrative,
Ai piedi della rupe il calore del presepe ha fatto germogliare i semi dei grani antichi

Ai piedi della rupe il calore del presepe ha fatto germogliare i semi dei grani antichi

Attualità, Scuola
di Simonetta Prosperini Anche quest'anno la scuola dell'infanzia di Ciconia ha aderito al circuito dei presepi promosso dall'Associazione “Comitato Cittadino dei Quartieri” con il patrocinio del Comune di Orvieto. L'entusiasmo e la sinergia  tra Luigi Mancini artista che ha realizzato le statue, Roberto Rosati nonno di un bambino della scuola, le insegnanti, il personale della scuola,  la ditta Baldini Ferramenti e l'immancabile Marco Mandini hanno fatto sì che il presepe che lo scorso anno timidamente si era affacciato nel giardino della scuola trovando supporto tra i giochi dei bambini quest'anno crescesse  anche grazie alla grande capanna che ha accolto la natività. Il gioco di luci, calde e fredde insieme, lo ha reso ancora più spettacolare e così ha accompagnato per tutte le fest
L’istituto comprensivo Orvieto-Montecchio si presenta alle famiglie. Settimana corta alla “Ippolito Scalza”

L’istituto comprensivo Orvieto-Montecchio si presenta alle famiglie. Settimana corta alla “Ippolito Scalza”

Attualità, Città, Focus1, Scuola
È partita martedì 9 gennaio scorso  la prima delle due giornate di accoglienza organizzate dall’Istituto Orvieto-Montecchio per presentare ai genitori le scuole in previsione delle nuove iscrizioni all’anno scolastico 2018/2019, iscrizioni che potranno iniziare dal 16 gennaio prossimo. Nei due incontri la dirigente Isabella Olimpieri e gli insegnanti illustreranno spazi, orari e aspetti didattici delle rispettive scuole, fornendo informazioni utili a tutti i partecipanti. Il primo appuntamento si è svolto nei locali delle scuola dell’infanzia di Orvieto Scalo e Ciconia. Previsto, invece, per la presentazione delle Primarie del plesso, un unico incontro, venerdì 12 gennaio alle 16.30 nell’aula magna dell’ex Geometri in Via dei Tigli. Si terrà nella stessa giornata di venerdì 12, e nello
Regione, no alle scuole medie a Porano. Il vice-sindaco Marco Conticelli, “decisione inattesa, ma ora sentiamo l’assessore Bartolini”

Regione, no alle scuole medie a Porano. Il vice-sindaco Marco Conticelli, “decisione inattesa, ma ora sentiamo l’assessore Bartolini”

Politica, Scuola, TopNews
La Regione dell’Umbria ha deciso di bocciare la richiesta di apertura della scuola media a Porano.  La decisione è stata un po’ come un fulmine a ciel sereno, così come conferma il vice-sindaco di Porano Marco Conticelli, visto che l’idea era stata “ampiamente condivisa proprio con l’istituto comprensivo di Orvieto-Montecchio,  Per la Regione non ci sarebbero i numeri  Porano e l’eventuale apertura delle medie andrebbe anche a incidere sulle attuali scuole esistenti a Orvieto.  Marco Conticelli, ribatte punto su punto alla Regione e spera di convincere della bontà del progetto l’assessore regionale Bartolini che incontrerà proprio nelle prossime settimane. Nelle motivazioni della Regione si parla di esiguità di numeri. E' veramente così oppure ritiene che è stato prevalente il timor
“Caso” recite di Natale, Croce a Vergaglia: “summa di mistificazioni e false rappresentazioni della realtà”

“Caso” recite di Natale, Croce a Vergaglia: “summa di mistificazioni e false rappresentazioni della realtà”

Attualità, Politica, Scuola, Top0
In relazione ad odierne notizie di stampa la Vice Sindaco e Assessore all’Istruzione, Cristina Croce risponde alla Consigliera Comunale Lucia Vergaglia affermando: “Non so da quale fonte Lucia Vergaglia abbia estrapolato la summa di mistificazioni e false rappresentazioni della realtà che compongono il suo ultimo scritto, a tratti lessicalmente incomprensibile, lanciato come un sasso all’indirizzo, stavolta, della sottoscritta. Tutto sembra prendere spunto dalla ormai nota vicenda della recita di Natale dei bambini della scuola primaria ‘Luigi Barzini’, le cui insegnanti, di loro iniziativa e di comune accordo con la dirigente, hanno scelto di rappresentare sulla scalinata esterna della Scuola, nonostante il Comune avesse loro messo a disposizione la sala Expo del Palazzo del Capitano
Recite di Natale. Polemiche a non finire, autorizzazioni, leggi e carte. E alla gioia dei bambini chi ci pensa?

Recite di Natale. Polemiche a non finire, autorizzazioni, leggi e carte. E alla gioia dei bambini chi ci pensa?

Attualità, Blog, Città, Focus2, Scuola
Tutti gli anni per i bambini delle scuole dell’infanzia e delle primarie l'arrivo del Natale è atteso con grande allegria. Tutte le classi infatti, guidate dai propri insegnanti, trascorrono parecchio tempo a studiare la storia di questa festa, ad approfondirne il significato insieme all'insegnante di religione e a realizzare lavoretti, imparare poesie e filastrocche insieme all'insegnante di italiano o di inglese. E in molte scuole proprio a Natale si mette in scena una recita in cui sempre più spesso è la musica l’assoluta protagonista con i bambini che portano in scena un vero e proprio concerto di canzoni natalizie che mettono al centro valori come la solidarietà, la tolleranza, il sostegno. Tutti i bambini si preparano a questo evento con fermento ed emozione nell’attesa di esib
CNA Premio “Cambiamenti”. Tra i vincitori la Too Italy e il Liceo “Majorana” di Orvieto

CNA Premio “Cambiamenti”. Tra i vincitori la Too Italy e il Liceo “Majorana” di Orvieto

Attualità, Commercio, Focus2, Scuola
Assegnato un riconoscimento alle tre migliori start up umbre ammesse al contest nazionale “Cambiamenti” “Quello di oggi vuole essere un riconoscimento al talento e al coraggio delle neo imprese della nostra regione, che in un mondo complesso e in profonda trasformazione hanno voluto scommettere su un’idea”. Con queste parole Renato Cesca, presidente di Cna Umbria, ha concluso la finale territoriale di “Cambiamenti”, il contest ideato nel 2016 dalla Cna nazionale, che anche quest’anno ha messo in palio premi in denaro e servizi per le imprese nate negli ultimi tre anni in Umbria che si sono iscritte alla competizione. A salire sul podio nell’edizione umbra del premio sono state ben quattro imprese. Al terzo posto, infatti, sono state premiate a pari merito la Lorenzo Scarponi srl e la W
Scuole superiori in Umbria: le migliori e le peggiori per ogni indirizzo

Scuole superiori in Umbria: le migliori e le peggiori per ogni indirizzo

Attualità, Scuola
 di Ivano Porfiri (Umbria24.it) Qual è la scuola migliore a cui iscriversi? Quale quella che prepara meglio ad affrontare il percorso universitario? Se lo chiedono, anno dopo anno, studenti e famiglie che escono dalle medie e si affacciano alle superiori.  Uno strumento utilissimo per farsi un’idea – partendo dall’indirizzo di studi che si intende affrontare – è Eduscopio, lo strumento online della Fondazione Agnelli, che in questi giorni ha implementato i dati dell’edizione 2017/18. Umbria24 ha scaricato e comparato in questo articolo i dati relativi alle scuole umbre che meglio preparano all’università e quelle che permettono di trovare lavoro più facilmente dopo il diploma. MAPPA INTERATTIVA: PAGELLE ALLE SCUOLE Eduscopio.it Si tratta della IV edizione del portale che o
Linux Day 2017 @ Orvieto – 13a giornata orvietana dedicata al sistema operativo GNU Linux 🗓

Linux Day 2017 @ Orvieto – 13a giornata orvietana dedicata al sistema operativo GNU Linux 🗓

Attualità, Eventi, Scuola, Tecnologia
L'associazione Orvieto Linux User Group organizza, per sabato 28 ottobre 2017, la tredicesima edizione orvietana del Linux Day. Il Linux Day, che si svolge contemporaneamente in circa 100 città italiane, è la giornata nazionale dedicata al sistema operativo open source GNU Linux ed al FLOSS (il Free Libre Open Source Software) promosso da I.L.S. Italian Linux Society, allo scopo di diffondere ed informare la cittadinanza sulla cultura informatica libera nei suoi aspetti tecnici, legali e sociali. L'evento di Orvieto è organizzato in collaborazione con l'Istituto di Istruzione Superiore Scientifica e Tecnica, con il contributo di Ergonet SRL, di Engineering Digital Solutions e del B&B La Casa del Frenz. Si ringrazia, inoltre, per il supporto l'Istituto Comprensivo Orvieto-Baschi.
Blocco Studentesco replica alla solidarietà del Comune alla dirigente del classico

Blocco Studentesco replica alla solidarietà del Comune alla dirigente del classico

Politica, Scuola
Riceviamo e pubblichiamo il comunicato a nome del Blocco Studentesco   L’amministrazione comunale di Orvieto ha diffuso un comunicato in cui veniva espressa la massima solidarietà alla preside del liceo classico “Gualterio”, contestata dal “Blocco Studentesco” proprio lunedì mattina in seguito al tentativo di boicottare un volantinaggio informativo. Ricordiamo a tutti che la nostra protesta pacifica era nata proprio per opporci in maniera decisa e determinata contro la presa di posizione della dirigente che, la settimana scorsa, aveva dato disposizione ai collaboratori scolastici di boicottare il nostro volantinaggio informativo, intimando gli studenti a gettare il materiale cartaceo che veniva distribuito dai nostri ragazzi. Per questo motivo, ci siamo prontamente organizzat