Persone

Luca Tomassini, presidente Vetrya, nominato Grande Ufficiale della Repubblica

Luca Tomassini, presidente Vetrya, nominato Grande Ufficiale della Repubblica

Focus2, Lavoro, Persone
Luca Tomassini, fondatore, presidente e amministratore delegato del Gruppo Vetrya è stato insignito dell’onorificenza di Grande Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana, conferita dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella su proposta del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte. La consegna dell’onorificenza avverrà ufficialmente nel corso di una cerimonia presieduta dal Prefetto Gianfelice Bellesini nel mese di ottobre. Tomassini, nominato Cavaliere del Lavoro dal Presidente della Repubblica Italiana, è anche presidente della Fondazione Luca & Katia Tomassini, che ha l’obiettivo di stimolare l’autoimprenditorialità dei giovani grazie a percorsi formativi mirati e allo sviluppo di piattaforme concettuali e digitali.
La dirigente Casaburo a processo per omessa denuncia. “Ho fatto tutto quello che dovevo fare”

La dirigente Casaburo a processo per omessa denuncia. “Ho fatto tutto quello che dovevo fare”

Attualità, Città, Persone, TopNews
Dovrà rispondere dell'accusa di omessa denuncia, nel processo penale che prenderà il via il prossimo 23 gennaio 2020 presso il tribunale di Torino, la dirigente Cristiana Casaburo, 52 anni, oggi a capo dell'Istituto Classico Artistico e Professionale di Orvieto. Il reato che il pm Fabiola D'Errico, della procura della Repubblica di Torino, ascrive alla Casaburo, riguarda la mancata denuncia di presunte molestie sessuali subite da una studentessa del proprio istituto, del cui racconto la dirigente sarebbe venuta a conoscenza nell'esercizio delle proprie funzioni. I fatti risalgono al 2017: la Casaburo è dirigente dell'Istituto Professionale “Albe Steiner” di Torino, sul finire dell'anno scolastico una professoressa le confida di aver raccolto lo sfogo di una studentessa che le aveva racc
I giornalisti ricordano Dante Ciliani

I giornalisti ricordano Dante Ciliani

Attualità, Focus1, Persone
Quattro anni fa, oggi, piangevamo la scomparsa di Dante Ciliani, straordinario interprete del ruolo di guida operativa e  morale dei Giornalisti umbri. Ne piangevamo la morte sopraffatti dal dolore, ma consapevoli fin da allora che il suo messaggio non sarebbe svanito. Oggi, a distanza di quattro anni, pur nel dolore inevitabilmente accompagnato alla ricorrenza, possiamo affermare che Dante vive ancora nell’impegno di chi fa Giornalismo in Umbria e di quanti come noi tentano, con alterne fortune, di gestirne le sorti. Siamo, grazie a Dante, una delle regioni d’Italia nelle quali la Formazione professionale marca indici positivi nonostante siano ancora presenti consistenti sacche di inadempienza; riusciamo ancora a realizzare corsi formativi a costo zero e con docenti sempre più qual
Nicoletta e Camilla, sabato pomeriggio a pulire un giardino di Ciconia

Nicoletta e Camilla, sabato pomeriggio a pulire un giardino di Ciconia

Ambiente, Attualità, Città, Persone, TopNews
Manca ormai una manciata di giorni alle fine delle vacanze; i libri sono stati per lo più già acquistati, e così quaderni e cancelleria varia, e tutto l'occorrente per il nuovo anno scolastico è praticamente pronto e i pomeriggi, sempre più corti ma ancora soleggiati, saranno presto occupati da compiti e sport. Nel frattempo però, almeno a Orvieto, c'è chi i pomeriggi ha trovato come occuparli, divertendosi e rendendosi utile alla città. E' sabato pomeriggio, Nicoletta e Camilla Noelia si ritrovano insieme a Ciconia: la prima si è trasferita da poco nel quartiere, la seconda è scesa dalla rupe per venire a trovare l'amica. Hanno entrambe 12 anni, sono orvietane, e tra pochissimo saranno di nuovo insieme in classe, stavolta in seconda media. Nicoletta è a Ciconia da poco, ma conosce già
Ci ha lasciato Claudio Barbi. Il cordoglio del sindaco Tardani e del Consorzio Vini Orvieto

Ci ha lasciato Claudio Barbi. Il cordoglio del sindaco Tardani e del Consorzio Vini Orvieto

Cultura, Enogastronomia, Persone, Top0, TopNews
“Ho creato Decugnano dei Barbi nel 1973 con l’obiettivo di produrre vini di altissima qualità e rispettosi di un terroir unico e prezioso.” Con questa frase Claudio Barbi, 75 anni, scomparso ieri, domenica 1° settembre,  nella sua Brescia, era solito riassumere tutta la sua missione di vita imprenditoriale. Figura di spicco dell'enologia italiana, Claudio Barbi, figlio di un commerciante di vini bresciano, e padre di Enzo oggi anima dell'azienda e attuale vice presidente del Consorzio Vini Orvieto, arriva tra le colline orvietane intorno agli anni '60. Il padre viaggiava molto proprio per il lavoro di mercante di vini e spesso aveva occasione di visitare le terre umbre e assaggiare i vini prodotti in quelle zone, Orvieto e le colline orvietane erano spesso meta dei suoi viaggi. Durante
Anonimo orvietano vince 100 mila euro al 10eLotto giocando solo 3 euro

Anonimo orvietano vince 100 mila euro al 10eLotto giocando solo 3 euro

Focus2, Persone, TopNews
La fortuna ha baciato un anonimo giocatore orvietano che puntando solo 3 euro al "10eLotto" ha vinto 100 mila euro.  A fare la fortuna del giocatore sono stati questi numeri: 8, 11, 19, 24, 28, 37, 38, 57, 65, 84. La giocata è stata collegata all'estrazione serale del classico "Gioco del Lotto".  In pratica i suoi numeri sono usciti nei 20 estratti delle prime due colonne sulle ruote esclusa la Nazionale.  L'anonimo giocatore ha azzeccato 9 numeri su 19 e grazie all'opzione "Doppio Oro" ha realizzato la super-vincita.  Da inizio anno il gioco 10eLotto ha distribuito premi per più di 2,3 miliardi e nel solo concorso dello scorso 2 luglio le giocate vincenti sono state poco oltre i 4 milioni, compresa quella del fortunatissimo giocatore orvietano.
Dalla polvere dei libri antichi a quella lunare, la nuova vita di Massimo De Caro parte dallo spazio

Dalla polvere dei libri antichi a quella lunare, la nuova vita di Massimo De Caro parte dallo spazio

Focus2, Mostre, OPT, Persone
Il 22 giugno alle 17,30 nei locali di Villa Mercede s’inaugura la mostra “Così Celeste.  Da Galileo alla Stazione spaziale internazionale”.  Si tratta di una rassegna che ricostruisce l’intera epopea della conquista dello spazio partendo proprio da Galileo.  Le tappe della conquista dello spazio sono sottolineate dagli oggetti presenti alla mostra come la polere di stelle riportata sul nostro pianeta da Armstrong e Aldrin, la tuta di Samanta Cristoforetti, la prima astronauta italiana e poi tanti altri oggetti e testimonianze.  A rendere possibile la mostra sono l’ideatore Massimo Marino De Caro, una collezionista privata di Verona che vuole rimanere nell’anonimato che ha messo a disposizione i pezzi presenti, e la consulenza scientifica di Andrea Vagni.  A inaugurare la mostra Fern
Gli italianisti canadesi al Palacongressi di Orvieto dal 13 al 16 giugno

Gli italianisti canadesi al Palacongressi di Orvieto dal 13 al 16 giugno

Città, Cultura, Eventi, Focus2, Persone
Dal 13 al 16 giugno 2019 la città di Orvieto accoglierà il convegno annuale degli italianisti canadesi. Esperti e studiosi di italianistica provenienti tutto il mondo, si incontreranno per quattro giorni, sotto l’egida della CAIS (la Canadian Association for Italian Studies) al Palazzo dei Congressi di Orvieto. Oltre che dall’Italia e dal Canada, gli studiosi, i docenti universitari e gli studenti di dottorato raggiungeranno Orvieto da moltissimi paesi del mondo, con una rappresentanza da cinque continenti. Il congresso, organizzato da Cristina Perissinotto, che dirige la cattedra di italianistica all’Università di Ottawa, in Canada, vedrà il contributo di 280 relatori, con 86 sessioni, di cui tre gratuite e aperte al pubblico della città, più una proiezione di film.  Nei quattro giorni
Encomio al capitano dei Carabinieri Giuseppe Viviano, comandante della Compagnia di Orvieto

Encomio al capitano dei Carabinieri Giuseppe Viviano, comandante della Compagnia di Orvieto

Attualità, Focus2, Persone
Durante la celebrazione del 205esimo anniversario della fondazione dell'Arma dei Carabinieri, che si è tenuta lo scorso 5 giugno a Terni al Comando Provinciale Carabinieri di Terni, il Prefetto Paolo De Biagi ha consegnato l'encomio concesso dal comandante della Legione Carabinieri Campania al tenente (ora capitano) Giuseppe Viviano, già comandante del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Giugliano in Campania, ora comandante della Compagnia di Orvieto.      La motivazione recita, "Comandante di Norm di Compagnia operante in territorio caratterizzato da elevato indice di criminalità, evidenziando notevole professionalità, alto senso del dovere e spiccato acume investigativo, dirigeva, partecipandovi personalmente, complessa attività d'indagine nei confornti di affili
Paola Vittori, “da due anni attendiamo la targa in ricordo di Stefano Melone, servitore dello stato, padre e marito”

Paola Vittori, “da due anni attendiamo la targa in ricordo di Stefano Melone, servitore dello stato, padre e marito”

OPT, Persone, Top0, TopNews
Da due anni la famiglia Melone attende che venga apposta una targa in ricordo di Stefano Melone, maresciallo elicotterista dell’esercito, marito, padre, persona generosa e sorridente.  Stefano Melone è deceduto per una grave patologia legata all’uranio impoverito utilizzato in Kosovo e non solo.  Atroci sofferenze hanno segnato un uomo che amava il proprio lavoro, amava gli elicotteri e che era convintissimo dell’utilità delle missioni di pace.  “Non lo ha mai fatto per soldi”, ci ha spiegato Paola Vittori, moglie del maresciallo, “ma perché un militare sa fin dall’inizio che il suo lavoro può portarlo lontano dagli affetti familiari, dal proprio Paese, in qualsiasi momento”.  Abbiamo voluto raccontare Stefano sotto tutti gli aspetti, non senza commozione in alcuni momenti, ma con i
Popups Powered By : XYZScripts.com