Attualità

Mozione di Tiziano Rosati su nuovi ergoatori di acqua potabile trattata a Orvieto

Mozione di Tiziano Rosati su nuovi ergoatori di acqua potabile trattata a Orvieto

Ambiente, Città, Focus2, Politica
Il consigliere comunale Tiziano Rosati, capogruppo di Sinistra Italiana, ha presentato una mozione per quanto riguarda la realizzazione di nuove stazioni di distribuzione di acqua potabile trattata come quelle già presenti a Ciconia e Sferracavallo.  Qui di seguito il testo integrale della mozione su "miglioramento e ampliamento del servizio di distribuzione acqua potabile tramite erogatori".   PREMESSO CHE -          Con sempre maggiore preoccupazione si evidenzia la necessità di ridurre l’inquinamento ambientale, con particolare riferimento alla plastica che ormai sta distruggendo la bellezza e la purezza dei nostri corsi d’acqua, dei mari e delle spiagge; -          La nostra comunità sta dibattendo animatamente sul problema dello smaltimento dei rifiuti, con l’obiettivo di salvag
Alla cappella dell’ospedale la Santa Messa per la Giornata del Malato con il vescovo Benedetto Tuzia

Alla cappella dell’ospedale la Santa Messa per la Giornata del Malato con il vescovo Benedetto Tuzia

Città, Focus2, TopNews
Si è celebrata domenica 11 febbraio in occasione della XXVI Giornata del Malato, la Santa Messa alla Cappella dell’ospedale Santa Maria della Stella celebrata da S.E il vescovo Benedetto Tuzia.  Ad animare la celebrazione c’è stato il coro parrocchiale di Canale. A breve online la registrazione della Santa Messa celebrata da S.E.il  Vescovo della diocesi di Orvieto-Todi Benedetto Tuzia,  in occasione della Giornata del malato su orvietolifetv. Per l’occasione il cappellano dell’ospedale, Padre Nicola Bocuzzo ha regalato ai malati, ai medici e agli operatori sanitari una piantina d’edera.  Ecco di seguito la lettera che proprio padre Nicola  ha scritto per spiegare il perché di questa scelta. Per l’occasione a tutti i malati ricoverati nell’Ospedale di Orvieto e a tutto il p
Presentata la Settimana dell’Arte a Orvieto dal 21 marzo con “Art Bonus. Siamo tutti apprendisti mecenati”

Presentata la Settimana dell’Arte a Orvieto dal 21 marzo con “Art Bonus. Siamo tutti apprendisti mecenati”

Arte, Città, Cultura, Focus2, TopNews
Su iniziativa dell’assessorato alla cultura, la giunta comunale ha approvato l’istituzione della “Settimana dell’Arte” che ricorrerà ogni anno in coincidenza con il 21 marzo e il primo fine settimana seguente.   Questa 1^ edizione - dal 21 al 27 marzo 2018 - sarà incentrata sul tema “Art Bonus. Siamo tutti Apprendisti Mecenati” e sarà dedicata a valorizzare ed animare i progetti che l’amministrazione ha inserito sulla piattaforma “Art Bonus”, con incontri ed eventi attraverso cui approfondire e far comprendere meglio le potenzialità di questo strumento per la salvaguardia dell’eredità storica e monumentale e l’importanza della collaborazione pubblico-privato stimolando la crescita culturale della città.  Il decreto-legge 31 maggio 2014, n. 83, convertito con modificazioni nella legge 29
Luigi Maria Manieri eletto nel direttivo del settore commercio e turismo di Confartigianato Terni

Luigi Maria Manieri eletto nel direttivo del settore commercio e turismo di Confartigianato Terni

Attualità, Focus2, Lavoro
Lo scorso 8 febbraio la Confartigianato di Terni ha completato la tornata elettiva delle diverse attività economiche rappresentate dalla confederazione. L’ultimo tassello riguardava il settore commercio e turismo alla cui presidenza è stata eletta Daniela Tedeschi, della Tedeschi snc, attiva nel settore articoli per l’illuminazione.  Nel direttivo è rappresentata anche orvieto con Luigi Maria Manieri, della Manieri Aldo srl, storica azienda nel settore della vendita di macchine agricole.  Gli altri componenti sono: Naldo Sabatino, Matteo Ostili e Paolo Borghetti, di Terni e Paola Claut di Stroncone.
Gnagnarini: “Nessun tocchi Orvieto! Monito ai pennivendoli nazionali dell’universo circo mediatico”

Gnagnarini: “Nessun tocchi Orvieto! Monito ai pennivendoli nazionali dell’universo circo mediatico”

Attualità, Città, Focus2
Riceviamo e pubblichiamo da Massimo Gnagnarini, candidato alla Camera per Civica e Popolare "Basta! Orvieto non ci stà ad essere usata e strumentalizzata dalla stampa nazionale come teatro di scontro e rievocazione di miserevoli dispute sulla conta dei morti e degli orrori del secolo breve. Basta! Orvieto è stata da secoli, è, e sempre lo sarà luogo di umanesimo, di civiltà e simbolo di equilibrio e tolleranza come rappresentato plasticamente dalla sua principale torre civica alta quanto, non di più e non di meno, la sua cattedrale. Basta! Orvieto conserva nel suo dna il ricordo dei suoi figli morti a seguito di tutte le barbarie. Orvieto è città aperta, antirazzista, accogliente, con il 10% dei suoi residenti stranieri e dove, tra tutti i sindaci che l'hanno amministrata c'è stato
Leonelli, Pd: “Ci rattrista la notizia di  una nuova sede di Casapound in luogo simbolo dell’antifascismo orvietano. Pronti a fare la nostra parte contro l’odio e la violenza”

Leonelli, Pd: “Ci rattrista la notizia di  una nuova sede di Casapound in luogo simbolo dell’antifascismo orvietano. Pronti a fare la nostra parte contro l’odio e la violenza”

Attualità, Città, Focus2
“Dimenticare li fa tornare. Per questo non possiamo passare sotto silenzio la notizia, che ci rattrista, dell'apertura quantomeno inopportuna di una nuova sede di Casapound in un luogo simbolo dell'antifascismo orvietano”. Così, in una nota, il segretario del Pd Umbria Giacomo Leonelli, che prosegue: “Come Partito Democratico, a livello regionale, ci siamo fatti recentemente promotori di una campagna di sensibilizzazione rivolta alle istituzioni locali a guida centrosinistra rispetto alla possibilità di non concedere spazi pubblici ad associazioni che si rifanno a slogan e contenuti apertamente fascisti e xenofobi; l'iniziativa ha riscosso adesioni e altre ne raccoglierà, con nostra grande soddisfazione, ma ora è tempo di moltiplicare i nostri sforzi, a tutti i livelli, perchè si ponga
Casapound replica al sindaco: “venga a conoscere i nostri ragazzi e il nostro programma”

Casapound replica al sindaco: “venga a conoscere i nostri ragazzi e il nostro programma”

Attualità, Città, Focus2, Politica
"Il Sindaco Germani chieda scusa pubblicamente anziché tentare invano di riparare con il solito comunicato - scrive in una nota CasaPound Italia Orvieto - in merito al rilascio del patrocinio del Comune ad una mostra fotografica di chiaro stampo negazionista, organizzata in occasione del giorno del ricordo. Riteniamo del tutto fuori luogo il comunicato "riparatorio" con cui Germani ha tentato invano di rimediare alla triste vicenda balzata alle cronache nazionali. La pioggia di commenti negativi, rilasciati nelle ultime ore sulla pagina Facebook del Comune di Orvieto, è la conferma di quanto il nostro popolo sia sensibile alla strage perpetrata ai nostri connazionali dai partigiani titini. Anche in questo caso ovviamente, la Sinistra orvietana, messa "all'angolo" ha cercato di deviare l
Terzino: “Rispettare i morti” significa rispettare il loro ricordo e la storia di Piazza XXIX Marzo”

Terzino: “Rispettare i morti” significa rispettare il loro ricordo e la storia di Piazza XXIX Marzo”

Attualità, Città, Focus2, Politica
"L’apertura della sede di CasaPound in Piazza XXIX Marzo - si legge in una nota diffusa da Maurizio Terzino, candidato alla Camera dei Deputati -  è un atto di sfregio per chi ha perso la vita per mano fascista, per la città stessa da sempre democratica e antifascista. I fatti di Macerata ci impongono una seria riflessione sulle associazioni o movimenti che si ispirano al nazionalismo, alla xenofobia e al fascismo. In presenza di un dinamismo sempre più crescente e preoccupante di organizzazioni che richiamano determinate ideologie, è urgente che tutte le forze democratiche siano unite e che si attivino per un processo di fermo contrasto a chi vive fomentando paura ed insicurezza ed inventando nemici. Orvieto è storicamente una città culturalmente vivace, europea e aperta al mondo ch
Dichiarazione del Sindaco di Orvieto su iniziative “Giorno del Ricordo”

Dichiarazione del Sindaco di Orvieto su iniziative “Giorno del Ricordo”

Attualità, Città, Top0
“Giorno del Ricordo”: da parte dell’Amministrazione Comunale di Orvieto nessuna negazione della storia, ma massimo rispetto per le migliaia di vittime delle foibe e per le centinaia di migliaia di istriani, fiumani e dalmati costretti all’esodo In merito alle polemiche suscitate in queste ore rispetto ad alcune iniziative sul “Giorno del Ricordo”, il Sindaco di Orvieto fa sapere che da parte dell’Amministrazione Comunale non c’è alcuna negazione della storia, bensì massimo rispetto sia per le migliaia di vittime delle foibe, sia per le centinaia di migliaia di persone: istriani, fiumani e dalmati che, nel secondo dopoguerra, furono costrette ad abbandonare le loro terre d’origine ed i loro affetti. Sin dall’anno di istituzione del “Giorno del Ricordo”, il Comune di Orvieto – sott
Le foibe: orrore contro l’umanità

Le foibe: orrore contro l’umanità

Attualità, Città, Focus1, Opinioni
Nei mesi di settembre e ottobre del 1943 e, in misura molto più ampia, nella primavera del 1945, le foibe rappresentarono il simbolo di una tragedia spaventosa che colpì la popolazione giuliano-dalmata, quando alcune migliaia di persone vennero uccise dai partigiani di Tito ed i loro corpi gettati in parte negli abissi carsici, in parte in fosse comuni oppure in fondo all'Adriatico. Le foibe sono dei grandi inghiottitoi naturali, propri dei terreni carsici, che possono sprofondare per decine e decine di metri, presentano un diametro di apertura variabile e sono poco visibili, perché spesso la vegetazione ne copre l'apertura. Le pareti interne sono irregolari, con rientranze e sporgenze, sul fondo possono trovarsi acqua o canali comunicanti con altre grotte o fiumi sotterranei che talvol
Popups Powered By : XYZScripts.com