Lavoro

Lavoro, nel 2017 a Orvieto ancora crisi piena è una fra le peggiori città in Umbria

Lavoro, nel 2017 a Orvieto ancora crisi piena è una fra le peggiori città in Umbria

Attualità, Economia, Lavoro, Top0
Mediacom 043 ha pubblicato uno studio sul mercato del lavoro in Umbria nel 2017 che certifica, se ce ne fosse stato il bisogno, la perdurante crisi regionale e di Orvieto in particolare.  Nell’indice che registra il rapporto tra cessazioni e nuove assunzioni, fatto 100 il primo Orvieto si ferma a 93,6 facendo un po’ meglio di Umbertide che conquista uno scomodissimo primo posto in Regione per quanto riguarda la situazione dei comuni sopra i 10 mila abitanti. Certamente Orvieto è in buona compagnia visto che a poca distanza si trovano Città di Castello e Spoleto, ad esempio, mentre una delle migliori performance la registra Assisi con un saldo prossimo allo zero.  Andando ad allargare lo sguardo nei comuni sopra i 3 mila abitanti la musica non cambia con 35 località che hanno un saldo ne
VETRYA si aggiudica gara ENEL per fornitura piattaforma servizi video e digital asset management

VETRYA si aggiudica gara ENEL per fornitura piattaforma servizi video e digital asset management

Attualità, Economia, Lavoro
Vetrya [VTY.MI], gruppo italiano leader riconosciuto nello sviluppo di servizi digital, piattaforme cloud computing, soluzioni applicative e servizi broadband, annuncia la sottoscrizione del contratto con Enel per la fornitura di servizi digital, una piattaforma cloud computing di video distribution live e on demand e digital asset management. La piattaforma di distribuzione video in cloud computing e la soluzione di video asset management - già oggi impiegate da editori, media company e corporation di tutto il mondo - consentono di gestire l’end-to-end della distribuzione di contenuti video, live e on demand, da ogni sorgente e su qualsiasi device oltre a comprendere tutte le componenti necessarie per la distribuzione video quali DAM, DRM, CMS, CDN, payment gateway ed integra servizi H
Filt-Cgil, basta morti sul lavoro vogliamo una verifica seria sulla tragedia di Allerona

Filt-Cgil, basta morti sul lavoro vogliamo una verifica seria sulla tragedia di Allerona

Allerona, Focus2, Lavoro, TopNews
Riceviamo e volentieri pubblichiamo una nota della FILT-CGIL dopo il tragico incidente ad Allerona che ha provocato la morte di un giovane operaio durante lavori di manutenzione sulla linea ferroviaria Questa volta a morire sul posto di lavoro è toccato ad un ragazzo di 26 anni mentre stava operando sul rinnovo dell’armamento ferroviario nella tratta tra Allerona e Fabro. Travolto da un mezzo d’opera, questa è stata la tragica fini di un giovane lavoratore, questa è stata l’ennesima sconfitta di “uno stato che si è rassegnato” a considerare mera statistica ciò che noi riteniamo possa e debba essere in ogni modo, con ogni sforzo, evitato.  La Filt-CGIL dell’Umbria chiede che venga immediatamente avviato un tavolo di verifica e venga fatta luce sulle cause di quest’ultima tragedia.  Chiamia
Vetrya, micro dosi d’innovazione

Vetrya, micro dosi d’innovazione

Attualità, Lavoro, Persone, TopNews
di Romina Lardo Orvieto, in un sole d’aprile del 2018. Ad accogliermi è Mozart. Mozart , in via dell’Innovazione.  Raccolgo quanto necessario per il mio incontro mentre le sue note fanno volare la mia anima e distendere la mia mente. Mozart ne sarebbe stato fiero. Fiero di tenere , proprio lì, un suo concerto. Sì, chi più innovatore di lui al suo tempo, lui che ruppe tutti gli schemi di servitù feudale e divenne libero. Un libero professionista, diremmo oggi. Libero di dare sfogo alla sua creatività e libero di “ alzare la testa per vedere oltre che cosa c’è ancora” . Parole queste di chi ha reso la musica di Mozart , il miglior modo per accogliere chiunque voglia recarsi lì: Luca Tomassini, Presidente ed Amministratore Delegato di VETRYA. Vetrya, che conserva lo stesso suono di vetr
La Uil primo sindacato alle elezioni delle RSU al Comune di Orvieto. Tutti gli eletti

La Uil primo sindacato alle elezioni delle RSU al Comune di Orvieto. Tutti gli eletti

Associazionismo, Attualità, Focus1, Lavoro
Con il 40,58% dei voti la UIL FPL è il primo sindacato alle elezioni RSU - Rappresentanze Sindacali Unitarie dei lavoratori del Comune di Orvieto. Per la seconda volta consecutiva, a distanza di tre anni dalla precedente tornata elettorale, la UIL FPL conquista il primato al Comune di Orvieto, confermando la propria rappresentatività all’interno dell’Ente. Le operazioni di scrutinio si sono concluse nella prima mattinata di venerdì 20 aprile. La percentuale dei votanti è risultata del 96,50% e le varie sigle sindacali hanno ottenuto il seguente risultato: UIL FPL 40,88% (56 voti); CGIL FP 36,50% (50 voti), USB PI 13,14% (18 voti) e CISL FPS 9,48% (13 voti); schede bianche (1). Gli eletti della lista UIL FPL, che ottiene 3 seggi sul totale di 7 (i restanti vanno 2 alla CGIL, 1 a USB e 1
A Luca Tomassini la Medaglia dell’Università per Stranieri di Perugia

A Luca Tomassini la Medaglia dell’Università per Stranieri di Perugia

Attualità, Città, Focus1, Lavoro, Persone
A Luca Tomassini la Medaglia dell’Università per Stranieri di Perugia. Riconoscimento attribuito a personalità che contribuiscono a diffondere i sani valori della cultura Il Magnifico Rettore dell’Università per Stranieri di Perugia, prof. Giovanni Paciullo, ha conferito ieri a Luca Tomassini, fondatore, presidente e amministratore delegato di Vetrya (VTY.MI) la Medaglia dell’Università, attribuita a personalità che contribuiscono a diffondere i valori della cultura. Il Cav. del Lavoro Luca Tomassini ha ricevuto il prestigioso riconoscimento al termine della lectio magistralis che ha tenuto nella Sala Goldoni di Palazzo Gallenga in occasione dell’evento “Lo Human Touch”, moderato da Italo Carmignani, nel quale sono intervenuti lo stesso Rettore e Donatella Padua, docente di Digital So
I pendolari sono esasperati dai ritardi e scrivono, “lasciate ogni speranza voi che pendolate!”

I pendolari sono esasperati dai ritardi e scrivono, “lasciate ogni speranza voi che pendolate!”

Associazionismo, Città, Focus2, Lavoro, TopNews, Turismo
“Lasciate ogni speranza voi che pendolate!”. In questo commento sul gruppo facebook del Comitato pendolari Roma-Firenze sta la sintesi della giornata di ieri (16 aprile ndr) e delle ultime settimane. Ieri sera i pendolari delle stazioni di Orvieto e Chiusi, quelli usciti da lavoro per prendere l'IC 598 delle 18.12 da Roma Termini, poi cancellato prima della partenza, e quelli del treno EN 294 delle 18.58 sono arrivati a Orvieto e Chiusi rispettivamente alle 21.35 e alle 22.03. Tre ore e mezza o quattro per rincasare da lavoro. E non si tratta purtroppo di un'eccezione. Nelle ultime settimane si va sempre più aggravando la situazione dei treni in uscita da Roma nel pomeriggio. I disagi, i ritardi, anche clamorosi, come quelli di ieri sera, i guasti, i dirottamenti in linea lenta (che com
Ritardi dei treni per lavori, l’avviso arriva solo il giorno prima. I pendolari vogliono collegamenti certi prima dell’Alta Velocità

Ritardi dei treni per lavori, l’avviso arriva solo il giorno prima. I pendolari vogliono collegamenti certi prima dell’Alta Velocità

Associazionismo, Attualità, Città, Lavoro, Top0
E’ la mattina del 9 aprile, le date sono importanti, e arrivano gli avvisi in stazione su ritardi per lavori dal 10 al 12 aprile.  Non sono di poco conto tra l’altro.  Ecco il dettaglio: i treni Freccia avranno un ritardo di circa 20 minuti tutti gli altri di 40 nei giorni 10 e 11 mentre per il 12 sono previsti ritardi massimo di 10 minuti. Tutto bene? No, la tempestività è totalmente mancata.  Sono lavori programmati da tempo e non improvvisi quindi perché attendere la vigilia per comunicare ritardi che nei primi due giorni sono piuttosto consistenti?  La conferma del malumore arriva anche dal Comitato Pendolari Roma-Firenze.  Per Federica Martellini infatti, “la comunicazione in questo caso è sicuramente tardiva, non lo è sempre sia chiaro, ma non è organica, è frammentaria e non argo
Gnagnarini su riorganizzazione del personale comunale

Gnagnarini su riorganizzazione del personale comunale

Attualità, Focus2, Lavoro, Opinioni
di Massimo Gnagnarini La CGIL in un suo recente comunicato esprime preoccupazione per le criticità nel funzionamento della macchina comunale e per le difficoltà che si riversano sui lavoratori e sull'erogazione dei sevizi ai cittadini. E' un problema serio. Mi permetto, dunque, di aggiungere alcune considerazioni che mi derivano dall'aver seguito le questioni correlate fino a qualche mese fa in qualità di assessore al personale. In primo luogo il richiamato nuovo modello organizzativo del Comune, avviato nel corso di questa consigliatura , è ancora orfano di almeno due delle sue componenti originarie e fondamentali : l'individuazione dei singoli responsabili di ognuno dei processi amministrativi che si svolgono in capo agli uffici; l'introduzione di un nuovo sistema informativ
Comune di Orvieto: Cgil, parere negativo sulle scelte nei confronti del personale 

Comune di Orvieto: Cgil, parere negativo sulle scelte nei confronti del personale 

Attualità, Focus2, Lavoro
"A distanza di pochi mesi dall’attuazione della riorganizzazione della macchina comunale di Orvieto, la stessa risulta già obsoleta e del tutto inadeguata. Questo - afferma Silvia Pansolini, Funzione Pubblica di  Cgil Umbria - è quello che temevamo quando già dalla prima stesura avevamo fortemente criticato il modello, che difettava di una indispensabile preliminare analisi approfondita dello stato attuale dell’ente, delle criticità, dei carichi di lavoro, della quantità e qualità dell’organico a disposizione, delle professionalità, delle competenze e delle specifiche esigenze formative. Inoltre, la mancata lungimiranza rispetto ai numerosi pensionamenti cui si trova a far fronte l’ente, anch’essa denunciata da ben 3 anni, ha portato in grave sofferenza diversi settori: i 13 cimiteri pr
Popups Powered By : XYZScripts.com