Lavoro

Iniziativa CGIL sul lavoro, Camusso: “Donne, nella crisi sono le più colpite”

Iniziativa CGIL sul lavoro, Camusso: “Donne, nella crisi sono le più colpite”

Attualità, Città, Focus2, Lavoro
Donne, nella crisi sono le più colpite Ad Orvieto iniziativa della Cgil di Terni con Susanna Camusso: “La mancanza di lavoro riduce autonomia e indipendenza, va restituita la possibilità di determinare il proprio futuro" La crisi ha colpito duramente il territorio della provincia di Terni e in maniera particolarmente acuta l’Orvietano, ma non tutte le persone l’hanno subita allo stesso modo. Le donne sono state senza dubbio le più penalizzate, come si evince chiaramente dai dati sulle forze lavoro nella provincia di Terni che dimostrano in maniera inequivocabile l’enorme penalizzazione che le donne subiscono sul lavoro, sia in termini di occupazione che di retribuzioni. Questo è stato il tema al centro dell’iniziativa organizzata oggi ad Orvieto dalla Cgil di Terni, dal titolo “Ripa
Giornalisti umbri, il messaggio di fine anno del presidente Roberto Conticelli

Giornalisti umbri, il messaggio di fine anno del presidente Roberto Conticelli

Attualità, Focus2, Lavoro
Un anno di crisi, di resilienza e di rilancio. Il Consiglio dell’Ordine dei Giornalisti dell’Umbria ha affrontato il 2019 con la consapevolezza di dover gestire un’ardua fase di recessione complessiva del mondo dell’informazione nazionale e locale e ha scelto di farlo a viso aperto con una serie di iniziative in grado di monitorare il nuovo, problematico rapporto esistente tra chi fa informazione e chi fruisce del lavoro degli operatori della comunicazione. Ne è scaturito un format, , che ha condotto e conduce i consiglieri in tutte le maggiori località della regione per una serie di confronti diretti, senza infingimenti nè tatticismi, tra i giornalisti e la gente comune. In attesa di un Libro Bianco che raccolga i dati di questa innovativa esperienza presa ad esempio perfino dagli organis
I sindacati chiedono l’istituzione di una tavolo per seguire il percorso di CariOrvieto

I sindacati chiedono l’istituzione di una tavolo per seguire il percorso di CariOrvieto

Città, Economia, Focus2, Lavoro
Riceviamo e pubblichiamo una nota congiunta delle organizzazioni sindacali regionali e delle rappresentanze aziendali sulla situazione di Cassa di Risparmio di Orvieto dopo il commissariamento della capogruppo Banca Popolare di Bari.   Le segreterie regionali dei sindacati bancari della Regione Umbria e le RRSSAA della CRO vigilano con attenzione l'evolversi della  situazione determinatasi in Cassa di Risparmio di Orvieto S.p.A. in seguito al commissariamento della Banca Popolare di Bari. Ritengono necessaria ed urgente la creazione di un tavolo congiunto tra  i vari attori istituzionali operanti sul Territorio, ed a tal fine hanno invitato i seguenti soggetti: presidente della Regione Umbria, sindaco di Orvieto, presidente della Cassa di Risparmio di Orvieto S.p.A, direttore g
Donatella Belcapo, “Orvieto vuole servizi efficienti e non le toppe di Trenitalia”

Donatella Belcapo, “Orvieto vuole servizi efficienti e non le toppe di Trenitalia”

Attualità, Focus1, Lavoro, Persone, Politica
Apprendiamo che Trenitalia da lunedì 16 dicembre prevederà due nuove fermate alla stazione di Orvieto, un treno Regionale con destinazione Orte alle ore 18,53 e un treno Regionale da Orte con arrivo ad Orvieto alle 20,23. Pur ritenendo la scelta positiva non ce la sentiamo e non possiamo esprimere “soddisfazione”, considerato che non si tratta di una soluzione innovativa ma che servirà soltanto a tamponare la cancellazione del collegamento veloce che permetteva ai pendolari l’arrivo ad Orvieto alle 19,48 - partendo da Roma alle ore 19,00.  Siamo coscienti dei disservizi quotidiani a cui andava incontro quest’ultimo collegamento ma, al netto dei ritardi, il nuovo servizio predisposto da Trenitalia non migliorerà la vita dei nostri pendolari: si tenterà soltanto di rimediare ad una situaz
Il comitato pendolari: nuovo collegamento regionale Orte-Orvieto-Chiusi. Alcune precisazioni

Il comitato pendolari: nuovo collegamento regionale Orte-Orvieto-Chiusi. Alcune precisazioni

Città, Focus1, Lavoro
Riceviamo e pubblichiamo un comunicato firmato dal Comitato Pendolari Roma-Firenze che risponde alle perplessità sollevate sui social per la soppressione della fermata dell'En per Vienna della sera.  Il treno, spesso in ritardo è stato sostituito, di fatto, come richiesto dagli stessi pendolari dal Regionale Orte Chiusi dal prossimo 16 dicembre Per amore di verità e per evitare inutili  confusioni interveniamo in merito alle notizie pubblicate nelle ultime ore sulla stampa locale relative al nuovo collegamento regionale Orte-Orvieto-Chiusi che entrerà in servizio a partire dal 16 dicembre prossimo. La cronaca dei fatti: il nuovo collegamento è il risultato di una richiesta specifica dei pendolari di Orvieto e Chiusi, portata avanti nell'ambito di un tavolo tecnico con Regione Umbria,
Con l’orario invernale di Trenitalia arrivano due nuovi collegamenti con Orte e Chiusi per i pendolari

Con l’orario invernale di Trenitalia arrivano due nuovi collegamenti con Orte e Chiusi per i pendolari

Attualità, Città, Focus1, Lavoro, Persone
Domenica 15 dicembre entra in vigore il nuovo orario invernale di Trenitalia, che sarà valido fino al 13 giugno 2010 con alcune importanti novità per i pendolari e l’Umbria più in generale.  Partiamo proprio da Orvieto con due nuove corse tra Chiusi e Orte, con unica fermata Orvieto, che verranno effettuati con due treni di tipo Jazz.  Si tratta del Regionale 6731 che da Chiusi fermerà a Orvieto alle 18.53 per giungere a Orte alle 19.25.  Il Regionale 6730 farà il percorso inverso con partenza da Orte alle 19.55 e arrivo a Orvieto alle 20.23 e ultima fermata a Chiusi alle 20.50.  In particolare, il 6731 è stato pensato per chi da Orvieto deve tornare a Terni o Perugia con la coincidenza ad Orte alle 19.46 con il RV 2490.  Il secondo treno è pensato per chi ha l’esigenza di rientrare su Orv
Il WWF diffida Comune e Regione e chiede di vietare nuove colture intensive non autoctone sull’Alfina

Il WWF diffida Comune e Regione e chiede di vietare nuove colture intensive non autoctone sull’Alfina

Ambiente, Attualità, Castel Giorgio, Lavoro, Regione Umbria, Top0, Turismo, Tuscia
Il WWF Umbria ha presentato formale atto di diffida e tutela dell’Altopiano dell’Alfina.  Secondo quanto scritto nell’atto “in un’area che si estende, per circa 200 ettari, dalle cosiddette Quattro Strade sino a Canonica, in direzione del Castello di San Quirico, della Rocca Ripesena, della Fonte del Tione, di Casa Perazza e di Castel Giorgio, sono stati effettuati interventi di scavo per circa 4 metri e sbancamenti del terreno, costruzione di recinzioni, al fine di impiantare ivi e proteggere la monocultura intensiva, come ci segnalano alcuni residenti del posto e come già noto dalla stampa locale e nazionale”.  Un simile atto era già stato presentato in precedenza anche da Italia Nostra-Orvieto da Lucio Riccetti sempre nel tentativo di bloccare gli impianti di colture intensive di castag
USB, “su TeMa è ora di agire per invertire la rotta con la creazione di un’azienda speciale”

USB, “su TeMa è ora di agire per invertire la rotta con la creazione di un’azienda speciale”

Economia, Focus2, Lavoro, Teatro Mancinelli
In data 4/12/2019 la Federazione USB ha incontrato il Prefetto di Terni per esporre il punto di vista dei lavoratori, ex dipendenti dell’Associazione Te.Ma., ed evidenziare le scellerate scelte degli anni passati, che hanno portato al fallimento dell’Associazione che gestiva il Teatro Mancinelli ed i più importanti eventi turistico-culturali del territorio orvietano.  Abbiamo esposto le motivazioni che hanno spinto i 5 lavoratori nei giorni scorsi ad effettuare le dimissioni per giusta causa, unica soluzione esercitabile per poter accedere agli ammortizzatori sociali e poter attivare le procedure di legge utili a salvaguardare le ultime 3 mensilità arretrate non erogate ed il TFR. Al Prefetto abbiamo chiesto di assolvere al ruolo di soggetto istituzionale super partes, e di intervenire
8a Giornata della sicurezza sui luoghi di lavoro “La prevenzione si studia a Scuola”

8a Giornata della sicurezza sui luoghi di lavoro “La prevenzione si studia a Scuola”

Attualità, Città, Lavoro, Scuola, Top0, TopNews
La prevenzione si studia a Scuola è il tema della Giornata della sicurezza sui luoghi di lavoro 8^ edizione 2019 Mercoledì 4 Dicembre dalle ore 9:30 alle 12:00 presso la Sala Consiliare del Comune di Orvieto per poi proseguire presso il Polo Scolastico di Ciconia   Promossa da INAIL Direzione Territoriale di Perugia-Terni, Confartigianato Imprese Terni, Comune di Orvieto e da FISMIC Confsal in collaborazione con gli Istituti di Istruzione Secondaria di secondo grado di Orvieto, Mercoledì 4 Dicembre dalle ore 9:30 alle 12:00 presso la Sala Consiliare del Comune di Orvieto, si svolgerà la Giornata della sicurezza sui luoghi di lavoro che ha per tema La prevenzione si studia a Scuola. L’iniziativa realizzata dall’Istituto Nazionale per l’Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavor
Officine Moderne – Apre ad Orvieto il primo coworking avanzato del territorio

Officine Moderne – Apre ad Orvieto il primo coworking avanzato del territorio

Attualità, Lavoro, Tecnologia, TopNews
E’ ufficialmente operativo Officine Moderne, il primo coworking avanzato dell’area di Orvieto. Officine Moderne è uno spazio nel quale start up e giovani professionisti possono prendere in affitto uno spazio ed avere a disposizione tutto quanto è necessario per iniziare la loro avventura lavorativa. Connessione ad internet ultra veloce, sala riunione, una scrivania o un ufficio dotato di tutto. Officine Moderne è anche e soprattutto un luogo di incontro tra diverse professionalità, accomunate dalla consapevolezza che la condivisione è un percorso obbligato se si vuole raggiungere l’obiettivo di offrire al mercato servizi sempre più evoluti e complessi. “Il coworking di Orvieto, sottolinea Stefano Massari, fondatore di Officine Moderne, è stato pensato con standard di servizi molto eleva
Popups Powered By : XYZScripts.com