Allerona

Filt-Cgil, basta morti sul lavoro vogliamo una verifica seria sulla tragedia di Allerona

Filt-Cgil, basta morti sul lavoro vogliamo una verifica seria sulla tragedia di Allerona

Allerona, Focus2, Lavoro, TopNews
Riceviamo e volentieri pubblichiamo una nota della FILT-CGIL dopo il tragico incidente ad Allerona che ha provocato la morte di un giovane operaio durante lavori di manutenzione sulla linea ferroviaria Questa volta a morire sul posto di lavoro è toccato ad un ragazzo di 26 anni mentre stava operando sul rinnovo dell’armamento ferroviario nella tratta tra Allerona e Fabro. Travolto da un mezzo d’opera, questa è stata la tragica fini di un giovane lavoratore, questa è stata l’ennesima sconfitta di “uno stato che si è rassegnato” a considerare mera statistica ciò che noi riteniamo possa e debba essere in ogni modo, con ogni sforzo, evitato.  La Filt-CGIL dell’Umbria chiede che venga immediatamente avviato un tavolo di verifica e venga fatta luce sulle cause di quest’ultima tragedia.  Chiamia
Lettera aperta ai sindaci dalle associazioni ambientaliste, al sit-in del 21 venite con la fascia tricolore

Lettera aperta ai sindaci dalle associazioni ambientaliste, al sit-in del 21 venite con la fascia tricolore

Allerona, Ambiente, Area Vasta, Attualità, Baschi, Castel Giorgio, Castel Viscardo, Città, Fabro, Ficulle, Focus1, Parrano, Porano, San Venanzo
LETTERA APERTA AI SINDACI DEL COMPRENSORIO ORVIETANO Pregiatissimi, la nostra Regione vorrebbe risolvere i problemi di smaltimento dei rifiuti ampliando la discarica sulla collina di fronte al Duomo di Orvieto facendo, ancora una volta, un atto di forza contro la volontà del consiglio comunale di Orvieto che per ben due volte ha dichiarato di essere contrario a qualsiasi ulteriore ampliamento della discarica Le Crete, non ultima la seduta del 26 marzo, data del consiglio comunale, nel quale è stato confermato il voto unanime del già espresso e precedente parere negativo rispetto a qualsiasi tipo di ampliamento del secondo calanco delle Crete e contro quanto disposto dalla Soprintendenza che, nel 2015, negò la realizzazione di “ogni progetto” di ampliamento presso quel sito. In
“Allerona verso lo sviluppo di comunità”. Approvato dal consiglio comunale il documento

“Allerona verso lo sviluppo di comunità”. Approvato dal consiglio comunale il documento

Allerona, Area Vasta
Il Consiglio Comunale di Allerona nella seduta del 15/03/2018, con votazione unanime, ha approvato il documento “Allerona verso lo sviluppo di comunità”. Si tratta di un documento elaborato e realizzato con la partecipazione di professionisti che operano nel campo antropologico, ambientale, agricolo, turistico e paesaggistico la cui realizzazione è avvenuta non con una superficiale valutazione della realtà alleronese ma al contrario è stato sviluppato con una profonda ricerca e un attento studio che ha preso in esame la storia del nostro territorio, la situazione esistente e le possibilità di sviluppo per il futuro. In questo documento sono state valutate tutte le risorse del Comune ma l’attenzione si è soffermata in particolar modo sul patrimonio demaniale dello Stato e della Regione. A q
Decaduti i permessi di ricerca di risorse geotermiche a “Montalfina” e “Monterubiaglio”

Decaduti i permessi di ricerca di risorse geotermiche a “Montalfina” e “Monterubiaglio”

Allerona, Ambiente, Area Vasta, Attualità, Castel Giorgio, Castel Viscardo, Città, Focus1
Giovedì 7 marzo sono state pubblicate sul Bollettino ufficiale della Regione Umbria (Serie generale numero 10) le determine della "Direzione regionale Governo del territorio e paesaggio. Protezione Civile, infrastrutture e mobilità - Servizio risorse idriche e rischio idraulico" numeri 1790 e 1791 del 23 febbraio 2018. Con questi si dichiara rispettivamente la decadenza della Società Tosco Geo S.r.l. di Arezzo dal permesso di ricerca per risorse geotermiche denominato "Montalfina" nei comuni di Castel Giorgio e Orvieto e da quello denominato "Monterubiaglio" limitatamente alle attività preliminari di tipo investigativo superficiale, su un'area di 36.20 chilometri nel territorio della provincia di Terni, nei comuni di Allerona, Castel Viscardo, Orvieto e Castel Giorgio, entrambi rilasciati
Nuova segnaletica turistica a Allerona

Nuova segnaletica turistica a Allerona

Allerona, Area Vasta
Allerona, uno dei 271 borghi più belli d’Italia, entrata a far parte, dal 2016, delle bellezze paesaggistiche italiane certificate , vanta, da alcuni giorni, la presenza di una segnaletica turistica di tutto rispetto. Il progetto di leggibilità del territorio e delle sue eccellenza architettoniche storiche e culturali ha concluso il suo ultimo step proprio nei giorni scorsi con l’apposizione di segnali turistici dotati di tecnologie all’avanguardia. Dopo aver corredato il Servizio Turistico del Comune di guide, cartine, sito web, servizio di wi-fi gratuito ad uso turistico, social netwok e quant’altro sia necessario per una leggibilità del territorio si è ora provveduto a mettere in campo una promozione on-line e off-line, complementarie e perfettamente integrate, grazie alla comparsa dell
Allerona. Ottimi numeri dalla presenze turistiche

Allerona. Ottimi numeri dalla presenze turistiche

Allerona, Area Vasta
"Le presenze turistiche ad Allerona - spiega una nota diffusa dall'assessore Danilo Bellezza - dimostrano una netta controtendenza rispetto al resto dell’Umbria e del comprensorio Orvietano. Confrontando i dati del primo semestre 2017 rispetto a quelli del primo semestre 2016 si ha un più 84,50% per quanto riguarda gli arrivi e un più 42,43% per quanto riguarda le presenze. E’ un dato che premia il lavoro fatto in questi ultimi anni dell’Amministrazione comunale, dalle associazioni e dagli operatori del settore, dice soddisfatto il Sindaco Sauro Basili. Eravamo convinti sin all’inizio del nostro mandato e lo siamo ancora di più oggi, continua il Sindaco, che se il patrimonio architettonico, paesaggistico, culturale e ambientale del nostro Comune fosse adeguatamente valorizzato avrebbe po
Popups Powered By : XYZScripts.com