Area Vasta

Villa Paolina a Porano. Approvati i finanziamenti

Villa Paolina a Porano. Approvati i finanziamenti

Area Vasta, Porano, TopNews
Con la recente approvazione da parte del Gal del Trasimeno Orvietano dei finanziamenti relativi al progetto di riqualificazione, valorizzazione e tutela di Villa Paolina quale attrattiva di tipo rurale dal punto di vista sociale, turistico e culturale ed al progetto di ristrutturazione del locale che ospiterà la sede dell’Ecomuseo e dei laboratori didattici collegati alla biblioteca comunale, l’Amministrazione Comunale di Porano si accinge a portare a compimento i punti strategici del proprio programma amministrativo. Il progetto di riqualificazione di Villa Paolina, finanziato con un contributo a fondo perduto di € 588.093,23 , si sposa con il finanziamento precedentemente ottenuto con fondi provenienti dalla Legge di Stabilità – area sanità – nel quadro della Strategia dell’Area I
Francesco Lanzi, Confindustria Orvieto, “non è più tempo dei no.  Sulla geotermia si deve aprire un confronto serio e costruttivo”

Francesco Lanzi, Confindustria Orvieto, “non è più tempo dei no. Sulla geotermia si deve aprire un confronto serio e costruttivo”

Ambiente, Castel Giorgio, Economia, OPT, Top0, TopNews
La decisione presa dal governo di autorizzare la realizzazione dell'impianto geotermico all'Alfina ha aperto uno scontro durissimo tra gli amministratori locali, i vari partiti di maggioranza e minoranza e le associazioni imprenditoriali che, una dopo l'altra, hanno dichiarato la loro apertura nei confronti dell'imprenditore che ha deciso di scommettere su Castel Giorgio.  Dopo Assocave e Confartigianato è la volta di Confindustria Orvieto.  Il presidente Francesco Lanzi ha prima di tutto sottolineato come "la società che ha proposto l'investimento abbia ottenuto le autorizzazioni necessarie.  Credo che sia arrivato il momento di aprire un confronto costruttivo tra tutte le componenti della comunità per individuare soluzioni condivise nell'interesse generale". Uno dei compiti di
Franco Raimondo Barbabella, “sulla geotermia la politica sceglie la protesta e non governa il territorio”

Franco Raimondo Barbabella, “sulla geotermia la politica sceglie la protesta e non governa il territorio”

Ambiente, Castel Giorgio, Focus1, Politica
Riceviamo e pubblichiamo a firma Franco Raimondo Barbabella, "Nuovi Orizzonti per Orvieto", una interessante nota sull'intera questione della geotermia di Castel Giorgio che riportiamo di seguito integralmente.   Partiamo dai dati di fatto. 1. Dopo anni di studi e discussioni pure documentate e approfondite non si è approdati ad alcuna certezza risolutiva, né tecnico-scientifica né tanto meno politico-strategica. 2. Ogni soggetto sembra voler andare per conto suo ignorando gli altri, anzi nei fatti prevalgono, soprattutto a livello politico-decisionale, ambiguità ed inganni. 3. La regione Umbria ne è il simbolo, sia nella componente di governo che in quella di opposizione. 4. I sindaci si allineano ai movimenti ecologisti ma non elaborano nessuna posizione che suoni come strategia
Confartigianato Terni, “sulla geotermia la politica ha scelto la strada della convenienza”

Confartigianato Terni, “sulla geotermia la politica ha scelto la strada della convenienza”

Castel Giorgio, Focus1, Politica, Varie
Confartigianato Imprese Terni riguardo la vicenda dell’impianto geotermico di Castel Giorgio rileva con preoccupazione che anche questa volta su questioni cruciali per il territorio e lo sviluppo locale non si riesce ad uscire da contrapposizioni astratte e posizioni di mera convenienza politica.  E’ compito delle istituzioni politiche, nel quadro degli interessi generali, tutelare l’ambiente e i territori, ma anche lo sviluppo locale e le imprese che rispettano le norme e seguono le procedure previste. Per questi motivi sarebbe più consona un’azione delle istituzioni locali volta a favorire un dialogo proficuo tra imprese e comunità locali, che favorisca una composizione virtuosa degli interessi legittimi sia economici che ambientali e dia le massime garanzie, piuttosto che rischiare d
Gli uffici postali di Monterubiaglio e Guardea potenziati per l’estate

Gli uffici postali di Monterubiaglio e Guardea potenziati per l’estate

Castel Viscardo, Focus2, Turismo
Per gestire l’aumento del flusso di clientela degli uffici postali della provincia di Terni previsti durante il periodo estivo, ha deciso di potenziare il servizio a sportello delle sedi di Monterubiaglio e Guardea. L’obiettivo è quello di assicurare le migliori soluzioni non solo ai residenti, ma anche ai turisti che frequentano questi Uffici Postali. Il potenziamento degli Uffici Postali dei piccoli comuni a “vocazione turistica”, che hanno cioè, in base ad una serie di parametri,  un’attrattività e una potenzialità turistica, è parte del programma dei “dieci impegni” per i Comuni italiani con meno di 5.000 abitanti promosso dall’amministratore delegato, Matteo Del Fante, in occasione dell’incontro con i “Sindaci d’Italia” dello scorso 26 novembre a Roma, e ribadisce la presenza capilla
Durissimo attacco di Umberto Garbini ai parlamentari umbri della Lega sulla questione geotermia

Durissimo attacco di Umberto Garbini ai parlamentari umbri della Lega sulla questione geotermia

Ambiente, Castel Giorgio, Focus1, Politica
Riceviamo e pubblichiamo un comunicato a firma Umberto Garbini, presidente del consiglio comunale di Orvieto e capogruppo di Fratelli d'Italia che replica piuttosto duramente alle dichiarazioni dei parlamentari della Lega sulla spinosissima questione della geotermia all'Alfina.   Per gli onorevoli della Lega espressione del territorio umbro sarebbe il caso di tacere in tale circostanza. La decisione presa dal consiglio dei ministri in data 31 luglio 2019 in merito alla realizzazione dell’impianto geotermico è frutto della volontà congiunta dei membri del governo Conte, nel quale non siedono soltanto i ministri in quota Movimento 5 Stelle, ma anche gli esponenti della Lega.  Scrivere oggi un comunicato, manifesto di impotenza politica di una classe dirigente di un partito incapace
‘Si’ del Governo alla Geotermia a Castel Giorgio

‘Si’ del Governo alla Geotermia a Castel Giorgio

Ambiente, Area Vasta, Castel Giorgio, Top0, TopNews
Il Consiglio dei Ministri, ai sensi dell’articolo 14-quater della legge 7 agosto 1990, n. 241, udito l’assessore Antonio Bartolini in rappresentanza della Regione Umbria, ha deliberato di superare la mancata intesa della Regione e, conseguentemente, di consentire la prosecuzione del procedimento di realizzazione dell’impianto pilota denominato “Castel Giorgio” per ricerca di risorse geotermiche sito nel Comune di Castel Giorgio (TR), proposto da ITW LKW Geotermia Italia S.p.a.
Castel Giorgio, sindaco Garbini: “No all’impianto geotermico o avvieremo azioni legali”

Castel Giorgio, sindaco Garbini: “No all’impianto geotermico o avvieremo azioni legali”

Ambiente, Area Vasta, Castel Giorgio, Top0, TopNews
Riceviamo e pubblichiamo la lettera di Andrea Garbini – Sindaco di Castel Giorgio (da TusciaWeb)  Con una lettera di sei pagine il primo cittadino di Castel Giorgio, Andrea Garbini, invita i membri del Consiglio dei ministri a “respingere il progetto” dell’impianto geotermico che si dovrebbe realizzare sull’Alfina. Alla luce della convocazione di mercoledì 31 luglio, il primo cittadino del comune dove dovrebbe nascere l’impianto pilota rompe gli indugi e riversa in un dettagliato documento tutte le preoccupazioni dei castelgiorgesi e degli abitanti dei comuni limitrofi. L’attacco più duro è rivolto proprio alla commissione che avrebbe dovuto valutare il progetto. “Come si può ancora dare credibilità a una commissione Via il cui presidente di allora e attuale, Guido Monteforte Specch
Il sindaco Longaroni riceve i musicisti orientali del corso di perfezionamento estivo

Il sindaco Longaroni riceve i musicisti orientali del corso di perfezionamento estivo

Castel Viscardo, Focus2, Musica
Hong Kong, Macao, Taiwan e Repubblica Popolare Cinese: queste le nazioni attualmente rappresentate ai “Corsi Estivi di Perfezionamento e di Interpretazione Musicale” di Castel Viscardo.  Il sindaco Daniele Longaroni ha invitato tutti gli studenti orientali al palazzo comunale, per un incontro improntato ai sentimenti di amicizia e rispetto reciproco.  Da tanti anni, infatti, Castel Viscardo è, durante il periodo estivo, pacificamente invasa da giovani, e meno giovani, cantanti e pianisti desiderosi di perfezionarsi con maestri di eccelso livello quali il soprano Isabel Yi Man Chuan, il baritono Roberto Abbondanza ed il pianista Riccardo Cambri. “Edizione dopo edizione, e si è arrivati alla diciottesima, il continuo e preciso lavoro artistico dei docenti, che ringrazio di cuore, ha costr
SuperEnalotto, a Fabro centrato un 5 da 23mila euro

SuperEnalotto, a Fabro centrato un 5 da 23mila euro

Area Vasta, Attualità, Fabro, TopNews
Umbria protagonista nell’ultimo concorso del SuperEnalotto: un giocatore di Fabro, in provincia di Terni, sabato sera ha sfiorato il Jackpot milionario e centrato un 5 da 23.298,06 euro, informa Agipronews. La schedina vincente è stata giocata alla Tabaccheria Castorri di via della Stazione 68/F. Il Jackpot, nel frattempo, è arrivato a 198,1 milioni di euro, premio più alto nella storia del gioco e, al momento, più alto al mondo. L’ultimo avvistamento risale a più di un anno fa, il 23 giugno 2018, con 51,3 milioni distribuiti in tutta Italia grazie a un sistema da 45 quote, mentre in Umbria l’ultimo 6 è stato realizzato a settembre del 2011, con 65 milioni vinti a Gubbio.
Popups Powered By : XYZScripts.com