Area Vasta

Serata in discoteca con furto della borsa per una ragazza.  I Carabinieri di Fabro recuperano il cellulare e denunciano due persone

Serata in discoteca con furto della borsa per una ragazza. I Carabinieri di Fabro recuperano il cellulare e denunciano due persone

Cronaca, Fabro, Focus2
Una ragazza di Fabro voleva passare una bella serata in discoteca con una sua amica.  Tutto bene fino a quando, uscita dal locale, si è trovata il finestrino dell’auto rotto e la borsa con soldi, documenti e telefono, nascosta nel portabagagli, rubata.  Un brutto epilogo per la serata terminata dai Carabinieri per la regolare denuncia.  I militari della Stazione Carabinieri di Fabro si sono messi subito all’opera per tentare di rendere meno amara la serata.  In collaborazione con i loro colleghi del perugino sono riusciti a dare un volto ai ladri.  Lo smartphone rubato è stato rintracciato e trovato nelle mani di una coppia straniera di Umbertide, nel perugino appunto, ed è stato restituito alla legittima proprietaria. Continuando ad indagare i Carabinieri hanno appurato che a cedere il
Castel Giorgio e Montegabbione. L’Arma in campo con un servizio a largo raggio

Castel Giorgio e Montegabbione. L’Arma in campo con un servizio a largo raggio

Area Vasta, Castel Giorgio, Cronaca, Top0
La lotta a tutto campo contro i reati predatori, ossia quelli che maggiormente incidono in maniera negativa sulla percezione della sicurezza da parte dei cittadini, è messa in campo dall’Arma non solo nei centri più importanti ma anche, grazie all’azione diuturna delle Stazioni Carabinieri, pilastro fondamentale dell’Organizzazione Territoriale, nei comuni più piccoli dell’intero territorio provinciale. Ed è in supporto alle attività preventive e repressive già quotidianamente proiettate sulle strade dai citati presidi capillari che la Compagnia Carabinieri di Orvieto, guidata dal capitano Giuseppe Viviano, ha nei giorni scorsi rinforzato, con ulteriori pattuglie in divisa ed in borghese, i controlli serali-notturni nei comuni di Castel Giorgio  e Montegabbione. Gli equipaggi dell’Arma
Wine Show, un bicchiere pieno di emozioni. Oltre 4000 presenze a Todi

Wine Show, un bicchiere pieno di emozioni. Oltre 4000 presenze a Todi

Area Vasta, Attualità, Focus2, Tuderte
Successo per la terza edizione, circa 4.000 presenze a Todi nei giorni dell’evento. Crispo: “La manifestazione sta crescendo di qualità, da oggi un vino buono sarà buono ovunque ma a Todi diventerà unico e indimenticabile” Un bicchiere pieno di emozioni, un sorso al cuore.  E’ stata un successo la terza edizione di Wine Show che ha raddoppiato i numeri dello scorso anno portando a Todi lo scorso weekend del 9 e 10 giugno migliaia di winelovers e appassionati di enogastronomia che si sono potuti confrontare con oltre 120 cantine e produttori provenienti da tutta Italia. Poco meno di 4.000 le presenze registrate nei giorni dell’evento e alle iniziative collaterali che hanno arricchito il programma e impreziosito la mostra mercato principale che si è svolta nei suggestivi spazi dei palazzi
TusciaComics: si avvicina il taglio del nastro, sabato 9 e domenica 10 a San Lorenzo Nuovo

TusciaComics: si avvicina il taglio del nastro, sabato 9 e domenica 10 a San Lorenzo Nuovo

Area Vasta, Cultura, Mostre, Tuscia
Cos'è Tusciacomics Sabato 09 e domenica 10 giugno in Piazza Europa a San Lorenzo Nuovo (VT) si svolgerà TUSCIACOMICS, primo festival del fumetto nell'area del lago di Bolsena. La kermesse completamente gratuita è organizzata dal Comune di San Lorenzo Nuovo con il supporto dell'associazione Culturale Lo Spazionauta di Orvieto. Per tutte le info facebook.com/tusciacomics/ La manifestazione per la parte relativa al fumetto prevede molteplici iniziative. Verrà allestita una tensostruttura in piazza Europa destinata ad ospitare la mostra mercato, per la vendita di fumetti e gadgets, e l'artist alley con 10 disegnatori legati per la maggior parte alla casa editrice della Sergio Bonelli. Il personaggio su cui ruota l'edizione è Kit Carson, mitico eroe di frontiera, protagonista di dec
Sagre ed eventi, il sindaco di Montecchio lancia un allarme: “Norme sicurezza troppo stringenti, rischiano di farle sparire”

Sagre ed eventi, il sindaco di Montecchio lancia un allarme: “Norme sicurezza troppo stringenti, rischiano di farle sparire”

Area Vasta, Attualità, Focus1
Il sindaco di Montecchio, Federico Gori, anche in veste di presidente dei Piccoli Comuni Anci Umbria, ha diffuso un comunicato nel quale prende posizione sulle stringenti norme attinenti la sicurezza ed affermare che esse “rischiano di far sparire eventi e sagre di paese”. Il sindaco ha affidato all’ufficio stampa della Provincia una nota da diffondere agli organi di informazione. Eccola: “La sicurezza dei cittadini è il pensiero fisso di noi sindaci e siamo pienamente consapevoli che, dopo i fatti accaduti l’anno scorso a Torino, occorre organizzarsi in maniera tale che gli eventi che si programmano e progettano nei nostri territori garantiscano, prima di tutto, la incolumità delle nostre comunità. Credo che sia opportuno fare una riflessione seria e proficua sulla pianificazione di
Filt-Cgil, basta morti sul lavoro vogliamo una verifica seria sulla tragedia di Allerona

Filt-Cgil, basta morti sul lavoro vogliamo una verifica seria sulla tragedia di Allerona

Allerona, Focus2, Lavoro, TopNews
Riceviamo e volentieri pubblichiamo una nota della FILT-CGIL dopo il tragico incidente ad Allerona che ha provocato la morte di un giovane operaio durante lavori di manutenzione sulla linea ferroviaria Questa volta a morire sul posto di lavoro è toccato ad un ragazzo di 26 anni mentre stava operando sul rinnovo dell’armamento ferroviario nella tratta tra Allerona e Fabro. Travolto da un mezzo d’opera, questa è stata la tragica fini di un giovane lavoratore, questa è stata l’ennesima sconfitta di “uno stato che si è rassegnato” a considerare mera statistica ciò che noi riteniamo possa e debba essere in ogni modo, con ogni sforzo, evitato.  La Filt-CGIL dell’Umbria chiede che venga immediatamente avviato un tavolo di verifica e venga fatta luce sulle cause di quest’ultima tragedia.  Chiamia
Il Sindaco di Parrano scrive al neo presidente della Fondazione CRO

Il Sindaco di Parrano scrive al neo presidente della Fondazione CRO

Area Vasta, Focus2, Parrano
Al dr Giocchino Messina Presidente Fondazione CRO Egr.gio dr Messina, abbiamo appreso dalla stampa che è stato eletto Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Orvieto. Le formulo i migliori auguri per questo prestigioso incarico, sicuro che saprà portare quelle novità che tutte le comunità del territorio Orvietano si aspettano da questo Ente. Ci conosciamo da tanti anni e conosco la sua professionalità e l'impegno disinteressato per lo sviluppo dei nostri Comuni. Come sa non è facile. Lo testimoniano le esperienze che ha già fatto in passato all'interno della Banca quando incontrò resistenze fortissime e interessi parassitari che tengono in ostaggio da tanti anni , direi troppi, la Fondazione. Spero che si apra una fase nuova che è indispensabile per far ripartire l'economia de
Olimpieri e Palmieri della lista “Per Porano” chiedono al sindaco Cocco, “quando arriva la videosorveglianza?”

Olimpieri e Palmieri della lista “Per Porano” chiedono al sindaco Cocco, “quando arriva la videosorveglianza?”

Area Vasta, Focus2, Porano
Giuseppe Olimpieri e Carmela Palmieri, consiglieri comunali per la lista civica “Per Porano”, hanno presentato un’interrogazione per conoscere le attività messe in campo e previste dall’amministrazione guidata dal sindaco Giorgio Cocco per quanto riguarda la sicurezza dei cittadini, con particolare riferimento ai tanti episodi di furti nelle case private.  Di seguito il testo integrale dell’interrogazione. “E’ noto che da diversi mesi il problema dei furti nelle abitazioni si è intensificato in tutto il territorio del comprensorio orvietano, ma è diventato una piaga per il nostro comune; i cittadini sono sempre più spaventati e lamentano una totale assenza delle istituzioni al riguardo, che non può che essere confermata. A nulla valgono gli incontri programmati con la prefettura ed i
Lettera aperta ai sindaci dalle associazioni ambientaliste, al sit-in del 21 venite con la fascia tricolore

Lettera aperta ai sindaci dalle associazioni ambientaliste, al sit-in del 21 venite con la fascia tricolore

Allerona, Ambiente, Area Vasta, Attualità, Baschi, Castel Giorgio, Castel Viscardo, Città, Fabro, Ficulle, Focus1, Parrano, Porano, San Venanzo
LETTERA APERTA AI SINDACI DEL COMPRENSORIO ORVIETANO Pregiatissimi, la nostra Regione vorrebbe risolvere i problemi di smaltimento dei rifiuti ampliando la discarica sulla collina di fronte al Duomo di Orvieto facendo, ancora una volta, un atto di forza contro la volontà del consiglio comunale di Orvieto che per ben due volte ha dichiarato di essere contrario a qualsiasi ulteriore ampliamento della discarica Le Crete, non ultima la seduta del 26 marzo, data del consiglio comunale, nel quale è stato confermato il voto unanime del già espresso e precedente parere negativo rispetto a qualsiasi tipo di ampliamento del secondo calanco delle Crete e contro quanto disposto dalla Soprintendenza che, nel 2015, negò la realizzazione di “ogni progetto” di ampliamento presso quel sito. In
“Allerona verso lo sviluppo di comunità”. Approvato dal consiglio comunale il documento

“Allerona verso lo sviluppo di comunità”. Approvato dal consiglio comunale il documento

Allerona, Area Vasta
Il Consiglio Comunale di Allerona nella seduta del 15/03/2018, con votazione unanime, ha approvato il documento “Allerona verso lo sviluppo di comunità”. Si tratta di un documento elaborato e realizzato con la partecipazione di professionisti che operano nel campo antropologico, ambientale, agricolo, turistico e paesaggistico la cui realizzazione è avvenuta non con una superficiale valutazione della realtà alleronese ma al contrario è stato sviluppato con una profonda ricerca e un attento studio che ha preso in esame la storia del nostro territorio, la situazione esistente e le possibilità di sviluppo per il futuro. In questo documento sono state valutate tutte le risorse del Comune ma l’attenzione si è soffermata in particolar modo sul patrimonio demaniale dello Stato e della Regione. A q
Popups Powered By : XYZScripts.com