Area Vasta

Andrea Garbini (FDI), “in Regione per risolvere i problemi. Sul geotermico continuerò la mia battaglia”

Andrea Garbini (FDI), “in Regione per risolvere i problemi. Sul geotermico continuerò la mia battaglia”

Castel Giorgio, Elezioni, Regionali 2019, Top0
Andrea Garbini, sindaco di Castel Giorgio, è candidato in consiglio regionale alle prossime elezioni del 27 ottobre nella lista di Fratelli d’Italia.  Garbini ha tenuto il partito con il fiato sospeso fino all’ultimo minuto ma poi ha deciso di impegnarsi.  Il sindaco ha spiegato, “mi sarebbe dispiaciuto lasciare il Comune ma il mio impegno ha avuto la meglio”. In Regione vuole portare i problemi del territorio a partire dalla geotermia per arrivare sino alla grande questione della sanità perché “non è possibile che sembri normale attendere quattro mesi per un’ecografia”. La sua candidatura in Fratelli d’Italia non è stata così scontata, anzi è stata l’ultima ad essere annunciata. Come mai? E’ vero, il mio nome circolava da qualche tempo ma personalmente avevo una serie di perplessità
A Monteleone chiude Mps. Il sindaco Larocca “mai ricevuto alcuna comunicazione”

A Monteleone chiude Mps. Il sindaco Larocca “mai ricevuto alcuna comunicazione”

Area Vasta, Attualità, TopNews
Dal prossimo 21 ottobre, a Monteleone d'Orvieto, i cittadini non potranno più recarsi in banca per le normali operazioni di sportello. La filiale del Monte dei Paschi di Siena, l'unico sportello bancario presente nel comune dell'alto Orvietano, chiuderà e tutti i rapporti bancari in essere saranno trasferiti per competenza agli uffici commerciali Mps che si trovano nel vicino comune di Fabro. Lo ha deciso la direzione centrale di Monte dei Paschi di Siena, e lo ha comunicato, o meglio in questi giorni lo sta comunicando, ai propri correntisti tramite una lettera che sta arrivando all'indirizzo di tutti, o quasi tutti. Già perché Monte dei Paschi sembra essersi “dimenticata” di avvisare il sindaco Angelo Larocca, e con lui l'amministrazione comunale di cui, lo sportello di Corso Vittorio Em
Arriva “Fai Volare la Speranza” di OCC-Orvieto contro il Cancro, appuntamenti su tutto il territorio dal 28 settembre

Arriva “Fai Volare la Speranza” di OCC-Orvieto contro il Cancro, appuntamenti su tutto il territorio dal 28 settembre

Allerona, Area Vasta, Associazionismo, Baschi, Castel Giorgio, Castel Viscardo, Fabro, Ficulle, Focus1, Parrano, Porano, Salute, San Venanzo, Sociale
Fai volare la SPeranza, la manifestazione promossa dall'onlus OCC-Orvieto contro il Cancro, è giunta quest'anno alla sua 19ma edizione.  Il 28 e 29 settembre e per i mesi di ottobre e novembre, con il patrocinio del Comune di Orvieto e di quelli del Compensorio orvietano si terranno un serie di iniziative informative sull'argomento. “La manifestazione 19^ edizione di 'Fai Volare la Speranza' - spiegano al riguardo i responsabili dell’Associazione - vede ancora una volta un fattivo coinvolgimento di molti soggetti tra i quali, in particolare, tutte le Amministrazioni dei Comuni del Comprensorio che contribuiscono alla sua realizzazione. Un segnale positivo, questo, che sta a confermare, oltre alla sensibilità e all’impegno dei soggetti interessati, anche il rapporto radicato e saldo che Or
Accordo di partenariato tra Alta Scuola e Comuni di Orvieto, Castel Viscardo e Porano per mitigazione del cambiamento climatico

Accordo di partenariato tra Alta Scuola e Comuni di Orvieto, Castel Viscardo e Porano per mitigazione del cambiamento climatico

Allerona, Ambiente, Area Vasta, Castel Viscardo, Città, Focus1, Porano
Il Comune di Orvieto capofila dell’area interna dell’Orvietano,  partecipa all’accordo di partenariato pubblico privato, di cui l’associazione culturale e scientifica “Alta Scuola” è il capofila, previsto dal bando regionale PSR 2014-2020 Misura 16.5.1 - annualità 2019 “Sostegno per azioni congiunte per la mitigazione del cambiamento climatico e l’adattamento ad esso e sostegno per approcci comuni ai progetti e alle pratiche ambientali in corso”, che prevede una riserva per le azioni portate avanti dalla strategia Area Interna “Sud Ovest Orvietano”.  Dell’aggregazione di partenariato pubblico-privato fanno parte anche i Comuni di Allerona, Castel Viscardo, Porano, anch’essi aderenti, nonché sottoscrittori/attori del “Contratto di Fiume per il Paglia”.  Proprio nei giorni scorsi, tutti gl
Andrea Garbini è il candidato alle regionali nella lista di Fratelli d’Italia

Andrea Garbini è il candidato alle regionali nella lista di Fratelli d’Italia

Castel Giorgio, Elezioni, Focus1, Politica, Regionali 2019
Inizia ad essere affollato il panorama dei candidati orvietani alle regionali per quanto riguarda il centro-destra.  Dopo Fella e Sacripanti, in rigoroso ordine di apparizione è ora la volta di Fratelli d'Italia che ha scelto Andrea Garbini, attualmente sindaco di Castel Giorgio.  Da tempo i vertici del partito di Giorgia Meloni si sono messi a lavoro per convincere il riottoso Garbini che poi alla fine ha ceduto decidendo per la candidatura a servizio del territorio.  Il sindaco ha sicuramente esperienza e potrebbe portare la questione ambientale in primo piano a partire dalla complessa questione della geotermia che ha ricevuto il via libera da parte del governo nonostante la contrarietà di gran parte della comunità locale e di quelle dei territori limitrofi fino a Bolsena.  Altra questio
Frecciarossa, potrebbe essere il turno di Orte.  Orvieto ancora assente e Sacripanti chiede attenzione per i pendolari

Frecciarossa, potrebbe essere il turno di Orte. Orvieto ancora assente e Sacripanti chiede attenzione per i pendolari

Area Vasta, Focus1, Politica
Ci risiamo.  Il treno AV gira intorno ad Orvieto ma non c'è niente da fare proprio non si riesce a farlo fermare.  Stavolta potrebbe essere Orte a vedere il Freciarossa fermarsi con la benedizione, nel caso in cui non dovesse essere Terni la prescelta, della Regione Umbria nella persona dell'assessore Chianella.  Il sindaco di Orte ha deciso di mettere fretta a Trenitalia, anche per evitare brutte sorprese, e ha scritto una lettera al neo-ministro dei Trasporti Paola De Micheli spiegando nel dettaglio in che modo Orte potrebbe entrare nel novero delle stazioni  con il Frecciarossa.  In pratica sono stati individuati due convogli.  Il primo è il 9589 che parte da Milano alle 20.50 e che attualmente ferma a Firenze alle 22,48.  Si potrebbe ipotizzare il prolungamento di questo treno che arri
Strani incendi a Allerona. Serve la collaborazione dei cittadini

Strani incendi a Allerona. Serve la collaborazione dei cittadini

Allerona, Ambiente, Area Vasta, Cronaca, Top0, TopNews
“Abbiamo bisogno della collaborazione di tutti i cittadini, nessuna caccia all'uomo ma segnalazioni precise alle forze dell'ordine.” E' un appello accorato quello che Serena D'Andrea, presidente della Prociv dell'Orvietano di Allerona ha lanciato ieri dal proprio profilo social chiedendo a tutti i cittadini di condividere e rilanciare ma soprattutto di collaborare. “Da circa una settimana stiamo intervenendo a supporto dei Vigili del Fuoco per spegnere piccoli focolai che stanno interessando le campagne attorno a Allerona – spiega D'Andrea. Finora sono quattro, tre a Allerona e uno in località Molinello, tra i comuni di Allerona e Fabro dove si trova un centro di ripopolazione delle lepri. Abbiamo bisogno della collaborazione di tutti.” Anche se ufficialmente nessuno ancora si è espresso –
Villa Paolina a Porano. Approvati i finanziamenti

Villa Paolina a Porano. Approvati i finanziamenti

Area Vasta, Porano, TopNews
Con la recente approvazione da parte del Gal del Trasimeno Orvietano dei finanziamenti relativi al progetto di riqualificazione, valorizzazione e tutela di Villa Paolina quale attrattiva di tipo rurale dal punto di vista sociale, turistico e culturale ed al progetto di ristrutturazione del locale che ospiterà la sede dell’Ecomuseo e dei laboratori didattici collegati alla biblioteca comunale, l’Amministrazione Comunale di Porano si accinge a portare a compimento i punti strategici del proprio programma amministrativo. Il progetto di riqualificazione di Villa Paolina, finanziato con un contributo a fondo perduto di € 588.093,23 , si sposa con il finanziamento precedentemente ottenuto con fondi provenienti dalla Legge di Stabilità – area sanità – nel quadro della Strategia dell’Area I
Francesco Lanzi, Confindustria Orvieto, “non è più tempo dei no.  Sulla geotermia si deve aprire un confronto serio e costruttivo”

Francesco Lanzi, Confindustria Orvieto, “non è più tempo dei no. Sulla geotermia si deve aprire un confronto serio e costruttivo”

Ambiente, Castel Giorgio, Economia, OPT, Top0, TopNews
La decisione presa dal governo di autorizzare la realizzazione dell'impianto geotermico all'Alfina ha aperto uno scontro durissimo tra gli amministratori locali, i vari partiti di maggioranza e minoranza e le associazioni imprenditoriali che, una dopo l'altra, hanno dichiarato la loro apertura nei confronti dell'imprenditore che ha deciso di scommettere su Castel Giorgio.  Dopo Assocave e Confartigianato è la volta di Confindustria Orvieto.  Il presidente Francesco Lanzi ha prima di tutto sottolineato come "la società che ha proposto l'investimento abbia ottenuto le autorizzazioni necessarie.  Credo che sia arrivato il momento di aprire un confronto costruttivo tra tutte le componenti della comunità per individuare soluzioni condivise nell'interesse generale". Uno dei compiti di
Franco Raimondo Barbabella, “sulla geotermia la politica sceglie la protesta e non governa il territorio”

Franco Raimondo Barbabella, “sulla geotermia la politica sceglie la protesta e non governa il territorio”

Ambiente, Castel Giorgio, Focus1, Politica
Riceviamo e pubblichiamo a firma Franco Raimondo Barbabella, "Nuovi Orizzonti per Orvieto", una interessante nota sull'intera questione della geotermia di Castel Giorgio che riportiamo di seguito integralmente.   Partiamo dai dati di fatto. 1. Dopo anni di studi e discussioni pure documentate e approfondite non si è approdati ad alcuna certezza risolutiva, né tecnico-scientifica né tanto meno politico-strategica. 2. Ogni soggetto sembra voler andare per conto suo ignorando gli altri, anzi nei fatti prevalgono, soprattutto a livello politico-decisionale, ambiguità ed inganni. 3. La regione Umbria ne è il simbolo, sia nella componente di governo che in quella di opposizione. 4. I sindaci si allineano ai movimenti ecologisti ma non elaborano nessuna posizione che suoni come strategia
Popups Powered By : XYZScripts.com