Animali

Odissea per le punture di vespa, orvietani costretti a recarsi a Perugia. La denuncia dello Spi CGIL

Odissea per le punture di vespa, orvietani costretti a recarsi a Perugia. La denuncia dello Spi CGIL

Ambiente, Animali, Focus1, Salute
La denuncia dello Spi di Terni: costretti a viaggi a Perugia. Chiesto all’Usl 2 di dotare l’ospedale di Orvieto del necessario per affrontare il problema Con l’avvicinarsi della bella stagione arrivano, purtroppo, anche alcune criticità. In particolare per gli anziani che, nell’Orvietano, devono fare i conti con le punture di vespa. Episodi particolarmente spiacevoli che, oltre al dolore, possono inoltre risultare piuttosto pericolosi, soprattutto per chi risulta allergico al veleno che questi insetti iniettano tramite il loro pungiglione. Oltre il danno della puntura, c’è tuttavia la beffa che le persone anziane del territorio di Orvieto devono affrontare in casi del genere. Un’odissea di disagi che non fa che arrecare una situazione già di per sé problematica. “Se si viene punti d
ASL e NAS “visitano” il canile e danno sei mesi di tempo al Comune per adeguarlo, altrimenti si chiude

ASL e NAS “visitano” il canile e danno sei mesi di tempo al Comune per adeguarlo, altrimenti si chiude

Animali, Cronaca, Top0, TopNews
Asl e Nas hanno dato sei mesi di tempo al Comune per adeguare le strutture del canile di Bardano, altrimenti si andrà alla chiusura cautelativa dell’intera struttura.  I Carabinieri del NAS e gli ispettori della ASL hanno fatto visita alla struttura di Bardano che ospita i cani abbandonati della zona ed hanno evidenziato problemi sia per i box, in particolare per la pavimentazione che per gli scarichi che non rispettano la normativa vigente.   Ora il Comune, che già era a conoscenza della situazione, ha sei mesi di tempo per adeguare la struttura alle prescrizioni degli ispettori.  Intanto sono bloccati i nuovi ingressi nel canile mentre se dopo la scadenza non verranno eseguiti i lavori sempre i due organi ispettivi procederanno alla chiusura della struttura con il trasferimento degli an
Gatti e cani in pericolo per i bocconi avvelanati ritrovati in Piazza del Popolo

Gatti e cani in pericolo per i bocconi avvelanati ritrovati in Piazza del Popolo

Animali, Città, Cronaca, Top0
Nel pomeriggio del 5 febbraio appare un messaggio poco rassicurante su facebook che recitava così, “purtroppo in questi giorni non solo le mie gatte sono state avvelenato, ma sono stati inoltre ritrovare parecchi gatti morti, con accanto i bocconi avvelenati nella zona tra piazza Vivaria e piazza del Popolo. La ASL già sta facendo di tutto per capire chi possa essere stato…”. E’ scattato subito l’allarme tra i proprietari di gatti e cani della zona che temono per i loro animali.  Scene drammatiche simili si ripetono ciclicamente in tutta Orvieto, l’estate scorsa è successo ai piedi della rupe.  Secondo le prime notizie sono almeno cinque gli animali avvelenati dai bocconi avvelenati messi in giro da mani anonime.  Gli operatori del servizio veterinario della Asl Umbria2 nei controlli sc
Benedizione degli animali nella parrocchia di Ciconia

Benedizione degli animali nella parrocchia di Ciconia

Ambiente, Animali, Attualità, Città, TopNews, Video
Domenica 14 gennaio scorsa si è tenuta a Ciconia, nel piazzale antistante la Chiesa parrocchiale, la tradizionale benedizione degli animali in occasione di Santo Antonio Abate che la Chiesa Cattolica ricorda il 17 gennaio, quale protettore degli animali domestici. Tanti cani, cavalli, un pony e persino un asinello hanno ricevuto la benedizione dalle mani di Don Emanuele Frenguelli. Il video di OrvietoLifeTV  
Istituzioni unite contro l’ignobile pratica dei bocconi avvelenati

Istituzioni unite contro l’ignobile pratica dei bocconi avvelenati

Animali, Attualità
Bocconi avvelenati: appello del Sindaco, Giuseppe Germani ai cittadini affinché collaborino con le Istituzioni ad individuare i responsabili di tali atti Poiché nell’ultimo periodo si sono moltiplicate le segnalazioni di cani deceduti per avvelenamento a seguito dell’ingestione di bocconi preparati contenenti veleni di varia natura, il Sindaco e l’Amministrazione tutta condannano l’inqualificabile e pericolosa pratica di disseminare bocconi avvelenati che stanno uccidendo animali nel territorio comunale. “Un atto inqualificabile di crudeltà e inciviltà oltre che un reato perseguito penalmente nelle sedi e dalle autorità competenti” dichiara il Sindaco, Giuseppe Germani che aggiunge: “l’Amministrazione è impegnata nell’intensificare i controlli ed il presidio del territorio per fron
Orvieto: passeggiata al fiume con il cane. Dana non c’è più

Orvieto: passeggiata al fiume con il cane. Dana non c’è più

Animali, Attualità, Opinioni
Martedì 11 luglio 2017 trascorse le ore calde in casa si è deciso di andare al fiume, non direi per un bagno, ormai gesto d’altri tempi, ma per una visita alle dolci acque del Chiani. Il fiume ci è sembrato stare in salute, è ricco di piante acquatiche e abitato in questo tratto da un airone cinerino che ha costruito un grande nido sopra un albero caduto. Il nostro cane ha fatto un lungo bagno. Lasciato il corso d’acqua abbiamo ripreso il tratturo che dalla piana alluvionale risale verso Morrano. Un ora dopo, Dana, il labrador di tre anni, iniziava ad avere spasmi alle gambe posteriori e perdita delle feci. E’ stata trasportata alla clinica veterinaria immediatamente. Il dottore ha poi detto: “morte per avvelenamento, probabilmente boccone con lumachicida”. La zona d
Popups Powered By : XYZScripts.com