Ambiente

Martina Mescolini, “ora basta polemiche, gli atti dicono che il Comune ha sempre detto a no all’ampliamento della discarica”

Martina Mescolini, “ora basta polemiche, gli atti dicono che il Comune ha sempre detto a no all’ampliamento della discarica”

Ambiente, Città, Focus2, Politica
Riceviamo e pubblichiamo una nota di Martina Mescolini, gruppo PD, presidente della Commissione Consiliare speciale su ambiente e rifiuti, relativa alle polemiche sulla questione della discarica e la posizione dell'amministrazione guidata da Germani   “Sulla discarica sarebbe tempo di mettere da parte le strumentalizzazioni politiche, evitando di dare in pasto all’opinione pubblica ricostruzioni distorte, per approdare velocemente a soluzioni responsabili e nel pieno interesse dei cittadini”. E per fare chiarezza: “Il Comune di Orvieto continua a esprimere un parere negativo sull’ampliamento de Le Crete. Prendere atto di una valutazione tecnica non significa fare una scelta politica. Su questo sembra confuso il centrodestra cittadino, che oggi cerca di fare demagogia su un tema st
DOC Orvieto in crisi, dalla Regione stop a nuove iscrizioni vigneti

DOC Orvieto in crisi, dalla Regione stop a nuove iscrizioni vigneti

Agricoltura, Ambiente, TopNews
Sarà limitata temporaneamente, nelle due campagne vitivinicole 2019/2020 e 2020/2021, l’iscrizione dei vigneti nello schedario viticolo regionale per il riconoscimento dei vini a Doc Orvieto e Orvieto Classico. Lo ha stabilito la Giunta regionale dell’Umbria, su proposta dell’assessore all’Agricoltura Fernanda Cecchini. “Abbiamo accolto la richiesta del Consorzio per la tutela dei vini Orvieto Doc che – spiega l’assessore –  ha evidenziato una situazione attuale di criticità, con un calo sostanziale degli imbottigliamenti nei primi mesi del 2018 rispetto al 2017, oltre 12mila ettolitri in meno fra Doc Orvieto e Orvieto classico, sottolineando la necessità di limitare le superfici rivendicabili per la Denominazione a origine controllata per stabilizzare il mercato del vino Doc Orvieto at
Da giovedì 10 gennaio anche in Umbria attivo il Piano neve per i treni

Da giovedì 10 gennaio anche in Umbria attivo il Piano neve per i treni

Ambiente, Focus1, Info Pubblica Utilità, Varie
In base al bollettino meteo diramato dalla Protezione civile, FS Italiane ha attivato a partire dal pomeriggio di giovedì 10 gennaio la fase di preallerta del Piano neve in Umbria, Marche, Abruzzo e Molise. Al momento, è confermata la piena disponibilità di tutte le linee ferroviarie. I servizi commerciali potranno essere ridotti o subire modifiche in base al peggioramento delle condizioni meteo. Il Gruppo FS Italiane ha già predisposto il monitoraggio costante dell’infrastruttura ferroviaria, per assicurarne l’efficienza e garantirne la piena disponibilità per i servizi delle imprese ferroviarie e, quindi, la mobilità delle persone. Per far fronte in maniera tempestiva a eventuali criticità provocate nelle prossime ore dal maltempo saranno attivi i Centri operativi territoriali nell
Emergenza rifiuti, Claudio Ricci, “siamo alla guerra tra comuni. La Regione attivi un tavolo tecnico”

Emergenza rifiuti, Claudio Ricci, “siamo alla guerra tra comuni. La Regione attivi un tavolo tecnico”

Ambiente, Focus2, Opinioni, Politica
E' ormai "guerra dei Rifiuti" in Umbria.  Così la definisce Claudio Ricci, consigliere regionale e già candidato alla presidenza per il 2020, la lite in atto tra Perugia e i comuni di Città di Castello e Orvieto che hanno nei loro territori le due discariche individuate dall'Auri per rispondere all'emergenza rifiuti del capoluogo.  Le discariche umbre sono tutte in vie di esaurimento ma dalle autorità non arrivano risposte adeguate.  Secondo Ricci, infatti "è mancata una regìa regionale adeguata".  A rimetterci sono quei territori che hanno organizzato il ciclo dei rifiuti anche per quanto riguarda il cosiddetto indifferenziato.  Secondo Claudio Ricci, anch'egli ex-sindaco, "la situazione è semplice: anche se si arrivasse oltre il 70% di raccolta differenziata media, in Umbria, rimarrebber
Rifiuti dal perugino, Germani non ci sta, “basta fake news, abbiamo votato no in Auri ai rifiuti da Perugia”

Rifiuti dal perugino, Germani non ci sta, “basta fake news, abbiamo votato no in Auri ai rifiuti da Perugia”

Ambiente, Attualità, Città, Politica, Top0
La TGR ha mandato in onda un servizio sul conferimento dei rifiuti di Perugia nelle discariche di Belladanza, Città di Castello, e Le Crete, Orvieto.  Ha dato per scontato che già fossero arrivati e il sindaco di Orvieto ha voluto replicare e spiegare per evitare nuove e dannose fake per la città.  In un video postato su fb Germani ha ribadito che la proroga per il conferimento nelle discariche di Orvieto e Città di Castello fino al 21 gennaio è stata portata in Auri e votata a maggioranza.  E' stato molto duro il sindaco, "il problema è di Perugia e del perugino, non il nostro".  A fine anno in Auri è stata votata questa proroga con il voto favorevole di tutti i sindaci presenti tranne quelli di Orvieto e Città di Castello.  Germani ha sottolineato che "ad oggi non un grammo è arrivato ne
Raccolta dei rifiuti porta a porta regolare il 25 e 26 dicembre

Raccolta dei rifiuti porta a porta regolare il 25 e 26 dicembre

Ambiente, Attualità, Città, Focus2, Info Pubblica Utilità, OPT
L’Ufficio Ambiente del Comune ricorda che durante le festività natalizie, il ritiro dei rifiuti “porta a porta” seguirà il normale calendario, ovvero martedì 25 dicembre (Natale) e mercoledì  26 (S. Stefano) i rifiuti saranno ritirati normalmente da parte della società COSP Tecno Service.  La cittadinanza è invitata ad esporre i propri contenitori entro le ore 07,00 del mattino. Inoltre, nei giorni successivi dal 27 dicembre 2018 al 02 gennaio 2019, con particolare riferimento al periodo di svolgimento della manifestazione Umbria Jazz Winter, il servizio pomeridiano di pulizia e svuotamento cestini sarà effettuato dalle ore 15 alle ore 19,30.
Discarica, Germani risponde, “Il TAR ha respinto il ricorso sul capannone nuovo, di quello contro l’ampliamento ancora non si sa nulla”

Discarica, Germani risponde, “Il TAR ha respinto il ricorso sul capannone nuovo, di quello contro l’ampliamento ancora non si sa nulla”

Ambiente, Città, Politica, Top0
Polemiche e richieste di dimissioni del sindaco per la sentenza del TAR sulla discarica.  In questi ultimi giorni il tam tam è montato e alla fine il sindaco e i tecnici, Francesco Longhi e Roberto Sacco hanno spiegato in una lunga conferenza stampa che la sentenza riguarda solo ed esclusivamente il nuovo capannone che Acea vuole costruire per lo stoccaggio del compost. La sentenza è del 14 dicembre scorso  e respinge il ricorso presentato dal Comune avverso la determinazione dirigenziale n. 283 del 18/01/2017 assunta dalla Regione Umbria in merito alla determinazione di non sottoporre al procedimento di valutazione ambientale il progetto presentato dalla società S.A.O. s.r.l. ora ACEA Ambiente s.r.l. avente ad oggetto “Progetto di realizzazione di un nuovo fabbricato per la maturazione e
Acquapendente e Proceno aderiscono al Contratto di Fiume del Paglia.  Interessata anche la Regione Toscana

Acquapendente e Proceno aderiscono al Contratto di Fiume del Paglia. Interessata anche la Regione Toscana

Ambiente, Area Vasta, Associazionismo, Focus1, Politica
Lo scorso 17 dicembre,  si sono riuniti i sindaci del territorio della Regione Lazio, il sindaco del Comune di Orvieto  capofila del “Contratto di Fiume per il Paglia” e i referenti del gruppo di lavoro con il coordinamento di Alta Scuola, per dare seguito a quando previsto in prosecuzione del summit con l’Autorità di Distretto dell’Appennino Centrale del 6 dicembre scorso.  L'incontro si è tenuto al Comune e hanno partecipato Giuseppe Germani, sindaco di Orvieto, Angelo Ghinassi sindaco di Acquapendente, Cinzia Pellegrini, sindaco di Proceno, Endro Martini presidente di Alta Scuola che coordina il Tavolo "Sicurezza Idraulica - idrogeologica" e il percorso del Contratto di Fiume per il Paglia, Angelo Mario Mazzi componete del cda di Alta Scuola, Filippo Belisario - WWF Orvieto, che coordin
I socialisti venerdì alle 16,30 in Comune per un incontro su Orvieto 4.0 tra sviluppo e tutela ambientale

I socialisti venerdì alle 16,30 in Comune per un incontro su Orvieto 4.0 tra sviluppo e tutela ambientale

Ambiente, Economia, Focus2, Politica
“Orvieto 4.0. Lo sviluppo del territorio orvietano attraverso il potenziamento delle infrastrutture, tutela ambientale e difesa idraulica”. E’ questo il titolo dell’incontro messo in calendario per venerdì 14 dicembre alle ore 16,30 nella sala consiliare del Comune di Orvieto.  Il convegno, aperto a tutta la cittadinanza, è organizzato dal Gruppo Psi del Comune di Orvieto per offrire un’occasione di confronto su una tematica che riguarda tutta la popolazione. Attraverso gli interventi previsti, verrà fatto il punto sui lavori ad oggi conclusi e quelli in divenire per il potenziamento delle infrastrutture e la difesa idraulica a seguito del disastroso evento alluvionale del 12 novembre 2012.  Il programma dell’iniziativa: Saluti Istituzionali Giuseppe Germani, Sindaco Comune di Orv
Popups Powered By : XYZScripts.com