Ambiente

Allerona. Ritrovato ordigno bellico inesploso sul fiume Paglia

Allerona. Ritrovato ordigno bellico inesploso sul fiume Paglia

Allerona, Ambiente, Area Vasta, Attualità, Focus1
  Il territorio di Allerona - Allerona Scalo non è nuovo al ritrovamento di ordigni bellici lungo le rive del fiume Paglia. L'ultimo avvistamento è avvenuto domenica 7 luglio nel comune di Allerona sulle rive del fiume Paglia nei pressi del ponte.  A quanto si apprende si tratterebbe di un proiettile inesploso risalente alla seconda guerra mondiale. Sempre secondo quanto si apprende sarebbe fissato per martedì 9 luglio l’arrivo degli artificieri per il brillamento. Per consentire le operazioni, i sindaci di Allerona e Acquapendente predisporranno un’apposita ordinanza di divieto di percorrenza, per pedoni e mezzi, dalle 8 alle 20 nella strada che da Torre Alfina porta al fiume Paglia e nel tratto della sponda umbra interessata. Il sindaco di Allerona, Sauro Basili, ha emes
Rimossi 15 sacchetti di immondizia gettati da via Volsinia

Rimossi 15 sacchetti di immondizia gettati da via Volsinia

Ambiente, Top0
Lotta all’abbandono di rifiuti: rimossi 15 sacchetti di immondizia gettati da alcuni ignoti dal parapetto di via Volsinia e caduti nell’area del percorso ad anello della Rupe Sabato mattina 29 giugno gli operatori del Centro Servizi Manutentivi del Comune e della ditta Cosp Tecno Service hanno rimosso i sacchetti di rifiuti che alcuni ignoti avevano gettato dal parapetto di via Volsinia (a pochi passi dalla Chiesa di San Giovenale nel quartiere medievale) forse la notte tra mercoledì e giovedì. In tutto una quindicina di sacchetti che erano andati a cadere sul tetto del rimessaggio delle transenne e del materiale per la segnaletica stradale del Comune, nell’area del percorso ad anello della Rupe. L’episodio increscioso era stato segnalato alla Polizia Locale da alcuni cittadini
Emergenza Calore 2019: proroga allerta

Emergenza Calore 2019: proroga allerta

Ambiente, Focus2
Emergenza Calore 2019: Proroga dell’allerta. Nel fine settimana innalzamento delle temperature fino a 38°  • Come difendersi dai danni derivanti da ondate improvvise di calore   Secondo le comunicazioni del Sistema Informativo dell’Aeronautica Militare si rinnova la possibilità di eventuali ondate di calore: nel fine settimana previsto l’innalzamento delle temperature fino a 38°. Attraverso l’Ufficio della Cittadinanza, i Comuni della Zona Sociale n. 12 al fine di prevenire e contenere i danni alla salute causati da eventuali ondate di calore, invitano i cittadini a seguire le seguenti misure preventive:  - Bere molti liquidi, in particolare acqua - Stare in casa o in zone ombreggiate e fresche e, se possibile, in ambienti forniti di aria condizionata tra le 11 e
Sindaci contro l’emergenza clima, la petizione di Cittaslow

Sindaci contro l’emergenza clima, la petizione di Cittaslow

Ambiente, Focus2
Combattere l'emergenza climatica e ambientale. E' questo lo spirito della petizione approvata all'unanimità da oltre 350 sindaci di 'Cittaslow', la rete mondiale delle città del 'buon vivere', nata a Orvieto nel 1999. I cardini di questa rete - che riunisce 30 Paesi diversi e rappresenta circa 25 milioni di cittadini - vanno dall'economia circolare alla resilienza ambientale e sociale, dalla responsabilità sociale al rispetto dei saperi tradizionali alla difesa della biodiversità. Ora, per il 2019 e il 2020 "i primi campi" su cui intervenire - viene spiegato - sono "l'energia, i trasporti e lo stop alla plastica". Cittaslow fa presente come non possa esserci "futuro di qualità per le prossime generazioni senza una rapida presa di coscienza della crisi ambientale e l'adozione dei consegu
EMERGENZA CALORE 2019: servizi per la protezione della popolazione

EMERGENZA CALORE 2019: servizi per la protezione della popolazione

Ambiente, Attualità, Città, Focus1, Protezione Civile, Salute, Sociale
Quando lo “stato di emergenza calore” fa scattare servizi per la protezione della popolazione • La Protezione Civile riassume i quattro livelli definiti e che corrispondono a un tipo di rischio per la salute In base alle “Linee di indirizzo regionali per la prevenzione e la gestione degli effetti del caldo sulla salute”, adottate in base alla delibera n. 739 del 23 giugno 2014, sono considerati potenziali soggetti a rischio innanzitutto gli anziani con più di 65 anni, che hanno condizioni fisiche generalmente più compromesse, in particolare chi soffre di malattie cardiovascolari, ipertensione, patologie respiratorie croniche, insufficienza renale cronica, malattie neurologiche. Tra le persone maggiormente vulnerabili, inoltre, vengono inclusi i neonati e i bambini al di sotto di
Emergenza Calore 2019: temperature in aumento fino a 35 gradi

Emergenza Calore 2019: temperature in aumento fino a 35 gradi

Ambiente, TopNews
Emergenza Calore 2019: obiettivi, soggetti interessati, consigli utili per evitare danni derivanti da ondate improvvise di calore • Previste temperature fino a 35° a partire dalla giornata di domani 25 giugno I Comuni della Zona Sociale n. 12,  in collaborazione con la Usl Umbria2 – Distretto di Orvieto e il Servizio di Protezione Civile Comunale, facendo seguito e in ottemperanza a quanto stabilito negli anni precedenti dalla Regione Umbria - predispongono le “Linee di azione e direttive per l’emergenza calore 2019” – attive fino  al 15 settembre 2019 - per la prevenzione della salute da eventuali ondate di calore durante l’estate, con l’obiettivo di definire misure di sorveglianza e di risposta da attuare in periodi stagionali caratterizzati dall’innalzamento delle temper
Prevenzione contro le zanzare: ordinanza a tutela della salute pubblica

Prevenzione contro le zanzare: ordinanza a tutela della salute pubblica

Ambiente, Attualità, Città, Focus2, Info Pubblica Utilità, Salute, Varie
Misure preventive contro le zanzare Aedes albopictus e Culex pipiens e nei confronti delle malattie infettive trasmesse da tali vettori • Iniziano questa settimana le operazioni di disinfestazione e derattizzazione, con inserimento nelle caditoie stradali di pastiglie anti larvali • Ordinanza in vigore nel periodo 1° giugno / 31 ottobre 2019 • La mancata osservanza delle disposizioni è punita con una sanzione amministrativa pecuniaria da € 25,00 ad euro € 500,00 Al fine di intervenire a tutela della salute e dell’igiene pubblica per prevenire e controllare malattie infettive trasmissibili all’uomo attraverso la puntura di zanzare ed in particolare malattie infettive di origine tropicali trasmissibili dalla zanzara tigre (Aedes albopictus) e altre malattie infettive trasmiss
Italia Nostra chiede ai ministri Bonisoli, Centinaio e Costa risposte certe su discarica e noccioleti

Italia Nostra chiede ai ministri Bonisoli, Centinaio e Costa risposte certe su discarica e noccioleti

Agricoltura, Ambiente, Amministrative 2019, Elezioni, Focus1
Riceviamo e pubblichiamo la lettera che Italia Nostra-Orvieto ha inviato ai ministri Bonisoli, Centinaio e Costa su discarica e noccioleti prendendo spunto dall'intervento del ministro Centinaio di sabato 1° giugno a Orvieto.  Italia Nostra chiede che venga bloccato ogni ampliamento già previsto della discarica e una posizione netta di contrarietà ai noccioleti sull'Alfina.   Da fonti giornalistiche (www.ilmessaggero.it, sabato 1° giugno 2019) si apprende che il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali, ad Orvieto per sostenere la candidatura a sindaco della città di Roberta Tardani, ha risposto con un «non entro in materie che non mi competono» alla domanda sulla presenza della discarica all’intero di un’area di colture di pregio, quali sono i vini Orvieto DOC. Al c
Germani risponde a Tommasi “Chiudiamo la discarica ed inseriamo i rifiuti in un nuovo ciclo vitale”

Germani risponde a Tommasi “Chiudiamo la discarica ed inseriamo i rifiuti in un nuovo ciclo vitale”

Ambiente, Amministrative 2019, Elezioni, Focus1
Riceviamo e pubblichiamo a firma del candidato sindaco Giuseppe Germani in risposta alla nota degli Amici della Terra.  Chiudiamo la discarica ed inseriamo i rifiuti in un nuovo ciclo vitale Cari Amici della terra, avete ragione a dire che la “questione discarica” è un tema importante; come tale è inserito nel mio programma che tratta unitariamente Ambiente, territorio e paesaggio. Durante gli incontri di campagna elettorale ho avuto modo di ribadire la mia posizione. No all’ampliamento del secondo calanco e no al terzo. Nella vostra lettera aperta richiamate la mozione consiliare del 2010 per restituire l’area del terzo calanco alla originaria funzione agricola e/o boschiva e ricordate che ne fui tra i primi firmatari. Sarà mia cura adottare tutte le misure attuative per l
Fosso Carcaione, idrometri sul Paglia non funzionanti. Protezione Civile: “situazione non più ammissibile”

Fosso Carcaione, idrometri sul Paglia non funzionanti. Protezione Civile: “situazione non più ammissibile”

Ambiente, Attualità, Città, Focus2
Riceviamo e pubblichiamo una nota della Protezione Civile Orvieto In Zona Padella una forte precipitazione localizzata ha ingrossato il Carcaione che ha necessitato un attento monitoraggio. Nessuna segnalazione di danni a cose o persone. La cosa più grave è che sul fiume Paglia non funzionano gli idrometri ad Allerona (da mesi), a Proceno ed Orvieto Scalo (dove si assistono continuamente interferenze). Se risultasse vero che questo problema è legato alla mancata assegnazione della gara di manutenzione della rete idrometrica sarebbe ancora più grave. I territori non possono rimanere senza informazioni su queste questioni. Si è voluto smantellare un Presidio Idraulico funzionante, avocandolo in Regione e togliendolo alle competenze della Provincia di Terni. Questo, come altre sc
Popups Powered By : XYZScripts.com