Ambiente

Le opposizioni replicano alla maggioranza, “sui rifiuti basta campagna elettorale e offese, risolviamo i problemi”

Le opposizioni replicano alla maggioranza, “sui rifiuti basta campagna elettorale e offese, risolviamo i problemi”

Ambiente, Attualità, Città, Focus1, Politica
Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa dei gruppi consiliari di opposizione che fanno riferimento al candidato sindaco Germani, in replica a quello di maggioranza con argomento la politica dei rifiuti: la polemica monta di giorno in giorno.   Il comunicato stampa a firma dei gruppi di maggioranza ci costringe a replicare, non tanto per difenderci dalle accuse infondate e surrettiziamente formulate, quanto per stigmatizzare l’utilizzo di un linguaggio offensivo che denota solamente la totale mancanza di argomenti e capacità di dare risposte, nel merito, alle questioni. I fatti che i consiglieri di maggioranza mettono sul tavolo sono intrisi di ipocrisia e falsità e una tale mistificazione della realtà non è più tollerabile soprattutto se a farla sono coloro che hanno, oggi,
I gruppi consiliari di maggioranza, “superiamo le discariche ma non si può tacere il doppiogiochismo della ex-maggioranza”

I gruppi consiliari di maggioranza, “superiamo le discariche ma non si può tacere il doppiogiochismo della ex-maggioranza”

Ambiente, Attualità, Città, Politica, Top0
Riceviamo e pubblichiamo il comunicato dei gruppi consiliari di maggioranza che replica a quelli dei gruppi di minoranza sulla questione della discarica e in particolare, sulle 7 mila tonnellate di rifiuti in più che arriveranno nel corso del 2020 per la temporanea chiusura dell'impianto umbro di Ponte Rio.   Consapevoli della urgente necessità di un nuovo piano regionale che superi la centralità delle discariche nel sistema di smaltimento dei rifiuti e che sia volto alla realizzazione di un’impiantistica tesa al riciclo e al riuso delle frazioni differenziate, non possiamo non stigmatizzare l’atteggiamento doppiogiochista di chi per anni dai banchi del governo cittadino ha avallato silenziosamente i provvedimenti assunti in ambito regionale che hanno portato Le Crete a divenire p
Ordine del giorno del consigliere Barbabella, “ciclo dei rifiuti. Basta con l’emergenza è l’ora di scelte coraggiose”

Ordine del giorno del consigliere Barbabella, “ciclo dei rifiuti. Basta con l’emergenza è l’ora di scelte coraggiose”

Ambiente, Area Vasta, Attualità, Città, Focus1
Il sottoscritto consigliere comunale Franco Raimondo Barbabella chiede di portare in discussione al prossimo Consiglio il seguente o.d.g.: “Ciclo dei rifiuti. Basta con l’emergenza, è l’ora delle scelte coraggiose. Occorre un nuovo Piano d’Ambito e un ruolo attivo, non subalterno, del territorio orvietano” Premessa Lo scorso 8 gennaio “Umbria 24” titolava così un lungo articolo dedicato allo smaltimento dei rifiuti: “Nelle discariche nel 2020 quasi il doppio dei rifiuti previsti. Le Crete in soccorso del Perugino”, aggiungendo nel sottotitolo:  “Dall’Auri ok alla programmazione dei flussi: tetto massimo di 195 mila tonnellate contro le 110 mila stabilite dalla Regione”. Sarebbe bastato questo per generare apprensione, ma le cose peggiorano se si considerano i numeri del fabbisogno
Lucio Riccetti, Italia Nostra, “la sindaca Tardani non ha perso tempo a cambiare indirizzo sui rifiuti”

Lucio Riccetti, Italia Nostra, “la sindaca Tardani non ha perso tempo a cambiare indirizzo sui rifiuti”

Ambiente, Città, Politica, Top0
La sindaca di Orvieto Roberta Tardani non ha perso tempo e in pochi mesi dalla sua elezione ha cambiato indirizzo in tema di ‘rifiuti’ e di ‘ambiente’: non nutrivamo dubbio alcuno.  Dopo cinque anni di urlate prese di posizione, quando era all’opposizione in quota Forza Italia, contro l’ampliamento della discarica di Le Crete e contro l’arrivo in questa stessa discarica di rifiuti regionali e extraregionali, oggi, la sindaca Tardani, mentre rassicura i cittadini orvietani contro presunti allarmismi, annuncia, senza battere ciglio, l’arrivo in discarica di 7.000 tonnellate di rifiuti in più rispetto a quelli concordati per l’anno 2020. Considerando che l’anno è appena iniziato chissà quali altre sorprese avrà ancora in serbo per i prossimi dodici mesi. Pur consapevoli che la discontinuità
I gruppi di minoranza PD, SO, CeR alla maggioranza, “discarica Le Crete: ambientalisti a corrente alternata”

I gruppi di minoranza PD, SO, CeR alla maggioranza, “discarica Le Crete: ambientalisti a corrente alternata”

Ambiente, Città, Focus2, Politica
Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa dei gruppi di minoranza che erano in coalizione in appoggio alla candidatura di Giuseppe Germani relativo alla discarica e all'annuncio che per i 2020 arriveranno a Orvieto circa 7 mila tonnellate in più di rifiuti dall'Umbria.   Sorprendono le ultime dichiarazioni del Sindaco Tardani in materia di rifiuti, soprattutto quelle relative  alla delibera AURI n. 60 del 17-12-2019 con la quale si è proceduto alla programmazione dei flussi di rifiuti urbani per l’anno 2020. La notizia è ormai circolata e nota a tutti: arriveranno nella discarica “Le Crete” 7.000 t di rifiuti in più rispetto agli altri anni e non per un aumento del fabbisogno del sub ambito 4 (Ternano) ma per una richiesta di  “soccorso impiantistico” dovuto al fermo impianto
Ambiente: 5 buoni propositi per il 2020

Ambiente: 5 buoni propositi per il 2020

Ambiente
Ogni anno partiamo in quarta, facendo la consueta lista dei buoni propositi, e poi – man mano che il tempo passa – li dimentichiamo e cadiamo nel solito vizio della procrastinazione. Diete, palestra, studio, progetti personali, tutte le volte è la stessa storia: finiamo per rinviarli di altri 12 mesi. Questo è un rischio che però non possiamo correre in tema di tutela dell’ambiente perché non c’è più tempo da perdere. Vediamo quindi di analizzare 5 buoni propositi green da adottare nel 2020. Limitare l’uso della plastica La plastica è uno dei materiali in assoluto più inquinanti e difficili da smaltire, per cui è bene cominciare proprio dalla riduzione degli imballaggi. Potremmo ad esempio iniziare a bere l’acqua del rubinetto, laddove possibile, comprare i detersivi e gli alimen
Dal 2021 partirà la tariffa puntuale dei rifiuti nella provincia di Terni, dubbi e vantaggi per i cittadini

Dal 2021 partirà la tariffa puntuale dei rifiuti nella provincia di Terni, dubbi e vantaggi per i cittadini

Allerona, Ambiente, Area Vasta, Attualità, Baschi, Castel Giorgio, Castel Viscardo, Città, Fabro, Ficulle, OPT, Parrano, Porano, Provincia Terni, Top0
E' da tempo che se ne parla ma ora sta per diventare ufficialmente realtà.  La tariffa puntuale per la raccolta dei rifiuti entrerà in vigore a partire da gennaio del 2021 in tutti i 32 comuni della provincia di Terni.  La deliberà è dell'assemblea dell'AURI (Autorità Umbra Rifiuti e Idrico ndr).  L'assessore all'ambiente del Comune di Terni, Benedetta Salvati, ha spiegato che si procederà con la sperimentazione già nel corso del 2020 per preparare sia la ditta che si occupa della raccolta che i cittadini alla novità. Con la raccolta puntuale i vantaggi possibili per i cittadini sono duplici, da una parte, infatti, la raccolta differenziata dovrebbe essere più consapevole e precisa, dall'altra potrebbero generarsi vantaggi tariffari soprattutto per chi saprà adattarsi ad una raccolta so
Trasporto clandestino di cavalli. In quattro denunciati dalla Stradale

Trasporto clandestino di cavalli. In quattro denunciati dalla Stradale

Ambiente, Animali, Cronaca, TopNews
Maltrattamento di animali e importazione clandestina sono i capi di accusa che hanno portato alla denuncia di quattro uomini fermati ieri, martedì 17 dicembre, a Orvieto Scalo da una pattuglia della Polizia Stradale. I quattro, tutti laziali, di età compresa tra 25 e 35 anni, tutti pluripregiudicati per reati specifici ed anche altri molto gravi - uno di essi appena uscito dal carcere - sono stati denunciati dopo che una pattuglia della Polizia Stradale, in servizio di polizia giudiziaria in abiti civili, ha notato nei pressi del centro commerciale Porta di Orvieto in via Costanzi, due uomini camminare con due cavalli tenuti alla briglia. Apparsa anomala tale situazione, gli agenti in borghese hanno deciso di avvicinare i due uomini per chiedere loro spiegazioni ricevendo risposte non c
Umbria: tanto sport tra borghi e natura

Umbria: tanto sport tra borghi e natura

Ambiente, Arte, Cultura, Enogastronomia, Focus2, Sport
La nostra regione, per la sua posizione centrale nello stivale italiano e per i suoi paesaggi naturali, è spesso considerata il cuore verde d’Italia. Un territorio suggestivo, caratterizzato dal susseguirsi di vallate e catene montuose con altopiani e pianure, ricco di fiumi importanti come il Tevere e i suoi affluenti: il Chiascio, il Nera, il Topino e il Paglia, che vi sfocia nel comune di Orvieto, parchi e aree protette e i laghi Trasimeno e Piediluco. Questa splendida varietà di territorio, oltre a renderla un’esclusiva e ricercata attrazione turistica, fa dell’Umbria il luogo ideale per attività sportive all’aria aperta. Molto apprezzati sono i suoi tracciati per mountain bike, che si snodano tra strade sterrate e borghi d’arte con differenti lunghezze e livelli di difficoltà. Nel
Il WWF diffida Comune e Regione e chiede di vietare nuove colture intensive non autoctone sull’Alfina

Il WWF diffida Comune e Regione e chiede di vietare nuove colture intensive non autoctone sull’Alfina

Ambiente, Attualità, Castel Giorgio, Lavoro, Regione Umbria, Top0, Turismo, Tuscia
Il WWF Umbria ha presentato formale atto di diffida e tutela dell’Altopiano dell’Alfina.  Secondo quanto scritto nell’atto “in un’area che si estende, per circa 200 ettari, dalle cosiddette Quattro Strade sino a Canonica, in direzione del Castello di San Quirico, della Rocca Ripesena, della Fonte del Tione, di Casa Perazza e di Castel Giorgio, sono stati effettuati interventi di scavo per circa 4 metri e sbancamenti del terreno, costruzione di recinzioni, al fine di impiantare ivi e proteggere la monocultura intensiva, come ci segnalano alcuni residenti del posto e come già noto dalla stampa locale e nazionale”.  Un simile atto era già stato presentato in precedenza anche da Italia Nostra-Orvieto da Lucio Riccetti sempre nel tentativo di bloccare gli impianti di colture intensive di castag
Popups Powered By : XYZScripts.com