Ambiente

Chiuso il gruppo FAI Orvieto. Ma non mancano i progetti per il futuro

Chiuso il gruppo FAI Orvieto. Ma non mancano i progetti per il futuro

Ambiente, Cultura, Focus1
"La Segreteria Regionale Fai Umbria ha stabilito, in modo inappellabile, la chiusura del Gruppo Fai Orvieto e, di conseguenza, del Gruppo Fai Giovani Orvieto." Queste le parole dei giovani del FAI che dalla propria pagina Facebook lanciano un appello a continuare la strada intrapresa. "Ci siamo sempre riconosciuti nel fine di tutelare e valorizzare il patrimonio storico, artistico e paesaggistico italiano - dicono i Giovani del Fai - e per questo abbiamo donato il nostro tempo, la nostra serietà, il nostro impegno e la nostra professionalità. Il modo in cui siamo stati "ripagati" non è degno di una società civile e democratica. Lo shock e la delusione non ci hanno fermati. Ripensando a questo decennio trascorso insieme a voi il nostro cuore si riempe di emozione: tanta fatica e sacrific
Benedizione degli animali nella parrocchia di Ciconia

Benedizione degli animali nella parrocchia di Ciconia

Ambiente, Animali, Attualità, Città, TopNews, Video
Domenica 14 gennaio scorsa si è tenuta a Ciconia, nel piazzale antistante la Chiesa parrocchiale, la tradizionale benedizione degli animali in occasione di Santo Antonio Abate che la Chiesa Cattolica ricorda il 17 gennaio, quale protettore degli animali domestici. Tanti cani, cavalli, un pony e persino un asinello hanno ricevuto la benedizione dalle mani di Don Emanuele Frenguelli. Il video di OrvietoLifeTV  
Amici della Terra su discarica: “a disposizione delle forze politiche per iniziare un dibattito”

Amici della Terra su discarica: “a disposizione delle forze politiche per iniziare un dibattito”

Ambiente, Focus2
Riceviamo e pubblichiamo a firma Comunicato stampa Amici della Terra Gli Amici della Terra prendono atto della posizione assunta dal Partito democratico di Orvieto che esprimono contrarietà rispetto al progetto di ampliamento della discarica di Orvieto coerentemente con la decisione presa a fine 2014 dal Consiglio comunale. Questo avvalora la nostre argomentazioni che sosteniamo da anni. Rimaniamo, come sempre, a disposizione delle forze politiche per iniziare un dibattito e un confronto franco per risolvere il problema malato che questa regione ha verso i rifiuti e lavorare su una strategia senza ideologie e senza l'illusione dei rifiuti zero.    
Roberta Tardani e Raffele Nevi, “il sindaco Germani e la maggioranza ora si devono dimettere”

Roberta Tardani e Raffele Nevi, “il sindaco Germani e la maggioranza ora si devono dimettere”

Ambiente, Focus2
Il PD orvietano sul tema dei rifiuti sfiducia di fatto il sindaco Germani e la Regione colpevole, secondo il segretario, di non essere stata in grado di garantire attraverso una reale e concreta programmazione, la chiusura del ciclo dei rifiuti riducendo Orvieto a discarica regionale.  I nostri allarmi, lanciati da tempo, con le dichiarazioni di Scopetti, diventano la conferma di progetto regionale disastroso per la nostra città e l’interno territorio che il sindaco di Orvieto, come abbiamo visto in occasione del recente progetto di ampliamento della discarica, non riesce a ostacolare. Germani e la sua maggioranza stanno giocando con il futuro della città e non sono più credibili. Il buon senso richiederebbe quanto prima le loro dimissioni. Sulla stessa lunghezza d’onda Raffaele Nevi
“No” all’ampliamento della discarica. Il PD Orvieto ribadisce la propria posizione

“No” all’ampliamento della discarica. Il PD Orvieto ribadisce la propria posizione

Ambiente, Politica, Top0
"Fin quando a livello regionale qualcuno continuerà a immaginare Orvieto come l’unico territorio umbro in cui deve esistere solo la discarica non ci saranno assolutamente le condizioni per discutere di argomenti diversi da quello del termine naturale dell’impianto. La posizione del Partito Democratico di Orvieto non si muove di un passo dal documento proposto e approvato all’unanimità dal Consiglio Comunale della città nel novembre di quattro anni fa. Un no categorico a qualsiasi tipo di ampliamento della discarica di Orvieto come unica struttura di destinazione dei rifiuti del territorio". A ribadire la posizione del Partito Democratico di Orvieto in merito al possibile ampliamento della discarica "Le Crete" di Orvieto, il segretario Andrea Scopetti, nel corso di una conferenza stampa
Botta e risposta Amici della Terra-Sindaco. Tommasi: “siamo ancora alla politica dei butti”

Botta e risposta Amici della Terra-Sindaco. Tommasi: “siamo ancora alla politica dei butti”

Ambiente, Top0
A margine del tradizionale incontro di inizio anno con gli operatori della informazione locale, il sindaco Giuseppe Germani, rispondendo ad una domanda di un giornalista che aveva chiesto al primo cittadino "In merito alla male interpretata adesione del Sindaco al nuovo progetto di Acea quale è la posizione esatta del Sindaco stesso? Come valuta il Sindaco la diffida di ‘Amici della Terra’ ad ogni singolo consigliere comunale?" aveva risposto: “non ho dato né potevo dare nessun assenso ad un progetto che allora nemmeno conoscevo. A Perugia, presso gli uffici regionali, si parlò del fatto che la Regione aveva dato il diniego all’ampliamento del terzo calanco e del fatto che il privato poteva avere la possibilità di rimodulare la proposta rispetto alla quale sarebbe stata aperta una nuova pr
Centro Storico. Dal 1° febbraio sperimentazione del nuovo orario di conferimento rifiuti delle attività commerciali

Centro Storico. Dal 1° febbraio sperimentazione del nuovo orario di conferimento rifiuti delle attività commerciali

Ambiente, Attualità, Città, Top0
Raccolta Differenziata e decoro del Centro Storico: Da Febbraio sperimentazione del nuovo orario di conferimento rifiuti per le attività commerciali di: Piazza del Duomo, via del Duomo, Corso Cavour, via della Costituente, Piazza del Popolo, Piazza della Repubblica e via Filippeschi  • Gli esiti dell’incontro promosso dal Sindaco con le Associazioni del Commercio e il Gestore del servizio Al fine di armonizzare le esigenze degli operatori commerciali con quelle del decoro del centro storico e dell’intero sistema di Raccolta Differenziata dei rifiuti, il Sindaco, Giuseppe Germani con delega all’Ambiente, recependo la richiesta avanzata dalle Associazioni del Commercio si è fatto promotore di un incontro che si è tenuto ieri presso la sede comunale a cui hanno partecipato, oltr
Nuovo progetto di sopraelevazione della discarica: da bocciare!

Nuovo progetto di sopraelevazione della discarica: da bocciare!

Ambiente, Associazionismo, Focus2, Opinioni, Politica
Riceviamo e pubblichiamo una lettera indirizzata da Amici della Terra a sindaco e giunta   Alla vigilia di Natale scadevano le osservazioni del pubblico per il progetto di sopraelevazione della discarica di Orvieto. Questa prassi della Regione dell'Umbria di far scadere le opposizioni a progetti rilevanti per il futuro delle comunità locali o a ferragosto o a Natale è, da molti anni, motivo di critica da parte degli Amici della Terra perché si tratta di un modo subdolo per scoraggiare la partecipazione di un ampio pubblico. Ma spieghiamo perché questo progetto è da bocciare. In Umbria, il governo della Regione, continua a basarsi su un Piano regionale dei rifiuti del 2009 che, furbescamente, fissò al 65% gli obiettivi di raccolta differenziata da raggiungersi nel 2012 e ne fece
Cambiano i giorni della differenziata e sparisce il ritiro pannoloni, pannolini e traverse. E ora?

Cambiano i giorni della differenziata e sparisce il ritiro pannoloni, pannolini e traverse. E ora?

Ambiente, Focus1, Salute
A far data dal 1° gennaio 2018 è in vigore, nel comune di Orvieto, il nuovo calendario di raccolta porta a porta. E fin qui c'è poco da dire, evidentemente il gestore della raccolta ovvero la COSP Tecno Service avrà i suoi motivi per dover rimodulare passaggi e ritiri. Ci abitueremo, del resto non è la prima volta. Sorvoliamo sulle modalità di comunicazione del nuovo orario alla popolazione, sorvoliamo sul fatto che almeno una settimana di tolleranza poteva essere effettuata cercando di ritirare sia secondo il nuovo che secondo il vecchio calendario (non tutti hanno recepito il cambiamento, non tutti a dire il vero lo sanno proprio che c'è stato un cambiamento), sorvoliamo sul perché di questo cambiamento, sorvoliamo su quasi tutto. Ciò su cui non si può o non si capisce perché dovremmo
Orvieto per Tutti, cambia l’anno, cambia il calendario della raccolta dei rifiuti ma i problemi rimangono

Orvieto per Tutti, cambia l’anno, cambia il calendario della raccolta dei rifiuti ma i problemi rimangono

Ambiente, Città, Commercio, Focus2
Con l'anno nuovo, sono entrati in vigore i nuovi calendari della raccolta differenziata. Come è ormai prassi, nonostante nell'estate del 2016 fu consegnata al sindaco del Comune di Orvieto, tra le altre, una proposta condivisa di una diversificazione degli orari di ritiro in funzione delle esigenze delle attività compatibilmente con il decoro del centro storico, assistiamo impotenti al secondo anno consecutivo ad una imposizione di nuovi calendari che non tengono minimamente conto di tale proposta ma anzi, peggiora ulteriormente la situazione in particolare con i maggiori disagi che si creeranno per i contribuenti. Ed inoltre, come emerso clamorosamente in questi primi giorni del 2018, abbiamo assistito a disguidi causati da una totale assenza di comunicazioni in merito al nuovo calenda