Ambiente

Verso la “Tariffa puntuale” dei rifiuti. Via al nuovo sistema dal 2019

Verso la “Tariffa puntuale” dei rifiuti. Via al nuovo sistema dal 2019

Ambiente, Politica, Top0
Tariffa Puntuale: Approvato il progetto di implementazione del sistema di tariffazione puntuale dei rifiuti • Orvieto beneficerà del contributo previsto dal Programma Regionale per la promozione del passaggio alla nuova tariffazione.  • La sperimentazione inizierà nel 2018. Il nuovo sistema verrà applicato dal 2019  La Regione Umbria ha predisposto, come è noto, il “Programma Regionale per la promozione del passaggio al sistema tariffario puntuale” volto a: - favorire la minore produzione dei rifiuti, con particolare riferimento alla riduzione del rifiuto indifferenziato; - assicurare “equità tariffaria” tramite la rimodulazione delle tariffe nel rispetto del “pago per quanto produco”: ossia far pagare ai cittadini la parte variabile della tariffa in base ai rifiuti realmente
Ciro Zeno, la discarica di Orvieto vista come unica “risorsa” della Regione e già arriva qualcosa da Perugia

Ciro Zeno, la discarica di Orvieto vista come unica “risorsa” della Regione e già arriva qualcosa da Perugia

Ambiente, Focus2, Politica
Riceviamo e volentieri pubblichiamo una nota di Ciro Zeno per conto del PCI Umbria   A quanto pare le altre regioni a prendersi i rifiuti dell’Umbria ci pensano bene! Dopo la chiusura delle discariche di Pietramelina e di Borgogiglione,  la Regione Umbria ha chiesto alle Marche e alla Toscana ma non solo, di poter conferire i rifiuti umbri nei loro siti ma non vi è stata nessuna risposta. Si aggira lo spettro dell’emergenza rifiuti in Umbria? Noi del PCI crediamo proprio di sì! Ciò che ci preoccupa è che l’unica discarica funzionante nella regione è quella delle Crete di Orvieto, tant’è, da quello che emerge da quotidiani, dall’ATI 2 già stanno arrivando rifiuti in discarica  ed è per questo infatti che Orvieto viene vista con grande interesse e attenzione dalla regione c
M5S Orvieto: Interrogazione sugli interferenti ormonali nelle mense scolastiche

M5S Orvieto: Interrogazione sugli interferenti ormonali nelle mense scolastiche

Ambiente, Focus2, Salute
Il Bisfenolo A (BPA) è una sostanza chimica diffusa nei contenitori del cibo ed è considerata "estremamente preoccupante" dalle istituzioni europee ma non ancora vietata. Lucia Vergaglia(M5S):«Esistono già alternative ai prodotti contenenti BPA, che risulta "interferente" ormonale per i bambini. Chiediamo il rispetto del principio di precauzione.».  Con l'avvio del nuovo anno scolastico per gli alunni del tempo pieno ricomincia anche l'esperienza di socializzazione a tavola con gli altri nei refettori degli istituti. La mensa è un momento educativo oltre che di puro nutrimento e, giustamente, deve essere improntata anche al rigore igienico ed all'interesse primario della salute dei ragazzi e dei piccini. Il M5S intende riportare l'attenzione ai contaminanti che possono venire a contatto c
Germani, “il no al terzo calanco è una vittoria per tutta la città. Ringrazio tutti i consiglieri per il loro appoggio”

Germani, “il no al terzo calanco è una vittoria per tutta la città. Ringrazio tutti i consiglieri per il loro appoggio”

Ambiente, Focus2, Politica
Il sindaco Giuseppe Germani ha voluto sottolineato la forte valenza per il territorio della sentenza del Consiglio di Stato che ha definitivamente messo la parola fine alla questione del terzo calanco  e ha indicato i prossimi passi relativi all’intero sistema dei rifiuti.  Prima di tutto il sindaco ha voluto sottolineare che i giudici hanno accolto le istanze del Comune indicando l’area destinata al terzo calanco come zona boscata e quindi indisponibile per altre attività industriali. “Devo dare atto che la strada è stata lunga per arrivare alla sentenza – ha spiegato Germani - a partire dal sindaco Concina.  Questa è stata anche una vittoria delle associazioni ambientaliste che grazie anche alla nostra ostinazione è divenuta definitiva”.  Ora deve essere compiuto un passo ulteriore c
Vittoria importante del Comune. Il Consiglio di Stato dice no al terzo calanco

Vittoria importante del Comune. Il Consiglio di Stato dice no al terzo calanco

Ambiente, Top0
Il Consiglio di Stato in sede giurisdizionale (Sezione Quarta): Vito Poli, Presidente, Oberdan Forlenza, Consigliere Estensore, ha pronunciato la sentenza che accoglie l’appello del Comune di Orvieto contro Sao Servizi Ambientali Orvieto s.p.a., per la riforma della sentenza del T.a.r. Umbria, del 16 gennaio 2015 concernente la variante parziale al PRG per la modifica di alcune zone urbanistiche per renderle coerenti alla nuova perimetrazione delle aree boscate, tale da imprimere all’area una destinazione a zona agricola “E”, anziché “F”.   Il Consiglio di Stato ha confermato che al Comune spetta un ampio potere discrezionale in materia di pianificazione e che tra l’altro, non va considerato solo l’aspetto urbanistico ma anche quello che riguarda gli altri aspetti meritevoli di tutela, a c
Ritardi nella Complanare. Interrogazione di Olimpieri (IeT)

Ritardi nella Complanare. Interrogazione di Olimpieri (IeT)

Ambiente, Attualità, Città, Focus2, Politica
Stefano Olimpieri, Capo Gruppo consiliare di IDENTITA’ e TERRITORIO ha presentato alla Giunta una Interrogazione in cui chiede come mai persistono ritardi nella consegna alla città della Complanare. ----------------------------------------------------- Presidente Consiglio Comunale Assessorato competente INTERROGAZIONE Il sottoscritto Consigliere Comunale del gruppo consiliare Identità e Territorio, premesso che: già nel lontano novembre 2016 la Giunta Comunale aveva approvato per un costo complessivo di 900.000 euro il progetto esecutivo dei lavori di completamento del raccordo stradale tra la SS 205 Amerina e la SS 71 Umbro Casentinese per l’accesso al polo ospedaliero, arteria più comunemente conosciuta come “complanare”; i lavori sono stati affidati e – succes
Venerdì 15 settembre intervento di disinfestazione e derattizzazione del territorio comunale

Venerdì 15 settembre intervento di disinfestazione e derattizzazione del territorio comunale

Ambiente, Info Pubblica Utilità
Nella giornata di Venerdì 15 Settembre dalle ore 08:00 alle ore 19:00 (circa). L'Ufficio Ambiente rammenta a tutti i cittadini i contenuti dell'ordinanza in vigore per il controllo, il contenimento e la diminuzione del fenomeno infestante  L’Ufficio Ambiente / Settore Tecnico del Comune rende noto che nella giornata di Venerdì 15 Settembre 2017 dalle ore 08:00 alle ore 19:00 (circa) saranno effettuate operazioni di disinfestazione (tramite antilarvale) e derattizzazione del territorio del Comune di Orvieto. Tale operazione segue ad una serie di interventi già effettuati nel mese di Agosto in ottemperanza a quanto disposto dal protocollo USL Umbria2 sulle disinfestazioni e dalla Circolare Ministeriale n. 7200 del 16 giugno 2016, inerente il “Piano di sorveglianza e risposta alla
Olimpieri: “Caro Brega, sul geotermico l’imbarazzo è della popolazione e delle Istituzioni locali”

Olimpieri: “Caro Brega, sul geotermico l’imbarazzo è della popolazione e delle Istituzioni locali”

Ambiente, Focus2, Politica
di Stefano Olimpieri - (Capo Gruppo IDENTITA’ e TERRITORIO) Nel leggere una nota del Presidente della Commissione Ambiente in Regione c’è da rimanere imbarazzati. Com’è possibile, infatti, che Eros Brega, noto esponente del PD umbro e Consigliere regionale da tre legislature, affermi testualmente che “è istituzionalmente imbarazzante che gli Uffici della Regione abbiano concesso l’autorizzazione per due permessi di ricerca geotermica nei territori di Orvieto e Castel Giorgio e di Castel Viscardo ed Allerona …..”. Cadere dal pero e fare lo gnorri quando si è Presidenti di Commissione ha dell’incredibile, specialmente per un politico navigato come Brega che calca le aule e gli uffici della Regione da quasi tre lustri. Speriamo che anche per lui valga il principio del “non poteva non saper
Val di Paglia Bene Comune: “A proposito di periferie urbane e qualità della vita”

Val di Paglia Bene Comune: “A proposito di periferie urbane e qualità della vita”

Ambiente, Attualità, Focus2, Persone
Riceviamo e pubblichiamo da Val di Paglia Bene Comune   Caro socio, gentile lettore, alcuni abitanti di Orvieto scalo e alcuni nostri associati, visto che, ormai da un po’ di tempo, facciamo proposte di riqualificazione urbana e di animazione sociale, ci hanno chiesto di intervenire sulle polemiche relative alle cosiddette Passeggiate della Sicurezza realizzate dall’associazione “Orvieto non conforme”. Non ripetiamo ciò che è stato detto, né vogliamo inserirci nella polemica: solo riflettere. L’iniziativa, si dice, serve come contrasto della prostituzione, dello spaccio di sostanze e dei furti. C’è prostituzione in questa zona di Orvieto, ma avviene di giorno quando alcune ragazze, almeno in parte Rom, scendono dal treno e adescano in prossimità dei giardinetti. Si cono
Olimpieri: “Ancora nulla per la frana di Sugano”

Olimpieri: “Ancora nulla per la frana di Sugano”

Ambiente, Focus2, Politica
Riceviamo e pubblichiamo da Stefano Olimpieri - (Capo gruppo IDENTITA’ e TERITORIO) Non è certo responsabilità dell’opposizione se alle promesse fatte su delibere ufficiali non corrispondono azioni concrete. Ormai le promesse non mantenute sono talmente tante che non si contano più. Prendiamo, ad esempio, quanto è stato scritto sul programma delle Opere Pubbliche presentato dall’Assessore ai Lavori Pubblici ed approvato dalla maggioranza a guida PD in Consiglio Comunale. Custolino prometteva che nell’annualità 2017 si sarebbe completato l’intervento di mitigazione del rischio idrogeologico della rupe di Sugano per un importo pari ad 1.600.000 euro: lavori che sono assolutamente necessari per mettere in sicurezza il fronte della rupe franato e per rendere tranquilli i cittadini che risiedo