Autore: Orvieto Eventi

Ancora un pareggio per l’Orvietana

Ancora un pareggio per l’Orvietana

Sport
di Marco Gobbino – www.orvieranacalcio.it Le due trasferte consecutive terminano entrambe 0-0, ad Assisi mai un rischio, il gioco c’è ma il gol non arriva. Si ringrazia per il servizio e l’intervista Emanuele Luna   Terza partita senza subire reti, ma è là davanti, con i soli 3 gol segnati in 6 partite, che bisogna ancora trovare la quadra. Ad Assisi il gioco non è mancato, in 90 minuti i padroni di casa non hanno mai creato un’occasione pericolosa, mentre l’Orvietana si è resa più volte protagonista con Keita ad inizio gara, quindi con Mortaroli, Colangelo e Cotigni, facendo spesso fare anche bella figura al portiere di casa. Si vede poco invece Danieli. Fiorucci deve fare a meno sempre di Dida, in settimana sarà di nuovo valutata la situazione del suo infortunio, sceglie la solita difesa
Rinforzi alla Pro Ficulle. Arriva Andrea Filosi

Rinforzi alla Pro Ficulle. Arriva Andrea Filosi

Sport
La A.S.D. Pro Ficulle comunica di aver raggiunto un accordo per la stagione 2019/20 con il forte centrocampista Andrea Filosi classe 1983. Giocatore di comprovata esperienza e con un curriculum di tutto rispetto. Sei anni in Lega Pro con le maglie di Viterbese, Castelnuovo e Montichiari. Cinque in serie D con Ostia Mare, Montichiari e Pontevecchio. Altrettante in Eccellenza con Group Castello, Castel del Piano e Chiusi, e in Promozione con il Cortona Camucia. Ad Andrea un benvenuto da tutto il Consiglio della Pro Ficulle e dai suoi futuri compagni di squadra.   La A.S.D. Pro Ficulle comunica di aver raggiunto un accordo per la stagione 2019/20 con il forte centrocampista Andrea Filosi classe 1983. Giocatore di comprovata esperienza e con un curriculum di tutto rispetto. Sei anni in L
Giochi online, i motivi del successo delle slot machine

Giochi online, i motivi del successo delle slot machine

Sport
I casinò rappresentano uno dei luoghi più evocativi in assoluto, e il discorso non vale solo per gli appassionati ma anche per i giocatori sporadici, visto che secondo alcune ricerche sono 17 milioni gli italiani che almeno una volta hanno tentato la fortuna in questi posti. Quando si parla di casinò digitali, poi, il tema assume una veste ancor più interessante: queste piattaforme sono facili da raggiungere e immediate, visto che consentono a chiunque di giocare con pochi click del mouse (o tap del dito sul display di un tablet o di uno smartphone). Naturalmente il set di games disponibili in questi siti è molto ampio, e tra questi va citata sicuramente la slot machine, senza dubbio fra i giochi d’azzardo più amati dagli italiani, tanto famose da rientrare anche nei videogame come Pokémon
1-1 tra Orvietana e Tiferno Lerchi. Biancorossi fuori dalla Coppa

1-1 tra Orvietana e Tiferno Lerchi. Biancorossi fuori dalla Coppa

Sport
Orvietana – Tiferno Lerchi 1-1 Un pareggio non basta all’Orvietana per accedere alla finale di Coppa Italia di Eccellenza, mentre è ampiamente sufficiente alla Tiferno in virtù del risultato favorevole della gara di andata, terminata 2-1 per il team di Santececca. La partita che ha disputato oggi l’Orvietana è povera di contenuti: se si eccettua il gran goal di Colangelo, i locali non si sono mai fatti vedere dalle parti di Vaccarecci, inoperoso per tutta la partita. Fiorucci sceglie in partenza un 3-5-2, per poi passare al 4-3-3, propiziato dall’ingresso in campo di Mortaroli, ad inizio della ripresa, per tornare poi successivamente di nuovo al 3-5-2, quando Annibaldi va a rilevare un opaco Chiumarulo e Cotigni prende il posto di Dida. Ogni tentativo però va ad impattare su un gioco non t
Spoleto e Orvietana a occhiali. Mercoledì al Muzi c’è la Coppa

Spoleto e Orvietana a occhiali. Mercoledì al Muzi c’è la Coppa

Sport
Meglio l’Orvietana nel primo tempo, sale lo Spoleto nella ripresa. Fiorucci “Migliorare l’ultimo passaggio, mercoledì con la Tiferno tutto è possibile”.   SPOLETO – ORVIETANA 0-0 SPOLETO: Cosimetti, Labonia, Tommaselli, Kiwobo, Daleno, Scipioni, Gualtieri (1’st Pocholo), Rosati, (26’st De Paolis), Mariano, Lira Ferreira, Priorelli (6’st Veneroso). A Disp.: Allaj Daniel, Coppola, Dumitrascu, Merino, Alket, Rondinelli. All. : Gagliaducci. ORVIETANA: Beccaceci, Paletta, Bianco, Annibaldi, Cotigni (26’st M. Perquoti), De Vitis, Locchi (44’st Grizzi), Colangelo (13’st Marchi), Danieli, Mortaroli (38’st Chiumarulo), Sulimani (15’st Lanzi). A disp.: R. Perquoti, Cruciani, Keita, Menghinelli. All: Fiorucci. ARBITRO: Pannacci di Perugia (Costantini di Foligno – Castellani di Foligno). Finisce senza
Danieli dal dischetto regala all’Orvietana i primi tre punti della stagione

Danieli dal dischetto regala all’Orvietana i primi tre punti della stagione

Sport
Oggi all’Orvietana di Silvano Fiorucci servivano i tre punti. E i tre punti sono arrivati, a danno dell’Angelana che, nonostante la partita equilibrata, non ha mai messo in pericolo il risultato. Per una buona mezz’ora, la partita è abbastanza soporifera, con le due squadre che mostrano – forse – qualche timore nel provare l’una a pungere l’altra, entrambe molto più preoccupate a difendersi anziché cercare il vantaggio. Sono gli ospiti i primi che provano a violare la porta avversaria con Barbacci, che dalla trequarti lascia andare una gran bordata che impegna Beccaceci in due tempi. Risponde sul fronte opposto l’Orvietana con Danieli, che si fa largo tra un nugolo di difensori avversari, riesce con mestiere ad appoggiare a destra a tutto beneficio dell’ottimo Mortaroli, il quale si gira b
Orvietana, niente da fare contro la Tiferno

Orvietana, niente da fare contro la Tiferno

Sport
di Marco Gobbino  – www.orvietanacalcio.it  Annibaldi acciuffa il vantaggio iniziale di Lentini, poi segna Bruschi e Danieli sfiora il 2-2. Si deciderà solo al ritorno, previsto per il 9 ottobre al Muzi, il nome della prima finalista della Coppa Italia, fase regionale umbra. Il 2-1 con cui i ragazzi di Fiorucci sono stati sconfitti lascia tutto aperto, in virtù anche del prezioso gol segnato in trasferta. Le squadre si sono affrontate a viso aperto con moduli speculari. L’Orvietana infatti si mette 4-2-3-1. Mancano per squalifica De Vitis e Dida per gli ospiti, Morvidoni e Cangi per i tifernati. Davanti a Beccaceci, la difesa cambia per metà, rispetto all’assetto che è sceso in campo più volte ultimamente: confermati l’esterno destro Paletta e il centrale Annibaldi, l’altro centrale è il
Piccoli furti al Muzi. Non ci siamo proprio

Piccoli furti al Muzi. Non ci siamo proprio

Sport
Sabato 21 settembre, come ogni fine settimana, gli impianti sportivi del Muzi hanno registrato piena attività e un movimento massiccio di persone, tra gare di campionato e altre manifestazioni sportive. Purtroppo, alcuni utenti ci segnalano un episodio spiacevole che si sarebbe verificato nel pomeriggio di sabato. Dal magazzino, che utilizzano i ragazzi dell’Orvietana per riporre i propri indumenti, sarebbero spariti diverse paia di scarpini da calcio e qualche accappatoio. La porta, come di consueto, era aperta, in quanto, confidando sulla correttezza e sull’onestà degli sportivi che utilizzano gli impianti, non si è mai verificata la necessità di tenere sotto chiave il materiale ivi depositato. Riteniamo che questo tipo di episodi siano sempre da denunciare e pubblicamente da condannare,
Beffa nel finale, Orvietana ancora a secco di vittorie

Beffa nel finale, Orvietana ancora a secco di vittorie

Sport
                Chiumarulo in campo con Danieli e Mortaroli, il gol di De Vitis e la traversa di Danieli non bastano per incamerare tre punti. Ancora un primo tempo con tante occasioni per i biancorossi, poi nella ripresa l’Orvietana trova il vantaggio, non sfrutta qualche ripartenza e a un soffio dal triplice fischio un infortunio di Beccaceci, che prima si era fatto apprezzare per due buoni interventi, regala ai marscianesi la palla per il pareggio. Fiorucci decide di schierare insieme i due attaccanti e passa al 4-4-2, nessuna novità in difesa, mentre a centrocampo gli esterni sono Sulimani e Mortaroli, con Dida e Marchi centrali. In attacco appunto le due punte Chiumarulo e Danieli. La Nestor risponde con il suo consueto 3-5-2. Primi venti minuti con l’Orvietana a menare le danze senza
Popups Powered By : XYZScripts.com