Orvieto, due asili privati chiusi e due classi in quarantena e in totale sono 88 i positivi al covid

Ad Orvieto abbiamo toccato quota 88 nuovi positivi, sembra di essere tornati a qualche mese fa.  Ora la “tecnica” di contagio del virus è cambiata, utilizza spesso come veicolo i bambini per poi contagiare anche interi nuclei familiari.  L’incidenza nelle scuole, in particolare asili ed elementari, inizia ad essere importante in Umbria così come in città.  Il sindaco, Roberta Tardani, durante il consiglio del 4 marzo ha indicato in 5 i bambini positivi sugli 88 casi totali con 3 ricoverati e di questi 2 in terapia intensiva.  Sempre Tardani conferma che “c’è una prevalenza di casi di tipo familiare”; tanto che un cluster è quello del carcere e sono attualmente chiusi due asili paritari, il “san Ludovico” nel centro storico e a Sferracavallo.  Sono in quarantena, poi una classe del biennio al liceo “Majorana” e una delle elementari di Sferracavallo.  Sono intanto scattati tutti i protocolli di tracciamento e di screening da parte del Distretto sanitario di Orvieto così come era già successo quando si sono evidenziati alcuni casi alle elementari di Orvieto Scalo.

Proprio per quanto riguarda il mondo scolastico sono iniziate e stanno andando avanti piuttosto celermente le vaccinazioni di tutto il personale scolastico, docente e non docente mentre dal prossimo 8 marzo inizieranno le somministrazioni dei vaccini per il personale del carcere a partire dagli agenti di polizia penitenziaria, poi sarà la volta del personale civile e infine dei detenuti.

 

Comments

comments

No Banner to display

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*