Carabinieri aggrediti. Federazione Sindacale di Polizia: “è uno stillicidio, basta”

“Quello dei due carabinieri malmenati da un giovane nigeriano ad Orvieto durante un normale controllo non è che l’ultimo di una serie di episodi di aggressioni alle forze dell’ordine che non possono più essere tollerate dallo Stato che rappresentiamo”.

È la dura presa di posizione del segretario nazionale della Federazione Sindacale di Polizia, Filippo Girella, in merito a quanto accaduto alla stazione di Orvieto. Ai colleghi dell’Arma dei Carabinieri esprimiamo la nostra solidarietà e vicinanza; alle istituzioni chiediamo i necessari e più volte promessi strumenti normativi  e mezzi per tutelarci da queste continue aggressioni.

Servono – continua Girella – protocolli operativi efficaci ed idonei, servono le pistole elettriche taser che sono già in dotazione alle forze di polizia di tutta Europa; serve soprattutto la certezza della pena per evitare che questo signore tra qualche giorno venga scarcerato e vada a fare altri danni. Per tutti questi motivi – conclude Girella – mercoledì 14 ottobre scenderemo in piazza a Roma con i colleghi di tutte le forze di polizia in un grande manifestazione di protesta.

Comments

comments

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*