Orvieto, la situazione Coronavirus

Coronavirus: Emesso un provvedimento di isolamento contumaciale per una persona residente nel Comune di Orvieto risultata positiva al Covid-19
• Ad oggi, i residenti o domiciliati nel Comune di Orvieto positivi sono 44 di cui 30 in isolamento presso la propria abitazione e 14 ricoverati presso le strutture ospedaliere della regione
• Servizi Sociali del Comune hanno iniziato a raccogliere le domande per l’erogazione dei “bonus spesa”. Si può presentare la domanda fino a mercoledì 8 aprile 2020
• Il Sindaco Roberta Tardani: “eventuali economie che si produrranno saranno ridistribuite sia tra le persone individuate e già seguite dai Servizi Sociali sia con un nuovo bando che, se necessario, amplierà ulteriormente la platea dei beneficiari”

Mediante apposita ordinanza, nella giornata di oggi 6 aprile, il Sindaco ha emesso un provvedimento di isolamento contumaciale per una persona residente nel Comune di Orvieto risultata positiva al Covid-19.

Il cittadino si trovava già da giorni in isolamento fiduciario presso il proprio domicilio ed è stato preso in carico dai servizi sanitari che hanno attivato tutte le procedure del caso.

In base ai dati in possesso all’Amministrazione Comunale relativi alle ordinanze sindacali di isolamento contumaciale emesse e ai ricoveri comunicati dalla Usl Umbria 2, i residenti o domiciliati nel Comune di Orvieto attualmente positivi al Covid-19 sono 44 di cui 30 in isolamento presso la propria abitazione e 14 ricoverate presso le strutture ospedaliere della regione.

Oggi, intanto, è stata avviata la collaborazione con la Scuola di Addestramento e Specializzazione della Guardia di Finanza della Caserma “Monte Grappa” di Orvieto che affianca i Volontari della Protezione Civile nella distribuzione delle mascherine alla popolazione.

Il servizio di consegna “porta a porta” è iniziato questa mattina dal quartiere di Ciconia e continuerà nei prossimi giorni per raggiungere tutto il territorio comunale.

Sono in distribuzione le mascherine in tessuto prodotte dalle sartorie e tappezzerie locali e quelle arrivate dal Dipartimento nazionale di Protezione civile. A queste si aggiungono anche i 1.600 dispositivi di protezione individuale donati dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Orvieto.

Sempre oggi, i Servizi Sociali del Comune hanno iniziato a raccogliere le domande per l’erogazione dei “bonus spesa” previsti dal Fondo di solidarietà alimentare per l’emergenza Covid-19 disposti con l’Ordinanza del Capo del Dipartimento della Protezione civile n. 658 del 29 marzo 2020.

Per presentare la domanda c’è tempo fino a mercoledì 8 aprile 2020. Tutta la documentazione è disponibile al link www.comune.orvieto.tr.it/modulistiche/documentazione-per-richiesta-buono-spesa .

“Ringrazio gli uffici dei Servizi Sociali – afferma il Sindaco di Orvieto, Roberta Tardani – per il lavoro svolto nella redazione del disciplinare, utilizzato anche dagli altri Comuni della Zona Sociale n. 12, e soprattutto per lo sforzo al quale sono chiamati per raccogliere e vagliare numerose domande in così poco tempo.
E’ opportuno evidenziare che, come previsto dal disciplinare, eventuali economie che si produrranno saranno ridistribuite sia tra le persone individuate e già seguite dai Servizi Sociali sia con un nuovo bando che, se necessario, amplierà ulteriormente la platea dei beneficiari per andare a intercettare la più ampia fetta di popolazione colpita dai disagi economici derivanti dall’emergenza sanitaria in atto”.

Comments

comments

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*