La migliore Orvietana della stagione pareggia a Pontevalleceppi

Questo articolo è stato letto 155 volte

Marco Gobbino – www.orvietanacalcio.it
Partita giocata alla grande, con temperamento e buone trame, solo una punizione nel finale fa sfumare la vittoria.
Senza Colangelo e Danieli, che partono dalla panchina, Fiorucci sceglie il trio Marchi, Dida e Cotigni in mediana proponendo Locchi esterno alto accanto a Chiumarulo e Keita. Ritmi elevati per tutta la durata dell’incontro, uno dei più intensi e allo stesso tempo corretti di questa stagione. Primo tempo con occasioni per Locchi e Chiumarulo, Beccaceci di fatto mai chiamato in causa. Funziona alla grande la difesa con Annibaldi e De Vitis che non perdono mai un contrasto, Simoncini che non fa passare nessuno e Paletta che quando può riesce anche a farsi pericoloso in attacco. Il centrocampo non è da meno, Dida e Marchi giocano con intelligenza e sono propositivi, Cotigni con grinta e tecnica crea spesso superiorità numerica. E’ sempre attento però il portiere di casa Biscarini sui tiri che arrivano in porta.
La gara si sblocca in avvio di ripresa, l’ennesimo pallone che arriva in area viene prima sfiorato da Chiumarulo, quindi arriva a Locchi che a tu per tu col portiere si fa parare il tentativo a botta sicura, ma sulla ribattuta Chiumarulo non perdona e porta avanti l’Orvietana. Il Pontevalleceppi non riesce a reagire, Regnicoli litiga sia con l’arbitro che con la palla, la difesa biancorossa non consente tiri in porta a nessun avversario. A metà ripresa entra Danieli per Chiumarulo, poco dopo Bianco per Keita, con Simoncini che si sposta a centrocampo, c’è anche il cambio Locchi – Colangelo, con quest’ultimo che qualche minuto dopo essere entrato sembra risentire del fastidio che lo aveva tenuto fermo. Le incursioni di Paletta, i tentativi di Danieli e di Cotigni non riescono però a realizzare il meritato raddoppio ed ecco che a dieci minuti dalla fine, una punizione sulla tre quarti mette il pallone a centro area dove Minelli salta più in alto di tutti e trova l’angolino dove non può arrivare Beccaceci. Una mezza beffa visto che si è trattato dell’unico tiro pericoloso nello specchio di tutto il secondo tempo. C’è ancora un quarto d’ora, recupero compreso, l’Orvietana continua a spingere, i padroni di casa pensano soprattutto a portare a casa il prezioso punto. Al triplice fischio resta la delusione per un risultato che va stretto, ma anche la convinzione di aver visto una squadra in crescita, malgrado le assenze iniziali, e che forse mai come oggi aveva tenuto un atteggiamento coraggioso e volitivo per tutti i 90 minuti.
Queste le parole di Silvano Fiorucci a fine gara:
“Dispiace per il risultato, ma bisogna accettare il verdetto del campo. Potevamo chiuderla, ma oggi torno a casa molto soddisfatto per la prestazione. In un campionato così equilibrato, prestazioni così sono garanzia per il futuro. Avevamo diversi assenti, ora credo che riusciremo a recuperarli e spero anche di trovare sul mercato quell’elemento che ci serve, senza fretta scegliendo con oculatezza. Dispiace che ci deve lasciare per motivi personali Marchi, che anche oggi ha disputato una grande partita, è comunque tornato Bernardini, anch’esso inutilizzabile oggi, ma che potrà contribuire alla squadra. Non mi sarebbe certo dispiaciuto vedere la classifica stasera con 2 punti in più, ma ripeto che quello che si è visto in campo dovrebbe garantirci tanto per il proseguo del campionato”.
PONTEVALLECEPPI – ORVIETANA 1 – 1
PONTEVALLECEPPI (4-3-3): Biscarini; Vergaini, Piazza, Minelli, Ricci; Dyrma, De Iuliis, Betti; Urbanelli (25’ st Fondi), Regnicoli, Polidoro (16’ st Cancellotti). A disp: Orsini, Zimoch, Patoia, Cagliesi, Fiorucci, A. Bernardini, Mancinelli. All.: Lisarelli.
ORVIETANA (4-3-3): Beccaceci; Paletta, De Vitis, Annibaldi, Simoncini (40’ st Sulimani); Marchi, Dida, Cotigni; Keita (30’ st Bianco), Chiumarulo (21’ st Danieli), Locchi (30’ st Colangelo). A disp: Kanazawa, Lanzi, M. Bernardini, Cruciani, Perquoti. All.: Fiorucci.
ARBITRO: Cipolloni di Foligno (assistenti: Panfili di Gubbio, Manci di Gubbio).
MARCATORI: 3’ st Chiumarulo (O), 35’ st Minelli (P).
NOTE: Ammoniti: Minelli, Regnicoli, Cancellotti (P); Simoncini, Chiumarulo (O).
CLASSIFICA: Tiferno 27; Narnese 26; Spoleto 25; V.A. Sansepolcro 24; Angelana 22; Lama 21; Orvietana e Pontevalleceppi 20; Nestor e Castel del Piano 18; Trasimeno 17; Assisi Subasio 15; Ducato e San Sisto 14; Gualdo Casacastalda 10; Ellera 6.

PROSSIMO TURNO: Orvietana – San Sisto

Marco Gobbino – www.orvietanacalcio.it Partita giocata alla grande, con temperamento e buone trame, solo una punizione nel finale fa sfumare la vittoria. Senza Colangelo e Danieli, che partono dalla panchina, Fiorucci sceglie il trio Marchi, Dida e Cotigni in mediana proponendo Locchi esterno alto accanto a Chiumarulo e Keita. Ritmi elevati per tutta la durata dell’incontro, uno dei più intensi e allo stesso tempo corretti di questa stagione. Primo tempo con occasioni per Locchi e Chiumarulo, Beccaceci di fatto mai chiamato in causa. Funziona alla grande la difesa con Annibaldi e De Vitis che non perdono mai un contrasto, Simoncini che non fa passare nessuno e Paletta che quando può riesce anche a farsi pericoloso in attacco. Il centrocampo non è da meno, Dida e Marchi giocano con intelligenza e sono propositivi, Cotigni con grinta e tecnica crea spesso superiorità numerica. E’ sempre attento però il portiere di casa Biscarini sui tiri che arrivano in porta. La gara si sblocca in avvio di ripresa, l’ennesimo pallone che arriva in area viene prima sfiorato da Chiumarulo, quindi arriva a Locchi che a tu per tu col portiere si fa parare il tentativo a botta sicura, ma sulla ribattuta Chiumarulo non perdona e porta avanti l’Orvietana. Il Pontevalleceppi non riesce a reagire, Regnicoli litiga sia con l’arbitro che con la palla, la difesa biancorossa non consente tiri in porta a nessun avversario. A metà ripresa entra Danieli per Chiumarulo, poco dopo Bianco per Keita, con Simoncini che si sposta a centrocampo, c’è anche il cambio Locchi – Colangelo, con quest’ultimo che qualche minuto dopo essere entrato sembra risentire del fastidio che lo aveva tenuto fermo. Le incursioni di Paletta, i tentativi di Danieli e di Cotigni non riescono però a realizzare il meritato raddoppio ed ecco che a dieci minuti dalla fine, una punizione sulla tre quarti mette il pallone a centro area dove Minelli salta più in alto di tutti e trova l’angolino dove non può arrivare Beccaceci. Una mezza beffa visto che si è trattato dell’unico tiro pericoloso nello specchio di tutto il secondo tempo. C’è ancora un quarto d’ora, recupero compreso, l’Orvietana continua a spingere, i padroni di casa pensano soprattutto a portare a casa il prezioso punto. Al triplice fischio resta la delusione per un risultato che va stretto, ma anche la convinzione di aver visto una squadra in crescita, malgrado le assenze iniziali, e che forse mai come oggi aveva tenuto un atteggiamento coraggioso e volitivo per tutti i 90 minuti. Queste le parole di Silvano Fiorucci a fine gara: “Dispiace per il risultato, ma bisogna accettare il verdetto del campo. Potevamo chiuderla, ma oggi torno a casa molto soddisfatto per la prestazione. In un campionato così equilibrato, prestazioni così sono garanzia per il futuro. Avevamo diversi assenti, ora credo che riusciremo a recuperarli e spero anche di trovare sul mercato quell’elemento che ci serve, senza fretta scegliendo con oculatezza. Dispiace che ci deve lasciare per motivi personali Marchi, che anche oggi ha disputato una grande partita, è comunque tornato Bernardini, anch’esso inutilizzabile oggi, ma che potrà contribuire alla squadra. Non mi sarebbe certo dispiaciuto vedere la classifica stasera con 2 punti in più, ma ripeto che quello che si è visto in campo dovrebbe garantirci tanto per il proseguo del campionato”. PONTEVALLECEPPI – ORVIETANA 1 – 1 PONTEVALLECEPPI (4-3-3): Biscarini; Vergaini, Piazza, Minelli, Ricci; Dyrma, De Iuliis, Betti; Urbanelli (25’ st Fondi), Regnicoli, Polidoro (16’ st Cancellotti). A disp: Orsini, Zimoch, Patoia, Cagliesi, Fiorucci, A. Bernardini, Mancinelli. All.: Lisarelli. ORVIETANA (4-3-3): Beccaceci; Paletta, De Vitis, Annibaldi, Simoncini (40’ st Sulimani); Marchi, Dida, Cotigni; Keita (30’ st Bianco), Chiumarulo (21’ st Danieli), Locchi (30’ st Colangelo). A disp: Kanazawa, Lanzi, M. Bernardini, Cruciani, Perquoti. All.: Fiorucci. ARBITRO: Cipolloni di Foligno (assistenti: Panfili di Gubbio, Manci di Gubbio). MARCATORI: 3’ st Chiumarulo (O), 35’ st Minelli (P). NOTE: Ammoniti: Minelli, Regnicoli, Cancellotti (P); Simoncini, Chiumarulo (O). CLASSIFICA: Tiferno 27; Narnese 26; Spoleto 25; V.A. Sansepolcro 24; Angelana 22; Lama 21; Orvietana e Pontevalleceppi 20; Nestor e Castel del Piano 18; Trasimeno 17; Assisi Subasio 15; Ducato e San Sisto 14; Gualdo Casacastalda 10; Ellera 6. PROSSIMO TURNO: Orvietana – San Sisto
Leggi tutto su: OrvietoSport
La migliore Orvietana della stagione pareggia a Pontevalleceppi


Comments

comments


Popups Powered By : XYZScripts.com