Durissimo botta e risposta tra Orvieto Tango e Tandem SpA su costi e utilizzo del Palazzo del Capitano del Popolo

Questo articolo è stato letto 567 volte

Paolo Selmi, come presidente dell’associazione Officine Creative Orvietane, organizzatore di Orvieto Tango Winter ha voluto replicare a Tandem che ha sottolineato come è sempre stata disponibile ad ospitare la manifestazione alle condizioni di mercato applicate a tutte le realtà che organizzano eventi.  Immediata la replica di Francesco Paolo Li Donni per Tandem SpA che ha voluto sottolineare le imprecisioni sui costi e soprattutto sui problemi relativi all’impianto di riscaldamento, un non-problema.

  • Paolo Selmi – Officine Creative Orvietane

Vorrei fare chiarezza anch’io.  Nel progetto “ Orvieto la città del tango “ presentato a gennaio di questo anno, che prevedeva 4 eventi, patrocinato dal Comune con contributo economico , era stato inserito anche l’utilizzo del Palazzo del Capitano, allora di gestione del Comune, per i 4 eventi.  Successivamente , fine marzo , la società Tandem SpA vinceva il bando per la gestione del Palazzo del Capitano. Non potendo utilizzare questa struttura, il primo evento del progetto veniva realizzato al Teatro Mancinelli.  Il secondo evento del progetto, Orvieto Tango Festival, di fine giugno, con molti sacrifici economici (per 2 serate il solo affitto 3.000 euro) abbiamo utilizzato anche il Palazzo del Capitano come location. Per questo motivo di alti costi, avevamo deciso che l’evento Orvieto tango winter si sarebbe realizzato al Teatro Mancinelli, godendo del patrocinio del Comume. In virtù di questo, il costo per l’utilizzo dei 3 giorni sarebbe stato di appena di 1500 euro (compreso service audio). Il preventivo presentato dalla Tandem per l’utilizzo di Palazzo del Capitano per il solo affitto per dicembre è di 3.200 euro, al quale si deve aggiungere il costo del service audio e un impianto di riscaldamento mobile. Preciso che al momento l’impianto di riscaldamento della struttura è ancora fuori uso. Il totale dei costi sarebbe stato di stato di quasi 5000 euro.

Oltre al fatto che la soluzione del riscaldamento mobile non era per noi idonea, il costo complessivo sarebbe stato proibitivo. La Tandem è una società per azioni ed è legittimo che chieda quello che vuole. Altrettanto noi possiamo rifiutare questa offerta. Non abbiamo nulla contro la Tandem tanto meno la Tadem può dare o esprimere giudizi su questa situazione.

 

  • Francesco Paolo Li Donni – Tandem SpA

Non voglio stare qui a discutere su cosa sia legittimo o meno sostenere. Più semplicemente, ripercorrendo la risposta di Selmi nei suoi passaggi più salienti, mi corre l’obbligo di chiarire alcune dati per evitare fraintendimenti e soprattutto sgombrare il campo da chiacchiere inutili che alimentano polemiche dannose per la Città.
Per cui ribadisco:
1. Tandem ha dato il 4 novembre scorso disponibilità al Tango Festival Winter per le date programmate al Mancinelli, confermando la richiesta economica già fatta per l’edizione estiva per i tre giorni programmati a 2500,00 euro più IVA.  Per quanto riguarda invece il costo del riscaldamento, normalmente quantificato a consuntivo, si stimava un costo di 700,00 circa sempre più IVA. Il totale quindi è 3200,00 e non 5000,00 più IVA. Ricordo che l’IVA è una partita di giro e non un costo.
2. Dal 4 novembre non abbiamo ricevuto da Selmi alcun riscontro e solo ieri abbiamo appreso a mezzo stampa quanto da lui deciso.
3. Per chi come Selmi sostiene invece che il Palazzo non è fruibile perchè privo di riscaldamento, preciso che Tandem sta gestendo insieme all’amministrazione comunale una situazione eccezionale di rottura degli impianti idraulici per il riscaldamento datata 5 aprile 2019. Tandem comunque sta garantendo la normale fruibilità del Palazzo anche per il riscaldamento con soluzioni tecniche compatibili e alternative. Basti pensare che solo per il mese di dicembre sono previsti 9 eventi con riscaldamento.
Legittimo o non legittimo ribadisco: il resto è noia.

Comments

comments


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Popups Powered By : XYZScripts.com