TeMa i soci respingono le dimissioni del CdA

Questo articolo è stato letto 291 volte

L’assemblea dei soci dell’associazione TeMa, autoconvocatasi nei giorni scorsi tramite la raccolta delle firme di un sesto dei soci, si è riunita ieri nel pomeriggio nel ridotto del Teatro “Mancinelli” di Orvieto e ha respinto le dimissioni del consiglio di amministrazione. Cristina Calcagni (vice presidente), Pino Strabioli, Roberta Mattioni e Emanuela Leonardi, (il presidente Stefano Paggetti si era già dimesso in precedenza), tutti dimessi dopo la seduta del cda dello scorso 9 ottobre, restano dunque in carica. La proposta, a quanto si apprende, è stata portata in assemblea da un socio e poi scelta dalla quasi totalità dei presenti. L’assemblea dei soci (328 soci “amici”, 3 soci “ordinari” e un socio “benemerito”, il Comune), sempre stando alle prime indiscrezioni, sarà convocata nuovamente tra circa dieci giorni, giusto il tempo per consentire al cda, ma anche ai soci, di capire come superare questa nuova fase di stallo. Secondo quanto si apprende, dei membri del cda non erano presenti Calcagni e Strabioli, mentre era presente l’ex presidente Paggetti. Presente la sindaca Roberta Tardani in rappresentanza del comune, socio benemerito. Secondo quanto si apprende Tardani sarebbe intervenuta per ribadire con fermezza la posizione della sua Giunta, espressa giorni fa attraverso la delibera del 6 novembre scorso con la quale veniva negato l’avallo alla stagione teatrale 2019/2020 e proposto al Consiglio Comunale di votare il recesso dalla qualità di socio della associazione. Per la TeMa, e il cda che a questo punto dovrà riunirsi quanto prima, si apre quindi una fase in cui, fermo restando il forte indebitamento della associazione, c’è da decidere come affrontare le inevitabili responsabilità.

Comments

comments


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Popups Powered By : XYZScripts.com