Maltempo sull’Orvietano – aggiornamenti

Questo articolo è stato letto 1965 volte
 domenica 17.11.2019 ore 12.00
+++ AGGIORNAMENTO SITUAZIONE +++
Si informa la popolazione di prestare ATTENZIONE ED EVITARE il transito nella viabilità lungo il fiume Paglia, in alcuni tratti è allagata.
(Protezione Civile Orvieto)
+++ PRECISAZIONE +++ la viabilità indicata è quella secondaria, lungo il Paglia, l’avviso non riguarda il Ponte dell’Adunata e la viabilità ordinaria
———————————————
  domenica 17.11.2019 ore 09.00
Maltempo: il livello del fiume Paglia è passato da 4,20 metri ai 5 attuali. Durante la notte è stata chiusa la strada di fondovalle da Fabro a Chiusi per innalzamento del fiume Chiani
• In queste ore sono al lavoro squadre dell’Enel per risolvere il guasto sulla linea elettrica in località “San Giorgio” che ha interessato anche la struttura protetta per anziani  
• In corso il monitoraggio della Protezione Civile Funzione Associata “Sud Ovest Orvietano” sui danni verificatisi durante la scorsa notte su tutto il territorio 

Durante la notte i livelli dei corsi d’acqua del territorio hanno fatto registrare innalzamenti e rientri: il livello del fiume Paglia in corrispondenza del Ponte dell’Adunata è salito a 4,20 metri ed attualmente ha raggiunto i 5 metri per effetto dell’immissione del fiume Chiani nel Paglia.La Sala Operativa della Protezione Civile, coordinata dal Geom. Luca Gnagnarini, responsabile del servizio comunale di Protezione Civile del Comune di Orvieto, riferisce di diverse attività effettuate a seguito degli intensi temporali accompagnati da forti raffiche di vento.

Nelle prime ore di questa mattina, a seguito dei temporali intensi, si è registrato un disservizio alla linea elettrica della zona di San Giorgio, coinvolgendo anche la struttura protetta per anziani, attualmente senza corrente, non sono in uso, però, macchinari salvavita. La squadra Enel sta comunque operando per risolvere il guasto.

Sul territorio la strada di fondovalle da Fabro a Chiusi (Ponticelli e Santa Maria di Fabro) è stata chiusa per il superamento della soglia rossa del torrente Astrone e quindi l’innalzamento dei livelli del fiume Chiani. In queste ore squadre della Protezione Civile sono al lavoro per monitorare il territorio al fine di verificare i danni dove sono segnalati vari smottamenti.

Verifiche si stanno effettuando alle strade secondarie anche in tutti i comuni afferenti alla Funzione Associata di Protezione Civile dell’Area “Sud Ovest Orvietano” secondo cui, le piogge cadute nelle ultime 12 ore anche nell’area del Grossetano, sui bacini a sud-est del Monte Amiata, hanno fatto registrare accumuli di circa 90-95 mm, caduti con regolarità.

Intanto, dal punto di vista meteo, durante la mattinata la linea temporalesca completerà l’attraversamento dell’area di competenza con piogge localmente forti, seguita da una rapida variabilità che vedrà l’alternarsi frequente di brevi acquazzoni ed alcune schiarite, con accumuli comunque molto più contenuti). Da metà-fine pomeriggio si assisterà ad una cessazione pressoché completa delle piogge.

Temperatura a bassa quota in lenta discesa dai +12/+15°C delle prime ore fino ai +9/+12°C della serata. Vento ancora forte inizialmente; poi si attenuerà gradualmente fino a scendere sotto i 50 km/h ovunque dal pomeriggio.

Comments

comments


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Popups Powered By : XYZScripts.com