TartuFabroFest. A Fabro è di nuovo protagonista il Tartufo

Questo articolo è stato letto 676 volte

Promuovere e far conoscere le eccellenze enogastronomiche del territorio e le aziende che le producono. E’ questo l’obiettivo di TartuFabroFest, “Il Bianco e il Nero, pregiato ed elogiato”, il festival del tartufo di Fabro che giunge quest’anno alla sua trentaduesima edizione. L’evento, che si svolgerà nei giorni 8, 9 e 10 novembre, ed è promosso dal comune di Fabro, in collaborazione con la Pro Loco e con il supporto e contributo economico del Gal Trasimeno Orvietano, è stato presentato nei giorni scorsi a Orvieto dal sindaco Diego Masella e dal direttore artistico del festival, il Maestro Maurizio Mastrini.

Elemento distintivo della edizione che si sta per aprire, un cambio di rotta rispetto al passato, con eventi, concerti, tavole rotonde, presentazioni di libri e molto altro a far da corollario alla mostra mercato nazionale del tartufo e dei prodotti tipici del territorio protagonista con i sessanta spazi espositivi preparati per l’occasione, che permetteranno ai produttori coinvolti di interfacciarsi direttamente con i consumatori. “TartuFabroFest – ha spiegato il direttore artistico – è una nuova scommessa. Cerchiamo di veicolare, attraverso l’organizzazione di un evento popolare, la valorizzazione e la conservazione di tradizioni, la diffusione della cultura e dei prodotti di alta qualità”. “La sfida – le parole del sindaco di Fabro, Diego Masella – è quella di rinnovare la mostra per motivare la partecipazione di un numero crescente di pubblico.” Mattatore del festival sarà Giancarlo Magalli, con lui ospiti della kermesse, tra gli altri, Roberto Giacobbo, Chiara Conti e Massimo Massetti. La manifestazione, che sarà tenuta a battesimo dalla madrina d’eccezione Roberta Morise, conduttrice de “I Fatti Vostri”, si aprirà venerdì 8 novembre alle ore 17.00, in Piazza Carlo Alberto, con la cerimonia d’inaugurazione che vedrà la partecipazione straordinaria della banda ufficiale della Nato e che prevede l’intervento della Ministra delle politiche agricole alimentari e forestali e del turismo, Teresa Villanova. Durante le tre giornate di festival lo chef Andy Luotto curerà tutti gli show cooking previsti mentre sabato 9 sarà la volta di una tavola rotonda, moderata da Elisabetta Mirarchi, giornalista del Tg1, a cui parteciperà la Urbani Tartufi, azienda umbra leader nel settore tartufi, e una rappresentanza dei Nas – Nucleo Anti Sofisticazioni dell’Arma dei carabinieri, sul tema “Vero o Falso? Quale danno procura all’economia del settore la contraffazione del tartufo e dei prodotti tipici in Italia?”. E poi musica, concerti, incontri, e dimostrazioni di ricerca del tartufo a cura dell’Associazione Tartufai dell’Orvietano. Novità di questa edizione la nomina di sei Ambasciatori del Tartufo di Fabro che riceveranno l’investitura, domenica 10 novembre, e il premio di un quintale di prodotti tipici, tra cui il pregiato tartufo.

 

 

Comments

comments

da a
Area Vasta Cultura Enogastronomia Eventi Fabro Top0


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Popups Powered By : XYZScripts.com