Strani incendi a Allerona. Serve la collaborazione dei cittadini

Questo articolo è stato letto 496 volte

Abbiamo bisogno della collaborazione di tutti i cittadini, nessuna caccia all’uomo ma segnalazioni precise alle forze dell’ordine.” E’ un appello accorato quello che Serena D’Andrea, presidente della Prociv dell’Orvietano di Allerona ha lanciato ieri dal proprio profilo social chiedendo a tutti i cittadini di condividere e rilanciare ma soprattutto di collaborare. “Da circa una settimana stiamo intervenendo a supporto dei Vigili del Fuoco per spegnere piccoli focolai che stanno interessando le campagne attorno a Allerona – spiega D’Andrea. Finora sono quattro, tre a Allerona e uno in località Molinello, tra i comuni di Allerona e Fabro dove si trova un centro di ripopolazione delle lepri. Abbiamo bisogno della collaborazione di tutti.” Anche se ufficialmente nessuno ancora si è espresso – sui fatti indagano i Carabinieri di Allerona – appare chiara la natura dolosa degli inneschi. “Abbiamo ragione di credere che chi sta agendo in questo modo becero, sconsiderato e vigliacco – spiega la presidente Prociv – tenga d’occhio la presenza o meno di chi solitamente corre con il modulo anti-incendio, sacrificando tempo libero e salute.” Serena D’Andrea, come tutti gli altri fa parte di una associazione di volontariato pertanto il proprio supporto, come degli altri del resto, è di natura esclusivamente volontaria. “E’ stata segnalata più volte la presenza in zona di una jeep di piccole dimensioni, bianca o grigia, in ogni caso di colore chiaro – continua D’Andrea – chiediamo di non dare il via ad una caccia all’uomo, ma di segnalare qualsiasi movimento sospetto alle forze dell’ordine, di avvisare immediatamente qualora vediate del fumo, e di notare tutte le persone che ricorrentemente assistono alle operazioni di spegnimento.” Nessun pericolo per la popolazione al momento, i focolai hanno interessato in un caso un campo, in un altro una vigna, in un altro un bordo strada, in un altro un orto; difficile anche inquadrare un preciso modus operandi di chi appicca questi fuochi, in un paio di casi ha agito in tarda serata, in uno di mattina presto e in uno intorno a mezzogiorno.” Vigili del Fuoco, Prociv e Carabinieri sono ormai giorni che stanno pattugliando, anche con appostamenti serali e notturni, terreni e strade bianche nel territorio intorno a Allerona. “Sono giorni che corriamo e non dormiamo – ammette la presidente Prociv – ma non smettiamo di sperare che questo delirio finisca.”

Comments

comments


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Popups Powered By : XYZScripts.com